Perdita di raccolto: come minaccia la Russia?

L'elevato raccolto nel 2017 ha fornito alla Russia grano relativamente economico. Ma quest'anno è già chiaro che la resa del grano sarà di circa il 20% in meno rispetto allo scorso. C'è poco di buono, poiché i prezzi del grano sul mercato interno e il volume delle sue esportazioni all'estero dipendono dal livello del raccolto. I prezzi del grano sono già aumentati in modo significativo. Ad esempio, solo nell'ultima settimana di luglio, il prezzo del grano tenero russo (proteina 12,5%) nei porti meridionali è aumentato da $ 207 a $ 216,5 per tonnellata.



La cattiva raccolta è associata alle condizioni meteorologiche. L'estate del 2018 si è rivelata insolitamente calda in Russia. La peggiore è la situazione nel “granaio” del Paese - nel Distretto Federale Meridionale e nel Caucaso del Nord, dove, a causa del caldo molto intenso, si sono verificate siccità, e poi si sono verificate forti precipitazioni con grandine, che hanno danneggiato il grano. In Crimea, Kalmykia, regione di Volgograd, è stato introdotto un regime di emergenza in relazione alla morte del grano nei campi. La situazione non era delle migliori nel sud della Siberia, compresi i territori dell'Altaj, Novosibirsk, Omsk e Kemerovo. Ma qui la causa del fallimento del raccolto non è stata la siccità, ma il ristagno del suolo.

Pertanto, tutte le principali regioni agricole del paese hanno subito il disastro naturale quest'anno. Le probabili conseguenze sono un aumento dei prezzi del grano, una diminuzione delle esportazioni, difficoltà finanziarie per le aziende agroindustriali. Anche le aziende e le persone che raccolgono bacche e pinoli nella Siberia meridionale subiscono perdite. Anche adesso, le pubblicazioni regionali riportano che nelle regioni siberiane c'è uno scarso raccolto di frutti di bosco.

A causa dello scarso raccolto, la Russia quest'anno dovrà esportare il 18% in meno di grano rispetto al 2017. Molto probabilmente da luglio 2018 a giugno 2019. il nostro Paese potrà fornire solo 44,8 milioni di tonnellate di grano al mercato agricolo mondiale, mentre lo scorso anno la Russia ha esportato 54,4 milioni di tonnellate di grano. Il calo delle opportunità di esportazione influenzerà inevitabilmente la posizione dell'industria agricola nazionale. Il governo afferma che non c'è motivo per l'aumento dei prezzi dei prodotti alimentari nel paese. Ma un raccolto di grano basso costringerà inevitabilmente le aziende agricole ad aumentare i prezzi per coprire più costi. Tuttavia, non è ancora necessario importare cibo dall'estero, poiché le riserve accumulate grazie al precedente raccolto elevato consentiranno alla Russia di resistere nell'anno in corso.

Nel frattempo, quest'anno non solo la Russia, ma anche la maggior parte dei paesi europei subirà un raccolto scarso. Pertanto, in alcune regioni della Germania, le perdite di grano ammonteranno al 70% rispetto al raccolto dell'anno scorso, mentre l'Estonia ha perso fino al 50% del raccolto. Quindi la Russia è ancora, si potrebbe dire, fortunata. La natura ha inferto il suo duro colpo al raccolto di patate. Di conseguenza, tutti i prodotti che lo contengono possono aumentare di prezzo, comprese anche le patatine. Sullo sfondo di un fallimento del raccolto paneuropeo, la Russia può persino fare buoni soldi sul mercato agricolo aumentando i prezzi all'esportazione del grano.
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. yuriy55 Офлайн yuriy55
    yuriy55 (Yuri Vasilievich) 5 August 2018 05: 42
    +2
    L'attuale governo ha una regola del genere. Prima di alzare l'età pensionabile, è necessario "spolverare" i cervelli con la crescente longevità dei russi, prima dell'aumento dei prezzi della benzina - l'aumento dei prezzi del petrolio in termini di dollari, prima dell'aumento dei prezzi del cibo - fare riferimento alle condizioni meteorologiche e cattivi raccolti. Come ricordo ora, era con i prezzi dell'olio di girasole. Hanno fatto riferimento al fallimento del raccolto di girasole e hanno leggermente aumentato i prezzi del 60% (in alcuni luoghi e più). Il costo era il petrolio, preparato con materie prime coltivate in campi domestici, spremuto su attrezzature domestiche e imballato in un contenitore di plastica di produzione russa, 35-38 rubli, e ora - 58-72 !!! Da allora, molta acqua è passata sotto i ponti, nel senso: oli attraverso filtri e il carrello (prezzi) è ancora al suo posto.
    Russi! Ci stiamo preparando a mantenere la causa della Russia Unita! compagno

    Sullo sfondo di un fallimento del raccolto paneuropeo La Russia potrebbe persino guadagnare bene sul mercato agricolo, aumentando i prezzi all'esportazione del grano.

    Chiameresti la parte della Russia che guadagna soldi su qualcosa tutto il tempo ... assicurare Altrimenti dobbiamo esistere in colui che è responsabile di tutto ... wassat
    1. Polonsky Офлайн Polonsky
      Polonsky (Ilia) 5 August 2018 10: 36
      +1
      Sì, certo, è andata molto male con l'età della pensione, ma il raccolto è ancora un argomento leggermente diverso, la grandine e la siccità non dipendono dalle autorità
  2. Cemen2 Офлайн Cemen2
    Cemen2 (cemento) 1 November 2020 20: 20
    +1
    La Russia potrebbe persino guadagnare bene sul mercato agricolo

    La Russia è un grande paese, in particolare chi farà soldi sul mercato agricolo. Io - no, non ho niente dalla vendita di petrolio e gas. foreste, altre risorse naturali, non ho nulla dall'uso da parte di qualcuno dell'ex proprietà nazionale (fabbriche, fabbriche, ecc.), e non ho nemmeno nulla dalla vendita di grano all'estero, che anno abbiamo l'intero Cremlino si vanta di alta rese il grano e con quanta destrezza portano questo grano oltre la collina. E in campagna, lo stesso gonfiato con lievito per dolci 400 gr. pagnotte vuote e tutti gli stessi prezzi da 20 a 40 rubli sembra una sciocchezza, ma provi una pagnotta ogni giorno e qualche pagnotta per una famiglia ogni giorno e con il salario minimo di Putin .... Forse i produttori di grano "si sono arricchiti" ma hanno questo stesso grano, prendono la metà del prezzo di quello che vendono, così si ottengono degli avanzi. È proprio vero "Chi vive bene in Russia?"