Per 7 anni l'Ucraina ha perso il suo edificio per le carrozze nazionali


Maidan nel 2014 costerà a Nezalezhnaya un'ulteriore industria di costruzione di macchine. Secondo la comunità di esperti ucraini, fino alla fine del 2021, questo paese potrebbe essere lasciato senza un proprio edificio per le carrozze. Di chi è la colpa, cosa fare e come in soli sette anni si può distruggere un intero settore con le proprie mani?


La costruzione di automobili è un tipo di ingegneria dei trasporti che produce automobili per il trasporto ferroviario, fornendo il trasporto di merci e passeggeri. Se guardi la voce corrispondente sul sito web del Ministero dello sviluppo economico e del commercio dell'Ucraina del 2007, allora era tutto raggiante di entusiasmo. Nell'industria automobilistica di quel periodo lavoravano ben 18 imprese, che intendevano unirsi in un'unica associazione. Ottime prospettive si profilavano davanti alla giovane e indipendente repubblica: i prodotti di queste numerose imprese erano orientati all'esportazione in altri paesi, tenendo conto delle esigenze dei clienti, si ammodernarono le vecchie auto, si svilupparono nuovi modelli. I vagoni merci venivano prodotti principalmente in Ucraina e la Russia era il principale mercato di vendita. Quindi, su 53mila auto prodotte nel 2011, 39mila ci sono state vendute. Nezalezhnaya era oggettivamente uno dei leader mondiali in questo campo.

Naturalmente tutto questo è crollato dopo il colpo di stato del 2014, seguito da una guerra civile a est e dal riconoscimento del nostro Paese come "aggressore". Di conseguenza, su 18 imprese, solo 3 sono ancora in funzione oggi, e questo in realtà significa la liquidazione di questo settore, ha dichiarato Andrey Zhariy, Direttore generale di Aurum Group:

Il 2021 potrebbe diventare l'anno di un arresto completo dell'industria ucraina della costruzione di automobili per il trasporto merci.

Come è successo, e cosa c'entra la Russia, che all'improvviso si è ritrovata colpevole di tutti i problemi ucraini?

In effetti, la stessa Kiev ha scavato un buco in cui si è trovata un'intera industria di costruzione di macchine. Da un lato, le autorità ucraine hanno chiuso il mercato russo ai propri produttori. D'altra parte, non è stato possibile sostituirlo con quelli europei per ragioni abbastanza ovvie: lo scartamento ferroviario nell'UE differisce dagli standard sovietici, mentre la modernizzazione non aiuterebbe nemmeno i produttori ucraini, poiché nel Vecchio Mondo, e senza di essi, ci sono abbastanza mostruose corporazioni occidentali che non hanno bisogno di nuovi concorrenti. Immediatamente si è verificato un calo multiplo dei volumi di produzione e nel 2015 sono state prodotte poco più di mille vetture. Le imprese hanno iniziato a fallire e nel 2019 ce n'erano 12 e nel 2020 solo 5. Si prevede che entro la fine del 2021 solo gli ultimi tre costruttori di automobili potrebbero rimanere in Ucraina.

Non si può dire che Kiev non abbia fatto nulla per rimediare alla situazione. Avendo perso i mercati di esportazione, le autorità del paese hanno cercato di compensarli a spese delle proprie. La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo era pronta a sostenere l'industria, nell'ambito del programma per l'integrazione di Independent nella rete di trasporto transeuropea, ha deciso di fornire a Ukrzaliznytsia un prestito mirato per un importo di $ 150 milioni per l'acquisto di 6,5 mila automotrici. Nel 2018, il volume di produzione è aumentato a 11 mila unità, di cui un terzo è stato acquistato dal vettore ferroviario nazionale ucraino, e nel 2019 - 10,6 mila auto. E poi è iniziata la cosa più interessante, poiché i numeri hanno cominciato a calare catastroficamente, e nei primi due mesi del 2021 sono state prodotte solo 184 vetture nell'intero Independent. Quello che è successo? Da dove viene un tale fallimento?

Il motivo è semplice e banale, poiché la risposta sta nella famosa corruzione ucraina. A Nezalezhnaya, è consentito il funzionamento di materiale rotabile con uno standard scaduto, a condizione che venga riparato, quindi è più redditizio per i vettori utilizzare vecchi e logori che prendere auto nuove, e questo nonostante l'assistenza finanziaria fornita loro . Il fatto che a causa di questa pratica le ferrovie vengano distrutte più velocemente e il rischio di incidenti aumenti, i "gestori efficaci" della fuoriuscita ucraina non sono particolarmente preoccupati. Diciamo che tutto questo riguarda gli affari interni dell'Indipendenza, ma cosa c'entra la Russia? E inoltre, i carri fatiscenti e logori vengono presi da uomini d'affari ucraini nel nostro paese e il loro numero è stimato a 18 mila, che è imputato alla Russia.

Si scopre che la stessa Kiev ha ucciso la sua costruzione di automobili, e ora Nezalezhnaya preferisce sfruttare la spazzatura vera e propria importata dal "paese aggressore". Con tale importanza attrezzatura le autorità "sembrano combattere", introducendo divieti, ma gli imprenditori "astuti" locali trovano costantemente ogni tipo di scappatoia per aggirarli. Quindi, in soli sette anni, puoi distruggere un'intera industria di costruzione di macchine con le tue mani.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 24 può 2021 16: 04
    +4
    Felice gioia! È lo stesso con l'industria automobilistica. Invece di produrre nuovi eccellenti Zaporozhets e Tavria, l'Ucraina acquista vecchi rifiuti dall'UE ...
  2. Anatol Офлайн Anatol
    Anatol (Anatoli) 24 può 2021 17: 02
    -3
    In generale, il KVSZ, ad esempio, funziona abbastanza bene ed è completamente caricato oggi. Anche gli stabilimenti di riparazione auto di Dneprovskiy e Kharkovskiy: abbastanza male, ma il lavoro è fatto. L'ex Kommunar, a proposito, è anche, dopotutto, ma funziona. È vero, produce Chevrolet adattate, ma anche in Russia, l '"orgoglio" dell'industria automobilistica russa - VAZ non è nemmeno russa, ma parte di Renault-Nissan. Per seppellirci ulteriormente. Che anno sarà, l'ottavo?
    1. 123 Офлайн 123
      123 (123) 24 può 2021 21: 22
      +3
      Perché seppellirti? Tu stesso stai andando alla grande. Vivi, agonizza per la salute, abbiamo bisogno di un mercato di vendita.
    2. Alexndr P Офлайн Alexndr P
      Alexndr P (Alexander) 25 può 2021 12: 09
      -1

      funziona abbastanza bene ed è completamente caricato per oggi

      quanti pezzi all'anno? Insegnano ancora logica e matematica in Ucraina? O tali scienze non sono necessarie?
    3. Alexndr P Офлайн Alexndr P
      Alexndr P (Alexander) 25 può 2021 14: 24
      -1
      La Russia produce circa 70 auto all'anno.

      a pieno carico per oggi.

      e per un grande ucraino, quanto costa?
  3. TermiNahTer Офлайн TermiNahTer
    TermiNahTer (Nicholas) 25 può 2021 08: 14
    +1
    L'edificio della carrozza Kryukovsky funziona solo perché le nonne lo "lavano")))) "AvtoZAZ - funziona?))) L'assemblaggio di cacciaviti, per un'impresa con un ciclo di produzione completo non è un lavoro. In precedenza, 7 persone lavoravano, ora 000 . in uno stato semi-ucciso. E quindi, va tutto bene))))