L'aviazione navale della Marina russa era sull'orlo del collasso


Recentemente, la leadership politico-militare della Russia ha compiuto alcuni sforzi per rilanciare il potere dello Stato nei principali teatri navali. Nonostante la costruzione in serie di navi nella zona del mare vicino e lontano, finora i risultati di questi sforzi sono in gran parte poco chiari: la Marina russa è completamente inferiore in termini di indicatori quantitativi del personale della nave a qualsiasi dei suoi potenziali avversari (in isolati teatri di guerra - Giappone, Cina, Turchia fuori dal blocco NATO; Stati Uniti con satelliti - in tutti i teatri possibili).


Eliminare la grave carenza di grandi navi da guerra richiederà molti anni, se non decenni, di finanziamento ritmico della Marina e un controllo rigoroso dell'attuazione dei programmi di costruzione navale da parte dello Stato. Tuttavia, sorge la domanda: e se un potenziale avversario non aspetta il rilancio della Marina russa, ma decide di sfruttare la sua attuale evidente debolezza?

E la prima cosa che suggerisce se stessa è l'aviazione. Chiarimento - Aviazione navale (MA) della Marina. Nonostante il fatto che nella Russia moderna la principale forza d'attacco in mare sia considerata la flotta sottomarina (principalmente SSGN multiuso), tutte le principali potenze navali (così come l'URSS prima) considerano l'aviazione navale, dotata di combattenti multifunzionali con classe di armi " aria-superficie ", oltre ad avere capacità molto ampie nell'organizzazione della difesa aerea e della difesa missilistica antiaerea di formazioni navali e basi navali (base navale). Considerando i problemi con la costruzione del moderno MPLARK (Sevmash nell'ultimo decennio con grande difficoltà ha consegnato solo due sottomarini del progetto 885 / M, ei programmi di ammodernamento dei progetti 971 e 949A hanno senza dubbio già fallito), e la necessità di coprire il loro dispiegamento con navi di superficie, proprio a scapito dell'aviazione navale, potrebbe compensare rapidamente e per molti versi le critiche carenze della Marina russa.

Tuttavia, non è nemmeno un segreto per nessuno che per molti anni la MA della Marina russa abbia avuto un numero estremamente ridotto di velivoli di tutti i tipi, un grado di addestramento del pilota insufficiente e, per questi motivi, può svolgere solo i compiti ad essa assegnati. condizionatamente. Nel preparare il GPV per il 2011-2020, sembrerebbe che la leadership del paese abbia tenuto conto della situazione descritta e si sia resa conto della necessità di ripristinare urgentemente il potenziale della Marina Militare, progettando di acquistare 24 caccia basati su portaerei MiG-29K / KUB, più di 60 unità. caccia polivalenti Su-30SM, nonché ammodernamento dell'intera flotta di velivoli antisommergibili (oltre 20 unità di Tu-142, almeno 30 unità di Il-38 e fino a 70 unità di Ka-27PL). Inoltre, il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha annunciato piani per aumentare drasticamente le tariffe di volo tra i piloti di mare, che erano molto inferiori a quelle dei loro colleghi dell'Aeronautica Militare (VKS). L'implementazione di questi piani, ovviamente, non avrebbe trasformato la Navy MA in una formidabile forza da combattimento, ma avrebbe reso possibile risolvere compiti difensivi di base vicino alla base navale a un livello soddisfacente. Tuttavia, questi erano tutti solo piani ...


Aereo antisommergibile a lungo raggio Tu-142MK

Cosa abbiamo in effetti


E infatti, in un periodo di dieci anni, 24 caccia MiG-29K / KUB sono stati trasferiti all'aviazione navale (uno di loro è andato perso), 28 caccia Su-30SM, 7 unità. modernizzato Il-38N Novella e poco meno di 30 unità. aggiornato Ka-27M. Un rifornimento così insignificante per un periodo di tempo molto lungo inizia di per sé a sollevare dubbi sul fatto che la leadership del paese sia al momento interessata a preservare la MA della Marina in quanto tale. Questa domanda sorge involontariamente guardando al futuro: entro il 2025, in base ai contratti esistenti, l'aviazione navale riceverà, nella migliore delle ipotesi, 21 caccia Su-30SM2 (se non vengono trasferiti in tutto o in parte alle Forze aerospaziali) e un certo numero di Ka-27M aggiornati. Allo stesso tempo, non ci sono assolutamente piani per la fornitura di nuovi o l'ammodernamento di vecchi velivoli antisommergibili. Per quanto riguarda l'aviazione ausiliaria, si prevede di fornire 6 unità. anfibi Be-200 in modifiche di salvataggio e antincendio (a proposito, ci sono ragionevoli dubbi sull'attuazione di questi piani, tenendo conto della precedente esperienza nella produzione di Be-200). E questo è tutto! Vale la pena ricordare che tali "doni generosi" dovranno essere "imbrattati" con uno strato sottile su quattro flotte ...

Non sarà quindi una grande esagerazione affermare che entro il 2025 l'aviazione antisommergibile della MA della Marina rimarrà in realtà interamente rappresentata solo da elicotteri Ka-27M con capacità di combattimento molto mediocri. L'intera flotta di aerei di costruzione sovietica - Tu-142 e Il-38 esaurirà semplicemente (e in effetti ha già elaborato) le sue risorse, supererà la durata massima e sarà soggetta a cancellazione. Diversi Il-38N modernizzati possono essere utilizzati fino all'inizio del 2030, ma il loro numero e le loro capacità di ricerca saranno semplicemente ridicoli sullo sfondo di capacità simili di NATO, Cina o Giappone (e molto probabilmente solo Turchia) a quel punto.

La situazione sarà leggermente migliore nella componente da combattimento terrestre della MA della Marina, che probabilmente includerà fino a 50 moderne macchine Su-30SM / SM2 e un numero di Su-27 e MiG-31. In effetti, anche adesso i caccia Sukhoi agiscono come un "rianimatore" per l'aviazione della flotta, consentendo almeno un certo grado di serietà di trattare questa componente più importante della Marina, e in generale di credere che "il paziente è più probabile vivo che morto. " Allo stesso tempo, gli aerei basati su portaerei dovranno affrontare l'incontrastata cancellazione di una piccola flotta di Su-33, e il relativamente nuovo MiG-29K / KUB, molto probabilmente, finalmente "atterrerà" a causa delle prospettive molto vaghe del nostro unico incrociatore che trasporta aerei (questo può essere giudicato dalla dichiarazione del capo dell'USC A. Rakhmanov del 25 maggio 2021).


Coppia di aviazione navale Su-30SM della flotta baltica

Ma soprattutto, non è nemmeno la quantità e la condizione a causare ansia. attrezzatura, quanta formazione dei piloti MA Navy. Il fatto che il livello della loro formazione non sia affatto il più alto è già stato notato sopra e non è mai stato un segreto. Tuttavia, i dati pubblicati dopo il recente incidente del 21 maggio 2021 con il Su-30SM MA della Flotta del Mar Nero (probabilmente come un insider) sul raid dei suoi piloti hanno causato confusione nella comunità di esperti, se non shock. Istruttore pilota, tenente colonnello O.A. Khomyakov, che è allo stesso tempo il presidente della commissione di qualificazione del personale di volo della flotta MA Black Sea, e il maggiore S.V. Dodukh, che è il capo del fuoco aereo e dell'addestramento tattico del 43 ° reggimento dell'aviazione della flotta del Mar Nero MA, quest'anno ha un tempo di volo di 15 e 3 ore, rispettivamente. Per i piloti di 1a classe con ranghi così seri, questi sono numeri francamente ridicoli che si vergognano semplicemente di confrontarsi con il raid dei piloti dei nostri potenziali avversari.


Sarà particolarmente appropriato porre la domanda sulla prontezza degli aerei da combattimento della flotta del Mar Nero a rispondere adeguatamente alle minacce arrivate questa primavera (e tra l'altro, ancora provengono) dalle forze armate dell'Ucraina con un livello di addestramento simile. dei nostri piloti. Un tempo, i dati pubblicati sul volo dei piloti delle forze armate ucraine per il 2016 entro 50 ore all'anno hanno causato molto ridicolo nella stampa russa, ma a quanto pare, almeno alcuni piloti navali russi possono solo invidiare tali numeri.

È difficile comprendere appieno perché i problemi della Marina Militare rimangano irrisolti per così tanto tempo, perché non richiedono investimenti esorbitanti: con stanziamenti di bilancio stimati nell'ordine di 300-400 miliardi di rubli e la loro distribuzione razionale, la Marina Militare potrebbe ricevere opportunità qualitativamente diverse sotto forma di una propria aviazione autosufficiente. Nell'attuale scenario di sviluppo degli eventi dopo il 2025, l'aviazione della flotta avrà, forse, solo una ragionevole via d'uscita: lo smantellamento finale (per analogia con l'aviazione missilistica navale) con il trasferimento del velivolo rimanente all'Aerospaziale Forze.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
14 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 26 può 2021 08: 29
    +1
    È come sotto Krusciov, quando decisero di sostituire l'aviazione con i missili?
  2. sgrabik Офлайн sgrabik
    sgrabik (Sergey) 26 può 2021 09: 32
    +1
    Tutto questo è molto triste !!!
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 26 può 2021 09: 49
    -1
    Ci sono articoli evviva ovunque che abbiamo già Poseidon, Dagger, ONG e in generale, dato che non abbiamo portaerei, sono tutte stronzate ...

    La mancata allocazione di denaro e il mancato sviluppo di questo conferma ...
  4. Sapsan136 Офлайн Sapsan136
    Sapsan136 (Sapsan136) 26 può 2021 10: 33
    +3
    Se la flotta è un disastro, è necessario cambiare la leadership della flotta e rimuovere francamente stupidi o parassiti dai loro posti. Per molto tempo, le attività di questi (comandanti navali) hanno sollevato una serie di domande alle quali l'FSB dovrebbe essere interessato.
    1) Così, ad esempio, il più nuovo e moderno MRK del tipo Gadfly, armato con il sistema missilistico anti-nave Onik, è stato abbandonato e dismesso, mentre le navi più vecchie armate con i missili anti-nave antidiluviani Malachite sono rimaste in servizio.
    2) Con il pretesto della mancanza di turbine, si sono rifiutati di completare la costruzione della fregata Mirage, che potrebbe rafforzare notevolmente la flotta russa in termini di garantire il lancio del sottomarino nucleare in servizio di combattimento. La nave avrebbe dovuto trasportare solide armi antisommergibili, dai siluri missilistici Waterfall, missili anti-nave all'uranio e un discreto sistema di difesa aerea. Rifiutando di completarlo, iniziarono la costruzione della corvetta 20386 e (i comandanti navali) non erano imbarazzati dal fatto che non ci fossero turbine e il prezzo era essenzialmente uguale a fregate molto più potenti del tipo 22350.
    3) Gridano che non ci sono soldi, e il denaro viene speso per la costruzione di 6 pattuglie inutili del tipo Bull, che non vengono effettivamente utilizzati nella flotta, a causa delle loro armi eccessivamente ridicole. Allo stesso tempo, si sono rifiutati di completare la costruzione di 2 motovedette del tipo del Daghestan, ma non hanno potuto migliorare le capacità antisommergibili della flotta del Mar Nero della Federazione Russa, poiché per il Vietnam sono state costruite con un rimorchio GAS, a bordo ci sono tubi lanciasiluri da 533 mm abbastanza capaci di combattere, con siluri anti-sottomarini, missili anti-nave all'uranio e sistemi missilistici antiaerei potrebbero essere forniti dalla versione navale del Pantsir ZRPK. Potrebbero essere navi abbastanza utili, ma ahimè, non con l'attuale leadership della flotta ... che non tratta adeguatamente la flotta
    4) Il problema dell'aggiornamento dell'aviazione antisommergibile della Federazione Russa doveva essere risolto ieri, soprattutto perché il Tu-204 domestico potrebbe essere un analogo abbastanza funzionante dell'antisommergibile americano Poseidon
    1. Alexey Bulin Офлайн Alexey Bulin
      Alexey Bulin (Alexey Bulin) 1 June 2021 12: 27
      0
      Ha perfettamente ragione, ma le domande vanno poste non alla dirigenza della Marina, ma al Comandante in Capo Supremo e al Ministro della Difesa.
  5. Dukhskrepny Офлайн Dukhskrepny
    Dukhskrepny (VA) 26 può 2021 16: 18
    +1
    Servono più gli yacht dei compari del Garante
  6. lavoratore dell'acciaio 26 può 2021 16: 46
    +1
    Ottimo articolo! Tutto è scritto con esempi specifici e le conclusioni sono corrette. E l'autore ha ragione, dal momento che Serdyukov è stato incaricato dell'aviazione. Entro il 2025, "corna e gambe" rimarranno da esso!
  7. Kofesan Online Kofesan
    Kofesan (Valery) 26 può 2021 20: 30
    +2
    Rispetto e rispetto, Artemy Gromov! Sullo sfondo di una gioia assolutamente da cucciolo nello stile di "Mosca, Cremlino, Putin", l'articolo è come un raggio di luce nel regno della propaganda a pagamento.

    Dicono che coloro che mentono costantemente a se stessi, o fingono di essere al lavoro, acquisiscono malattie reali, caratteristiche e identiche (o simili) con l'età ...

    Buona fortuna, Artemy!
  8. Gosha Smirnov Офлайн Gosha Smirnov
    Gosha Smirnov (Smirnov) 27 può 2021 00: 20
    -1
    Negli ultimi 120 anni (o anche di più) la flotta russo-sovietica è sempre stata un cavallo zoppo e francamente difettosa in relazione a qualsiasi nemico, e la verità è che per un paese di terra, non un mare, la flotta non è necessaria molto e non è una priorità, TUTTA la leadership ha sempre danzato da questo, e quindi c'è un tale risultato.
    1. Artemy Gromov Офлайн Artemy Gromov
      Artemy Gromov (Artemy Gromov) 27 può 2021 08: 00
      +1
      Come autore, commenterò: dopotutto, a metà degli anni '80, con tutti i suoi problemi, la Marina dell'URSS era una forza numerosa MOLTO potente, generalmente equilibrata, in grado di condurre operazioni importanti lontano dalle sue coste. E le risorse in quel momento, la flotta non ha ricevuto meno forze di terra (se non di più).
      1. Gosha Smirnov Офлайн Gosha Smirnov
        Gosha Smirnov (Smirnov) 27 può 2021 22: 20
        -2
        Ebbene sì, bene, sì! Potente in confronto a chi? E il gran numero non significa né qualità né potere. In URSS, in teoria, dalla seconda guerra mondiale c'era una Marina molto numerosa. Ma in generale, con alcuni eccezioni, è stato utilizzato in modo inetto nella seconda guerra mondiale e ha mostrato tutta la sua debolezza Storny in piena gloria. Circa la metà delle navi nemiche distrutte furono distrutte dall'aeronautica militare e circa il 15% da campi minati, ma non da navi da guerra. Niente ti infastidisce. Dopo la seconda guerra mondiale, il tasso principale era sulla triade nucleare e sulle truppe a secco, quindi una certa sufficienza nel finanziare i vettori Yao, inclusa la Marina.
        1. Artemy Gromov Офлайн Artemy Gromov
          Artemy Gromov (Artemy Gromov) 28 può 2021 07: 29
          0
          Hai dimenticato che la marina sovietica ha una propria forza aerea dal 1980? E cinque divisioni MRA (13 reggimenti missilistici) nella loro composizione sul Tu-22M2 / M3? E in termini di difesa antisommergibile, ad esempio, c'era un'intera divisione antisommergibile sulla Flotta del Nord. Costellazione di satelliti propria con il CICR operativo in orbita. Persino la Marina degli Stati Uniti potrebbe fare poco per contrastare una simile armata. E confrontare la flotta dell'inizio della seconda guerra mondiale con la marina della fine dell'URSS è assolutamente irragionevole, sono cose incomparabili. Soprattutto in termini di formazione, e questo è stato il problema principale durante la seconda guerra mondiale. Quindi non posso essere d'accordo con le tue valutazioni. La semplice produzione di massa di TARKR nucleari in parallelo con RRC e TAVKR convenzionali suggerisce già che alla flotta erano stati stanziati tutti i soldi necessari e la Marina non si è negata molto. Né durante la seconda guerra mondiale, né ancora di più ora, la Marina non può permettersi nulla di simile.
          1. Gosha Smirnov Офлайн Gosha Smirnov
            Gosha Smirnov (Smirnov) 29 può 2021 01: 47
            -2
            e non hai dimenticato che, in generale, ho descritto il Ros.-Sov. la flotta per circa 120 anni e ha individuato separatamente alcuni periodi, in particolare la seconda guerra mondiale, durante i quali sono emerse molto chiaramente tutte le debolezze della flotta, come indicato che una certa sufficienza condizionata nel finanziamento è stata raggiunta successivamente? , infatti e sostanzialmente conferma le debolezze della composizione della nave principale in alcuni momenti e avrebbe dovuto integrare in modo significativo le possibilità di: distruggere le formazioni di portaerei di un potenziale nemico, anche con l'uso di armi nucleari; condurre ricognizioni in vaste aree con una disponibilità estremamente limitata di aeromobili AWACS (per gli aeromobili basati su portaerei, come l'E-2 Hawkeye, generalmente tengo il silenzio); colpire bersagli a terra; copertura aerea per navi d'attacco e trasporti di flotte, che, in generale, viene eseguita da agosto, di cui la Marina sovietica non è mai esistita.
            È anche molto appropriato che tu indichi la costruzione di quasi una sorta di portaerei "supervunderwaffe", come Minsk, ecc. E questo può essere usato sia come dimostrazione che come fatto aggiuntivo di un tentativo molto inefficace di sostituire effettivamente una portaerei a tutti gli effetti. Questi sistemi sono davvero limitati? I verticali utilizzati su di essi, come lo Yak-38, non li hanno in alcun modo resi uguali in termini di capacità di combattimento anche con approssimativamente lo stesso tipo di "portaerei leggera" del progetto Invincible. Né lo shock, né le capacità anti-sottomarino dello Yak-38, ma Inoltre, in termini di copertura e conduzione di combattimenti aerei, non possono essere paragonati alla stessa verticale dell'Harrier. pensate di saperlo, le portaerei con lo Yak-38 hanno servito esclusivamente alle latitudini settentrionali a causa del calo di potenza del motore dello Yak -38 e del suo utilizzo estremamente difficile nelle regioni con climi caldi, che ha reso ancora più debole il complesso già inefficace.
            In generale, riassumendo, non potresti in alcun modo cambiare l'opinione mia e forse di altri lettori sulle attuali debolezze fondamentali della flotta russo-sovietica a causa della politica mirata della leadership a causa della comprensione specifica e del significato limitato della flotta per il paese in periodi di tempo diversi.
  9. SemVale Офлайн SemVale
    SemVale (Valle) 3 June 2021 11: 19
    -2
    Così è.
    La continuità è interrotta.

    Il punto di non ritorno, o per dire in aereo, la velocità del processo decisionale è già stata superata. In ogni caso, se parliamo di MRA.
    Se oggi ci poniamo l'obiettivo di rilanciare l'AMP, allora bisognerà ripartire da zero, da zero e secondo i libri di testo. Per l'ultimo comandante vivente che ha prestato servizio nell'MPA è stato a lungo in pensione. E quelli che ora rimanevano nei ranghi, in quei giorni in cui l'MRA era ancora lì, erano Pravak, nella migliore delle ipotesi, comandanti di navi verdi, verdi.
    Gli essiccatori, che sono in servizio nella moderna MA, sono buone macchine, ma non raggiungeranno mai le portaerei. Le "braccia" sono corte. Ebbene, ai nostri tempi, c'erano solo poche famose navi da ponte, e ora sono ancora più assenti. Perché Kuzya si è opposto per sempre alle riparazioni. E quel reggimento non era mai pronto per il combattimento. Finché esistevano, studiavano tutto il tempo e non un solo giorno il loro reggimento era considerato pronto al combattimento come parte dell'MA della Flotta del Nord. Ahimè. Tale è la vile realtà.
    Quindi, parlare di "sull'orlo del collasso" non è affatto vero. Quella linea è stata superata da tempo. Con MRA, tutto è chiaro, se parliamo di sottomarini, quindi aerei in grado di decollare, probabilmente in un rapporto da uno a dieci sottomarini del blocco nemico.