"Non dipendere dalla Russia": la Moldova ha deciso di passare all'elettricità rumena


Il presidente moldavo Maia Sandu continua a promuovere iniziative di "integrazione europea". Il 30 aprile 2021, ha tenuto una riunione presidenziale sulla questione del collegamento delle reti elettriche del paese con la vicina Romania.


Il capo dello stato ha chiesto di intensificare i lavori sul progetto citato. Ha chiarito di aver chiesto chiarimenti al Ministero dell'Economia, al Ministero delle Finanze, alla Cancelleria di Stato e all'Impresa di Stato Moldelectrica in relazione al ritardo nell'attuazione di un importante provvedimento, che dovrebbe porre fine alla dipendenza energetica “da uno fonte".

Per tre decenni, questa dipendenza è stata sfruttata da corrotti politiciche hanno rubato l'elettricità ai consumatori utilizzando vari schemi e messo in pericolo la sicurezza energetica del paese

- ha detto Sandu.

Ha spiegato che secondo i piani adottati nel 2015, una centrale elettrica a due posizioni a Vulcanesti e la linea elettrica Vulcanesti-Chisinau sarebbero state messe in servizio nel 2019. Sandu ha dichiarato che è già il 2021 e il lavoro non è ancora iniziato. Allo stesso tempo, la Moldova è costretta a pagare gli interessi sul prestito, che ha ricevuto nel 2017 per attuare il piano. Ha sottolineato che i ritardi sono molto costosi. Il presidente ha indicato che terrà il polso del polso sugli eventi per evitare ulteriori ritardi.

Prima di allora, il consigliere del presidente della Moldova nel campo dell'energia, Sergei Tofilat, un rappresentante della "società aperta", presidente dell'organizzazione non governativa WatchDog Moldova e un censore del Centro ASPE, ha detto che c'è un certo schema nel mercato energetico del paese.

Ha aiutato il Cremlino a imporre un regime autoritario nella regione della Transnistria e ha costretto Chisinau a finanziarlo

- ha spiegato.

Secondo lui, solo la diversificazione delle fonti di elettricità può cambiare la situazione. Secondo lui, la Transnistria non ha pagato il gas dalla Russia per più di 10 anni, ricevuto in base al contratto tra JSC Moldovagaz e PJSC Gazprom. Questo gas viene utilizzato per generare elettricità dalla Moldavskaya GRES nella PMR, che viene poi venduta sul territorio moldavo. Allo stesso tempo, Tiraspol non paga la Russia per il gas, ma accumula solo debiti con Mosca. Chisinau è quindi obbligata a porre fine a questo "finanziamento del sistema separatista" passando all'elettricità rumena e liberandosi della dipendenza russa.
  • Foto utilizzate: https://web.facebook.com/maia.sandu
10 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 1 può 2021 17: 13
    -11%
    "Non dipendere dalla Russia": la Moldova ha deciso di passare all'elettricità rumena

    - Bene, che dire di ... qui ... qui dici ... - una cosa assolutamente reale per la Moldova ... - E cosa può fare la Russia in risposta ... - smettila di importare vini, frutta e prodotti agricoli moldavi ... - "A la guerre, comme a la guerre" ... - "A la ger - com a la ger" "In guerra ... come in guerra" ... - Ma la Russia non lo farà mai. - fino a ... come ... come ... come - La Moldova sarà già ammessa alla NATO e la Moldova inizierà già a mostrare i denti contro la Transnistria; e la Russia sarà così ... - "brama di amore e abbracci" ... - Purtroppo ...
    1. Capitano Stoner Офлайн Capitano Stoner
      Capitano Stoner (Capitano Stoner) 3 può 2021 07: 18
      0
      La Moldova sarà già ammessa alla NATO e inizierà già a mostrare i denti contro la Transnistria

      In breve, questa è una sciocchezza.
      https://point.md/ru/novosti/politika/tkachuk-moldova-uzhe-ne-iavliaetsia-vrazhdebnoi-dlia-zhitelei-pridnestrov-ia
      1. Il commento è stato cancellato
  2. Ulisse Офлайн Ulisse
    Ulisse (Alex) 1 può 2021 17: 37
    0
    Chiarisce di aver chiesto chiarimenti al Ministero dell'Economia, al Ministero delle Finanze, alla Cancelleria di Stato e all'Impresa di Stato Moldelectrica a causa del ritardo nella realizzazione dell'evento più importante.

    In due ministeri, una cancelleria e la Moldelectrica State Enterprise, stanno ora lavorando duramente sulla questione di come spiegare a questa ragazza professionista che è una sciocca, e allo stesso tempo non volare via dall'ufficio ..

    La Romania può solo riesportare l'elettricità di qualcun altro, con un buon profitto per il transito.
  3. 123 Online 123
    123 (123) 1 può 2021 17: 38
    +2
    Queste sono mezze misure ed è necessario rinunciare immediatamente al gas. Anche vino e mele sono in Romania, sufficienti per sfamare Mosca Stop
    E per quanto riguarda i debiti sono categoricamente sbagliati. Di chi è la Transnistria? Ciò significa i debiti di Chisinau. In caso contrario, lascia che lo dicano, Tiraspol non è nostro. richiesta
  4. Petr Vladimirovich (Peter) 1 può 2021 18: 42
    0
    Ciao colleghi! Buone vacanze!

    ..operazione di una centrale elettrica a due stadi a Vulcanesti

    Non ho mai incontrato un termine simile quando sono nato, qualcuno sa cosa significa?
    1. Vecchio ufficiale di garanzia (Zante) 2 può 2021 04: 10
      0
      È come l'inversione del gas attraverso un tubo
  5. La Moldavia ha deciso invano di passare all'elettricità rumena, meglio passare subito a quella marziana!
  6. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 1 può 2021 23: 24
    +3
    Sandu ha dichiarato che è già il 2021 e il lavoro non è ancora iniziato. Allo stesso tempo, la Moldova è costretta a pagare gli interessi sul prestito, che ha ricevuto nel 2017 per attuare il piano.

    Come al solito, qui tutto si riduce ai soldi, che in Moldova non sono mai disponibili.
    E il prestito menzionato da Sandu - questa è la mia assoluta certezza - è stato saccheggiato con successo da Plahotniuc e dalla sua compagnia subito dopo averlo ricevuto.
  7. Yuri Bryansky Офлайн Yuri Bryansky
    Yuri Bryansky (Yuri Bryanskiy) 2 può 2021 08: 08
    0
    È tempo che la Transnistria e la Gagauzia si riuniscano alla Russia
    1. miffer Офлайн miffer
      miffer (Sam Miffer) 2 può 2021 08: 36
      0
      Rimasero lì fino al 1 gennaio 1918.
      Non più previsto per il prossimo futuro.
  8. Il commento è stato cancellato