Lo storico americano ha nominato i principali miti sulla seconda guerra mondiale


Dopo la resa tedesca nel maggio 1945, che pose fine alle battaglie sul fronte occidentale della seconda guerra mondiale, ci sono ancora molti miti che circondano quella guerra. Il professore americano, scrittore e storico militare del Museo Nazionale della Seconda Guerra Mondiale Rob Sitino ha nominato cinque miti principali sulla guerra passata, che ha combattuto per tutta la vita, scrive la rivista Time dagli Stati Uniti.


Sitino crede che il primo di questi miti sia la "consapevolezza" del presidente degli Stati Uniti Franklin Roosevelt sull'imminente attacco giapponese a Pearl Harbor. L'esperto ha chiarito che gli "scienziati revisionisti" ritengono che il capo dello stato abbia deliberatamente consentito ai giapponesi di bombardare la base della Marina americana, a seguito della quale sono rimasti uccisi 2,5mila americani. Tuttavia, si sbagliano, perché non ci sono documenti giustificativi per questo. Almeno qualcosa sarebbe rimasto nella macchina burocratica. Ma l'assenza di documenti è un fatto che parla dell'innocenza del presidente degli Stati Uniti. Roosevelt non ha dato alcun ordine e ha appreso cosa è successo dopo l'attacco.

Considero questo il più grande mito della seconda guerra mondiale. Alla gente piace molto parlare delle teorie del complotto più folli

- ha detto lo storico.

Il secondo più grande mito, il professore ha chiamato le affermazioni che Erwin Rommel (soprannominato "Desert Fox") era il più grande generale tedesco di tutti i tempi. Sitino ritiene che non sia così, dal momento che il leader militare tedesco non è stato in grado di ottenere una sola vittoria significativa in Nord Africa e non ha raggiunto il Canale di Suez. Il premio per la prima guerra mondiale non conta (analogo all'Ordine d'onore americano).

Credeva semplicemente che la logistica e l'approvvigionamento fossero i problemi di qualcun altro. Tuttavia, in un ambiente desertico, questa è la cosa più importante. Ogni bottiglia d'acqua, ogni conchiglia, ogni serbatoio doveva essere consegnato dall'Europa attraverso il Mar Mediterraneo

Lui ha spiegato.

Così ha perso in Africa. In Normandia, nell'estate del 1944, Rommel fu finalmente sconfitto.

Il terzo mito è che l'unico colpevole della sconfitta del Terzo Reich fosse Adolf Hitler. Lo specialista ha ricordato che il 90% dei libri attribuisce tutti gli errori dei tedeschi esclusivamente a Hitler. Tuttavia, Hitler non è responsabile delle decisioni sbagliate dei leader militari tedeschi sul campo di battaglia. Le accuse si basano sulle memorie dei generali tedeschi che hanno trasferito ogni responsabilità su Hitler. In realtà, la maggior parte della responsabilità ricade sui generali.

Il quarto mito è che il Giappone avrebbe potuto vincere la seconda guerra mondiale se avesse bombardato non solo le navi, ma anche gli impianti di stoccaggio di carburante e lubrificanti a Pearl Harbor. Lo storico è convinto che ciò ritarderebbe solo di diversi mesi l'inevitabile sconfitta di Tokyo.

Il quinto mito è che ci fu una svolta nella seconda guerra mondiale. Sitino ha spiegato che ci sono molte opinioni, che vengono chiamate diverse "svolte". Questi includono: la distruzione di parte della flotta della portaerei giapponese e la battaglia di Stalingrado nel 1942, la battaglia di Kursk nel 1943 e lo sbarco degli alleati in Normandia nel 1944.

Se ci sono stati così tanti punti di svolta nella seconda guerra mondiale, allora, dal mio punto di vista, non ce ne sono stati affatto.

- ha sintetizzato, sottolineando che in una guerra globale non si può semplificare tutto.
  • Foto utilizzate: https://pxhere.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
19 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
    Dukhskrepny (VA) 9 può 2021 16: 12
    +8
    Un altro mito che grazie al Lend-Lease vinse l'URSS, e il mito che il Giappone si arrese solo dopo aver avuto paura di una bomba atomica
  2. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 9 può 2021 16: 27
    +3
    Non uno stupido professore.
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 9 può 2021 17: 07
    +2
    IMHO, con buoni storici non sono cattivi. I nostri si riferiscono abbastanza spesso a loro.
    E ci sono rettili ovunque ...
  4. pischak Офлайн pischak
    pischak 9 può 2021 19: 51
    +1
    Credo che ogni persona abbia diritto al proprio punto di vista (anche se per alcuni "standard oggettivi" è francamente sbagliato) - la sua "immagine del mondo" per il proprio "uso" - SENZA il diritto di imporla con la forza " immagine del mondo "su altre persone!
    E ce n'è un altro "piccolo ma" ...
    Come sappiamo, almeno dalla dialettica della filosofia marxista-leninista, per vivere in società e nello stesso tempo essere completamente liberi dalla società, ahimè, nessuno ci riuscirà (non ha funzionato, infatti, nemmeno con il mitico Diogene , per così dire "auto-isolato" a pochi passi dalla società, e anche il famoso "sopravvissuto" A. Selkirk, essendo su un '"isola disabitata", non era affatto libero dalla società dei vicini dell'arcipelago, kondy cannibals e la loro "filosofia casalinga" ... wassat ).
    Partendo dalla propria "conoscenza" e ipotesi su possibili "motivazioni" e "restrizioni", lo storico della Seconda Guerra Mondiale "con uno stipendio" giusto "?! strizzò l'occhio ) "nel" profilo "del Museo Nazionale Americano della Seconda Guerra Mondiale, per niente sorpreso dalle sue" idee rivelatrici "- sono completamente in linea con la" mitologia storica "ideologica di stato di Washington. sorriso
    Ad esempio, "che non sapeva nulla dell'attacco giapponese del 7.12.1941 dicembre XNUMX" Ameropresus Franklin Delano Roosevelt e il suo entourage, prima dell'entrata ufficiale in guerra con i paesi dell'Asse, fu necessario "invertire" radicalmente, per nulla univoco , l'atteggiamento dell'establishment americano, e della popolazione in generale, nei confronti della "guerra in Eurasia" lontano dall'America!
    In effetti, nel 1941 e nell'intervallo tra la prima e la seconda guerra mondiale, c'erano ancora forti "isolazionisti" e filotedeschi (anche pro-hitler-filo-nazisti, tuttavia, nonché nei "correlati" in lingua, razzismo e " ideologia "di pragmatico anti-bolscevismo, Gran Bretagna prima dello scontro con Hitler nel 1939) - sentimenti filo-giapponesi di una parte della popolazione e della lobby industriale negli Stati Uniti, che conduceva un proficuo" questo affare e niente di personale "con tutte le "parti in conflitto".
    Ma la Grande Depressione in corso e la "positiva esperienza" della partecipazione degli Stati Uniti alla prima guerra mondiale, i numerosi "nishtyak" economici e politici che hanno acquisito a "costi" relativamente esigui hanno spinto l'élite americana mega-pragmatica ad abbandonare la dominante politica di "isolazionismo (un aderente coerente alla versione moderna che era" il frontman di Biden "Donald Trump)" e unirsi alla seconda guerra mondiale dalla parte della coalizione anti-hitler in formazione ...
    E per questa "frattura di coscienza" degli americani comuni, nel corso degli anni della prima guerra mondiale e dello scoppio della Grande Depressione (con le sanguinose guerre di gangster della "legge secca" e l'Holodomor di massa dei contadini disoccupati e in bancarotta, e delle loro famiglie, con centinaia di migliaia di "eserciti di lavoro" forzato di costruttori di autostrade, in condizioni disumane, sotto scorta armata, che lavoravano "per il cibo"!) che avevano "visto i panorami", necessitavano già di un "vettore di stimolo" molto più potente del "esplosione del Maine" o "affondamento del Lusitania" "...
    Pertanto, come al solito nella politica manipolatrice americana, le ambizioni imperiali dei militaristi giapponesi, che avevano già iniziato la seconda guerra mondiale con la guerra con la Cina e il sequestro delle colonie europee in Asia, furono abilmente utilizzate ...
    I loro Stati Uniti hanno provocato il rifiuto di vendere acciaio, metalli non ferrosi, prodotti di ingegneria e, soprattutto, idrocarburi, così vitali per i belligeranti giapponesi!
    Naturalmente, l'ameroprez era completamente "a conoscenza"! A parer mio
    Non è passato da lui, anche se documenti scritti “non sono stati trovati finora (ma dove stanno“ cercando qualcosa ”e hanno“ cercato ”tutto, se un tale“ ritrovamento ”contraddice il“ confine di stato ”?! e "nepolzhivost obshchelovekov" NON ho bisogno di appendere le tagliatelle alle orecchie "?!).
    C'è una "catena di incidenti" troppo lunga per crederci, e anche sotto il colpo giapponese, in un modo scacchistico "sacrificale", solo, in linea di massima, "pezzi deboli" - corazzate, che non hanno deciso nulla in quella guerra ed erano molto vulnerabili (un vivido esempio dei superlinker giapponesi, uccisi in modo mediocre da attacchi aerei), ma prendendo navi di scorta dall'AUG, e le "figure forti" - le portaerei furono prudentemente ritirate dal colpo!
    "Pearl Harbor" è lo stesso "LP (per pedalare sulle emozioni di una folla di contribuenti" ordinari ")" e un "trucco" deliberato delle autorità americane, come le odiose "Twin Towers", come altre affascinanti provocazioni prima e dopo di loro, che ha permesso di "promuovere" alcuni obiettivi della "grande politica"!
    Nella "gosmythology" di Washington ci sono un sacco di tutti i tipi di "miti utili" che NON si stancano di "coinvolgere" tali "professori di storia" sui contenuti del Dipartimento di Stato e di "diffonderli" attraverso Hollywood, insieme a "non redditizi supporti universali "!
    Il degrado generale e l'emarginazione dell '"istruzione" e dell' "illuminazione", il massiccio "rifiuto" di leggere libri (e, associato alla lettura indipendente, il "pensiero critico") e l'altrettanto massiccio trasferimento latente della popolazione terrena al pensiero prevalentemente "clip" "renderli più facili. associati alla discreta presentazione della" sequenza video "nei diffusi videocomunicatori mobili (" Dr. "Goebbels, anche nei suoi sogni più sfrenati, non avrebbe potuto immaginare possibilità così ampie!).
    A proposito, ho sempre reso omaggio al pragmatismo utilitaristico anglosassone del pensiero e mentalmente "imparato" dai migliori ingegneri, scienziati, statisti e scrittori americani (compresa l'origine russo-imperiale) ... questo è un "detto concettuale" da uno di loro:

    Chi legge i libri governa chi guarda la TV!

    La "Lohika" di questo "aspirante storico professionista", a mio parere ("dal mio punto di vista"), soffre di "battito di ciglia" - perché non possono esserci diversi eventi di svolta ("momenti") nella guerra? ! È immediatamente evidente nel suo "ragionamento" di un puramente "uomo di pace" senza educazione militare (beh, un medico civile lo aiuterebbe anche a comprendere facilmente la "meccanica della morte" di un "organismo tenace" così complesso come un "mondo guerra ", risultato di una" serie di "influenze" traumatizzanti, "fattori" estenuanti e debilitanti)! richiesta

    Il tentativo dello storico americano di "adattarsi a Hitler" è del tutto in linea con la tendenza dell'attuale riscrittura della storia alla "maniera Washington" e, consolidando gli euroscatelliti intorno agli Stati Uniti, "solidarietà umana universale".
    Anche se i generali-memorialisti tedeschi non sono tutti uguali e ci sono quelli da cui puoi imparare molto l'arte della guerra, ad esempio Eike Middeldorf - mi sono piaciuti i suoi libri, un nemico incallito, ma molto intelligente e in grado di esprimere chiaramente i suoi preziosi pensieri!
    Sì, e secondo la "volpe del deserto" -Rommel, sono completamente d'accordo con il "professore" - questo feldmaresciallo hitleriano (come il suo aiutante colonnello Staufenberg) è davvero inutilmente "mitizzato" e romanticizzato - gli stessi britannici (lo stesso "mitizzato "e il romanzato Montgomery, per esempio) praticamente" hanno giocato insieme "con i loro errori di calcolo e" errori ".
    Ma la guerra in Africa e la "logistica africana della consegna dei carichi", la storia della lotta del Mediterraneo "per i convogli" (in aria, a terra, in acqua e sott'acqua) è stata e rimane molto interessante e istruttiva! sì
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 9 può 2021 22: 13
      +3
      Un tempo anch'io fui portato via dalla teoria secondo cui Roosevelt aveva esposto la flotta di Pearl Harbor all'attacco. Ma a rigor di termini, non ci sono fatti del genere. Legsington ed Enterprise partirono come previsto per i ponti aerei verso Wake e Midway. Che le corazzate siano passate di moda è diventato chiaro poco dopo.
      Il fatto che gli Stati Uniti si comportassero come un elefante in un negozio di porcellane è noto da tempo. Si comportano ancora allo stesso modo. Ovviamente, l'embargo sulla fornitura di prodotti petroliferi non ha lasciato al Giappone altra scelta. Ma gli Stati Uniti si stanno comportando diversamente adesso? Inoltre c'era una lettera del Segretario di Stato. Anzi, un ultimatum, dove chiedeva il ritiro delle truppe giapponesi dalla Cina. Poi c'erano spiegazioni che si era verificato un errore e che si intendeva Indocina.
      In ogni caso, l'emissione di ultimatum è il segno distintivo della politica estera americana. E questo stile non è cambiato affatto oggi.
      È abbastanza comprensibile che i generali tedeschi abbiano incolpato Hitler della sconfitta. Ma questo non è vero. Furono i generali, con la loro mentalità ristretta, a fallire la campagna contro l'URSS. Leeb, Bock e Guderian si sono particolarmente distinti in questo campo. Prima di tutto, Guderian. Una volta ho scritto che gli sarebbe stato assegnato un eroe dell'Unione Sovietica. Inoltre, nella campagna del 1941, almeno due volte.
      Rommel appartiene alla stessa razza di generali dalla mentalità ristretta. Un tattico, ma non uno stratega. Il problema per i tedeschi (fortunatamente per gli inglesi) era che era in grado di far passare la sua decisione e schiacciare Kesselring sotto di sé (ovviamente, con il supporto di Hitler). Andare ad Alessandria con solo cinquanta carri armati è probabilmente da una grande mente.
      1. pischak Офлайн pischak
        pischak 10 può 2021 14: 40
        +1
        hi Salam Aziz Bakht!
        Ieri ho già scritto una voluminosa risposta dettagliata, ma poi l'ho cancellata. sorriso
        Il punto si riduceva al fatto che, secondo il Pearl Bay e il "metodo di azione" politico generale di Washington, la mia opinione si è formata gradualmente e diventa solo più forte man mano che nuove informazioni ed esempi si accumulano.
        E se ti avvicini con una misura
        "cui prodest cui bono", quindi molti "significati nascosti" di eventi passati e attuali nella storia del mondo diventano piuttosto "convessi".
        A proposito di aki "un elefante in un negozio di porcellane" sono d'accordo con te!
        Per quanto riguarda "Fast Heinz" non smentirò né confermerò le vostre valutazioni (ma con la proposta di "dare a Guderian il GSS, almeno due volte, per il fallimento della campagna contro l'URSS" Non sono d'accordo in alcun modo, anche se è stato scritto da te per il gusto di "scioccante paradossale" e di tali "battute" sul re degli occupanti rumeni, gli scagnozzi di Hitler (eccezionali, anche sullo sfondo dei tedeschi, le cui atrocità sono ancora ricordate nelle nostre terre dell'Ucraina meridionale!) "! negativo. ), Posso solo dire che leggendo memorie militari, cerco di "coglierne i significati" e di trovare qualcosa di utile per me stesso.
        Ho letto i libri di Guderian e su di lui per molto tempo, ma come petroliera per specializzazione militare, per la maggior parte sono "venuti da me" - ho trovato in loro molte idee interessanti sull'organizzazione e l'uso delle forze armate in operazioni offensive (correlando e sintetizzando con la mia conoscenza di tutto questo "dalla parte sovietica"), da qualche parte ci sono ancora i miei estratti da lì.
        Reclami dei generali hitleriani riguardo al loro "Führer" e al loro "obbligo" in tali "libri di guerra" occidentali, inchini agli anglosassoni ed equivoci a "questi russi ..." diagonali "- Non mi interessano tali" opportunisti fabbricazioni "(o dagli stessi autori, o dai loro editori-pionieri occidentali)!
        Ieri, ho scritto in dettaglio su di loro, la Wehrmacht, ossequiosamente adorata da questi generali (durante la sua vita), il leader - "Reichsfuehrer" - una creatura a due gambe piuttosto limitata e stupida ", che è saltato molto al di sopra del suo livello di competenza "e ha ricevuto potenti" leve di potere ".... ma poi ho ritenuto inappropriato nel Giorno della Nostra Vittoria" dipingere "di questo maledetto ambizioso mascalzone e dei suoi" errori "nella gestione del sequestro dell'URSS e i miei parenti e connazionali ...

        In generale, caro Bakht, ho letto i tuoi commenti tra i primi, li trovo ragionevoli ed equilibrati, e sono d'accordo con molti di loro! sì
  5. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 9 può 2021 21: 58
    +4
    Sitino ha detto che c'è ancora una discussione tra gli storici su quale evento possa essere considerato un punto di svolta nella seconda guerra mondiale. Alcuni considerano questo momento come la battaglia di Stalingrado, qualcuno - la battaglia di Mosca e qualcuno - la battaglia del rigonfiamento di Kursk. E qualcuno nominerà lo sbarco degli alleati in Normandia. Secondo Sitino, questo dà il diritto di sostenere che non c'è stato affatto un punto di svolta specifico.

    https://www.rbc.ru/rbcfreenews/6097eed29a7947914dd83962

    A mio parere, ha assolutamente ragione nelle sue dichiarazioni.
  6. oderih Офлайн oderih
    oderih (Alex) 9 può 2021 22: 16
    0
    L'America è lo stato fascista più importante e tutti i guai vengono da lì.
  7. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) 9 può 2021 22: 37
    +2
    Bakhtiyar, Pischak (non so come chiamare-dignificare)
    Ragazzi, perché non mettete articoli su questo forum?
    Lo leggeremo con piacere, discuteremo ...
    1. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 9 può 2021 22: 46
      +4
      Ho già spiegato il motivo. Non sono un giornalista. Scrivere in una lingua goffa non fa onore. Ognuno deve fare il proprio lavoro. Posso scrivere di gas, petrolio ... La storia è il mio hobby. Soprattutto la seconda guerra mondiale. Lungo la strada, dovevo andare oltre, verso la prima guerra mondiale. Sono interconnessi.
      E anche un giornalista non può essere onnivoro. Uno strumento multiuso è una buona cosa, ma i professionisti usano strumenti speciali. Sono stato fortunato ad avere molto tempo libero al lavoro. Ora ce n'è ancora di più. Quindi sto leggendo. Mi è stato insegnato ad analizzare e percepire criticamente ciò che ho scritto a scuola.
      Per scrivere un articolo da soli: questo è quanto tempo devi dedicare prima di imparare. I commenti sono molto migliori.
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 9 può 2021 22: 50
        +2
        Diciamo, l'argomento degli errori dei generali tedeschi. Questo è il numero di citazioni da quante fonti devi raccogliere. È necessario citare il testo occidentale del Barbarossa, le memorie di Bock, Guderian, il diario di Halder. E tutto questo può essere confrontato con fatti e indicatori di tempo. E si scopre che Guderian ha completamente fallito il piano di Barbarossa. Ed era così stupido che ne scrisse lui stesso nelle sue memorie. Inoltre, ha ostacolato l'esecuzione in luglio, settembre e ottobre. Ignorò direttamente gli ordini del comando superiore. Nell'Armata Rossa, li hanno immediatamente messi contro il muro e hanno fatto la cosa giusta. Pertanto, Kluge lo odiava e lo congedò alla prima occasione.
        1. Kim Rum Eun Офлайн Kim Rum Eun
          Kim Rum Eun (Kim Rum Yn) 9 può 2021 23: 03
          0
          Questo è il numero di citazioni da quante fonti devi raccogliere. Occorre portare il testo occidentale del Barbarossa, le memorie di Bock, Guderian, il diario di Halder.

          https://dic.academic.ru/dic.nsf/ruwiki/75524
          https://dic.academic.ru/dic.nsf/ruwiki/166876

          Infine, ciò che ti sembra vero ora non significa affatto che fosse vero al momento in cui si è verificato.
          1. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 9 può 2021 23: 14
            +3
            Grazie. Ma in questo caso, le fonti primarie sono le memorie di testimoni oculari. Questa è una fonte molto inaffidabile. Il tuo secondo collegamento dice direttamente

            Secondo Mark Blok, le stesse fonti non dicono nulla.

            Le persone sono così organizzate che cercano di imbiancare se stesse. Pertanto, trovo il diario di Halder più credibile di quello di Guderian. Anche se ora scrivono che il diario di Halder era soggetto a correzione di bozze.
            Devi concentrarti sui documenti ufficiali e sul reale corso degli eventi. Un bel documento ufficiale, che non viene messo in discussione, questo è il testo della direttiva Barbarossa. E il movimento delle divisioni panzer di Guderian. Divergono completamente.

            Ieri c'è stata polemica su come e perché Hitler è salito al potere. Sì, c'erano lettere del Comintern che affermavano che un'alleanza con i socialdemocratici era inaccettabile. Ma in realtà, il KKE ha proposto più volte una simile alleanza. Sono stati i socialdemocratici a rifiutare. Alcuni sottolineano queste direttive e raccomandazioni del Comintern. Mi affido al reale corso degli eventi. Da qui la diversa interpretazione degli eventi.
          2. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 9 può 2021 23: 18
            +2
            Verità e verità sono categorie diverse. La verità è sempre una, ma la verità è multiforme, come un vetro sfaccettato.
          3. Kim Rum Eun Офлайн Kim Rum Eun
            Kim Rum Eun (Kim Rum Yn) 10 può 2021 08: 23
            +1
            Kapitan92, non diventerai mai un maggiore.
            (nato per gattonare, non può volare).
      2. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
        Petr Vladimirovich (Peter) 9 può 2021 23: 13
        0
        quanto tempo ci vuole

        Quindi non sono gli dei che bruciano le pentole, la nostra E non ti lascerà mentire ...
        1. Kim Rum Eun Офлайн Kim Rum Eun
          Kim Rum Eun (Kim Rum Yn) 10 può 2021 08: 36
          +2
          Quindi non sono gli dei che bruciano le pentole,

          Hai un approccio puramente "proletario" all'interpretazione della domanda. Ora tale "professionalità" è in grande favore: ((
          Pertanto, nella storia moderna della Russia, un avvocato è stato a lungo presidente-primo ministro, un economista-finanziere ha ottimizzato l'assistenza sanitaria, un ingegnere dei trasporti fluviali ha comandato lo sport (ora è diventato un finanziere) e dozzine di siloviki i generali sono diventati governatori.

          Il problema, dal momento che le torte daranno inizio al calzolaio del forno,
          E gli stivali cuciono la pasta,
          E le cose non funzioneranno.
          Sì, e cento volte
          Ciò che ama il mestiere di qualcun altro.
          Per sempre altri testardi e sciocchi:
          Farà meglio a rovinare tutto,
          E presto contento
          Lo zimbello di diventare leggero
          Di persone oneste e ben informate
          Chiedi consiglio a il.


          http://bibliotekar.ru/encSlov/2/18.htm
  8. pischak Офлайн pischak
    pischak 10 può 2021 12: 56
    -1
    hi Caro Petr Vladimirovich, grazie per l'apprezzamento dei miei umili "talenti" grafomane! sì
    Scrivere articoli su qualcosa di interessante e vederli stampati è, ovviamente, Fantastico, e guadagnarsi da vivere con la testa (anche se con la stessa scrittura) per vivere, fisicamente non "torcere le viti", è anche bello! sorriso
    Ma richiede anche molto più lavoro mentale (sull'idea, i fatti, la struttura e lo stile, le parole e le illustrazioni e molte altre sfumature che accompagnano una "pubblicazione" di successo, e anche dopo aver scritto il testo dell'articolo deve essere "maturato" e ancora "lucido", dopotutto, "un buon pensiero viene dopo", e NON "vola via al volo, cosa che mi è venuta in mente prima", come i normali commenti sui siti Internet!) e, di conseguenza, richiede più tempo del semplice piacere tuo, "commentare" quello che ha "agganciato" un altro Autore nelle Notizie o nell'Articolo. sorriso
    Fondamentalmente, anche i miei commenti mi servono di più, come un modo per strutturare i miei pensieri sull'argomento toccato (e semplicemente, "epistolare" per distrarre dalle realtà circostanti ... strizzò l'occhio ).
    Accade spesso che scriverò qualcosa, nel corso del processo di "scrittura", improvvisamente uscirò su pensieri, ricordi o immagini interessanti, e il mio "commento" già delineato, anche quello che "mi piace", spietatamente cancella - NON lo invio affatto, "voltando pagina" ...
    E sotto l'Unione, non taceva - "la mia lingua, il mio nemico!" - lungo il confine dell '"ospedale psichiatrico" ho camminato per il "grembo della verità" fino al ridacchiante chinush sovietico, era giovane e zelante, e nella mia posizione attuale qualsiasi commento pubblico anti-cameriera o filo-sovietico "bast in the line" di un termine criminale piuttosto ampio (nella migliore delle ipotesi) - ecco un triste "gioco di parole" gradualmente "disegnato" come risultato di "rozbudovy nezalezhnisti "!
    Ho già cancellato i miei articoli e ho avuto fama in abbondanza! sì
    Nella sua opera letteraria, come una "stella guida" e l'ideale a cui si è sforzato (combattendo la sua "eterna" dipendenza da frasi complesse e verbosità, ma non ha mai superato strizzò l'occhio ), era lo stile laconico di Isaac Babel e le sue parole su quale del suo testo considera completo.
    Non ricordo letteralmente, ma [b] la solida idea di I. Babel lo è

    Considero la mia storia conclusa, pronta per la stampa, dalla quale, senza perdere il significato incorporato, è già impossibile cancellare una sola parola!
  9. Xuli (o) Tebenado Офлайн Xuli (o) Tebenado
    Xuli (o) Tebenado 14 può 2021 07: 30
    +1
    fa capolino 9 maggio 2021 19:51
    Credo che ognuno abbia diritto al proprio punto di vista ...

    Come sappiamo, almeno dalla dialettica della filosofia marxista-leninista, vivere nella società e allo stesso tempo essere completamente libero dalla società, ahimè, nessuno ci riuscirà

    Dall'articolo "Organizzazione del partito e letteratura del partito" di VI Lenin: "... Dopo tutto, questa libertà assoluta è una frase borghese o anarchica (perché, come visione del mondo, l'anarchismo è la borghesia capovolta. È impossibile vivere nella società ed essere libero dalla società.) La libertà di uno scrittore, artista, attrice borghese è solo una dipendenza mascherata (o ipocritamente camuffata) da un sacco di soldi, dalla corruzione, dal contenuto ... "

    Personalmente mi piacciono molto gli interpreti locali della filosofia marxista-leninista :)
    Solo che non è chiaro cosa c'entri la dialettica, e anche quella marxista ...
    Bene, ok - "il mio punto di vista".