Le tecnologie Motor Sich sono al servizio dell'industria turca


La Turchia ha tutte le possibilità di diventare uno dei principali beneficiari del conflitto tra Stati Uniti, Russia e Cina per l'"eredità ucraina". Mentre le grandi potenze combattevano tra loro, il presidente Erdogan "si affrettò in anticipo" e prese i russi e i cinesi così interessati a della tecnologia impresa di costruzione di aeromobili "Motor Sich". Quali sono le prospettive per un'ulteriore cooperazione tra Kiev e Ankara?


Motor Sich è impegnata nello sviluppo, produzione e successiva manutenzione di motori aeronautici per elicotteri e aeroplani, nonché unità di turbine a gas. Questa è una delle poche imprese sovietiche che è andata in Ucraina dopo il crollo dell'URSS ed è stata in grado di mantenere il suo potenziale industriale. Per ovvie ragioni, il mercato naturale di vendita dei prodotti ucraini era quello russo, ma dopo il colpo di Stato a Nezalezhnaya, il referendum in Crimea e lo scoppio della guerra civile nell'est del Paese, Kiev ha imposto il divieto di fornitura di motori aeronautici all'"aggressore".

I produttori di aerei nazionali si sono trovati senza varie modifiche ai motori degli elicotteri TV3-117 e alle unità di alimentazione ausiliarie AI-9V, che si sono rivelate un duro colpo per loro. Le scadenze per l'attuazione del programma di riarmo sono state interrotte e spostate a destra, e l'industria della difesa ha dovuto risolvere frettolosamente il problema della sostituzione delle importazioni. Fortunatamente, questo lavoro è iniziato molto prima del Maidan. Mosca ha cercato di acquisire una suddivisione per la costruzione di motori da Kiev in tempo di pace, ma ha ricevuto rifiuti, quindi ha deciso di creare la propria produzione di motori per elicotteri sulla base di Klimov OJSC, sebbene con componenti ucraini. E nel 2011 è stato fondato il complesso di progettazione e produzione "Petersburg Motors". Imprese nazionali come il Salyut Scientific and Production Center, l'Ufa Engine-Building Production Association e la Moscow Machine-Building Enterprise intitolata a V.I. Cernysheva. I volumi di produzione aumentano di anno in anno: se nel 2015 i "Klimovtsy" erano in grado di produrre solo 10 centrali elettriche assemblate interamente da componenti russi, nel 2019 questa cifra era già di 230 pezzi. Questa è una nota per quei malvagi che affermano beffardamente che il nostro paese sarebbe incapace di sviluppare e produrre qualcosa di più complicato di un bollitore elettrico. Sono capace, facciamo anche razzi, e nel campo del balletto non succede nulla.

Pertanto, la Russia è stata in grado di chiudere le sue esigenze, ma per l'Ucraina, che aveva perso l'accesso al nostro mercato interno, la decisione della sua leadership politica è stata un colpo molto più duro. La Cina, estremamente interessata alle tecnologie aeronautiche ucraine (sovietiche), ha cercato di trarre vantaggio dalla difficile situazione economica di Motor Sich. Nonostante i notevoli progressi nella costruzione di aeromobili, Pechino non è ancora riuscita a padroneggiare da sola la costruzione di motori, in grado di produrre centrali elettriche competitive che non richiedono riparazioni costanti. L'acquisto di un'attività chiavi in ​​mano con tutti i suoi brevetti e un team esperto sarebbe la decisione più semplice. Gli investimenti cinesi sono andati a Motor Sich e la costruzione di un nuovo stabilimento è iniziata nella città di Chongqing con la partecipazione della parte ucraina.

Ciò ha provocato una naturale reazione negativa da parte degli Stati Uniti, interessati a frenare lo sviluppo tecnologico del suo principale competitor, la Cina. Sono iniziati procedimenti penali in relazione all'esportazione di attrezzature in Cina e all'acquisto di quote dell'impresa da parte di investitori cinesi. Il tutto si concluse con un terribile scandalo: la nazionalizzazione di Motor Sich e l'imposizione di sanzioni contro le società della RPC, e loro risposero citando in giudizio la SBU, la NSDC e il presidente Zelensky personalmente in arbitrato internazionale chiedendo di recuperare 3,5 miliardi di dollari di danni da Ucraina sulla base di un accordo sulla protezione reciproca degli investimenti. In generale, la storia si è rivelata brutta e molto istruttiva.

E ora la Turchia è entrata in questo torbido vortice di fare affari con l'Indipendent. Perché Ankara può ottenere ciò che Mosca e Pechino non hanno ottenuto?

Non tutti lo sanno, ma la Turchia ha una propria industria aeronautica sviluppata. Turkish Aerospace Industries produce, su licenza, caccia americani F-16 Fighting Falcon, velivoli da trasporto e pattuglia CASA / IPTN CN-235, velivoli agricoli, nonché elicotteri multiuso Cougar AS-532 (SAR), elicotteri di ricerca e soccorso e di servizio. Inoltre, TAI è stata coinvolta nella produzione del caccia F-5 di quinta generazione, realizzando materiali compositi per esso. Inoltre, la società turca è impegnata nello sviluppo e nella produzione di UAV, ad esempio TAI Anka e satelliti spaziali. Ma torniamo al business degli elicotteri.

In collaborazione con un'azienda italiana, è stato creato un elicottero d'attacco multiruolo TAI / AgustaWestland T129 ATAK sulla base del suo modello Agusta A129 Mangusta per le esigenze dell'esercito turco. Il velivolo ad ala rotante è adattato per le condizioni calde e di alta montagna e viene esportato in altri paesi. Tuttavia, si è scoperto che le sue capacità di combattimento non sono sufficienti per le forze armate turche. Per sostituirlo, è stato sviluppato un elicottero d'attacco pesante T-929 ATAR-2, che a Kiev viene chiamato con entusiasmo "Destroyer". Con un peso di 11 tonnellate, sarà in grado di sollevare fino a 1,5 tonnellate di munizioni, inclusi missili a lungo raggio e sistemi missilistici aria-aria. Verranno create tre versioni: terra, mare e mista. Cosa c'entra Kiev con questo? Inoltre, l'elicottero turco sarà equipaggiato con due motori ucraini TV3-117 contemporaneamente, con i quali abbiamo iniziato la nostra storia. La gioia della squadra ucraina è facilmente comprensibile: avendo perso i mercati di vendita russo e cinese, Kiev ne ha trovato uno turco. Inoltre, in futuro, le Forze Armate potranno aggiornare la propria flotta aerea acquistando Cacciatorpediniere per contenere il potenziale offensivo di DPR e LPR, oltre che delle Forze Armate RF.

Ma c'è solo una piccola nuvola in questo cielo arcobaleno, a cui vale la pena prestare attenzione in questo momento. L'ordine preliminare di Ankara è solo 14 centrali elettriche, cioè bastano solo 7 elicotteri. Non tanto. Sì, possiamo dire che questo è solo un lotto di prova, quindi Motor Sich inizierà a esportare motori a centinaia. Può essere. O forse no.

Ad essere onesti, questa situazione inizia ad assomigliare all'acquisto del sistema di difesa aerea S-400 dalla Russia: il pagamento è andato a buon fine, la consegna dei complessi è stata parzialmente completata e poi i turchi hanno iniziato improvvisamente a parlare del fatto che sarebbe stato bello allo stesso tempo localizzare la loro produzione, almeno in parte. A Mosca questa idea non ha suscitato consensi, ma quali opzioni avrà Kiev? Presumibilmente, il presidente Erdogan non è soddisfatto della dipendenza del suo ambizioso programma di costruzione di aeromobili da un partner e fornitore così inaffidabile come la moderna Ucraina. Il successivo ultimatum di Ankara sulla necessità di trasferire la produzione di componenti chiave delle centrali elettriche per elicotteri da Zaporozhye alla Turchia sembra inevitabile. E poi cosa resterà alla stessa Motor Sich?
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 5 luglio 2021 13: 44
    -2
    Le possibilità sono tante, il risultato non è solo tutto sorriso
    I turchi non vogliono imparare dall'esperienza di qualcun altro? Avranno il loro.
    Mangiare il cactus Svidomo è un'attività popolare ultimamente.
  2. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
    Solo un gatto (Bayun) 5 luglio 2021 14: 40
    0
    tecnologie degli "antichi" e non dei motoristi... sviluppano tecnologie "velocemente" come i primati del libro "Il pianeta delle scimmie". ancora un paio d'anni e i loro motori interesseranno solo collezionisti e musei.
  3. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 6 luglio 2021 11: 14
    0
    Chi otterrà la tecnologia Motor Sich - Sshasoviti, cinesi, turchi - non importa. Nel 1945, l'URSS creò potenti razzi da frammenti sparsi della FAU-2 e Motor Sich ha una documentazione completa, se gli Sshasoviti non avessero eliminato tutti i più preziosi. I cinesi se la caveranno, ma i turchi sono di grande aiuto.
  4. Alsur Офлайн Alsur
    Alsur (Alex) 6 luglio 2021 11: 25
    0
    Citazione: Jacques Sekavar
    Chi otterrà la tecnologia Motor Sich - Sshasoviti, cinesi, turchi - non importa. Nel 1945, l'URSS creò potenti razzi da frammenti sparsi della FAU-2 e Motor Sich ha una documentazione completa, se gli Sshasoviti non avessero eliminato tutti i più preziosi. I cinesi se la caveranno, ma i turchi sono di grande aiuto.

    Quindi sì, ma gli specialisti tedeschi sono riusciti a assemblare circa 20 missili in URSS.