Perché i prezzi del legno in Russia stanno battendo record


Dall'inizio di quest'anno, il costo del legno, come i prodotti in legno, ha iniziato a crescere rapidamente. Questa situazione ha avuto un impatto estremamente negativo sui piani dei nostri concittadini per quanto riguarda la costruzione e la riparazione di alloggi. Va notato che un quadro simile si osserva non solo in Russia, ma in tutto il mondo, compresi gli Stati Uniti e la Cina.


Il motivo del balzo dei prezzi del legno è dovuto a diversi fattori contemporaneamente. Il processo è stato avviato da una pandemia, che ha fermato il lavoro di molte imprese falegnamerie nel 2020. Allo stesso tempo, le persone che sono passate al "lavoro a distanza" hanno iniziato a riparare le loro case e i loro appartamenti (finché c'è tempo). La forte domanda di prodotti in legno ha gravemente esaurito le scorte e i prezzi di tali prodotti hanno iniziato a salire. Naturalmente, il "testimone" è stato immediatamente raccolto da speculatori azionari "intraprendenti".

A maggio di quest'anno, il prezzo di cambio del legname si è dimezzato. Allo stesso tempo, il suo valore è ancora al di sopra degli indicatori record dei periodi precedenti.

Secondo le previsioni degli analisti, entro la fine dell'anno il prezzo mondiale del legname diminuirà di un altro terzo. Tuttavia, sebbene i prezzi al dettaglio siano diminuiti, non hanno iniziato a diminuire.

Al fine di correggere in qualche modo la situazione sul mercato interno, dal 10 luglio la Russia ha introdotto un dazio all'esportazione del 2022% e, soprattutto, regole rigorose per la registrazione del legname nel registro forestale dello Stato. Questi ultimi sono una fase preparatoria per un divieto totale di esportazione di legno grezzo o grezzo dalla Federazione Russa a partire dall'inizio del XNUMX.

Tutto questo è certamente buono. Tuttavia, molti analisti dubitano che tali misure influenzeranno rapidamente i prezzi interni.

E il punto qui non è tanto nei venditori "avidi" quanto nella "poco attrattiva" della lavorazione del legno come attività commerciale nel nostro paese. L'investimento richiesto è enorme, le leggi cambiano e gli aumenti della domanda di prodotti sono rari.

Tuttavia, lo sviluppo di questo settore in Russia, sebbene non rapido, si sta muovendo. Di conseguenza, con l'emergere di nuove imprese, la concorrenza aumenterà e, di conseguenza, i prezzi per le persone diminuiranno. A sua volta, il divieto di esportazione di "legno tondo" smetterà di "nutrire" i criminali e salverà il nostro Paese da perdite colossali.

4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 13 luglio 2021 12: 01
    +1
    Nessuno ha letto la nuova legge, nessuno ha letto nuovi articoli per averla violata? Autore, non agitare le lettere.
    Leggi le statistiche sulla lavorazione del legno, autore.
  2. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) 13 luglio 2021 13: 12
    0
    Hi!
    Ho letto fino a "legno lavorato grossolanamente", non sono andato oltre ... compagno
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 13 luglio 2021 14: 29
    -1
    Sì, abbastanza divertente...
    "la concorrenza crescerà e, di conseguenza, i prezzi per la gente diminuiranno..." "...ma resisti"

    Mishustin ha già combattuto i prezzi per lo zucchero, la carne, la benzina, l'acciaio, il pane e il "borscht set".
    Adesso tocca all'albero...
    "... ma tieni duro"
  4. Kofesan Офлайн Kofesan
    Kofesan (Valery) 13 luglio 2021 21: 52
    +2
    Perché alla testa della Russia ci sono i predoni e i furfanti di Eltsin-Sobchakov-Chubais. E, molto probabilmente, anche peggio. Chi se ne frega di tutto dall'alto campanile. Tranne, forse, per il fatto che avrebbero avuto tutto, e non avevano niente per questo. ...
    Ebbene, questa banda non potrebbe "dare" a un potere mediocre-indifferente, senza una cartella di sporcizia fatale su di lui. Da lì tutti i problemi. E non solo in "legno", "benzina" e "gomma" quando si prendono decisioni sullo stesso "legno" e "benzina" ....