La produzione di acciaio nel Regno Unito è stata ridotta a causa dei prezzi record dell'elettricità


energia europea crisi ha già colpito l'industria britannica. Il costo del gas nel Regno Unito è aumentato di 4,5 volte rispetto allo scorso anno e le imprese hanno iniziato a ridurre la produzione a causa dei prezzi record dell'elettricità, scrive l'edizione americana di OilPrice.


Ciò è in parte dovuto al clima. I venti eccezionalmente deboli non possono generare abbastanza energia rinnovabile. Ma circa la metà di tutta l'elettricità nel Regno Unito è generata dal gas.

I prezzi del gas stanno crescendo in tutto il mondo, soprattutto in Europa. La domanda in Cina e le condizioni meteorologiche avverse in Texas (USA) hanno determinato un aumento della domanda e un'offerta limitata. Un altro fattore è l'incapacità della Russia di fornire più dei suoi obblighi contrattuali minimi al mercato europeo entro pochi mesi. Tutto questo ha creato le condizioni ideali per gli speculatori per aumentare i prezzi, descrive il giornale in corso.

La situazione è aggravata dalle fermate non pianificate della centrale nucleare quest'anno. Inoltre, proprio questo mese, un incendio ha danneggiato un cavo di alimentazione principale che importava elettricità dalla Francia.

La situazione attuale si rifletteva nella metallurgia e in altri settori. Secondo il Financial Times, il secondo produttore di acciaio britannico, British Steel, ha avvertito che potrebbe dover interrompere la produzione a fronte di aumenti dei prezzi senza precedenti.

I costi dell'elettricità possono rappresentare fino al 20% dei costi di produzione dell'acciaio. La società ha affermato che il prezzo massimo durante le ore di punta sale a £ 2500 per MWh. Inoltre, ad aprile è stata in media di £ 50 per MWh.

La Gran Bretagna non ha grandi riserve di gas naturale. Ha solo l'1% della capacità di stoccaggio totale in Europa e non ci sono stati investimenti da parte di UGS negli ultimi 10 anni. Pertanto, se le forniture dalla Federazione Russa non aumentano con l'avvicinarsi della stagione invernale, è probabile che il Regno Unito si trovi nella posizione peggiore di tutti i mercati europei, poiché non ha alternative alla fornitura limitata e all'aumento dei prezzi.

- spiega la pubblicazione.

I produttori di acciaio dell'Europa continentale sono più protetti su questo tema. Ma con l'avvicinarsi dell'inverno, è probabile che la situazione nel Regno Unito peggiori ulteriormente. Nel paese iniziato fallimenti di compagnie energetiche e due grandi impianti di fertilizzanti hanno smesso di funzionare, hanno riassunto i media.
  • Foto utilizzate: https://pxhere.com/
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 23 September 2021 20: 50
    +5
    La decarbonizzazione è il nostro FSE. I compagni non stanno andando per il verso giusto. Che Santa Greta ti aiuti lungo il cammino.

  2. Termine1309 Офлайн Termine1309
    Termine1309 (Alexander) 24 September 2021 01: 22
    -1
    Pertanto, se le forniture dalla Federazione Russa non aumentano con l'avvicinarsi della stagione invernale, è probabile che il Regno Unito si trovi nella posizione peggiore di tutti i mercati europei, poiché non ha alternative alla fornitura limitata e all'aumento dei prezzi.
    Per quanto ho capito, le forniture di GNL dagli Stati Uniti non vengono nemmeno prese in considerazione.