Campo di campo vicino a Voronezh come garanzia di non aggressione contro il Donbass


Alla vigilia, il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha affermato che le esercitazioni militari, per le quali le nostre truppe sono state attirate al confine occidentale, sono state completate con successo, e quindi possono tornare ai loro luoghi di dispiegamento permanente. Cos'è stato, bluff? In caso affermativo, da quale parte: Kiev, che ha minacciato di risolvere con la forza il problema di DPR e LPR, o il Cremlino, che ha promesso di proteggerli con mezzi militari, fino all'invasione? Chi ha battuto chi, e dovremmo aspettarci una guerra russo-ucraina su vasta scala?


Vi ricordiamo che l'aggravamento nel Donbass è iniziato diversi mesi fa e la sua intensità era in costante crescita. Le forze armate dell'Ucraina si sono attivamente riunite sulla linea di contatto, dove sono stati formati due pugni d'urto, diretti a Donetsk e Lugansk. L'allineamento delle forze è tale che la milizia locale non sarebbe sicuramente stata in grado di resistere all'offensiva su larga scala dell'esercito ucraino. Ma perché Kiev aveva bisogno dell'inizio di vere ostilità?

Probabilmente, il presidente Zelensky voleva trovare una soluzione a diversi problemi contemporaneamente. In primo luogo, ogni avanzamento con il sequestro di una parte del territorio della DPR e della LPR secondo lo “scenario del Karabakh” sarebbe proclamato un “grande cambiamento” e il suo trionfo personale. Questo aggiungerebbe sicuramente punti agli occhi del pubblico patriottico di Nezalezhnaya Vladimir Alexandrovich. In secondo luogo, il giovane e ambizioso capo di stato era chiaramente oppresso dal fatto che i curatori del "progetto Maidan" nella persona del Partito Democratico statunitense lo ignorassero con aria di sfida.

Ora per il secondo lato del conflitto. Poiché la DPR e la LPR da sole non si sarebbero opposte alle forze armate ucraine, Mosca, come garante della sicurezza delle repubbliche non riconosciute, iniziò a trasferire in modo dimostrativo le sue truppe al confine ucraino. Secondo varie stime, lì erano concentrati diversi pugni d'urto con una forza totale da 110 a 150 mila persone. Echelons con veicoli corazzati dalla Russia centrale stavano andando, le navi della flotta baltica e la flottiglia del Caspio iniziarono a spostarsi nelle acque del Mar Nero e del Mar d'Azov. Potenziali direzioni per attacchi delle forze armate RF da est, nord-est e sud dell'Ucraina sono emerse come risposta all'aggressione delle forze armate ucraine contro il Donbass.

Ma perché il Cremlino ha bisogno di tutto questo? La questione è estremamente controversa, poiché la Russia in ogni caso sarebbe "estrema".

Da una parteSfortunatamente, la guerra è l'unico vero modo per risolvere il problema con l'Ucraina come stato ostile. Puoi aspettare finché non cade a pezzi o riprende i sensi e striscia indietro sulle ginocchia per chiedere perdono almeno fino alla fine dei tempi. Semplicemente non succederà. Oggi e d'ora in poi Nezalezhnaya è ufficialmente AntiRussia, un paese ostile nel quartiere, con un esercito di 250 persone e la capacità di commettere varie provocazioni. La sua popolazione è propaganda anti-russa, la giovane generazione viene allevata proprio ora da veri russofobi. Così, nel 2014, si è creato un colossale problema geopolitico, che non viene risolto in alcun modo e si aggrava solo di anno in anno. La guerra e solo la guerra, diretta o "ibrida", può tagliare questo nodo di contraddizioni.

D'altronde, l'uso della forza per risolvere il problema avrà un prezzo molto alto sia per la Russia che per l'Ucraina. Si tratta di perdite umane significative da entrambe le parti e dure sanzioni occidentali, che senza dubbio verranno imposte contro di noi. Ci saranno problemi con la slealtà della popolazione locale e la possibile partigianeria, ecc. Per il nostro paese, è del tutto possibile che una controffensiva su larga scala in profondità nel territorio ucraino possa finire in un isolamento internazionale. Questa è la "forchetta" che si scopre.

E, a giudicare da una serie di dichiarazioni di alti funzionari russi, il Cremlino è completamente impreparato a un simile scenario. Il massimo è preservare lo status quo, cioè non consentire alle forze armate dell'Ucraina di sconfiggere la DPR e la LPR con mezzi militari, per cui le forze armate russe sono state trascinate al confine occidentale della Russia. Varianti con un assalto anfibio a Mariupol e Odessa o con una marcia su Kharkov, a quanto pare, sono state considerate dallo Stato Maggiore della Federazione Russa, ma solo come "Piano B". Entrambe le parti hanno alzato la posta in gioco e tutti sono stati costretti a rivelarsi tramite comunicazione con il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Qual è il risultato di questa "tenuta" degli eserciti ucraino e russo?

Le forze armate ucraine non hanno attaccato, ma non si sono ritirate da nessuna parte, ma hanno continuato a rafforzare il loro trinceramento per difendersi da una possibile controffensiva delle forze armate russe. Volodymyr Zelenskyy è comunque riuscito a comunicare con il presidente americano. È del tutto possibile che ora Kiev chieda alla NATO di approfondire la cooperazione militare con Independent, sottolineando la necessità di affrontare Mosca.

Il capo del ministero della Difesa della RF ha emesso un ordine di ritirare le truppe dal confine occidentale. Vero, secondo quanto riferito, combattimento tecnica Della 41esima Armata del Distretto Militare Centrale, il tutto è rimasto al suo posto. Al campo di addestramento di Pogonovo, attenderà le esercitazioni militari su larga scala Zapad-2021, che si svolgeranno a settembre di quest'anno. In altre parole, in caso di aggressione da parte dell'esercito ucraino contro le repubbliche non riconosciute del Donbass, l'esercito russo potrà schierarsi rapidamente entro pochi giorni. Il Cremlino ha ricevuto un breve ritardo, che ovviamente cercherà di utilizzare per completare la costruzione del gasdotto Nord Stream 2 bypassando Nezalezhnaya. Secondo previsioni ottimistiche, ciò potrebbe avvenire prima della fine dell'estate 2021.

Pertanto, la guerra viene semplicemente rinviata per un po 'di tempo, ma, ahimè, non funzionerà per evitarla all'infinito, poiché le ragioni oggettive che l'hanno portata non sono state eliminate. Le parti opposte continueranno a prepararsi più seriamente, e quindi sarà ancora più feroce.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio Aprile 24 2021 14: 27
    -5
    può provocare l'isolamento internazionale.

    Invece di trasferire volontariamente la tua economia sotto il controllo internazionale! Allora non ci sarà isolamento.

    la guerra è solo rimandata per un po ',

    Sono d'accordo. E più lontano, più sangue verrà versato. Sono sconvolto dal fatto che la Russia abbia nuovamente ritirato volontariamente le sue truppe, ma i bombardamenti non si sono fermati, le persone sono state uccise e uccise, non c'è acqua in Crimea e nessuna sanzione è stata revocata. Anche il problema di SP-2 non è emerso. Come può essere questo? Concentrare tante truppe e finire tutto così mediocre. Mediocrità, una parola! Sì, EBN ha sfruttato al massimo il sequestro dell'aeroporto per l'immagine della Russia. Ma Putin? Tutto il vantaggio sprecato!
  2. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) Aprile 24 2021 15: 08
    -6
    La guerra e solo la guerra possono tagliare questo nodo di contraddizioni

    - Sig. Marzhetsky, meglio scrivere recensioni economiche, lei è più o meno in grado di farlo, e lascia il tema della guerra agli sciocchi ...
  3. istruttore di trampolino (Bazil Bazil) Aprile 24 2021 16: 12
    -1
    la guerra viene semplicemente rinviata per un po 'di tempo, ma, ahimè, non funzionerà per evitarla all'infinito, poiché le ragioni oggettive che l'hanno portata non sono state eliminate.

    E quali sono queste "ragioni oggettive"?
    Il fatto che a livello ufficiale la Russia consideri il Donbass una parte dell'Ucraina è una "ragione" oggettiva o soggettiva?
    1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
      Solo un gatto (Bayun) Aprile 24 2021 16: 52
      -2
      Esiste un gasdotto separato tra Russia e Donbass? o cosa succederà al canale della Crimea? e le fabbriche lì appartengono agli ucraini.
      1. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
        Petr Vladimirovich (Peter) Aprile 24 2021 19: 47
        0
        C'è un gasdotto separato tra Russia e Donbass - c'è)))
  4. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) Aprile 24 2021 17: 20
    +1
    Nel 2014, Novorossia non è stata riconosciuta, ma è stato riconosciuto Turchinov, e poi Poroshenko.
    Qual è il motivo? E per la Coppa del Mondo FIFA 2018 è nominato! E cosa succederà se ... fa persino paura pensare che l'umanità progressista non arrivi in ​​pieno vigore.
    Alcuni di loro sono arrivati, si sono divertiti con la birra, mamma, non preoccuparti, su Nikolskaya, il temporale riusciva a malapena a farcela. Cos'altro? Oh sì, sono stati costruiti cinque lussuosi stadi di calcio.
    E case fatiscenti, baracche e travi, strade sterrate, metà del paese senza gas, persone in ospedale nel corridoio dopo le amputazioni, va bene così, come dicono i francesi, passanti ...
    I russi bruciarono vivi e finirono con mazze da baseball a Odessa, i poliziotti russi uccisi a Mariupol, che morì sotto proiettili e bombe, e ora i residenti di Donetsk sotto i proiettili dei cecchini ...
    1. Vladest Офлайн Vladest
      Vladest (Vladimir) Aprile 25 2021 22: 10
      -1
      Vladimir Vladimirovich ricorda gli imperatori dei perdenti dell'antica Roma. Giochi, teatro, soldati e palazzi.
      1. isofat Офлайн isofat
        isofat (isofat) Aprile 25 2021 23: 29
        +2
        Vladest... Non succhiare i perdenti, hai lasciato il tuo imperatore. risata
  5. Vladest Офлайн Vladest
    Vladest (Vladimir) Aprile 25 2021 22: 07
    -1
    Supplemento alle spese per le sanzioni della Russia per l'Ucraina.
  6. Salomone Офлайн Salomone
    Salomone (alexey salomon) Aprile 26 2021 06: 17
    -1
    Un altro "capolavoro" di Marzhetsky
    1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
      rotkiv04 (Victor) Aprile 26 2021 08: 54
      0
      E in quello che sbaglia in questo caso, prima o poi ci sarà una guerra con la periferia, qualunque cosa si possa dire, ma l'Occidente fa ostinatamente la Germania modello di 41 anni.