OilPrice: la dura verità sulla crisi energetica in Europa


La crisi energetica in Europa continua poiché i volumi di stoccaggio del gas sono scesi al minimo di 10 anni. Il probabile inverno rigido potrebbe portare a gravi carenze energetiche e persino alla chiusura di gran parte dell'Europa economia, scrive l'edizione Internet americana OilPrice.


La discussione principale ora si concentra sul ruolo potenziale della Russia nella crisi energetica. Tuttavia, le azioni inaspettate dei Paesi Bassi hanno attirato l'attenzione. Il governo di questo Paese pensa che a causa della grande carenza di "carburante blu", il giacimento di gas di Groningen potrebbe essere riaperto per qualche tempo, osservano i media.

I discorsi sulla riapertura parziale della miniera sono stati seri politico controversie. In precedenza era previsto che il giacimento di Groningen fosse completamente chiuso entro il 2023, il che completerà la produzione e l'esportazione di gas da parte dei Paesi Bassi. Ciò indica che gli europei mancano di realismo in alcuni punti quando si tratta dei rischi di una transizione energetica e delle realtà attuali.

La decisione finale sul campo di Groningen dovrebbe essere annunciata entro il 1° ottobre. Ma è già chiaro che la mancanza di forniture di gas dalla Federazione Russa e le difficoltà con il rapido aumento delle forniture di gas dalla Norvegia minacciano l'ulteriore situazione energetica e industriale in Europa. Alcuni analisti prevedono che i prezzi nel mercato dell'energia potrebbero raggiungere un livello senza precedenti di 100 milioni di BTU o 250 dollari al barile di greggio equivalente, il che è molto negativo per l'Europa.

Ma non è chiaro se i funzionari europei capiscano che è la loro politica che porta a questo. La liberalizzazione del mercato del gas, senza fornire alle parti gli strumenti necessari, e la volontà di un mercato spot hanno portato all'instabilità del sistema. Allo stesso tempo, i contratti a lungo termine con la Russia per la fornitura di materie prime energetiche sono stati rescissi dagli stessi europei.

Putin ha festeggiato sapendo che gli era stata consegnata la chiave dei mercati europei con la capacità di manipolare contemporaneamente fondamentali e prezzi. Nel frattempo, l'Europa non è riuscita a diversificare sufficientemente le forniture.

- media fiduciosi.

Ora l'Europa sta pensando al ruolo di Nord Stream 2, perché gli europei potrebbero dover affrontare una grave carenza di materie prime nel prossimo futuro. Allo stesso tempo, l'Europa ha puntato su una rapida transizione energetica, sull'alienazione degli idrocarburi e su investimenti su vasta scala nelle fonti energetiche rinnovabili, dimenticando completamente che la base dell'economia europea è un'industria che utilizza combustibili idrocarburici.

Una transizione energetica di successo non è possibile con un approccio unilaterale. La destabilizzazione del mercato dell'energia è avvenuta a causa del fatto che i politici facevano molto affidamento sulle fonti energetiche rinnovabili e ora i funzionari devono ammetterlo. Molti problemi possono essere evitati se gas, petrolio e carbone continuano ad avere una presenza significativa nei mercati europei. Senza questo, alcuni settori dell'economia ad alta intensità energetica potrebbero soffrirne, il che ne trascinerà altri con sé.

Bruxelles, Londra, Berlino e persino L'Aia devono iniziare a cambiare il loro approccio all'energia e all'economia del futuro. I responsabili politici devono iniziare ad ascoltare gli analisti di mercato che hanno avvertito delle interruzioni nei mercati energetici. Una strategia energetica europea a lungo termine deve riconoscere la posizione degli idrocarburi come spina dorsale, mentre investe in opzioni di energia rinnovabile. Gli investimenti in impianti di stoccaggio, fornitura diversificata e produzione interna sono fondamentali. Senza di essa, i giganti fornitori come la Russia di Putin hanno tutte le carte in regola

- hanno riassunto i media.
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bakht Online Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 28 September 2021 18: 39
    +3
    L'Europa ha il gas. Ed è abbastanza per superare il periodo invernale. Tutto l'hype ha a che fare con solo due fattori. Gli speculatori hanno deciso di scaldare le mani sulla "merce di mercato". E l'Europa vuole scaricare i costi del mantenimento dell'Ucraina sulla Russia.

    mancanza di forniture di gas dalla Federazione Russa

    questa è una vera menzogna. GazProm sta raggiungendo consegne di gas record quest'anno, ad un prezzo medio di $ 270 per XNUMX metri cubi. Gli speculatori (commercianti) vogliono il gas russo più economico per rivenderlo a un prezzo più alto.
    Non c'è nessuna crisi terribile. Sarà difficile, ma l'Europa non si fermerà. Ma neanche lei può pagare così tanto. La produzione si fermerà. Quello che sono stati avvertiti circa un anno fa.
  2. Bakht Online Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 28 September 2021 19: 22
    +2
    Le forniture di Gazprom ai paesi non CIS in 8 mesi di quest'anno sono state pari a 138,6 miliardi di metri cubi di gas. Estrapolando per 12 mesi, otteniamo quasi 208 miliardi di metri cubi. Queste sono consegne record. Il massimo è stato nel 2018 - 200,8 miliardi di metri cubi.
  3. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 29 September 2021 09: 04
    -2
    OilPrice: la dura verità sulla crisi energetica in Europa

    -Qual è la verità???
    - L'Europa che ... - farà il gelato dal gas, o cosa ??? - C'è abbondanza di gas nell'Europa occidentale... - Qualcuno ha deciso di "stimolare" il mercato spot... - Oppure è abbastanza solido sostenere Erdogan; chi diventa effettivamente il padrone del "South Stream" (Turkish Stream) ???
    - E questo nonostante il fatto che l'SP-2 --- ancora non funzioni ... - Qualcuno ha davvero deciso di "fare un gesheft" sul gas russo ... stupido Gazprom - non sarebbe abbastanza intelligente). .. - Ci sono alcuni "attori esterni" nel mercato del petrolio e del gas ... - Tali giocatori possono facilmente far crollare l'intero commercio di Gazprom e "indebitarlo" .. ...
    - Accidenti ... - gas sfuso in Europa ... - il prezzo per questo ... - in crescita ... - inattivo Sp-2 "fornisce" solo "gas virtuale" ... - E i tribunali europei stanno già strofinando le loro mani in attesa ... - come e quanto "più" vale la pena escogitare e assegnare sanzioni a Gazprom ... - Sì, sanzioni enormi - è così che finirà tutto questo "bacchanalia euforico del gas" ...
    - Sì, ma per quanto riguarda Erdogan, che arriverà presto a Sochi (non è ancora chiaro perché non a Yalta ... - o la Russia continua a fare knyxen davanti a Erdogan) ... - E Erdogan - può anche giocare lo stesso gioco speculativo... - che differenza fa... - che l'SP-2, che il Turkish Stream... = E dopo la fornitura di gas russo tramite il Turkish Stream - è anche solido saldare sui prezzi che Erdogan comincerà a porsi... - E la Corte Europea non gli presenterà nulla (e non potrà - Erdogan è ancora quel "ricattatore" - verrà subito fuori il "tema dei profughi")...
    - Bene, torniamo ai nostri arieti... - Perché tutti erano così entusiasti... - Non c'è alcun motivo di gioia... - Cosa accadrà dopo in Europa con il gas russo non è ancora chiaro. .. - Ma solo una cosa è chiara ... - come la Russia ha fornito gas attraverso il tubo che passa attraverso l'Ucraina ... - e fornirà ... - anche dieci anni - non meno ... - E i volumi di questi le forniture saranno dettate da Zap Europe. ..
    - Oh, sì ... - ma per quanto riguarda l'SP-2 ??? - E SP-2 diventerà semplicemente un "tubo del gas di riserva" ... - Ora, se c'è carenza di gas nell'Europa occidentale ... - allora Gazprom invierà rapidamente questo "volume mancante una tantum" tramite SP- 2 ... - una specie di Gazprom ... è anche ... e lo "schiavo della lampada"; quelli. "schiavo della pipa" ... - Quindi tutte le trappole di cui ho scritto personalmente così tanto prima hanno iniziato a funzionare ...
  4. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 29 September 2021 20: 06
    0
    mancanza di forniture di gas dalla Federazione Russa

    Abbiamo smesso di fornire gas all'Europa?
    Perché?
    In generale, sembrano essere a posto. Il processo è probabilistico. Ora, se l'inverno è freddo. E se normale?
    Scrivi di più sul nostro paese. Ad esempio, su fenomeni come Rakova. Questo è il nostro problema. E il fatto che se ne scrive poco. Beh, ci sono tangenti. Questo è comprensibile. Abbiamo fatto gli affari necessari per il paese e abbiamo iniziato a lavorare. Sarebbe giusto vendere mobili o attrezzature per ufficio. E poi il vantaggio per qualcuno, il giro d'affari, per così dire, di merce.
    Non ci saranno abbastanza soldi nel paese.
  5. Alexander Klevtsov Офлайн Alexander Klevtsov
    Alexander Klevtsov (Alexander Klevtsov) 30 September 2021 19: 40
    0
    In generale, tutta l'Europa vive a spese della Russia ...