Cambio delle élite mondiali: Chubais ha dato alla Russia l'ennesimo ultimatum dell'Occidente?


Anatoly Chubais, che ha recentemente sostituito la carica di capo della società statale "Rusnano" per la carica di rappresentante speciale del presidente della Federazione Russa per i negoziati con alcune organizzazioni internazionali, ha rilasciato una dichiarazione significativa. Ha "predetto" il prossimo cambiamento delle élite mondiali e le ha incoraggiate ad agire o ha spaventato la leadership russa dal partecipare a questa lotta per entrare nel "club dell'élite". Allora cosa voleva dire il signor Chubais?


In una lettera pubblicata sulla stampa, scritta da Anatoly Borisovich, si dice letteralmente quanto segue:

A causa del ruolo unico del complesso del carburante e dell'energia nel russo l'economia, il suo potenziale naturale e tecnologico e la sua posizione geografica, saranno altrettanto unici (nel senso di paese) sia il colpo che questa rivoluzione infliggerà all'economia russa, sia le opportunità che contemporaneamente si stanno aprendo davanti ad essa.

A quanto pare, Chubais si riferisce al programma di "decarbonizzazione" dell'economia annunciato dalle principali potenze mondiali, che confronta con "i processi della fine del XVIII-inizio del XIX secolo", quando ebbe luogo la prima rivoluzione industriale. Ma, secondo le sue stime, il nuovo tecnologico la rivoluzione si rivelerà molto più veloce e i vincitori saranno determinati entro la fine degli anni 2020, che diventeranno la nuova élite mondiale per i prossimi XNUMX° e XNUMX° secolo. Sembra molto significativo, ma allo stesso tempo non è del tutto chiaro cosa volesse dire esattamente l'ex capo di Rusnano. Gli attuali indiscussi leader tecnologici mondiali sono gli Stati Uniti, la Cina e l'Unione Europea. Anatoly Borisovich si aspetta davvero dei cambiamenti cardinali, parlando di "nuove élite", e cosa c'entra la nostra Russia con questo?

In effetti, tutto questo è molto strano. Le principali potenze stanno ora utilizzando attivamente l'agenda ambientale per ri-dividere l'economia mondiale tra di loro senza alcuna guerra. L'Unione Europea è stata la prima ad annunciare il Green New Deal, che mira a passare alle fonti energetiche rinnovabili entro il 2050. Gli Stati Uniti d'America e la Cina hanno seguito l'esempio con un obiettivo simile entro il 2060. Formalmente tutto è decoroso e nobile: niente più combustibili fossili, niente emissioni nocive in atmosfera, solo mulini a vento, pannelli solari, biogas e altre fonti alternative di energia elettrica. Ma c'è un problema: il costo di un tale kilowatt è significativamente superiore a quello della generazione tradizionale, il che significa che i prodotti realizzati in questo modo saranno più costosi, cedendo ai concorrenti. Questo è impensabile, quindi gli esportatori stranieri, i cui prodotti hanno un'elevata impronta di carbonio, dovranno pagare dazi maggiori per il diritto di accedere ai mercati europei, americani o cinesi. Bruxelles, Washington e Pechino hanno competenze tecnologiche, un'industria sviluppata e i loro ampi mercati di consumo interni, e sono stati i primi a cavalcare questo "cavallo verde". Allora perché dovrebbero perdere improvvisamente le loro posizioni di leadership? Non chiarire.

Ahimè, è il nostro Paese che potenzialmente può risentire maggiormente di queste innovazioni. La quota di energia "verde" nel nostro bilancio energetico totale è di circa l'1% e l'esportazione di idrocarburi è una delle voci principali della ricostituzione del bilancio federale. Se acquistano meno petrolio e gas russi all'estero, di conseguenza avremo meno soldi. Se, naturalmente, qualcosa non cambia radicalmente nella struttura stessa dell'economia nazionale, come ha detto Chubais. Ma cosa può cambiare esattamente?

Di recente, secondo quanto riferito, il governo ha iniziato a considerare la possibilità di una ristrutturazione tecnologica per raggiungere la neutralità del carbonio e passare a un nuovo ordine tecnologico. Sono stati creati gruppi di lavoro sotto la supervisione del vice primo ministro Belousov, sono in corso gli esami e all'inizio del 2022 può essere adottata una strategia per adattare l'economia ai cambiamenti climatici e normativi globali. Alcuni dati preliminari sono già stati citati: entro il 2040 la quota di energia nucleare, che anche nell'UE è considerata condizionatamente "verde", potrà essere aumentata dal 20% al 25% nel bilancio energetico totale del Paese, e la quota di energia rinnovabile - dall'1% al 10%, che consentirà il passaggio alla produzione di prodotti "carbon-neutral". Si prevede inoltre di passare all'idrogeno ecologico come prodotto di esportazione. Secondo il Concetto per lo sviluppo dell'energia a idrogeno fino al 2024, entro gli anni '50 la Russia sarà in grado di fornire all'Europa da 7,9 a 33,4 milioni di tonnellate di questo gas. Non è tutto così antipatico a quelle "organizzazioni internazionali" con cui il signor Chubais sta parlando di qualcosa lì?

Nota che anche le nostre autorità sono modeste. La Russia è un paese di distese gigantesche e il nostro potenziale di energia eolica è molto più alto che in Germania, per esempio. Sì, non abbiamo lo stesso clima per i pannelli solari, ma la Russia ha eccellenti tecnologie nucleari. È possibile costruire nuove centrali nucleari moderne non solo per turchi o egiziani, ma anche in casa per fornire ai consumatori domestici chilowatt a basso costo. Ad esempio, in Francia, la generazione nucleare rappresenta il 70,6% del bilancio energetico totale, il che le consente di essere il più grande esportatore mondiale di elettricità, generando 3 miliardi di euro di profitto all'anno. Perché non liberiamo il massimo potenziale dell'atomo pacifico?

Se affronti tutto questo da vicino, la Russia ha davvero buone possibilità di saltare nella carrozza angusta del treno in partenza, che porta al XXII secolo. Ma i partner commerciali del signor Chubais hanno bisogno di questo?
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
36 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. yuriy55 Офлайн yuriy55
    yuriy55 (Yuri Vasilievich) 6 August 2021 15: 58
    + 13
    Se affronti tutto questo da vicino, la Russia ha davvero buone possibilità di saltare nella carrozza angusta del treno in partenza, che porta al XXII secolo. Ma i partner commerciali del signor Chubais hanno bisogno di questo?

    La Russia ha bisogno di Chubais e di coloro che lo tengono nel servizio civile?
    1. Amaro Офлайн Amaro
      Amaro (Gleb) 7 August 2021 21: 53
      -1
      Necessario! È nella squadra o la sua squadra è al timone, beh, qualcosa del genere.
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 6 August 2021 16: 11
    + 10
    pertanto, gli esportatori esteri i cui prodotti hanno un'elevata impronta di carbonio dovranno pagare dazi maggiori per il diritto di accedere ai mercati europei, americani o cinesi

    Ora il pianeta ospita 8 miliardi di persone. L'UE, gli USA e la RPC sono: 0,447 miliardi + 0,331 miliardi +1,45 miliardi = 2,228 persone. Rimangono 5,772 miliardi di persone. La Russia avrà abbastanza di queste persone per vendere i propri prodotti. Ma cosa faranno questi "eletti" senza i prodotti russi?
  3. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 6 August 2021 16: 15
    +8
    Essendo tornato di recente da Chelyabinsk, ho capito perché Sergei ha iniziato a scrivere in modo così ansioso e triste ... È un peccato per la città. Mi dispiace per Sergei. Buon umore a tutti i residenti di Chelyabinsk. E Chubais è stato a lungo un oratore senza ascoltatori.
  4. Georgievic Офлайн Georgievic
    Georgievic (Georgievico) 6 August 2021 16: 22
    + 10
    E perché il covid non porta via questo pelo?
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 6 August 2021 20: 54
      -1
      Citazione: Georgievic
      covid non porterà questo pelo?

      Gref ha messo radici nell'aprile 2020. Come spiega lui stesso, allora non aveva altra scelta. E la scelta era - aspettare, come tutti i cittadini della Federazione Russa, rischiando la vita, fino a quando il vaccino non entrerà in circolazione fino a gennaio 2021.
      Ma poi "elita", possono, a quanto pare, sostituire sotto l'articolo artisti ukolchikov non ancora consentiti.
      1. Solo un gatto Офлайн Solo un gatto
        Solo un gatto (Bayun) 6 August 2021 22: 09
        +1
        Ma che dire dell'opinione della setta degli imbecilli, che crede che un vaccino crudo sia dannoso per la salute, e il covid sia una favola? Gref viene vaccinato nella fase di test del vaccino sui ratti? O il santo è ora una cavia?
        1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
          Errore digitale (Eugene) 6 August 2021 22: 19
          -1
          Citazione: Just Cat
          vaccino crudo

          La terza fase di test del satellite Victory (valutazione dell'impatto a lungo termine) si concluderà nel dicembre 2022. Quindi il vaccino è davvero crudo, come tutti gli analoghi stranieri. Qui il punto è diverso: non appena lo stato vuole (obbliga) tutti a essere vaccinati, allora dovrebbe essere responsabile delle possibili conseguenze. Ad esempio, un mendicante Israele ha costretto i suoi cittadini a farsi vaccinare con un vaccino crudo, ma è stata emessa un'assicurazione statale per i vaccinati (non si sa mai cosa). Nella ricca Russia, siamo stati prima auto-isolati e ora sono auto-vaccinati attraverso il nostro consenso volontario all'intervento medico. Senti la differenza.
  5. 123 Офлайн 123
    123 (123) 6 August 2021 16: 25
    +6
    Ad esempio, in Francia, la generazione nucleare rappresenta il 70,6% del bilancio energetico totale, che le consente di essere il più grande esportatore mondiale di elettricità, generando 3 miliardi di euro di profitto all'anno. Perché non liberiamo il massimo potenziale dell'atomo pacifico?

    La Francia ha grandi consumatori nelle vicinanze, Inghilterra, Germania e più in basso nell'elenco. Dove costruire centrali nucleari per l'esportazione? A Kaliningrad, per costruire con loro tutto lo spazio libero? Quindi Lukashenka ha già bevuto un sorso di felicità da esportazione... Dove altro? Leningrado, regioni di Pskov? E un cavo attraverso gli amichevoli Balts and Poles? O magari provarlo attraverso la fraterna Ucraina? sorriso Puoi ancora competere per il mercato mongolo "premium" e le repubbliche dell'Asia centrale ...
    1. Terza parte dell'osservatore (Osservatore di terze parti) 6 August 2021 18: 54
      +2
      Per cominciare, me stesso E l'esportazione di elettricità è andata avanti e avanti Non puoi "attraverso", ma costruisci lì e usalo
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) 6 August 2021 23: 22
        +3
        Per cominciare, me stesso E l'esportazione di elettricità è andata avanti e avanti Non puoi "attraverso", ma costruisci lì e usalo

        Stanno costruendo se stessi. Le centrali nucleari producono più elettricità dell'URSS con Ucraina, Armenia e Stati baltici. Costruire senza calcoli economici, in base al principio che sarebbe bello e i numeri non sembrerebbero ragionevoli.
        Dove costruirlo? In Germania o nel Baltico? A loro non importa?
    2. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 6 August 2021 20: 41
      -3
      Citazione: 123
      Dove costruire centrali nucleari per l'esportazione?

      Abbiamo una "popolazione" multimilionaria - e loro faranno il gesheft su di essa.
      Come con la benzina, il gas, il compagno vaccino Victory e molto altro.
      E le tasse, compresa l'età pensionabile, saranno aumentate dopo le elezioni. Con questo approccio per realizzare un profitto, l'esportazione non è necessaria: la cosa principale è che la "popolazione" cresce.
      1. 123 Офлайн 123
        123 (123) 6 August 2021 23: 30
        +2
        Abbiamo una "popolazione" multimilionaria - e loro faranno il gesheft su di essa.

        Abbiamo una popolazione senza elettricità o i prezzi sono esorbitanti?

        Come con la benzina, il gas, il compagno vaccino Victory e molto altro.

        Non vi parlerò della benzina, non la uso, ho pagato il gas qualche giorno fa, è uscito qualcosa nella fascia dei 140 rubli (6,3 rubli per metro cubo). Finché sono in grado di pagare tali conti, non chiamare le barricate sorriso

        E le tasse, compresa l'età pensionabile, saranno aumentate dopo le elezioni. Con questo approccio per realizzare un profitto, l'esportazione non è necessaria: la cosa principale è che la "popolazione" cresce.

        Hai intenzione di testare su di noi le campagne elettorali? lol Avevi fretta con le previsioni. Prima vai alle urne, vola lì come un compensato. I concorrenti si puliranno i piedi su di te, e poi verranno a parlare della tua capacità di prevedere il discorso strizzò l'occhio
        1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
          Errore digitale (Eugene) 7 August 2021 00: 09
          -4
          Citazione: 123
          La popolazione è seduta senza elettricità o i prezzi sono esorbitanti?

          È questa la domanda che è stata discussa sulla stampa nell'ultimo anno e mezzo: dicono che rilasciamo chilowattora troppo a buon mercato e non commerciabili. In precedenza, si è discusso anche dell'età pensionabile. Pensi che sia una coincidenza? occhiolino

          Citazione: 123
          sono capace

          Con cui ti faccio i complimenti. Un autista privato paga la benzina, quindi non conosci i prezzi? Ma questo riguarda te, non gli altri. Vorrei essere curioso - chi, alla fine, pagherà per la fornitura di gas promessa a ciascuna famiglia - credo, Gazprom? occhiolino

          Citazione: 123
          I concorrenti si puliranno i piedi su di te

          E chi sta parlando dei manuali qui? Non andare, non agitarmi, ho già colto il collegamento tra affluenza alle urne e leggi adottate hi
          1. 123 Офлайн 123
            123 (123) 7 August 2021 11: 48
            +3
            È questa la domanda che è stata discussa sulla stampa nell'ultimo anno e mezzo: dicono che rilasciamo chilowattora troppo a buon mercato e non commerciabili. In precedenza, si è discusso anche dell'età pensionabile. Pensi che sia una coincidenza?

            La stampa discute costantemente di qualcosa. Pensi che sia una coincidenza?

            Con cui ti faccio i complimenti. Un autista privato paga la benzina, quindi non conosci i prezzi? Ma questo riguarda te, non gli altri.

            Eco rospo poi ti strangola, vuoi entrare in possesso di un membro ma non esce? risata Fai attenzione, non ho una limousine di servizio. Vuoi una benzina più economica? Puoi provare a vivere in un altro paese? Elenco per riferimento. Nella top Venezuela, Iran, Siria, puoi provarlo in Nigeria o Turkmenistan.
            https://ru.globalpetrolprices.com/gasoline_prices/

            Vorrei essere curioso - chi, alla fine, pagherà per la fornitura di gas promessa a ciascuna famiglia - credo, Gazprom?

            Con questa domanda, sarebbe probabilmente più saggio contattare il servizio stampa dell'azienda. Di solito chi pensi che paghi tutto alla fine? Non ho ben capito a cosa stai guidando? Ti stai offrendo di cancellare e pagare?
            1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
              Errore digitale (Eugene) 7 August 2021 12: 00
              -2
              Citazione: 123
              Puoi provare a vivere in un altro paese?

              Sì, la valigia, la stazione, non la Russia. Hai sentito.
              Com'è nel manuale di formazione - divide et impera? No, rimarrò qui per un po' sorriso Il mio "rospo" non c'entra niente - è un peccato per lo stato sì

              Citazione: 123
              Ti stai offrendo di cancellare e pagare?

              Sicuro. Perché ingannare i contribuenti?
              E soprattutto - cosa ti ha impedito di annunciarlo 10 anni fa - i voti già abbastanza alti?
              1. 123 Офлайн 123
                123 (123) 7 August 2021 12: 26
                +2
                Sì, la valigia, la stazione, non la Russia. Hai sentito.

                Ti offro una vera opzione per realizzare il tuo sogno e niente di più. Non ci aspettiamo benzina gratis, quindi c'è solo un'opzione ...

                Com'è nel manuale di formazione - divide et impera? No, sono qui finché vivo, il mio "Rospo" non c'entra niente - per lo stato è un peccato

                Chi separa chi? In questo caso, qual è la ragione del tuo dolore sovrano? Preoccupato che non siamo come in Venezuela o preoccupato per la mia mancanza di una limousine?

                Sicuro. Perché ingannare i contribuenti?
                E soprattutto - cosa ti ha impedito di annunciarlo 10 anni fa - i voti già abbastanza alti?

                Si va alle urne con questo slogan...il risultato è garantito sì risata
                1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
                  Errore digitale (Eugene) 7 August 2021 12: 32
                  -4
                  Citazione: 123
                  la ragione del tuo dolore è sovrana?

                  Bene, dal momento che hanno chiesto lol Ho letto il Codice del lavoro della Federazione Russa. Articolo 262.2.
                  Per quanto puoi capire, lo stato non è molto preoccupato di dove, con chi e in quali condizioni crescono i bambini - per questo, solo il numero di nuovi contribuenti è importante ...
  6. maiman61 Офлайн maiman61
    maiman61 (Yury) 6 August 2021 17: 07
    +8
    Questi stessi Chubais devono avere al potere, quindi non c'è bisogno di nemici.
    1. Errore digitale Офлайн Errore digitale
      Errore digitale (Eugene) 6 August 2021 20: 47
      -3
      Citazione: maiman61
      e nessun nemico

      Necessario. Altrimenti, il costrutto elettorale "i nemici sono tutt'intorno, e noi siamo in una fortezza assediata" - crollerà. E invece di spiegare tutto con gli intrighi dei nemici, dovrai spiegare perché la benzina in Kazakistan è più economica che nella Federazione Russa.
    2. Pavel57 Офлайн Pavel57
      Pavel57 (Paolo) 7 August 2021 09: 28
      +1
      Prima rinuncia al dollaro, poi scaccia i Chubais.
  7. San Valentino Online San Valentino
    San Valentino (Valentin) 6 August 2021 18: 23
    +4
    E cosa, Anatoly Borisovich non è riuscito a prendere qualcos'altro nel nostro paese? E niente vaccinazioni per lui, morirà lui stesso.
  8. Il commento è stato cancellato
  9. una specie di feccia! si digrignano i denti per un paio d'inverni - si svegliano subito, i giardinieri sono inutili!
  10. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
    Petr Vladimirovich (Peter) 6 August 2021 22: 40
    -2
    Il ramo è eccellente, vengono risvegliati diversi argomenti contemporaneamente. Buona fortuna a tutti compagno
  11. Ulisse Офлайн Ulisse
    Ulisse (Alex) 6 August 2021 23: 51
    0
    Questo è impensabile, motivo per cui gli esportatori stranieri, i cui prodotti hanno un'elevata impronta di carbonio, sarà costretto a pagare dazi maggiori per il diritto di accesso ai mercati europei, americani o cinesi

    Non lo farò.
    Dalla parola a tutti.
    Inoltre, bloccheranno proprio questo "accesso" fino a quando non verranno pagati in più per "produzione dannosa".
    L'unico problema è la volontà politica e la disponibilità di buone armi, preferibilmente nucleari.
  12. marciz Офлайн marciz
    marciz (Stas) 7 August 2021 04: 22
    -6
    Beh, l'Europa sicuramente vuole non dipendere dal tuo petrolio e dal tuo gas, io stesso vedo apparire nuove turbine eoliche ogni anno (questo è quello che vedo), forse da qualche altra parte ci sono i pannelli solari, ma non dimenticare l'Occidente nella maggior parte dei suoi territorio per essere in regioni calde, quindi presto comprerai sempre meno petrolio e gas!!! E sì, in Ucraina hai perso molte persone che credevano in te e nel tuo Mutin, quindi vai dove vuoi (in Afghanistan), la corrente non è per noi !!!
    1. Caro esperto di divani. 8 August 2021 12: 32
      +4
      Ebbene, l'Europa non vuole assolutamente dipendere dal vostro petrolio e dal vostro gas,

      Certo che vuole, chi obietta? Il desiderio non è dannoso. Ma dipende.

      Io stesso vedo apparire nuove turbine eoliche ogni anno (questo è quello che vedo) forse da qualche altra parte ci sono pannelli solari

      Stanno costruendo, e questo è encomiabile. Ma finora, i regolari blackout mostrano che senza il supporto delle fonti energetiche tradizionali, questo non è sufficiente.

      non dimenticare l'Occidente nella maggior parte delle sue terre calde, così presto comprerai sempre meno petrolio e gas !!!

      Cosa c'entrano i "bordi caldi"? Il gas viene utilizzato non solo per il riscaldamento.
      E i motori a benzina e diesel sopravviveranno ai tuoi nipoti. Finora, per loro non è visibile alcuna alternativa adeguata.

      E sì, in Ucraina hai perso molte persone che credevano in te

      Al contrario, l'hanno acquisito. Con la Crimea 2,5 milioni! Presto si aggiungerà il Donbass con i suoi milioni, e dopo di loro il resto delle parti "di lingua russa" dell'Ucraina raggiungeranno. Di che "molte persone" parli allora?
  13. Dan Офлайн Dan
    Dan (Daniele) 7 August 2021 05: 39
    +4
    La quota di energia "verde" nel nostro bilancio energetico totale è di circa l'1%

    Vorrei ricordare all'autore che anche l'energia idroelettrica è una FER, cioè alle fonti energetiche rinnovabili. L'energia idroelettrica rappresenta circa il 20% della capacità installata dell'industria elettrica russa e il 17-18% della produzione di elettricità in Russia. Allo stesso tempo, ci sono ancora riserve inutilizzate. E sì, nella generazione nucleare, il passaggio all'RBN ci dà l'opportunità di utilizzare le risorse di combustibile disponibili per molte centinaia di anni. Il programma di decarbonizzazione dell'economia è stato avviato in Europa con l'obiettivo di sgomberare il mercato europeo dei prodotti extraeuropei. In parole povere, questa è un'altra "guerra commerciale". Questa guerra sarà vinta dal Paese il cui mercato è in grado di consumare più dell'80-85% della propria produzione. Il mercato cinese è molto più orientato all'esportazione. Quindi sarà "spogliato" in primo luogo. Soprattutto considerando che la quota di produzione di carbone in Cina è del 77,7% (2014), mentre la nostra è di circa il 22%. Che ne dici di "China-Leader of Technology"? Se la Cina è leader, è nelle misure organizzative e pratiche per lo sviluppo della produzione, e poi grazie al sistema di governo non del tutto democratico. E quindi, penso, prima dobbiamo cercare mercati del gas alternativi (all'Europa) e ricostruire la sua logistica, ed è meglio creare le condizioni per, ad esempio, che tutti i petrolchimici europei che operano sulle nostre materie prime si trasferiscano in Russia. Quelli. creare le condizioni affinché non sia Gazprom a spingere con la forza il gas in Europa, ma che l'Europa con i suoi tubi si inginocchi davanti a Gazprom.
  14. Aleksey2691 Офлайн Aleksey2691
    Aleksey2691 (Alex) 7 August 2021 14: 27
    0
    A mio parere, la carbon tax dovrebbe essere pagata dai consumatori di materie prime carbonio. Quindi ci sarà un incentivo per loro a passare a materie prime più rispettose dell'ambiente e per i fornitori: la sua produzione.
  15. bzbo Офлайн bzbo
    bzbo (Dottore nero) 7 August 2021 15: 16
    +2
    È ora che smettano del tutto di vendere energia ed energia. Lascia che il miliardo d'oro si disperda in tutte le direzioni come ucraini e tribali. Hanno scavato tutto da soli e si sono incazzati, con cosa vogliono ripagare? Giochi PlayStation e film Marvell?
  16. Enoch Офлайн Enoch
    Enoch (Enoch) 7 August 2021 21: 21
    +1
    Guardando il cane.
  17. Alexander Pankov Офлайн Alexander Pankov
    Alexander Pankov (Alexander Pankow) 8 August 2021 14: 42
    -2
    È in qualche modo vago con questo Chubais: funziona a beneficio della Federazione Russa o per qualcun altro? Perché i truffatori di Eltsin stanno ottenendo posizioni? Per quanto riguarda il gas e il petrolio, tutto è corretto, la Federazione Russa è in ritardo nello sviluppo mentalmente, si trascina sempre dietro le idee degli altri invece di un pensiero innovativo audace. Ancora "recuperare e sorpassare"?
  18. in questa foto un po' come una tenia che spunta dall'ano
  19. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 8 August 2021 20: 12
    +1
    Mi chiedo chi avesse in mente Y. Kedmi in una delle sue interviste quando ha parlato dei membri del governo della Federazione Russa che dovrebbero essere in prigione?
    Chubais non sarà punito fino a quando il leader del colpo di stato del 1991, Eltsyn, non sarà riconosciuto come criminale e condannato postumo, e questo non accadrà mai sotto il presidente Vladimir Putin, e dopo Vladimir Putin interesserà solo gli storici che come sempre , non saranno d'accordo nelle valutazioni del tradimento di Eltsyn e del colpo di stato del 1991 da lui guidato.
  20. Kobra45 Офлайн Kobra45
    Kobra45 (Alisa Selezneva) 9 August 2021 03: 43
    +1
    Ora nella Federazione Russa non ci sono vantaggi per coloro che vivono vicino alla centrale nucleare e hanno stufe elettriche invece di quelle a gas, ma c'è un aumento delle malattie del cancro, quindi costruisci le tue centrali nucleari lontano dalla Federazione Russa, se voglia, non abbiamo bisogno di loro
  21. Rinat Офлайн Rinat
    Rinat (Rinat) 9 August 2021 08: 11
    0
    L'autore chiaramente non è nell'argomento. Le sue parole:

    La quota di energia "verde" nel nostro bilancio energetico totale è di circa l'1%

    Parole trovate per query in Yandex:

    La produzione di elettricità negli HPP dell'UES della Russia nel 2019 è stata di 190,3 miliardi di kWh, la quota di HPP nella produzione totale di elettricità delle centrali elettriche dell'UES della Russia è stata del 17,6%.

    Domanda a Marzhetsky: da quando le centrali idroelettriche hanno smesso di essere considerate energia pulita?
    Le centrali nucleari dovrebbero essere aggiunte alle centrali idroelettriche, che già generano il 20% dell'elettricità in Russia. Quindi qui non abbiamo alcuna catastrofe.