Boeing Case Report MH370: incidente aereo di linea pianificato da un pilota in una posizione sconosciuta


Il pilota del volo Boeing MH370 della Malaysia Airlines scomparso, Zachariah Ahmad Shah, sette anni fa pianificò con cura l'incidente e la morte di un aereo di linea con passeggeri ed equipaggio in una località sconosciuta. Ha deliberatamente costruito la traiettoria di volo dell'aereo in modo tale che fosse impossibile stabilire esattamente dove fosse caduto l'aereo. Questa è la conclusione raggiunta dall'ingegnere aerospaziale Richard Godfrey, la cui opinione è citata dai media occidentali.


Lo specialista ha condotto la propria indagine utilizzando il sistema radio globale Weak Signal Propagation (WSPR) e il sistema satellitare Inmarsat. Questo insieme di misure rende possibile tracciare gli aerei nel cielo utilizzando i segnali dei "cavi di binari elettronici". È così che l'ingegnere ha cercato di risolvere il mistero del volo mancante MH370.

Il rilevamento e il monitoraggio globale degli aerei è possibile utilizzando le linee di tracciamento elettroniche. Le tracce sono collegamenti WSPR e archi satellitari Inmarsat basati su dati Burst Timing Offset (BTO) e Burst Frequency Offset (BFO). La traiettoria di volo è composta da più linee che si incrociano in un certo punto. Gli indicatori di movimento sono cavi individuali che corrispondono alla posizione prevista del velivolo che segue un determinato percorso a velocità al suolo

- ha scritto Godfrey nel rapporto sul caso Boeing MH370.

Ha chiarito che il tabellone ha attraversato otto punti di questo tipo durante il volo sull'Oceano Indiano. Godfrey è convinto che il pilota abbia utilizzato le sue conoscenze per rendere difficile individuare il luogo dell'incidente. Shah era ben consapevole di come funzionava il sistema radar nell'area adiacente alla rotta. L'esperto ritiene che il pilota fosse attivo durante il volo e avesse il controllo del processo.

Il pilota non sembrava preoccuparsi molto del consumo di carburante, maggiore attenzione è stata prestata a lasciare false tracce.

- ha riassunto Godfrey.

Vi ricordiamo che nel marzo 2014 il Boeing specificato della Malaysia Airlines ha volato sulla rotta Kuala Lumpur (Malesia) - Pechino (Cina). Quindi l'aereo di linea, a bordo del quale c'erano 227 passeggeri e 12 membri dell'equipaggio, è scomparso dal radar. Nel gennaio 2015, tutte le persone sono state ufficialmente dichiarate morte, ma non sono ancora riuscite a trovare l'aereo.
  • Foto utilizzate: Aero Icarus / flickr.com
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 8 può 2021 19: 35
    +2
    Ancora una volta, si insinuarono sulla scomparsa di questo Boeing e, dopotutto, "la scatola si apre semplicemente" - questo transatlantico è stato piantato dall'esercito americano usando il telecomando nella base navale statunitense di Guam, mentre disabilitava i transponder e tutte le linee di comunicazione con il fuori dal mondo usando interferenze, e tutti i passeggeri a quel punto erano già morti, e dopo aver puntato un marafet su di esso, lo caricarono con gli stessi cadaveri e lo inviarono, anche a distanza, verso l'Ucraina, dove gli ucraini lo abbatterono 17 luglio 2014, incolpando di tutto la Russia e le milizie della DPR. Igor Bezler, comandante della guarnigione Gorlovsky, che è arrivato sul luogo dello schianto di questo Boeing letteralmente un'ora dopo, ha immediatamente dichiarato che un terribile fetore emanava dai cadaveri, come se fossero stati al sole per diversi giorni, e che durante il nell'ultima ora, i cadaveri non dovrebbero emettere un tale fetore ... E tutti i testimoni oculari della caduta di questo transatlantico, che hanno lavorato nei loro giardini in quest'area, non hanno visto una scia di condensazione nel cielo di un missile lanciato da un BUK, ma hanno visto 2 piccoli aerei, poi c'è stato un lampo con uno schiocco e l'aereo ha iniziato a cadere e piccoli aerei si sono sparpagliati in direzioni diverse.