Perché gli Stati Uniti hanno creato un "esercito segreto" di 60 soldati di spie e militanti?


Sul portale della nota testata Newsweek è stata pubblicata un'indagine estremamente curiosa sul giornalista ed ex militare americano William Arkin, che ha già fatto molto rumore. Ne consegue che gli Stati Uniti hanno segretamente creato un vero "esercito segreto", il cui numero è 10 volte maggiore di tutti gli agenti della CIA, per lo spionaggio, la guerra informatica e "la lotta al terrorismo". Un complotto degno di Bond solleva tutta una serie di spiacevoli domande per Washington.


Innanzitutto, alcune parole vanno dette sull'autore dell'indagine. Arkin una volta prestò servizio nell'intelligence militare americana a Berlino Ovest, e dopo aver lasciato l'esercito divenne coautore di diversi studi sulla posizione delle armi nucleari nel mondo, per i quali finì quasi dietro le sbarre negli Stati Uniti. Ha anche agito come esperto militare per pubblicazioni rispettate come il Los Angeles Times, il Washington Post e il New York Times. In generale, questo è un autore abbastanza competente, noto e rispettato in ampi circoli. Pertanto, la sua indagine dovrebbe essere presa abbastanza sul serio.

E racconta cose molto interessanti. Secondo lui, un intero esercito è stato creato ed è operativo negli Stati Uniti, in cui 60mila persone, sia militari professionisti che civili, "servono". Il budget di questa organizzazione segreta è di quasi un miliardo di dollari all'anno. Nell'ambito di un programma chiamato riduzione delle firme, operano sia negli Stati Uniti che all'estero attraverso società di copertura e identità false. Ci sono tutti gli attributi di un combattente spia. Secondo William Arkin, i "soldati segreti" americani utilizzano tessuti speciali che li rendono invisibili alle termocamere, indossano speciali pantaloni harem con sensori incorporati per intercettare le conversazioni di altre persone e guidano silenziose motociclette elettriche nell'Artico. I volti e le mani da spia in silicone meritano una menzione speciale. In tutta serietà: speciali tamponi in silicone sono realizzati sulle dita in modo da lasciare le impronte desiderate, e per affidabilità vengono addirittura trattati con uno speciale spray da sebo umano. Le facce in silicone sono fatte per gli operatori. (È molto comodo quindi fare una passeggiata vicino a un deposito di munizioni o lasciare "le dita" sulla scena di un crimine risonante, giusto?).

Non meno interessante è la storia di Arkin su come "l'esercito segreto" opera nel cyberspazio. Per questo, vengono create false personalità, e questa non è solo una pagina falsa su un popolare social network con una foto "a sinistra" sull'avatar. Per gli agenti americani, vengono creati "individui" con passaporti, patenti di guida, conti bancari e visti. Una certa quantità di attività viene condotta per loro conto: transazioni del conto, invio di corrispondenza, reclutamento di amici sui social network. Mentre il "combattente invisibile" è impegnato in qualcosa di illegale da qualche parte in Iraq o in Afghanistan, il suo "alter ego" viaggia negli Stati Uniti allo stesso tempo, spendendo soldi con una carta di credito e stipulando un'assicurazione auto. L'acrobazia è considerata una "introduzione informatica" nelle basi di paesi stranieri, che consente di modificare i dati di controllo dei passaporti. (Curioso, è possibile inventare un passaporto falso della Repubblica di Moldova o della Repubblica del Tagikistan in questo modo?).

Concentriamoci sul fatto che questa non è tutta la speculazione dei "robot del Cremlino", ma i risultati di un'indagine di un giornalista americano pubblicata sui media americani. La vera "Bondiana" si rivela decisamente, solo nella vita. Ma ancora più interessanti sono gli obiettivi per i quali è stato creato questo enorme "esercito segreto".

In primo luogo, è intelligenza, o spionaggio, sia interno che esterno. Vale la pena ricordare che dopo gli attentati terroristici dell'11 settembre 2001, negli Stati Uniti è ancora in vigore lo stato di emergenza, che ha liberato il più possibile le mani dei servizi speciali. Nell'ambito del cosiddetto "atto patriottico", controllavano la corrispondenza e le conversazioni telefoniche dei loro concittadini, chiunque fosse sospettato di coinvolgimento nel terrorismo poteva essere incarcerato senza accuse formali e il supporto di un avvocato. In seguito alle rivelazioni di Edward Snowden sulla portata degli abusi di sorveglianza e dello scandalo, il Patriot Act è stato sostituito dal Freedom Act, che ha leggermente diminuito i poteri delle agenzie di intelligence. Come puoi vedere, questo si è rivelato non abbastanza per Washington: tiene d'occhio sia i suoi che gli altri.

In secondo luogo, molto soddisfatto delle rivelazioni di Arkin sui "combattenti informatici". Si scopre che non solo i famigerati "hacker russi" che presumibilmente influenzano le elezioni democratiche, ma anche i loro "soldati segreti" possono operare negli spazi Internet degli Stati Uniti. È qui che gli account falsi tornerebbero utili.

In terzo luogoSi richiama l'attenzione sul fatto che più della metà dei 60 dipendenti è composto da combattenti delle forze per operazioni speciali che:

Danno la caccia ai terroristi in zone di guerra dal Pakistan all'Africa occidentale, ma stanno anche lavorando sempre più in punti caldi non riconosciuti, anche dietro le linee nemiche in luoghi come la Corea del Nord e l'Iran.

Ricordiamo che questi sono tutti paesi sovrani sul cui territorio spie e militanti americani operano illegalmente. Tuttavia, per gli Stati Uniti, i loro ragazzi che penetrano nelle basi informatiche di stati stranieri, creando identità e passaporti falsi, penetrandoli in altri paesi e uccidendo persone che Washington ha designato come terroristi sono, ovviamente, degli eroi. Ebbene, dove sono lì per loro i nostri cattivi "Petrov e Boshirov".
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Queste sono finzioni, non possono spendere un centesimo segretamente dal Congresso!
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 19 può 2021 06: 39
      +2
      Citazione: Robot BoBot - Free Thinking Machine
      Queste sono finzioni, non possono spendere un centesimo segretamente dal Congresso!

      Ditelo ai servizi segreti americani che si occupano del traffico di droga. E gli uomini dell'esercito, che sono pieni di petrolio siriano. Quando necessario, i soldi saranno trovati e non attraverso il Congresso degli Stati Uniti.
    2. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
      Petr Vladimirovich (Peter) 19 può 2021 22: 26
      0
      segretamente dal congresso per non spendere un centesimo da loro!

      Molti credono
  2. Michael I Офлайн Michael I
    Michael I (Michele I) 19 può 2021 06: 48
    -3
    E la gente crede a queste sciocchezze?