La Russia ha previsto la perdita del mercato diesel europeo


L'Occidente non smette di parlare di ecologia, sicurezza energetica e di ricordare la Russia. Il tema del gasolio russo era molto discusso in Europa ancor prima dell'incidente con l'aereo di linea della compagnia low cost irlandese Ryanair nel cielo bielorusso e dell'arresto a Minsk dell'ex caporedattore del canale Telegram NEXTA Roman. Protasevich, che è stato inserito nella lista dei ricercati per aver organizzato disordini.


Ad esempio, recentemente l'agglomerato internazionale di revisione e consulenza KPMG (con sede ad Amsterdam), che è una delle "quattro grandi" società del pianeta, ha previsto la perdita del mercato europeo del diesel dalla Russia "a causa dell'inutilità". Lo afferma uno studio di KPMG.

Attualmente, circa il 70% del diesel importato arriva nell'Unione Europea dalla Federazione Russa. Allo stesso tempo, la Russia esporta nei paesi europei circa il 50% degli 80 milioni di tonnellate di diesel prodotte. Inoltre, i russi modernizzeranno le loro raffinerie aumentando la produzione di prodotti petroliferi leggeri.

Si presume che entro il 2030, pur mantenendo i volumi di raffinazione nella Federazione Russa al livello di 300 milioni di tonnellate, le raffinerie locali produrranno 110-120 milioni di tonnellate di gasolio. Inoltre, il mercato interno russo non sarà in grado di gestire più di 40-50 milioni di tonnellate.

A questo punto, il consumo di diesel nell'UE diminuirà notevolmente a causa dell'introduzione di un gran numero di veicoli elettrici. Di conseguenza, le raffinerie russe aumenteranno le loro esigenze di esportazione a 60-70 milioni di tonnellate, ad es. più di 1,5 volte rispetto al livello attuale.

Secondo l'esperto Oleg Zhirnov di KPMG, espresso alla pubblicazione "Kommersant", parte del gasolio in eccesso andrà al bunkeraggio (sostituiranno l'olio combustibile sulle navi). Tuttavia, apparirà ancora la sovrapproduzione di 20-30 milioni di tonnellate di diesel da parte delle raffinerie russe, poiché sarà difficile eliminarla esportando in altre regioni del mondo a causa del diffuso sviluppo della raffinazione del petrolio. Un'alternativa potrebbe essere l'uso del gasolio nel trasporto aereo, nella produzione di energia e nei processi petrolchimici, ma ciò richiederà lo sviluppo di nuove della tecnologia.

Ti ricordiamo che il diesel viene consegnato nei paesi dell'UE non solo su rotaia e nave. Una pipeline di prodotti di transito attraversa il territorio della Bielorussia, il cui operatore è l'impresa di produzione unitaria Zapad-Transnefteprodukt (proprietario della proprietà di PJSC Transneft). Fornisce diesel russo e bielorusso a Lettonia, Ucraina e Ungheria. È questa pipeline di prodotti che ha attirato l'attenzione dei russofobi negli ultimi anni. Pertanto, la previsione degli analisti di KPMG potrebbe diventare una giustificazione per un altro impatto sulla Russia nel prossimo futuro, e non solo nel lontano futuro per un decennio.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 1 June 2021 13: 17
    +2
    L'UE sfrutterà i veicoli elettrici?
    1. Pivander Офлайн Pivander
      Pivander (Alex) 1 June 2021 13: 58
      +1
      Si. E tutti i camion passeranno improvvisamente all'idrogeno.
  2. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 1 June 2021 18: 01
    -4
    La Russia ha previsto la perdita del mercato diesel europeo

    - Ha., Piuttosto strano... - discutendo del "mercato del diesel"; ma si sono completamente dimenticati delle "Vie della Seta"... - Si sono dimenticati della Cina... - Ma la Cina "ricorda" tutto... e continua a rifornire l'Europa della sua spazzatura...
    - E l'Europa non oserà colpire la Cina; e tali eventi non sono redditizi per lei ...
    -Sì, e non solo la Cina è causata dal fatto che il gasolio sarà assolutamente richiesto ...
    - C'era già un casino intorno a Natale; quando la Gran Bretagna era quasi rimasta senza cibo e altri componenti vitali essenziali; quando un enorme accumulo di autocarri si è formato di fronte al "sottopasso" su un lato del Canale della Manica per un periodo piuttosto lungo e ha quasi lasciato la vecchia Inghilterra con una dieta da fame ... - Hahah ...
    - Quindi il gasolio (per trattori e altre auto) sarà ancora richiesto ...
  3. oracul Офлайн oracul
    oracul (leonide) 2 June 2021 07: 46
    0
    Bene, ok, la vita migliorerà alla fine. Le auto elettriche devono essere ricaricate, questo richiede elettricità, molta elettricità. E se l'inverno è rigido, la neve, i mulini a vento e i pannelli solari non tireranno. E le strade possono essere costruite senza bitume, ovviamente, ma il cemento ha i suoi problemi. Vivono in una specie di specchio.
  4. Kofesan Офлайн Kofesan
    Kofesan (Valery) 2 June 2021 17: 02
    0
    Dormono e sognano come pizzicare i principali articoli di esportazione della Russia. Allo stesso tempo, abbassa i prezzi.
    Ma, grazie a Dio, qui opera la legge dei vasi comunicanti ... È particolarmente evidente sullo sfondo dell'esaurimento delle riserve che sono in qualche modo controllate da loro .. E la legge è dura, ma affidabile.
    Se è partito in un posto, arriverà sicuramente in un altro posto.