Tra tre mesi, la Russia lancerà un altro modulo sulla ISS


Roscosmos si sta preparando a lanciare un altro modulo sulla Stazione Spaziale Internazionale nel novembre di quest'anno. Il modulo nodale Prychal sarà attraccato al modulo laboratorio multiuso Nauka attraccato alla ISS il 29 luglio.


Secondo l'agenzia spaziale russa, i test corrispondenti del nuovo modulo come parte della nave cargo da trasporto Progress M-UM (TGKM) sono stati effettuati presso il complesso di controllo e test della società Energia.

Dopo i necessari test, il "Prichal" è stato inviato per ferrovia a Baikonur, dove avrà luogo un ulteriore assemblaggio e un'adeguata preparazione pre-volo dell'aeromobile. Il capo di Roscosmos Dmitry Rogozin ha osservato che il lancio del modulo sulla stazione è previsto a novembre. Allo stesso tempo, tutte le misure per preparare il Prichal al volo sono state coordinate con il programma di lavoro del segmento russo della ISS.


Rogozin ha anche aggiunto che Prichal migliorerà tecnologico la possibilità di attracco di aerei russi con la Stazione Spaziale Internazionale, anche nell'ambito della missione lunare della nuovissima navicella spaziale "Eagle".

Nel frattempo, Roskosmos ha riferito che in futuro la rotta del volo spaziale verso l'ISS sarà ridotta nel tempo a circa due ore: le navi saranno in grado di volare verso la stazione secondo lo schema di un'orbita.
  • Foto utilizzate: Roskosmos
8 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 2 August 2021 10: 05
    -1
    Ma che dire della decisione di non utilizzare l'ISS dopo il 2025?
    1. questo è un errore di stampa. è stato scritto lì fino al 2095
    2. Denis ravanello Офлайн Denis ravanello
      Denis ravanello (Denis Moroz) 3 August 2021 16: 11
      0
      Penso che in 25, il nostro si staccherà dalla ISS e dirà ciao ciao
  2. dub0vitsky Офлайн dub0vitsky
    dub0vitsky (Victor) 2 August 2021 12: 26
    0
    L'invio di nuovo hardware alla stazione morente è un tentativo di eliminare quelli verdi precedentemente ricevuti, in anticipo per il set completo della loro parte della ISS? Impossibile spiegarsi diversamente. La STAR ha bisogno di essere sganciata, altrimenti rovinerà non solo il nostro segmento, ma tutto il resto.
  3. 123 Офлайн 123
    123 (123) 2 August 2021 13: 15
    0
    Sembra che nessuno "sgancio 2025" sarà esteso almeno fino al 2030.
    Apparentemente questa è una storia dell'orrore per le trattative con i partner.
    Ovviamente il segmento russo della stazione crescerà ed è possibile che il modulo "che perde" venga sostituito.
    Le prospettive per ROSS sono avvolte nella nebbia ei termini si stanno "spostando a destra".
  4. lavoratore dell'acciaio 2 August 2021 18: 18
    0
    "Loot" viene riciclato! Senza decidere completamente cosa accadrà all'ISS, solo i mediocri possono spendere soldi per nuovi moduli. Tali moduli dovrebbero durare decenni, non 3-5 anni. Non sarei sorpreso se gli Stati Uniti decidessero di affondare la ISS.
  5. ombra Офлайн ombra
    ombra 2 August 2021 18: 22
    -2
    Questi nuovi moduli verranno quindi staccati dalla ISS e collegati alla nuova stazione. Cosa c'è da stupirsi?