"Abbiamo invaso le acque della Crimea, ma non ci sono stati spari": divulgati i dettagli dell'incidente con il cacciatorpediniere britannico


pizzicato coraggio a Odessa il cacciatorpediniere HMS Defender of the British Navy il 23 giugno 2021 attraversato il (violato) il confine marittimo russo e si è immerso per tre chilometri nelle acque della Russia nell'area di Capo Fiolent al largo della costa della Crimea. Un giornalista della BBC a bordo della nave britannica ha rivelato i dettagli dell'incidente.


Va notato che il ministero della Difesa russo ha riferito che una delle navi di pattuglia russe ha aperto "fuoco di avvertimento" e il bombardiere ha effettuato "bombardamento di avvertimento" lungo la rotta del cacciatorpediniere britannico invasore. A sua volta, l'ambasciata britannica in Russia ha risposto all'incidente nel Mar Nero. La missione diplomatica ha dichiarato che la descrizione degli eventi da parte russa è imprecisa. Inoltre, "nessun colpo è stato sparato contro il cacciatorpediniere".

La nave della Royal Navy ha effettuato un passaggio pacifico attraverso le acque territoriali dell'Ucraina in conformità con il diritto internazionale

- dice il testo.

Il giornalista britannico sostiene inoltre che "non ci sono stati colpi". Allo stesso tempo, ha confermato che HMS Defender è entrato deliberatamente nelle acque territoriali russe vicino alla Crimea. Ha chiarito che l'equipaggio del cacciatorpediniere era alle postazioni di combattimento e che i sistemi d'arma erano pronti quando l'HMS Defender si è avvicinato alla penisola. Lo afferma una registrazione audio da lui effettuata a bordo della nave e pubblicata dalla BBC.

Questa è stata una mossa deliberata per dimostrare la nostra posizione alla Russia. <...> HMS Defender ha proseguito il suo viaggio nelle acque territoriali della Crimea ad una distanza di circa 12 miglia dalla penisola, si intravede la costa

Ha detto.

Allo stesso tempo, sulla registrazione audio stessa, puoi distinguere chiaramente il suono di un aereo che vola. Più tardi, il giornalista ha ammesso che l'esercito russo aveva più volte avvertito gli inglesi via radio.

Se non cambi rotta, spariamo

- suonava in uno degli avvertimenti dalle parole del giornalista.


Tuttavia, nella stessa trasmissione del notiziario della BBC TV, è stato mostrato che il cane da guardia russo ha dato (alle 03:02) un avvertimento.

  • Fotografie usate: Royal Navy / wikimedia.org
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Alexander Pankov Офлайн Alexander Pankov
    Alexander Pankov (Alexander Pankow) 24 June 2021 09: 58
    -2
    Allora cosa è successo davvero? Un'umiliazione. La nave da guerra anglosassone invade deliberatamente e apertamente la Russia, mentre la Russia si limita a parlare con quella nave? Uno schiaffo in faccia. Avrebbero dovuto spararci un buco.
  2. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 24 June 2021 10: 02
    +3
    È normale che la Royal Navy abbia un corrispondente a bordo di una nave da guerra?
    Ci sono corrispondenti e troupe cinematografiche su tutte le navi britanniche?
    1. sgrabik Офлайн sgrabik
      sgrabik (Sergey) 24 June 2021 11: 14
      +3
      La presenza di rappresentanti della stampa britannica a bordo del cacciatorpediniere conferma ancora una volta che questa provocazione è stata preparata in anticipo!!!
  3. San Valentino Офлайн San Valentino
    San Valentino (Valentin) 24 June 2021 10: 18
    +3
    Quindi la prossima volta devono attaccare una "burrasca" sotto la linea di galleggiamento per il segno e lasciarli andare sul fondo da soli.
  4. Il commento è stato cancellato