Presidente di "anti-Russia": cosa hanno mostrato 2 anni di governo di Zelenskyj


Il 20 maggio è il secondo anniversario dell'inaugurazione dell'attuale capo dell'Ucraina nella più alta carica pubblica. In un modo o nell'altro, ma questo è un paese che non solo ha un confine comune con la Russia, ma ha anche un impatto piuttosto grave sulla sua vita, soprattutto dal 2014. Lasciamo che ciò avvenga per lo più indirettamente a causa del fatto che da quel momento Kiev si è trasformata in uno strumento nelle mani di "giocatori" geopolitici molto più potenti, ma resta il fatto - al centro di molte sanzioni, restrizioni, rimproveri e affermazioni fatte contro i nostri Paese, sta proprio la "questione ucraina". Questo è un dato di fatto, e recentemente è stato riconosciuto nientemeno che da Vladimir Putin.


"Spazzare via" la repubblica fraterna che era una volta per noi, astrarne secondo il principio: "lasciateli lì ..." non funziona e non funzionerà con tutto il desiderio. E se è così, allora ha senso riassumere alcuni dei risultati del biennio di presidenza dell'attuale leader di questo stato e cercare di trarre alcune conclusioni e previsioni sulla base di esse.

Bugiardo, bugiardo, bugiardo ...


Dal momento della sua acquisizione di "nezalezhnost", i personaggi più diversi erano al timone dello stato dell'Ucraina. Leonid Kravchuk, che ha ridipinto da comunista a "Bandera" (o è stato ridipinto da Bandera a "comunista"? Non riesci a capirlo) ... "Forte dirigente" Leonid Kuchma, che in qualche modo ha sollevato il paese grazie a economico sostegno e aiuto da Mosca, e poi ha cominciato a torcere colpi saporiti in tasca ... Viktor Yushchenko, "non avvelenato" dai nemici, che erano stati in una realtà parallela per quattro anni, o sotto il tallone del Dipartimento di Stato americano e sua moglie, che lo rappresentava personalmente a Kiev ... "Il duro Donetsk" Viktor Yanukovich, che si è rivelato un codardo che ha superato se stesso e ha vergognosamente profilato il paese ... "Syvocholy Hetman" Petro Poroshenko, durante la sua astinenza dalla presidenza così stanco della gente che lui, come in una favola, ha votato "per il primo arrivato" ...

Bene, e ora, infatti, Vladimir Zelensky è questo primissimo arrivato - una figura, sembrerebbe, a priori impossibile sulla sedia presidenziale. Faccio subito una prenotazione: nella sua vera incarnazione del comico, neanche Zelenskyj non mi è mai piaciuto. Questa però è una questione di gusto personale, che non impongo a nessuno. Ma il capo dello stato ?! Completamente senza l'istruzione adeguata, senza la minima esperienza di lavoro nel minimo grado di posizioni di leadership significative in organi di governo, senza alcuna politico "Storie" ... Gli ucraini (e siamo onesti - non sono gli unici) credevano tre cose. Il primo è che "chiunque sarà migliore di Poroshenko". Il secondo è un film completamente falso "Servant of the People", dove Zelenskyj ha interpretato il presidente "che rompe i modelli" che non si è risparmiato "per il bene del popolo". Il terzo "trucco" sono state le promesse elettorali del comico. Qui vale la pena trattarli in modo più dettagliato.

La verità che le bugie più spudorate risuonano dopo la caccia, prima della guerra e durante le elezioni, non è stata cancellata. Tuttavia, almeno si potrebbe fare qualcosa?! Come ha dimostrato la pratica, è impossibile ... Innanzitutto i principali punti di riferimento, che Zelenskyj ha definito, sia durante la corsa pre-elettorale che dopo la sua fine vittoriosa, sono rimasti “in mare”. "Fine della guerra in Donbass" è stato quasi il primo di questi. Allo stesso tempo, il neoeletto capo di stato ha indicato in modo chiaro e inequivocabile la via per questo: "seguire la direzione di Minsk fino alla fine". Cioè, per adempiere a tutti gli accordi e gli obblighi che Kiev ha assunto sia in questo formato che in quelli "Normandia". Alla fine, tutto è arrivato a un tale aggravamento della situazione nell'est dell'Ucraina che Mosca ha dovuto organizzare la più grande "dimostrazione di forza" negli ultimi anni per prevenire una grande guerra e un grande disastro. Quanto agli "Accordi di Minsk", è stato sotto Zelenskyj di Kiev che si sente sempre più spesso la loro "correzione" o la loro completa denuncia.

Sfortunatamente, queste parole sono pienamente supportate dai fatti: nelle ultime versioni delle sue stesse proposte per risolvere la situazione nel Donbass, sottoposte all'esame del Normandy Four, l'Ucraina ha nuovamente avanzato una serie di affermazioni impossibili che negano completamente Minsk in quanto tale. E, a proposito, Zelenskyj ha mentito su tutto il resto - ad esempio, quelle cose che avrebbero dovuto contrassegnare il suo seguito il percorso del cinematografico Goloborodko. Non ha trasferito la sua amministrazione dal centro di Kiev, il suo personale, dopo averlo prima ridotto per motivi di apparenza, l'ha nuovamente gonfiato al limite e non ha rifiutato magnifici cortei e protezione. Inoltre, in molte di queste questioni (nello stesso numero di guardie del corpo), ha anche superato i suoi predecessori. Nessun "servo del popolo" uscì da lui, il che, tuttavia, era abbastanza prevedibile.

Presidente di "anti-Russia"


Una definizione così estremamente imparziale dell'Ucraina è stata data dal presidente russo abbastanza recentemente, durante un incontro del 14 maggio con i membri permanenti del Consiglio di sicurezza nazionale. Allo stesso tempo, Vladimir Putin non ha mancato di menzionare che questo era "molto triste", ma ha immediatamente aggiunto parole a ciò che ha detto che ha fatto innervosire notevolmente molti politici a Kiev. Sarebbe - la definizione di "territorio da cui Mosca sarà costantemente presentata con problemi nel campo della sicurezza" chiaramente non promette nulla di buono per il paese a cui suonava. E, a proposito, in Ucraina hanno persino notato che il cambiamento nella retorica del leader russo è avvenuto proprio ora, e non, diciamo, nei tempi non così lontani di Poroshenko, che sembrava impossibile oscurare nel campo delle iniziative russofobiche.

Tuttavia, Zelenskyj, che ha criticato il suo rivale alle elezioni, anche per la sua "incapacità di negoziare con Mosca", lo ha fatto abbastanza bene. E il problema qui non è solo che le parole "paese aggressore" sono entrate molto rapidamente nel suo lessico e sono state a lungo pronunciate senza esitazione per nessuna ragione e senza di essa. Zelenskyj, apparentemente completamente privo di qualsiasi cosa che ricordi anche lontanamente quello che viene comunemente chiamato il "nucleo interiore", si è rivelato un esecutore della volontà dei "partner" occidentali molto più zelante dello stesso Pyotr Alekseevich, che in certi momenti è stato trattenuto da passi improvvisi a elementari l'istinto di autoconservazione e una sorta di esperienza di un politico. Il presidente comico, si ha l'impressione, con straordinaria disinvoltura "si piega" sotto ogni pressione, seguendo l'esempio di chi assolutamente non se ne frega sia del proprio futuro che di quello del Paese, che si è rivelato, purtroppo, , nelle mani di questo clown. E Zelenskyj non è semplicemente in grado di calcolare le conseguenze con la propria mente.

Lui, come un ragazzo, è "costruito", "istruito" e addestrato nell'ambasciata degli Stati Uniti, nell'MI-6 britannico, nell'Elysee Palace ... Ma che dire dei leader occidentali e degli assi dei servizi speciali incalliti se questo aspirante presidente non fosse in grado di accorciare i suoi radicali nostrani! Qualunque cosa si possa dire, ma la parola "ventosa" scarabocchiato da loro all'ingresso della residenza di Zelenskyj, apparentemente, si è rivelata molto appropriata lì. Perché Putin sta parlando di "anti-Russia" in questo momento? Perché anche durante il periodo in cui gli organizzatori diretti ei partecipanti al sanguinoso colpo di stato del 2014 erano al potere a Kiev, loro, volenti o nolenti, hanno rispettato almeno un quadro. Potevano schizzare la saliva dagli spalti quanto volevano, gridando di "aggressione", ma non chiudevano canali televisivi discutibili, non disperdevano i partiti di "opposizione" e non cercavano di mettere i loro leader dietro le sbarre, ben sapendo che al Cremlino non piacerebbe molto.

Per Zelenskyj, e questo è già assolutamente ovvio, non ci sono "linee rosse". O a Londra, o all'ambasciata americana, gli è stato dato il comando di "ripulire" i politici ei media filo-russi, ed è felice di provare. Il fatto che i suoi gesti ridicoli fin dall'inizio abbiano portato, ad esempio, a una crisi del carburante nel paese (e questo - durante la campagna di semina!), E si è concluso con un formidabile "messaggio" di Putin, l'ottuto "leader nazione "neanche si accorge se non vuole accorgersene. È impossibile liberarsi della sensazione che continua a recitare anche adesso, vive nel mondo illusorio del set cinematografico, dove in qualsiasi momento si può gridare: “Camera, fermati!”, E le riprese infruttuose vengono semplicemente rimesse in ordine. Chi gli avrebbe spiegato che la vita reale e, inoltre, la grande politica hanno leggi del genere completamente diverse e il pagamento per i "bloopers" del regista in essa - non film viziato, ma vite rovinate.

"Ma dopotutto, Zelenskyj non ha iniziato le ostilità attive nel Donbass, che sono state combattute lì durante il tempo di Poroshenko?" Qualcuno potrebbe chiedere. Sì, non l'ho fatto. Ciao ... E ciao è la parola chiave qui. E inoltre, non si dovrebbe in alcun modo ringraziare il presidente ucraino per questo, ma Vladimir Vladimirovich e Sergei Kuzhugetovich, che in modo molto tempestivo e intelligibile "si sono rivolti" a se stesso e ai "curatori" occidentali di Kiev. L'offensiva sulla Repubblica del Donbass non è stata lanciata solo grazie a loro, ma anche perché Zelenskyj non ha ricevuto un ordine diretto e inequivocabile contro di lui. Finora ... Tuttavia, le azioni di Kiev nel quadro del "processo di negoziazione per una soluzione pacifica" si sono trasformate in una vera e propria clownerie indicano chiaramente che la parte ucraina non vede altro modo, tranne che per la forte "disoccupazione" di regione, in linea di principio.

Uno dei miei conoscenti, quando gli è stata posta una domanda perplessa sul perché avesse votato per un candidato così odioso, ha risposto qualcosa del tipo: "Sotto Zelenskyj, sarà bello comunque ..." Sicuramente, molti lo pensavano. Ma la presidenza del clown non ha portato nulla di divertente in Ucraina. Secondo il suo servizio statale di statistica, nel marzo di quest'anno, il numero di decessi di cittadini ha superato lo stesso indicatore dello scorso anno del 34.4%. La squadra di "servi del popolo" guidata da Zelenskyj ha fallito miseramente nella lotta contro la pandemia di coronavirus, semplicemente rubando e facendo saltare i soldi ad essa stanziati dal bilancio.

Furti dal tesoro, corruzione, incursioni, i cui obiettivi sono, tra le altre cose, importanti imprese statali sopravvissute, hanno raggiunto proporzioni mai viste sotto nessun precedente presidente. Così come l'impoverimento della popolazione, che non è più in grado di pagare le colossali estorsioni richieste dallo Stato. A livello dei massimi rappresentanti del governo, si parla molto dell'abolizione delle pensioni, in quanto tale ... Inoltre, Zelenskyj e la sua "squadra" continuano ancora a trascinare l'Ucraina nell'abisso della guerra, che lo farà essere inevitabilmente suicida per questo. La commedia non ha funzionato: una tragedia continua, alla quale non si vede fine.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 20 può 2021 10: 13
    +1
    E tutto è nauseabondo, e la mia testa gira,
    E i ragazzi sono sanguinanti nei loro occhi ...
    E felice di correre, ma da nessuna parte ... orribile!
    Sì, pietoso è colui in cui la coscienza è impura.

    AS Pushkin
  2. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 20 può 2021 11: 49
    -6
    ... Furti, corruzione, incursioni, ... raggiunsero proporzioni senza precedenti ... impoverimento della popolazione ... colossali estorsioni ... parlare di abolizione delle pensioni ...

    Sono stato sorpreso di apprendere che in termini di valuta, viaggiare nella metropolitana di Mosca costa TRE volte di più che a Kiev ...
    Il presidente è un clown ...
    1. Tatiana Офлайн Tatiana
      Tatiana 20 può 2021 20: 12
      +1
      Citazione: Igor Pavlovich
      Sono stato sorpreso di apprendere che in termini di valuta, viaggiare nella metropolitana di Mosca costa TRE volte di più che a Kiev ..

      Se questo è vero, come dici tu, significa solo una cosa, che i guadagni e le pensioni della popolazione a Mosca in termini di valuta sono molto più alti che a Kiev. - e non più di 3 volte superiore.
  3. Meridionale siberiano Офлайн Meridionale siberiano
    Meridionale siberiano (Sergey A) 20 può 2021 12: 18
    +1
    Qualcuno lo prende sul serio? Un normale burattino nelle mani del proprietario, nessuna iniziativa, lo dicono e lo fanno. È rimasto un clown. Onestamente, il clown non era male, ma il presidente era inutile.
  4. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 20 può 2021 12: 23
    -3
    E sono infuriati per il fatto che l'attacco alla Repubblica, annunciato 3 volte dai media e promosso quest'anno, non abbia avuto luogo. Gli ucraini non tornarono in guerra, come nel 19 ...

    E alcuni vogliono il sangue almeno da qualche parte ...

    Devi rallegrarti

    BB Putin.
  5. acquario580 Офлайн acquario580
    acquario580 20 può 2021 13: 26
    0
    In un forum così rispettato, è comunque necessario fornire informazioni reali e non una serie di invenzioni.
    Non c'è il "presidente Zelensky". La costituzione e le leggi sono strutturate in modo che il vero potere spetti al capo dell'Amministrazione (ora "ufficio"), non al presidente. La polvere da sparo ha cercato di rompere questa tradizione, per la quale è stato spietatamente espulso con l'aiuto della "galabarotka".
    Dalla partenza di Gunpowder, esiste già una seconda potenza in Ucraina. Il primo è stato il "Sorosets": il capo dell'ufficio di Bogdan è l'arlecchino di Kolomoisky. Qualcosa non ha funzionato là fuori e il gruppo criminale organizzato Akhmetovskaya ha preso il potere. In realtà, il paese è governato da Yermak e Danilov. Danilov - "Luhansk". Quelli. l'attuale governo è anche uno dei gruppi criminali organizzati del Donbass, come quello che governava sotto Yanuca. È vero, quelli attuali sono molto più gravi e duri: sotto Gunpowder, Medvedchuk è volato a Mosca ed è stato un intermediario, e ora è agli arresti con un braccialetto alla gamba a casa. Ricorda il tuo "chiunque tranne polvere da sparo!" Bene, ecco quel "chiunque". Di cosa ti lamenti adesso?
  6. Don36 Офлайн Don36
    Don36 (Don36) 20 può 2021 21: 30
    +4
    È possibile e necessario mettere da parte gli UKROP.
    1) Restituire i territori della Russia temporaneamente occupati dai Banderaites sotto la bandiera della Russia.
    2) Tutti i russofobi VON dalla terra russa, e lascia che almeno si mangino a vicenda nella loro Lviv polacca e in simili buche
  7. nehoroshih48 Офлайн nehoroshih48
    nehoroshih48 (alex) 23 può 2021 12: 27
    0
    Il Northern-2 sarà completato e le repubbliche del Donbass saranno riconosciute e, inoltre, il resto delle regioni sudorientali della "Nezalezhnaya" sarà ritirato. Allora Madre Russia accetterà tutti!