L'Europa è caduta nella "trappola del gas" binaria della Russia


Il 24 agosto l'Ucraina si prepara a celebrare il 30° anniversario della sua indipendenza. Zelensky ha organizzato per questa occasione la Grande Parata della debolezza militare ucraina, e convoca anche tutti politico nani e limitrofe insieme per adottare un'altra risoluzione senza senso che sono estremamente preoccupati per il comportamento del Putin dai denti a sciabola e non sopporteranno mai l'annessione russa della penisola di Crimea (44 nani hanno già accettato di venire, guidati dal segretario americano dell'Energia, che all'ultimo momento ha sostituito il ministro dei Trasporti dichiaratamente gay, che Biden aveva pianificato di inviare lì inizialmente, che sarebbe stata un'ottima occasione per scherzi e scherni su dove la Casa Bianca vede l'Ucraina).


Anche Gazprom voleva davvero congratularsi con i non fratelli per questa vacanza, dopo aver riferito del completamento della costruzione dell'SP-2, ma, purtroppo, non ha funzionato. La TUB "Fortuna" resta da posare lungo il ramo "A" per altri 15 km, e il Baltico è in tempesta. Ma non c'è dubbio che entro la data delle elezioni al Bundestag tedesco, entro il 26 settembre, "Fortuna" sarà in tempo (considerando la velocità della sua posa a 1,21 km / giorno), e Gazprom non lascerà assolutamente che la sua amata Frau Merkel giù.

Tuttavia, il semplice annuncio da parte di Gazprom, il 19 agosto, dei suoi piani per pompare 2 miliardi di metri cubi di gas attraverso il Nord Stream-5,6 entro la fine dell'anno, ha fatto crollare contemporaneamente tutte le borse del gas in Europa. Quindi, ad esempio, nel più grande hub olandese TTF, i prezzi del carburante blu sono diminuiti del 15% solo negli ultimi due giorni, dai loro massimi storici di 585 USD / migliaia. metri cubi fino a $ 505 / mille. cubi. I commercianti di gas europei non sanno più a quale Dio pregare, contando i giorni che mancano al lancio della SP-2, perché solo lui è in grado di salvarli dal freddo inverno. Il fatto è che i loro depositi sotterranei sono pieni solo al 57% (contro il 90% dello scorso anno), che in termini quantitativi è 30 miliardi di metri cubi di gas in meno di un anno fa. La cifra è enorme (è paragonabile all'intero volume di tutti gli impianti di stoccaggio di gas sotterranei ucraini).

Devo dire che quest'anno l'Europa si trova di fronte a un fenomeno finora sconosciuto: il prezzo del gas in estate, quando, secondo le leggi del genere, è necessario pomparlo negli stoccaggi sotterranei del gas, preparandosi per l'inverno, si è rivelato essere più alto che in inverno. E in tutti gli ultimi mesi ha continuato a crescere, avendo superato la soglia dei 16/mila dollari il 585 agosto. cubi. C'erano diverse ragioni per questo, qui sia il calo della propria produzione di gas nei paesi dell'UE, sia le riparazioni programmate sui principali gasdotti, a partire da quelli norvegesi e terminando con tutti quelli russi, tra cui Turkish Stream, SP-1 , e il gasdotto Yamal-UE. "(Anche se solo una settimana per ciascuno, ma non c'era più gas in Europa). L'unico che non ha effettuato le riparazioni pianificate è stato il percorso ucraino (i non fratelli hanno un tubo in teflon - non ha bisogno di riparazioni). Ma il vile Miller, nonostante le suppliche degli europei, non ne approfittò e non aumentò le tariffe per pompare il gas del suo aggressore attraverso la non confraternita GTS, senza andare oltre i 109 milioni di metri cubi al giorno previsti dal contratto . In primo luogo, perché è un piacere molto costoso: ogni metro cubo in più di gas oltre il limite costa a Gazprom 1,2 volte di più (e la tariffa ucraina è già una delle più alte d'Europa), e in secondo luogo, perché ha questo conto ha avuto completamente diverso piani. Di conseguenza, i prezzi del carburante blu in Europa hanno raggiunto i massimi storici durante la primavera e l'estate. Quello che succede sempre quando la domanda supera l'offerta, dal momento che nessuno ha annullato la legge fondamentale del mercato. Il gas non era fisicamente disponibile e il Qatar e gli americani, invece di venire in aiuto dell'Europa, hanno continuato a guidare il loro GNL nei mercati premium del sud-est asiatico, dove il prezzo era ancora più alto. Questi amici si sarebbero impiccati per un centesimo in più, e in Asia il prezzo era di 50-70 dollari più alto per ogni mille metri cubi. In termini di volume totale, questo è di decine e centinaia di milioni di dollari. E cosa hai intenzione di fare a loro? Il capitalismo in tutto il suo splendore! Mercato libero - avere il diritto.

E poi, dopo l'inverno anormalmente freddo e lungo, terminato in Europa solo a metà aprile, è arrivata un'estate altrettanto anormalmente calda. L'asfalto e la gente si stavano sciogliendo per il caldo, i condizionatori funzionavano a pieno carico, dove potevano prendere l'elettricità per loro? Proprio così, solo bruciando gas (dopotutto, l'atomo e il carbone in Europa sono banditi grazie ai benefici ambientalisti idioti guidati da Greta Thunberg). Ma non c'è gas! Non è nemmeno nel PGH. Quasi tutti sono stati mangiati durante l'ultimo freddo inverno. E il prossimo inverno, a giudicare dall'attuale estate anormalmente calda, si preannuncia non meno rigido. Non so come i nostri "partner" europei passeranno il periodo invernale con un tale riempimento delle strutture UGS? Tutta la speranza è per SP-2! Sly Miller, guardando questo, si sfrega solo le mani. Limitando l'Europa nelle forniture di gas, prende due piccioni con una fava. In primo luogo, perdendo in quantità, vince nel prezzo e già ora non sa dove conservare il profitto non pianificato crollato inaspettatamente (dopotutto, il prezzo per quest'anno è stato fissato nel budget di Gazprom a livello di $ 171 / mille cubo metri, e ha già superato la soglia dei 500!). E in secondo luogo, rende incontrastato il lancio dell'SP-2. In questo stato di cose, Miller potrebbe avere problemi solo con i buchi per gli ordini: non c'è più spazio per nuovi ordini.

La scarsità è passata inosservata


E poi c'è stato l'incidente al GPP di Gazprom a Novy Urengoy. Se non ci fosse, varrebbe la pena inventare. L'incidente all'impianto di Urengoy per la preparazione della condensa per il trasporto è avvenuto il 5 agosto alle 01:18 ora di Mosca a causa della depressurizzazione dell'attrezzatura dell'unità di deetanizzazione della condensa (UDC-1). Il gas ha iniziato a riempire il negozio e presto è esploso, causando un incendio, che è stato spento per circa un giorno. Nessuno è rimasto ferito a causa dell'incidente. Il motivo della fuga di gas non è stato ancora stabilito, e prima di metà settembre, come ha detto il capo del Rosprirodnadzor, non sarà stabilito (e anche allora, questi saranno solo risultati preliminari).

Certificato: Urengoysky GPP fa parte del complesso di produzione di gas Urengoysky, riceve la miscela di gas condensato dai giacimenti di Zapolyarnoye, Yamburgskoye e En-Yakhinskoye. Poiché la condensa viene prodotta insieme al gas, la fermata dell'impianto ha comportato la necessità di ridurre o interrompere la produzione di gas in questi campi. Ciò ha comportato una diminuzione delle forniture di gas per l'esportazione tramite il gasdotto Yamal-UE da 2,1 milioni a 1-1,5 milioni di metri cubi/ora (il calo massimo è stato registrato intorno a 1 milione di metri cubi/ora). Per adempiere ai contratti di esportazione, Gazprom ha iniziato a prelevare gas dai propri impianti di stoccaggio del gas in Europa. In questo contesto, i prezzi del gas in Europa sono naturalmente aumentati.

In totale, dall'incidente del 5 agosto, il flusso di gas lungo la rotta Yamal-UE è diminuito di quasi 3 volte (o di 30 milioni di metri cubi/giorno), che è circa il 6% delle normali forniture di Gazprom in Europa (escluso Tacchino). Di conseguenza, per adempiere ai propri obblighi contrattuali, Gazprom è stata costretta a iniziare a prelevare gas dai suoi impianti UGS in Europa, principalmente da Reden in Germania, Haidach in Austria e Bergermeer nei Paesi Bassi. Quindi, dal 5 agosto, solo da "Reden" Gazprom ha raccolto circa 15 milioni di metri cubi/giorno, riducendo le scorte totali dello stoccaggio in pochi giorni del 22%. Ciò non poteva che allertare gli operatori del mercato europeo, poiché sanno che la stagione di iniezione del gas nell'impianto UGS termina a metà ottobre, dopodiché inizia il ritiro del gas a causa dell'inizio della stagione di riscaldamento. E oltre alle strutture UGS europee, Gazprom ha anche la priorità di riempire le strutture UGS russe, il cui livello deve essere portato al volume di progetto di 72,3 miliardi di metri cubi (l'anno scorso sono stati sollevati 60,6 miliardi di metri cubi).

Allo stesso tempo, il volume massimo di pompaggio negli impianti UGS russi può superare i 400 milioni di metri cubi al giorno. E l'incidente all'impianto di trattamento del gas di Urengoyskoye ha portato a una diminuzione della produzione nel gigantesco giacimento di Zapolyarnoye, che è una risorsa chiave di Gazprom (con un volume di produzione annuale di progetto di 130 miliardi di metri cubi), e, insieme al giacimento di Bovanenkovskoye, serve a coprire i picchi di domanda, e ora, a causa dell'incidente, la sua produttività sarà temporaneamente limitata (dato che il gas viene prodotto insieme al condensato, e se non c'è un posto dove inviare il condensato, allora anche la produzione deve essere limitata). Il che porterà al fatto che l'Europa potrà affrontare l'inverno con impianti di stoccaggio del gas semivuoti. Il che lo rende completamente dipendente dal lancio dell'SP-2. Allo stesso tempo, non c'è motivo di sperare che l'inizio delle forniture di gas russo attraverso la rotta settentrionale abbasserà notevolmente gli alti prezzi di cambio che si sono formati oggi. Il massimo a cui possono scendere è il livello di 460-480 USD/thus. metri cubi, poiché, come è noto, l'apparecchiatura UDC-1 danneggiata presso l'impianto di trattamento del gas di Urengoy non può essere ripristinata e la sua sostituzione è impossibile prima della fine del 2021, il che comporterà una perdita di produzione di gas naturale di 3,2 miliardi metri cubi a fine anno. A tal proposito, Gazprom ha già alzato le sue previsioni per il prezzo medio all'esportazione del gas in Europa nel 2021, portandolo da 200 dollari di inizio anno a 240 dollari per mille metri cubi nell'ambito di contratti di esportazione a lungo termine conclusi nel secondo metà di quest'anno.

Devo dire che il 2021 si sta preparando con molto successo per Gazprom. Il Consiglio PJSC ha riassunto i risultati dei suoi primi 7 mesi. In questo periodo, il monopolista ha pompato in Europa (Turchia compresa) 115 miliardi di metri cubi di gas, il 23% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso (ricordiamo, per un attimo, che il volume massimo di gas pompato nell'UE è stato raggiunto nel 2018 e nel 2019 quando questa cifra ha oscillato intorno ai 200 miliardi di metri cubi - rispettivamente 200,8 e 198,97 miliardi di metri cubi di gas). Quindi quest'anno Gazprom sta seguendo un programma record e rischia di stabilire un record per le sue vendite di carburante in Europa. La crescita delle vendite sulla rotta meridionale attraverso i flussi turchi e balcanici è impressionante: in Romania è cresciuta del 318%, in Turchia del 204%, in Serbia del 118%. E dal 1° ottobre anche l'Ungheria si unirà a loro, poiché si è rivelato più economico ricevere carburante blu attraverso la Turchia che pomparlo direttamente attraverso l'Ucraina. Puoi immaginare quali tariffe per pompare gas da non fratelli, se i 2,5 mila km in più sembravano fiori agli ungheresi. Sebbene sia un peccato anche per i non fratelli lamentarsi, Gazprom ha pompato nel suo tubo nella prima metà di quest'anno 22 miliardi di metri cubi di gas (contro il valore del contratto di 40 miliardi l'anno), che è il 9% in più rispetto al importo contrattuale. Né gli europei né i non fratelli hanno nulla da coprire - 40 miliardi di metri cubi di gas all'anno (o 109 milioni / giorno) dovrebbero essere sotto contratto - ecco qua, prendilo! Anche con un surplus. Quali sono le pretese di Miller? E allo stesso tempo, all'asta per la prenotazione delle capacità di transito, Gazprom, con un occhio azzurro, si rifiuta di acquistare capacità di riserva dai polacchi per il 4 ° trimestre di quest'anno e i prossimi tre quarti del 2022 del loro meraviglioso Yamal -Il gasdotto dell'UE per un importo di 89 milioni di metri cubi / giorno e gli ucraini per il 4 ° trimestre del 2021 hanno il loro tubo del gas non meno notevole, che è motivo di orgoglio nazionale, per un importo di 8,9 milioni di metri cubi / giorno. Quello che ha subito rilanciato i futures in borsa, costringendoli a saltare oltre i 520 dollari/mille marchi cubi (dove sono saltati e dove si sono fermati, l'ho già detto sopra). Cosa farai a Gazprom? Ha il diritto - il libero mercato e il suo santo dei santi Terzo Pacchetto Energia! Per quello per cui i signori europei hanno combattuto, si sono imbattuti in esso.

Piano diabolico di Gazprom. Trappola binaria di zio Miller


Con un furbo furbo, senza lavarsi, quindi rotolando Miller porta l'UE a una scelta crudele, ma incontrastata - senza lanciare l'SP-2 al massimo, voi, signori europei, rischiate di congelare questo inverno. I tuoi depositi sono mezzi vuoti, non puoi averne abbastanza per pomparli ora a un prezzo di scarto, ottimo, li pompiamo in tempo reale dalle ruote in ottobre attraverso tutti i gasdotti esistenti, incluso, ovviamente, SP- 2. Se vuoi applicare le regole del Terzo Pacchetto Energia, lascia un tubo senza gas (presumibilmente per un fornitore alternativo, che non esiste in natura), per favore, solo allora non scusarmi - lo farai congelare! E l'inverno sarà, oh, che freddo. Già in questa calda estate si vede. Dopo il 15 ottobre, Gazprom libererà solo capacità aggiuntive che ora pompano le proprie strutture UGS, quindi riempirà SP-2 con esse.

Se il gasdotto non viene messo in servizio, l'Europa potrebbe dover affrontare prezzi del gas molto elevati in inverno e l'impossibilità di coprire tempestivamente i picchi di domanda, poiché le riserve negli impianti UGS rimarranno basse. Questa è la trappola binaria di zio Miller. Se non vuoi congelare questo inverno, pensa con la testa e non con il sedile posteriore, come i signori ucraini. Al momento, Nord Stream 2 è soggetto al terzo pacchetto energetico dell'UE e non può essere caricato per più della metà, a meno che l'operatore del progetto Nord Stream 2 AG non sia certificato come operatore indipendente. La domanda di certificazione è stata inviata a luglio, l'intero processo (se ha esito positivo) può richiedere fino a 10 mesi. Sulla base del volume dichiarato da Gazprom di 5,6 miliardi di metri cubi, la società conta finora solo su una linea del Nord Stream 2, attraverso la quale prevede di pompare 78 milioni di metri cubi di gas al giorno. Se questo volume sarà sufficiente per riscaldare l'Europa e coprire i picchi di consumo, lo vedremo. Ma la stessa UE è in grado di rivedere queste norme e rimuovere Nord Stream 2 AG dal Terzo Pacchetto Energia. Le stesse piccole cose di tecnico certificazione dell'impianto, test di tenuta e riempimento del tubo con gas tecnico (che richiederà circa 2 settimane), Gazprom subentra. L'inizio delle attività è previsto per metà ottobre. Finora, un thread "B". Tutte le capacità di distribuzione sono pronte e in attesa dietro le quinte. Gazprom, insegnata dall'amara esperienza di SP-1, già con SP-2 ha formalizzato tutte le estensioni onshore del gasdotto in Germania, Repubblica Ceca e Austria come parte di un sistema di distribuzione, non di trasporto, rimuovendole così dal le norme del Terzo Pacchetto Energia. Ora lo zio Miller sta aspettando solo Babbo Natale o, come si dice in Occidente, Babbo Natale.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
23 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Roos Офлайн Roos
    Roos 24 August 2021 08: 12
    -7
    Anche le autorità russe devono prendersi cura del loro paese. Con colossali riserve di gas naturale, la popolazione e l'industria in Siberia sono ancora riscaldate con legna e carbone. L'ecologia soffre. Svendere la ricchezza nazionale delle generazioni presenti e future è una bestemmia.
    1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
      rotkiv04 (Victor) 24 August 2021 08: 59
      +2
      resta da sperare che anche tutti i profitti in eccesso saranno diretti a questi fini
    2. 123 Офлайн 123
      123 (123) 24 August 2021 09: 37
      +5
      Anche le autorità russe devono prendersi cura del loro paese. Con colossali riserve di gas naturale, la popolazione e l'industria in Siberia sono ancora riscaldate con legna e carbone. L'ecologia soffre.

      Sembra fantastico buono Probabilmente non vale la pena generalizzare. Consideri la Siberia senza eccezioni su carbone e legna? Ci sono, ovviamente, ma non ovunque, suppongo che si trovi anche nella parte europea del paese. E probabilmente non ci sarà mai gas ovunque, a meno che non inizino a trasportare GNL. Ad esempio, abbiamo villaggi remoti dove puoi arrivarci in aereo (500 km in linea retta non sono il limite), su strada invernale o via acqua. Ho qualche dubbio sulla fattibilità economica della loro gassificazione e probabilmente anche l'ecologia durante la loro costruzione ne soffrirà un po'. Anche trasferire l'industria Kuzbass dal carbone al gas è, a mio avviso, un'attività dubbia dal punto di vista economico. Il carbone è sotto i piedi, ma il gas deve essere trascinato da lontano e anche un tubo deve essere costruito. Probabilmente c'è un altro modo. I tedeschi, ad esempio, l'anno scorso hanno costruito una nuova centrale elettrica a carbone. Dicono che è buono e non inquina niente.
      https://www.uniper.energy/de/datteln-4

      Svendere la ricchezza nazionale delle generazioni presenti e future è una bestemmia.

      Sembra fantastico buono Questo significa che non possiamo esportare materie prime? È possibile produrre beni realizzati con queste materie prime? Infatti è la stessa cosa, stiamo vendendo la ricchezza nazionale delle generazioni future, semplicemente a un prezzo più alto, con un plusvalore maggiore. Si scopre che per un sacco di soldi non siamo più così di princìpi? È una questione di prezzo? sorriso
      Le generazioni future dovrebbero anche preservare sacramente la ricchezza nazionale per i posteri, o saranno in grado di usarla? Probabilmente solo per soddisfare le proprie esigenze? Avranno problemi anche con l'export? Sì, quasi dimenticavo, abbiamo molte risorse, ma non tutto. Portano anche qualcosa dall'Africa e dal Sud America. Probabilmente anche altri paesi dovrebbero pensare e agire allo stesso modo?
      In generale, non ho nulla contro, ma vorrei, per così dire, uno studio più approfondito del concetto risata
      hi
      1. Roos Офлайн Roos
        Roos 24 August 2021 12: 03
        +1
        E visiterai Krasnoyarsk, altre città e villaggi della regione, così come Kuzbass e vedrai che tipo di ecologia c'è e cosa respira la popolazione lì.
        1. 123 Офлайн 123
          123 (123) 24 August 2021 14: 27
          +2
          E visiterai Krasnoyarsk, altre città e villaggi della regione, così come Kuzbass e vedrai che tipo di ecologia c'è e cosa respira la popolazione lì.

          Sì, ero a Krasnoyarsk, in qualche modo non potevo perdermi nello smog al tatto. Nizhniy Tagil con il fumo multicolore ha impressionato di più. Non vi parlerò di Kuzbass, non è successo...
          In generale, credo subito, ma passare al gas naturale non è certo l'unico modo per risolvere il problema. Sei lì più in alto sul riferimento lo stesso guarda cosa scrivono i tedeschi sulla nuova stazione. Probabilmente un normale sistema di pulizia degli scarichi è una buona alternativa.
      2. Volkonsky Online Volkonsky
        Volkonsky (Vladimir) 24 August 2021 16: 05
        -2
        Compagno 123, non pensavi che le generazioni future avrebbero trovato inutili le nostre riserve di carbone, petrolio e gas? Il progresso tecnologico non è stato cancellato e nel 22° secolo, credo, guideranno e voleranno sicuramente non con benzina e cherosene, ma per riscaldare le case sicuramente non con carbone e legna. E allora perché hanno le nostre riserve? Batti il ​​ferro finché è caldo e rallegra di averlo, ma il vicino no.
        1. 123 Офлайн 123
          123 (123) 24 August 2021 17: 02
          +4
          Ad essere sincero, non lo pensavo. Probabilmente saranno ancora richiesti, anche se forse su scala minore. Probabilmente saranno ancora necessari petrolio e gas per la petrolchimica e carbone per la metallurgia. Trovo difficile fare una previsione su cosa voleranno e come riscaldare la previsione, spero che vivranno ancora nelle case, e non nelle caverne e non dimenticheranno come usare il fuoco.
  2. akarfoxhound Офлайн akarfoxhound
    akarfoxhound 24 August 2021 10: 17
    +3
    Siamo, ovviamente, "abbastanza fortunati" da essere felici per i super-profitti del compagno Miller dai suoi $500/mille non pianificati. metri cubi invece di 171, ma la nostra "proprietà comune della Russia" ha aumentato il prezzo nelle stazioni di servizio da 26-28 rubli / litro di gas (a seconda della regione) è diventato 34-36 rubli / litro per gli utenti ordinari, rappresentanti del stesso trasporto pubblico (autobus urbani) con il prezzo del trasporto si tengono per la testa, sul carico Gazzelle - la stessa spazzatura (ciao all'entusiasmo allegro dell'azienda media della Russia !!!). Allo stesso tempo, Gazprom trasmette molto tristemente che stanno commerciando in perdita nel loro paese. In perdita, Karl!? Una perdita è un profitto in eccesso perso da paesi stranieri. Signori "tutti russi", non siete ubriachi nell'attacco al levriero?
    Bene, ripareranno le condutture, bene, inizieranno a pompare gas attraverso l'SP-2, bene, i cuccioli strilleranno, bene, il prezzo in Europa diminuirà e tutto tornerà ai vecchi cartellini dei prezzi? Sì, schazz!!!
    Compagno autore, penso che questa sfumatura manchi anche nel tuo articolo con la tua entusiastica menzione regolare delle leggi capitaliste del mercato occhiolino
    1. Volkonsky Online Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 24 August 2021 16: 10
      +3
      In America, anche il prezzo per gallone di benzina è aumentato di 1,3 volte, per qualche motivo non ho sentito che in questa occasione gli States abbiano smesso di vendere il loro GNL. L'inflazione è una parte concomitante del capitalismo, nessuno l'ha cancellata. La deflazione era solo sotto il socialismo, e anche allora non per tutti i beni. Vuoi tornare in URSS?
      1. Petr Vladimirovich Офлайн Petr Vladimirovich
        Petr Vladimirovich (Peter) 24 August 2021 20: 07
        +1
        Lo voglio, Volodia! Se solo gli scaffali fossero pieni!
        Gazprom scaricata a San Pietroburgo, come ora un semplice pensionato può mangiare in tre sorsi... richiesta
      2. akarfoxhound Офлайн akarfoxhound
        akarfoxhound 25 August 2021 11: 22
        0
        Ad esempio, vedo una storia completamente diversa delle relazioni internazionali di oggi: c'è un grande gruppo internazionale di gangster, che munge il mondo intero, con l'America a capo e sei attaccati. Esistono leggi economiche molto condizionate, secondo le quali questo "mondo" vive di relazioni e che magicamente possono essere cancellate quando il "padrino" (famiglie ebraiche famosissime, ma per brevità lo chiameremo USA generalizzato) non viene redditizio. I meccanismi sono noti a tutti, come citazioni, sanzioni, ecc. E qui il gruppo bandyugan più piccolo (sebbene occupi l'area più grande di tutti i paesi) si è leggermente rivolto al "capo" con un reclamo: il desiderio di mungere il proprio territorio, ovvero i suoi spazi sponsorizzati con fossili utili e popolazione pazientemente munta. E stanno prendendo forma enigmi di rivendicazioni per il patriottismo di un governo costoso da parte di tutti i commentatori (i troll non contano) per una comprensione della situazione! Investire nel potere dell'esercito, affinché per combattere i fratelli del padrino d'oltremare, la vendita di tutto ciò che viene venduto e la parallela illegalità (premendo con la spremitura di quest'ultimo), un incubo, come desideri, del tuo popolazione affamata.
        "Leggi per loxov, per veri ragazzi - concetti", mentre al minimo allentamento, i truffatori non sono proibiti. Questo è l'intero allineamento Gopnikov delle nostre relazioni internazionali e interne. Così è stato nel mondo e così sarà sempre, tutte le guerre del mondo a causa della possibilità di rapina, quando diventa impossibile rapinare senza guerra.
        All'inizio degli anni 2000, un grande investitore straniero è entrato in Russia per dedicarsi all'alluminio, ha reclutato un team locale di giovani economisti di talento, manager, avvocati, ecc., tutti "medaglia d'oro" con diplomi di altissimo livello e con poca esperienza ( veramente giovani). Tutto ben letto per sano economico - per i più riluttanti! Bene? Dopo 2 anni, questo magnate dell'alluminio fallito è "bruciato in cenere" su questo mercato fertile in quel momento. E tutto perché? Sì, perché i ragazzi sanno come dovrebbe funzionare, e la nifuga non funziona! Le relazioni finanziarie di Bandyukov, anche ai vertici, non sono state cancellate. La storia è reale, con nomi e luoghi reali.
        Abbiamo anche 44 e 223 FZ realizzati per ottimizzare i processi creativi delle agenzie governative nei piani commerciali.
        Spero non sia necessario raccontare come funziona effettivamente attraverso le amministrazioni delle città e delle regioni del nostro Paese?
        PS Mi scuso per lo slang di Gopnik, ho scritto per brevità semplificata nel linguaggio delle relazioni economiche moderne.
        1. Volkonsky Online Volkonsky
          Volkonsky (Vladimir) 25 August 2021 15: 26
          +2
          Questo è un caso tipico che si verifica quando si tenta di spiegare processi geopolitici complessi attraverso schemi di cortile chiari. Non ti accuso, compagno akarfoxhound, di primitivismo, ti suggerisco solo di leggere questo -
          https://proza.ru/2021/07/08/768
          Anche lì tutto è spiegato sulle dita. Sei un compagno ostinato - lo capirai
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 24 August 2021 15: 47
    -4
    E, ancora una volta, l'Europa è caduta in una trappola settimanale, e nel nostro Paese crescono i prezzi della benzina, degli alloggi e dei servizi comunali...
    Sembra una presa in giro per molto tempo
    1. E Офлайн E
      E 24 August 2021 19: 45
      +6
      Una presa in giro per la Federazione Russa sei tu !!! Sempre non contento di tutto e solo del russo. L'euro è un patriota di Dio.
    2. Vermon Офлайн Vermon
      Vermon (Aslan Tsoutiev) 25 August 2021 05: 48
      -1
      Citazione: Sergey Latyshev
      E, ancora una volta, l'Europa è caduta in una trappola settimanale, e nel nostro Paese crescono i prezzi della benzina, degli alloggi e dei servizi comunali...
      Sembra una presa in giro per molto tempo

      Bene, l'Europa e hai bisogno di essere munta ... Come stai meglio?
  4. Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) 24 August 2021 23: 34
    +2
    Bene, se Putin nominasse Biden presidente degli Stati Uniti, di proposito, lo taglierebbe
    a un minimo di forniture di GNL all'Europa, il che significa che Gazprom governa l'Europa.

    E Putin governa sia gli Stati Uniti che l'Europa (insieme alla Cina) e Gazprom.
    Non c'è da stupirsi che il lupo - credeva in Putin, - "Putin ha dei piani ..."
  5. Vermon Офлайн Vermon
    Vermon (Aslan Tsoutiev) 25 August 2021 05: 46
    -1
    Ebbene, l'"incidente" di Urengoy è stato ovviamente organizzato per ridurre le forniture di gas e accelerare il permesso per il Nord Stream 2. Questo è un gioco da ragazzi ... E gli europei, ovviamente, "stupidamente" con l'energia nucleare. L'energia solare ed eolica va bene, ma bisognava svilupparla bene, e non cantare "rapporti vittoriosi", seppellendo la centrale nucleare... Ora prenderanno un sorso di gas "a tre prezzi"... Un altro tempo saranno più intelligenti. Ma Gazprom è felice presto. Il programma europeo per l'energia solare ed eolica non è scomparso e sarà attuato sempre più rapidamente. In un paio d'anni, non importa quanto Gazprom debba asciugare le sue lacrime ... La particolarità degli europei è che realizzano i loro piani e non si impegnano in sciocchezze. Pertanto, l'energia alternativa si svilupperà sicuramente. E questo è pericoloso per Gazprom.
    1. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 27 August 2021 15: 56
      0
      L'energia solare ed eolica va bene, ma bisogna anche tenere in casa snack di carne...
  6. rigauv Офлайн rigauv
    rigauv (Yuri Riga) 25 August 2021 18: 09
    +1
    Il tutto nell'ambito della guerra con Gazprom. E sbagliato.
    In primo luogo, la maggior parte delle forniture di Gazprom sono sotto contratti a lungo termine e gli attuali prezzi spot influenzeranno quelli contrattuali in 6 mesi. Allo stesso tempo, il maggior contributo del prezzo spot alla formula è la domanda degli stessi europei. Nel frattempo, le consegne a contratto sono molto più economiche di quelle spot. Ma Naftogaz, secondo le leggi ucraine, acquista esattamente a prezzi spot.
    In secondo luogo, diamo un'occhiata al contributo del GNL. La fornitura massima di GNL americano è nel 2019, quando la Cina lo ha abbandonato nell'ambito di una guerra commerciale. Dopo l'accordo con Trump, il GNL americano è andato in Cina. Una parte significativa del GNL statunitense con contratti a lungo termine appartiene a società in Corea del Sud, India e Giappone. Il prezzo del GNL in Asia è così tanto più alto che in Europa che anche il GNL dagli stock dei terminali spagnoli è andato in Asia. E chi ha aumentato la fornitura di GNL all'Europa? Russia.
    In terzo luogo, il volume delle forniture dall'Algeria sta diminuendo. Si sta restringendo da molto tempo. E poi la Danimarca ha iniziato a riparare i giacimenti di gas, con un risarcimento dalla Norvegia. E in Norvegia, riparazioni programmate con forniture ridotte.
    In quarto luogo, il tempo aumenta con i bisogni.
    Di conseguenza, non è Gazprom, che adempie ai contratti, a essere responsabile della carenza di gas nell'Unione europea. E il deficit era previsto, prevedibile. Tutto questo clamore era necessario in modo che nessuno facesse una domanda a Naftogaz, quindi non immagazzinò benzina mentre era a buon mercato.
    Ci sono abbastanza risorse informative in Europa con i dati. Per cominciare https://www.energy-community.org/
    PS Purtroppo il livello del giornalismo sta calando in tutti i paesi. Prima di scrivere, è necessario conoscere l'argomento in termini generali. Pigrizia. Meglio leggere altri media. Di conseguenza, le opinioni vengono trasmesse ai consumatori sotto forma di fatti. Questo vale non solo per Gaza. Il COVID e la situazione mondiale in tutti i media si riflettono in uno specchio deformante.
    1. Volkonsky Online Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 25 August 2021 19: 17
      0
      Devo dire che quest'anno l'Europa si trova di fronte a un fenomeno finora sconosciuto: il prezzo del gas in estate, quando, secondo le leggi del genere, è necessario pomparlo negli stoccaggi sotterranei del gas, preparandosi per l'inverno, si è rivelato essere più alto che in inverno. E in tutti gli ultimi mesi ha continuato a crescere, avendo superato la soglia dei 16/mila dollari il 585 agosto. cubi. C'erano diverse ragioni per questo, qui sia il calo della propria produzione di gas nei paesi dell'UE, sia le riparazioni programmate sui principali gasdotti, a partire da quelli norvegesi e terminando con tutti quelli russi, tra cui Turkish Stream, SP-1 , e il gasdotto Yamal-UE. "(Anche se solo una settimana per ciascuno, ma non c'era più gas in Europa). L'unico che non ha effettuato le riparazioni pianificate è stato il percorso ucraino (i non fratelli hanno un tubo in teflon - non ha bisogno di riparazioni). Ma il vile Miller, nonostante le suppliche degli europei, non ne approfittò e non aumentò le tariffe per pompare il gas del suo aggressore attraverso la non confraternita GTS, senza andare oltre i 109 milioni di metri cubi al giorno previsti dal contratto . In primo luogo, perché è un piacere molto costoso: ogni metro cubo in più di gas oltre il limite costa a Gazprom 1,2 volte di più (e la tariffa ucraina è già una delle più alte d'Europa), e in secondo luogo, perché ha questo conto ha avuto completamente diverso piani. Di conseguenza, i prezzi del carburante blu in Europa hanno raggiunto i massimi storici durante la primavera e l'estate. Quello che succede sempre quando la domanda supera l'offerta, dal momento che nessuno ha annullato la legge fondamentale del mercato. Il gas non era fisicamente disponibile e il Qatar e gli americani, invece di venire in aiuto dell'Europa, hanno continuato a guidare il loro GNL nei mercati premium del sud-est asiatico, dove il prezzo era ancora più alto. Questi amici si sarebbero impiccati per un centesimo in più, e in Asia il prezzo era di 50-70 dollari più alto per ogni mille metri cubi. In termini di volume totale, questo è di decine e centinaia di milioni di dollari. E cosa hai intenzione di fare a loro? Il capitalismo in tutto il suo splendore! Mercato libero - avere il diritto.

      Non capisci le lamentele?! Leggi la citazione dal testo sopra, quindi confronta con ciò che hai scritto tu stesso. Ho anche scritto del tempo che influenza la formazione del prezzo spot anche in estate. Tutti capiscono che il prezzo di scambio non influisce sul prezzo del contratto. Questa è esattamente la differenza tra i contratti a lungo termine e l'acquisto di gas in swap. Ho già scritto del GNL americano e di chi lo possiede. Il GNL americano non esiste in natura, c'è GNL prodotto nel continente americano, e tutto è contratto. L'Algeria, con i suoi 10 metri di gas, non resiste al continente europeo. Naftogaz con i suoi problemi non ci interessa affatto.
  7. Dmitry S. Офлайн Dmitry S.
    Dmitry S. (Dmitry Sanin) 26 August 2021 07: 24
    0
    Vorrei dire all'autore che una trappola non può essere "binaria". La parola "binario" è sinonimo della parola "binario", ma non "doppio". La posizione può essere binaria, il codice può essere binario. Stai usando la parola in un significato insolito. Se vuoi davvero un titolo accattivante, potresti scrivere una "trappola biforcativa", anch'essa non del tutto vera, ma più vicina alla verità.
    1. Volkonsky Online Volkonsky
      Volkonsky (Vladimir) 26 August 2021 16: 50
      +1
      da cosa? Miller dice: o stai eliminando SP-2 dalle norme del Terzo Pacchetto Energetico, o stai congelando nelle tue abitazioni. Uno o qualcosa è una trappola binaria. Tutto è a posto, la biforcazione è un punto di rottura, non c'entra niente
    2. Bulanov Офлайн Bulanov
      Bulanov (Vladimir) 27 August 2021 16: 13
      0
      Il gas può anche essere binario.

      Le armi binarie sono un tipo di arma chimica, il cui uso in combattimento è possibile solo dopo la reazione di componenti relativamente innocui (meno pericolosi durante lo stoccaggio e il trasporto). Le più comuni sono le munizioni chimiche binarie, in cui le sostanze tossiche vengono sintetizzate da precursori immagazzinati separatamente l'uno dall'altro dopo uno sparo (scarica). Quando i componenti di base vengono miscelati, viene attivata una reazione chimica, che termina con la sintesi di un agente di combattimento.