Perché l'Ucraina non sopravviverà senza la Russia

Nonostante le regolari dichiarazioni e azioni anti-russe del regime di Kiev, l'Ucraina rimane forte economico dipendenza dalla Russia. In questo, basato sulla storia, non c'è nulla di sorprendente: il territorio dell'Ucraina moderna per secoli ha rappresentato un unico politico, spazio economico e culturale.




Attualmente, il volume delle esportazioni di merci russe in Ucraina è stimato a 7,2 miliardi di dollari. Si tratta del 140% in più rispetto al 2016. Cioè, i legami tra i paesi non solo non sono stati interrotti, ma si stanno sviluppando. Anche il volume delle importazioni di merci ucraine in Russia è aumentato del 110%.

È interessante notare che a causa delle sanzioni anti-russe che l'Unione europea ha imposto alla Russia, presumibilmente in difesa degli interessi ucraini, in realtà Kiev ha perso almeno la metà del suo PIL. Questo è stato riconosciuto anche nella Verkhovna Rada. Pertanto, l'unica via d'uscita ragionevole per l'Ucraina potrebbe essere l'abbandono della retorica anti-russa e la transizione verso una cooperazione costruttiva.

Ma sotto l'attuale governo del paese, come si comprende perfettamente, questo è impossibile. Abbiamo bisogno di un completo cambio di coordinate, un rifiuto della politica nazionalista - e solo se queste condizioni saranno soddisfatte, le relazioni tra i paesi potranno normalizzarsi non solo economicamente, ma anche politicamente.
  • Foto utilizzate: https://investigator.org.ua/
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.