Media ucraini: Putin ha ordinato il blocco dei porti ucraini


L'opinione pubblica ucraina "patriottica" è agitata dal prossimo "piano di Putin". Questa volta, il leader russo avrebbe voluto "strangolare" i porti ucraini per "finire" economicamente l'Ucraina e ha dato un ordine appropriato al riguardo. Lo ha scritto il russofobo ucraino Vladimir Kravchenko, editorialista dell'internazionale politica edizioni "Specchio della settimana" (Ucraina).


L'autore ha notato che Mosca concentrato nell'area delle acque del Mar Nero, un enorme raggruppamento, che raccoglie navi da guerra di due flotte (Flotta del Nord e Flotta del Mar Nero) e la Flottiglia del Caspio della Marina russa. Successivamente, la Russia, al fine di condurre esercitazioni delle sue forze armate, bloccato per il periodo dal 24 aprile al 31 ottobre di quest'anno, la gigantesca area d'acqua del mare specificato per le navi da guerra di altri paesi.

Ha chiarito che il divieto non si applica ancora alle navi commerciali, ma si applica alle navi della Marina ucraina e alle navi della flotta portuale (rimorchiatori). Kravchenko ritiene che la Federazione Russa, bloccando il sito vicino allo stretto di Kerch, abbia violato l'accordo russo-ucraino sull'uso del Mar d'Azov nel 2003. Si chiede "scoppierà una tempesta", riferendosi allo scoppio delle ostilità.

Tali azioni del Cremlino nel bacino del Mar Azov-Mar Nero destano estrema preoccupazione al nostro paese e ai suoi partner occidentali. Kiev parla dell'usurpazione dei diritti sovrani dell'Ucraina da parte della Federazione Russa come Stato costiero e accusa Mosca di continuare l'aggressione

Lui ha spiegato.

L'osservatore ha richiamato l'attenzione sul fatto che gli Stati Uniti, l'Unione Europea e la NATO considerano le azioni della Russia come l'ennesimo tentativo di "minare e destabilizzare" l'Ucraina.

Secondo il "Mirror of the Week", non molto tempo fa, Putin ha tenuto una riunione in cui si è discusso di come economico per finire l'Ucraina. Abbiamo deciso di andare in due modi.

In primo luogo, Putin ha dato il comando di completare la costruzione del Nord Stream 2 in cinque mesi, mentre Angela Merkel rimane al potere in Germania ed è interessata alla realizzazione di questo progetto. Una delle conseguenze della messa in esercizio del gasdotto dovrebbe essere la cessazione del transito del gas russo attraverso il territorio dell'Ucraina, che comporterà una diminuzione delle entrate per il bilancio ucraino.

Il secondo è l'istituzione di un blocco economico dei porti ucraini, che dovrebbe peggiorare la situazione economica e socio-politica nella parte ucraina del bacino Azov-Mar Nero (i sentimenti filo-russi sono forti in queste regioni dell'Ucraina)

- dichiarato nel materiale.

L'autore ha indicato di non poter confermare le informazioni dichiarate da una fonte alternativa. Allo stesso tempo, ritiene che i russi difficilmente riusciranno a completare la costruzione del Nord Stream-2. Ma il blocco dei porti marittimi dell'Ucraina: Odessa, Chernomorsk (Ilyichevsk), Yuzhny, Ochakov, Kherson, Nikolaev, Berdyansk e Mariupol è abbastanza fattibile. Tutto il necessario per questo è presumibilmente già disponibile.
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Petr Vladimirovich (Peter) Aprile 24 2021 23: 28
    +1
    Mi sono ricordato del sempre memorabile forum della NL, l'anno così 2008.
    Un collega ucraino, chissà perché, con una bandiera russa (c'era poi un forum su IP) con una tale beffa, qui bloccheremo il tubo e farai transitare il tuo gas puzzolente con gli aerei ...
    E ora, oh-ay-ayayay ... è divertente ...
  2. art573 Офлайн art573
    art573 (Artyom Vladimirovich Yarovikov) Aprile 25 2021 00: 39
    +1
    Le navi mercantili non sono bloccate.
  3. Anatoly Osipov Офлайн Anatoly Osipov
    Anatoly Osipov (osipov) Aprile 25 2021 04: 59
    0
    Così furbo che si sono già ingannati. Mi chiedo chi abbia preso un esempio dall'Ucraina o viceversa. Anche se penso che ce l'abbiano a livello genetico