Il riscaldamento globale sarà una seria sfida per l'economia russa


Il clima sulla Terra sta cambiando proprio davanti ai nostri occhi, e dopo di esso il mondo intero sta cambiando. economia... La Russia, la maggior parte del cui territorio si trova nella zona del permafrost, subirà questi cambiamenti più di altri. Quali sono i pro e i contro del riscaldamento globale nel nostro paese?


Il costante aumento della temperatura sul pianeta può influenzare soprattutto la zona artica della Russia. Lo scioglimento del ghiaccio polare e del permafrost aprirà alcune nuove opportunità, ma allo stesso tempo creerà molti problemi aggiuntivi per noi.

In primo luogo, l'uscita dalla copertura di ghiaccio renderà la rotta del Mare del Nord più attraente come via d'acqua alternativa al Canale di Suez. In futuro avrà la possibilità di diventare navigabile tutto l'anno. Questo è senza dubbio un grande vantaggio, ma il lato negativo è che la Russia potrebbe perdere il suo status esclusivo di "operatore" della NSR, che stabilisce le proprie regole per il pilotaggio e fornisce servizi di pilotaggio a pagamento utilizzando potenti rompighiaccio.

In secondo luogo, lo scioglimento del permafrost in futuro può rendere le regioni settentrionali del nostro paese più attraenti per l'agricoltura. Il capo del Ministero delle risorse naturali Alexander Kozlov lo ha detto il giorno prima:

Ciascuna di queste regioni capisce cosa le accadrà tra 20-30 anni: cesserà di essere settentrionale o diventerà improvvisamente vivacemente agricola. Devi adattarti a questo.

In effetti, sul globo, la Russia è il paese più grande del mondo, ma solo una piccola parte di esso può essere efficacemente utilizzata per l'attività economica, poiché il 60% del territorio si trova nella zona del permafrost. Pertanto, tradizionalmente nelle regioni settentrionali, è consuetudine per noi dedicarci all'allevamento di animali. Quando il permafrost si sposterà ulteriormente verso l'Artico, appariranno nuove opportunità per gli agricoltori. Ahimè, saranno piuttosto limitati: i terreni lì saranno cattivi (e da dove verrebbe il suolo nero?), Il tempo sarà instabile, ei nuovi territori apparterranno alla zona di agricoltura rischiosa. In altre parole, se lo si desidera, in 20-30 anni vicino ad Arkhangelsk sarà possibile coltivare qualcosa di molto atipico per questa regione, ma in termini di efficienza commerciale, il nord non sarà in grado di competere con le regioni meridionali. A proposito, il cambiamento climatico influenzerà negativamente il sud della Russia: secondo le previsioni degli ecologisti, fenomeni naturali come siccità, inondazioni, ondate di freddo inaspettate durante la stagione di crescita, ecc. Diventeranno più frequenti e più forti lì.

In terzo luogo, il nostro Paese corre il rischio di diventare inconsapevolmente il più grande inquinatore di gas serra dell'atmosfera. Con l'accelerazione dello scioglimento del permafrost, il rilascio di CO2 e metano può aumentare di 10 volte. Ciò può annullare l'intero effetto positivo dei tentativi di "decarbonizzare" l'economia mondiale.

In quarto luogo, a causa del ritiro della zona del permafrost più a nord, la Russia dovrà affrontare un numero crescente di disastri causati dall'uomo. L'anno scorso, al CHPP-3, di proprietà di Norilsk Nickel, c'è stata una fuoriuscita di gasolio da un serbatoio, che è penetrato nel suolo e nel fiume e ha causato danni ambientali colossali. Uno dei motivi dell'emergenza è stato il disgelo del terreno sotto il supporto della vasca. In effetti, quando l'intera infrastruttura artica è stata creata sotto l'URSS, le fondamenta e le pile degli edifici sono state progettate per una certa profondità di permafrost, ma non era così eterna. Gli edifici nelle regioni settentrionali si stanno gradualmente deformando e perdendo stabilità, e questo è un problema enorme. Durante il periodo sovietico, esisteva un sistema di monitoraggio costante dei processi di cambiamento del suolo e le cosiddette "commissioni permafrost" in tutti i comuni. Negli anni '90 furono liquidati e fino ad oggi non sono stati ricreati. Come ha ammesso in seguito la direzione dell'azienda, Norilsk Nickel non ha effettuato alcun monitoraggio regolare dello stato del permafrost sotto i serbatoi di carburante del CHPP-3. Non fatto.

Esistono scenari previsionali negativi, secondo i quali nell'estremo nord della Russia in 20-30 anni fino al 54% degli edifici potrebbe essere deformato o distrutto. Quindi, è molto simbolico che nel 2009 l'edificio in mattoni dell'Istituto di ricerca dell'agricoltura dell'estremo nord di Norilsk si sia incrinato, progettato per promuovere l'agricoltura alle alte latitudini, e la sua squadra ha dovuto essere evacuata frettolosamente. Con ogni probabilità, in futuro, nella zona artica, sarà necessario passare alla costruzione di case modulari, facilmente erigibili, che, se necessario, possono essere smontate e spostate in un altro luogo. E questo, ovviamente, è denaro, un sacco di soldi.

quinto, ci si aspettano problemi con quella infrastruttura vitale per lo Stato che, con tutto il desiderio, è impossibile semplicemente smontare e spostare. Questi sono, ad esempio, oleodotti e gasdotti, nonché impianti di stoccaggio del petrolio. Secondo una recente ricerca di Natural Communications, tra il 48% e l'87% delle infrastrutture artiche della Russia si trova nella zona di fusione del permafrost:

Le rotte centrali di trasporto del petrolio o del gas naturale potrebbero essere a grave rischio: 1590 chilometri dell'oleodotto Siberia orientale-Oceano Pacifico, 1260 chilometri di grandi gasdotti che iniziano nella regione di Yamal-Nenets e 550 chilometri dell'oleodotto Trans-Alaska sono in un'area in cui il permafrost vicino alla superficie può sciogliersi entro il 2050.

Secondo Dmitry Streletsky, professore alla George Washington University, il danno totale alla Russia dalla deformazione e distruzione delle infrastrutture dell'estremo nord potrebbe ammontare a circa 250 miliardi di dollari entro il 2050. Naturalmente, tutte queste previsioni non sono la verità ultima, tuttavia, 20-30 anni sono un tempo molto breve e dovresti riflettere sui possibili rischi in questo momento, in modo da non organizzare lavori urgenti in seguito.
13 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 12 può 2021 13: 07
    0
    Le vecchie case devono comunque essere sostituite con altre nuove - anche nella prospera Mosca, la ristrutturazione è in corso. E le tecnologie di costruzione stanno cambiando. Non andrà meglio in Canada. E l'agricoltura può essere piantata nelle serre. E se la Corrente del Golfo inizia a raffreddarsi, resta da vedere come andranno le cose nell'estremo nord ...
  2. Yuri Kostikov Офлайн Yuri Kostikov
    Yuri Kostikov (Yuri Kostikov) 12 può 2021 13: 44
    +3
    Non è la prima volta che leggo storie dell'orrore sul pericolo del riscaldamento globale per quanto riguarda la Russia. Dire che stanno trascinando un gufo sul globo è non dire nulla. Ma ecco il punto. Più di un akhtor non ha scritto sui vantaggi del cosiddetto. "riscaldamento globale" per la Russia. Per qualche ragione, gli autori non vogliono pensare che se il paese raccoglie non uno ma due raccolti all'anno, sarà fantastico. Non un solo autore ha nemmeno pensato che si sarebbe dovuto spendere meno per la manutenzione delle infrastrutture se il clima fosse diventato più mite e ci fossero meno sbalzi di temperatura fino allo 0. Sfortunatamente, agli autori non interessa ridurre i costi di riscaldamento e ridurre le conseguenze del freddo. L'autore è preoccupato per i processi naturali del rilascio di anidride carbonica, che le piante assorbiranno volentieri. E, naturalmente, l'autore è preoccupato per la liberazione dai ghiacci della NSR, ma non in termini di sviluppo della zona costiera, delle risorse e della navigazione, ma che qualcuno cercherà di portarcela via. È strano per me che tali pensieri sorgano affatto. Perché diavolo dobbiamo dare qualcosa a qualcuno che ci appartiene ??? O Katz si offre di arrendersi subito?
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 12 può 2021 14: 49
      0
      Per qualche ragione, gli autori non vogliono pensare che se il paese raccoglie non uno ma due raccolti all'anno, sarà fantastico.

      Mi scusi, ma da dove viene il tema dei 2 raccolti all'anno? richiesta

      L'autore è preoccupato per i processi naturali del rilascio di anidride carbonica, che le piante assorbiranno volentieri.

      Dannazione, allora europei e americani dovranno abolire la decarbonizzazione. Semplice come quella.

      Nessun autore ha nemmeno pensato che sarebbe stato necessario spendere meno per la manutenzione delle infrastrutture se il clima fosse diventato più mite e ci sarebbero stati meno salti di temperatura fino a 0.

      Dillo alla gente del Texas e di altri stati del sud occhiolino

      E, naturalmente, l'autore è preoccupato per la liberazione dai ghiacci della NSR, ma non in termini di sviluppo della zona costiera, delle risorse e della navigazione, ma che qualcuno cercherà di portarcela via. È strano per me che tali pensieri sorgano affatto. Perché diavolo dobbiamo dare qualcosa a qualcuno che ci appartiene ???

      La NSR non appartiene alla Russia. Ha diritti esclusivi su di esso in conformità con la Convenzione, a condizione che la superficie dell'acqua sia coperta da una copertura di ghiaccio permanente. Non appena se ne sarà andato (a causa dello scioglimento), queste disposizioni saranno immediatamente riviste da tutte le parti interessate e ce ne saranno a sufficienza. E sarà un normale corso d'acqua internazionale, dove scorreranno tutti coloro che lo desiderano.
      1. Tesoro Офлайн Tesoro
        Tesoro (Tesoro) 12 può 2021 17: 09
        +1
        Come risultato dello scioglimento del ghiaccio, cambierà anche la pista SMP, quindi tutti quelli che vogliono davvero girovagare. Ma ora passa attraverso le acque territoriali della Federazione Russa.
      2. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
        Sapsan136 (Sapsan136) 13 può 2021 19: 34
        +4
        Sergey, il clima è una questione complessa. Un certo numero di scienziati oggi afferma che la Terra sta entrando in una nuova piccola era glaciale e il clima del pianeta, nel prossimo futuro, diventerà solo più freddo.
  3. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) 12 può 2021 16: 18
    -1
    fornisce servizi di pilotaggio a pagamento utilizzando potenti rompighiaccio

    C'è la scorta sul ghiaccio, c'è il pilotaggio. Questi concetti non sono identici.
  4. nikolaj1703 Офлайн nikolaj1703
    nikolaj1703 (Nicholas) 12 può 2021 17: 21
    +1
    Le estati calde non significano nulla, gli inverni possono essere molto freddi. L'attività del Sole è diminuita.
  5. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 13 può 2021 07: 30
    -2
    Citazione: Darling
    Come risultato dello scioglimento del ghiaccio, cambierà anche la pista SMP, quindi tutti quelli che vogliono davvero girovagare. Ma ora passa attraverso le acque territoriali della Federazione Russa.

    Finora sì, ma stiamo parlando di un orizzonte temporale di 20-30 anni.
  6. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
    Marzhetsky (Sergey) 13 può 2021 07: 31
    0
    Citazione: Petr Vladimirovich
    fornisce servizi di pilotaggio a pagamento utilizzando potenti rompighiaccio

    C'è la scorta sul ghiaccio, c'è il pilotaggio. Questi concetti non sono identici.

    Non sono formalmente identici. Ma nelle condizioni della NSR, nessun pilotaggio è possibile senza un rompighiaccio. Pertanto, il segno di uguale può ancora essere inserito.
  7. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 13 può 2021 11: 07
    0
    In altre parole, se lo si desidera, in 20-30 anni vicino ad Arkhangelsk sarà possibile coltivare qualcosa di molto atipico per questa regione, ma in termini di efficienza commerciale, il nord non sarà in grado di competere con le regioni meridionali. A proposito, il cambiamento climatico influenzerà negativamente il sud della Russia: ...

    Le proposte si contraddicono a vicenda. E i cambiamenti avranno un impatto negativo sul Sud, non solo in Russia. E non ci sono così tanti "sud" in Russia. È principalmente all'estero.
    E oltre ad Arkhangelsk, ci sono anche luoghi un po 'più a sud, come Vologda. L'agricoltura può svilupparsi meglio lì. Durante il regno di Vologda, esportava il burro in Occidente. Sarà possibile coltivare giardini normali a Yaroslavl.
    Per quanto riguarda la NSR, poi, viste le tendenze attuali, in 5 anni la Russia ripristinerà il confine marittimo dell'URSS: dai punti estremi del territorio a ovest e ad est fino al Polo Nord. In linea retta. E nessuno farà capolino.
  8. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 13 può 2021 11: 20
    0
    Secondo una recente ricerca di Natural Communications, dal 48% all'87% delle infrastrutture artiche della Russia si trova in una zona rischiosa di fusione del permafrost: ..

    Gli Stati Uniti sono rimasti senza permafrost senza benzina. Le petroliere con petrolio russo si precipitano in soccorso. Non gratis, ovviamente.
    Ho scritto a lungo che gli Stati Uniti non dureranno a lungo. Ora è diventato ovvio. Biden abbandonerà il suo paese molto più velocemente di quanto noi sentiremo i problemi dello scioglimento del permafrost. Ecco perché è venuto.
    Andrà tutto bene con noi. Guarda le ultime mosse di DJ e S&P. Presto tutti dimenticheranno le piccole sciocchezze, come il permafrost.
  9. Nikolay Malyugin Офлайн Nikolay Malyugin
    Nikolay Malyugin (Nikolay Malyugin) 14 può 2021 07: 52
    -1
    Penso che la Groenlandia non sia stata chiamata per uno scherzo; il permafrost si trasformerà in paludi. La nostra attività è pronta a prosciugarli? Solo se le loro tasse vengono abbassate o rimosse. Nel nostro paese, solo poche persone imparano a rischio. Per lo più arrivano al ready-made. Pertanto, sorgono regioni costose.
  10. aries2200 Офлайн aries2200
    aries2200 (Ariete) 20 può 2021 22: 43
    0
    la piccola era glaciale sta arrivando ... riscaldando i sognatori.