"Svolta termonucleare": come gli americani hanno ingannato il mondo intero

Solo pochi giorni fa, noi segnalatiche negli Stati Uniti d'America gli scienziati nucleari della Lockheed Martin Corporation sono stati in grado di compiere uno straordinario tecnologico sfondamento. Secondo i rappresentanti dell'azienda, gli sviluppatori sono stati in grado di creare un reattore termonucleare compatto (KTR).



È stato segnalato che due tipi di reattori, T4B e TX, soddisfano i requisiti di compattezza e mobilità. Lockheed Martin ha annunciato un uso diffuso dei suoi KTR: su navi civili e militari, su sottomarini e persino su aeroplani e veicoli aerei senza pilota.

L'energia da fusione è considerata più promettente del nucleare a causa di diversi fattori. La produttività di tali reattori può essere superiore a quella delle centrali nucleari tradizionali, il loro combustibile è più diffuso sul pianeta dell'uranio e le scorie generate non dovrebbero emettere radiazioni. Tali tecnologie sono in grado di fornire agli Stati Uniti un vantaggio sui rivali in entrambi economiae negli affari militari. Tuttavia, i messaggi di bravura degli americani sono stati criticati dagli esperti russi.

Gli scettici sottolineano che Lockheed Martin è un'entità commerciale e le sue dichiarazioni sono più simili a una trovata pubblicitaria. Molto più serie sono le previsioni del famoso Massachusetts Institute of Technology, che è strettamente coinvolto in questo problema, sulla comparsa di reattori termonucleari compatti non prima del 2032. Cosa ha fatto veramente la società americana? Ha brevettato ciò che non aveva ancora creato, ovvero svolta per il futuro. Ora, se qualcuno cerca di entrare nel mercato dell'energia termonucleare con i propri sviluppi, Lockheed Martin lo trascinerà in giro per i tribunali finché non saranno lasciati senza pantaloni da anni di costosi contenziosi.

E ci sono già dei precedenti. In precedenza, Rosatom aveva pianificato di entrare nel mercato estero con un progetto per creare 60 reattori nucleari utilizzando la tecnologia più recente. Per questo, la famosa azienda tedesca Siemens è stata coinvolta come partner. Tuttavia, in seguito, gli Stati Uniti d'America hanno inscenato una vera e propria persecuzione contro Siemens, infliggendo multe e misure restrittive. Il risultato di questa pressione fu l'interruzione degli ambiziosi piani della società statale russa.

Gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica, e ora la Federazione Russa, erano e rimangono rivali nel campo dell'energia nucleare e delle armi. Recentemente, Vladimir Putin ha annunciato che nel nostro paese è stato creato un reattore nucleare compatto. I concorrenti statunitensi hanno deciso di interrompere notizie il suo "reattore termonucleare compatto", che, molto probabilmente, non esiste ancora. Alexey Leonkov, direttore del quotidiano Arsenal of the Fatherland, raccomanda di essere scettico riguardo alle forti dichiarazioni di Lockheed Martin:

La questione della fusione termonucleare controllata è ancora aperta. Ma è possibile "tracciare una radura", brevettarla per questo caso. E se lo facessero i russi? E gli americani hanno già un brevetto
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. newbie Офлайн newbie
    newbie (Garik) 7 August 2018 19: 54
    +1
    Continuo a non capire come si possa brevettare qualcosa che non lo è? questa farsa degli Stati Uniti è molto facile da sfondare sulla loro fronte sfacciata. quindi Rosatom non ha nulla da temere.
  2. Сергей39 Офлайн Сергей39
    Сергей39 (Sergei) 7 August 2018 19: 57
    +1
    "Il mondo intero è stato ingannato"
    Chi gli ha creduto allora?
    1. gorbunov.vladisl Офлайн gorbunov.vladisl
      gorbunov.vladisl (Vlad Dudnik) 8 August 2018 10: 39
      0
      Chi gli ha creduto allora?

      I liberali russi hanno subito alzato il ciao, gettando merda tutt'intorno.
  3. bratchanin3 Офлайн bratchanin3
    bratchanin3 (Gennady) 10 August 2018 13: 20
    0
    Bene, all'asilo, lei bo! Da un messaggio dell'azienda .... L'autore è semplice come tre copechi!
  4. voyaka uh-repa Офлайн voyaka uh-repa
    voyaka uh-repa (Alessio) 15 August 2018 10: 04
    +1
    Il messaggio è molto interessante. 10 anni fa, la Lockheed ha acquistato un "reattore a fusione fredda" da un famigerato scienziato italiano.
    E tutto tacque. Ho pensato che non avesse funzionato.
    Ma sembra un successo.
    Quindi tutto si basa su un incomprensibile effetto galvanico-elettrico-nucleare negli strati superficiali delle batterie. La natura scientifica non è stata rivelata. L'effetto è stato scoperto dal famoso elettrochimico inglese già deceduto.
  5. Alexander Otenko Офлайн Alexander Otenko
    Alexander Otenko (Alexander Otenko) 30 August 2018 10: 49
    +1
    I fisici sovietici hanno da tempo dimostrato che esiste una massa critica minima alla quale è possibile una reazione a catena termonucleare. Se la reazione non è a catena. questo significa che il costo per avviare la reazione sarà una maggiore produzione di energia. Quelli. fai takomak o qualcos'altro, ma puramente per scopi educativi o per altri scopi, ad esempio, se indossi una ringhiera ogni giorno, sarai un ragazzo forte.
  6. bario Офлайн bario
    bario 4 June 2021 07: 59
    0
    di nuovo, i russi se lo sono perso senza depositare un brevetto ... quando iniziano a lavorare con il loro cervello, per il futuro ........