La fine dell '"Unione": gli americani non hanno lasciato scampo alla Russia




Orgoglio senza pregiudizi

Ora la navicella Soyuz è l'unico veicolo per la consegna degli equipaggi alla ISS. È anche l'unico veicolo spaziale con equipaggio russo e uno degli unici due veicoli spaziali con equipaggio esistenti al mondo. Come sapete, i cinesi stanno sviluppando abbastanza attivamente il loro programma Shenzhou: la nave costruita sotto di esso è, infatti, la versione cinese della Soyuz. Gli americani non hanno ancora la loro navicella spaziale con equipaggio: lo Space Shuttle ha fatto il suo ultimo lancio nel 2011. Ora gli astronauti statunitensi volano su navi russe. Europei e giapponesi sognano di creare una nave a tutti gli effetti basata sui loro "camion" spaziali, ma non è noto se sarà possibile farlo. I loro dipartimenti spaziali possono solo sognare budget come la NASA, e l'esperienza, chiunque dica cosa, è molto inferiore a quella dei partner d'oltremare.

Dall'esterno sembra che tutto vada bene in Russia: degli aerei con equipaggio ci sono solo i "Soyuz" (anche se uno di loro è cinese). Perché, allora, sempre più spesso si sente il panico tra le persone vicine all'industria spaziale? In realtà, tutto è molto più complicato di quanto possa sembrare a prima vista. E ciò di cui l'Unione Sovietica poteva essere giustamente orgogliosa a suo tempo ora provoca uno sguardo imbarazzato da un'altra parte. La suddetta navicella Soyuz fece il suo primo volo nel lontano 1967. Dire che da allora molto è cambiato nella progettazione dei veicoli spaziali è non dire nulla. Anche Soyuz è cambiata, ma nella misura dei fondi che la Russia ha stanziato per la modernizzazione e, cosa più importante, nella misura del potenziale insito nel progetto.

Pertanto, la nave, in linea di principio, non può essere resa molto più spaziosa (i veicoli della serie Soyuz sono piuttosto angusti). L'ultima modifica della navicella ad oggi è la Soyuz MS: l'aggiornamento ha interessato quasi tutti i sistemi di un veicolo spaziale con equipaggio e, soprattutto, l'elettronica. Ma anche uno sguardo al dispositivo è sufficiente per capire che abbiamo una nave mezzo secolo fa. Anche il fratello gemello cinese "Shenzhou" sembra molto più moderno, sebbene entrambi appartengano alla seconda generazione di veicoli spaziali con equipaggio.


Per non dire che Roscosmos non capisce qualcosa. E per non dire che la Russia non ha cercato di creare qualcosa per sostituire l '"Unione". La cosa più spiacevole è che ci sono stati tali tentativi, ma sono finiti, per usare un eufemismo, nel nulla. L'esempio più illustrativo è il veicolo spaziale riutilizzabile con equipaggio multiuso Clipper. È stato mostrato agli stranieri, è stato costruito un modello a grandezza naturale, ma nel 2006 il lavoro è stato semplicemente annullato. A sua volta, il primo volo con equipaggio della "Federazione" sofferente è stato recentemente rinviato a metà degli anni '2020: è persino difficile immaginare dove saranno gli analoghi a quel punto. Forse loro stessi saranno già sostituiti da qualche sistema riutilizzabile fondamentalmente nuovo, ad esempio, il Big Falcon Rocket di SpaceX.

Chiama accettata

A proposito, sugli analoghi. Ce ne sono molti, vengono tutti dagli Stati Uniti.

Vero:

- Dragon V2... Sviluppatore - SpaceX. Il primo volo è previsto per il 2018.
- Orion... Sviluppatore - Lockheed Martin. Il primo volo è avvenuto nel 2014.
- CST-100... Lo sviluppatore è Boeing. Il primo volo è previsto per il 2018-2019.

Ipotetico:

- Cacciatore di sogni... Sviluppatore - SpaceDev. Un volo cargo per la ISS è previsto per il 2020.
- Grande razzo Falcon (BFR)... La data esatta del primo volo è sconosciuta.


Il mini shuttle Dream Chaser e il mega shuttle BFR sono un po 'da un'opera diversa. Queste sono navi completamente riutilizzabili (con un destino piuttosto poco chiaro). Concettualmente sono molto diversi dai nuovi dispositivi parzialmente riutilizzabili come Dragon V2 o Federation.


Nel complesso, anche i concorrenti della Russia non stanno andando bene come si potrebbe pensare. Proprio di recente si è saputo che SpaceX ha posticipato la data del primo lancio della navicella con equipaggio Dragon V2, nonché i primi test del dispositivo con astronauti a bordo. In precedenza le date dei primi test del suo CTS-100 erano state posticipate dalla Boeing. La compagnia di Musk vuole effettuare il primo volo della navicella con equipaggio Dragon V2 a novembre di quest'anno, e non ad agosto, come precedentemente pianificato. Vogliono fare il primo volo di prova con persone a bordo nell'aprile 2019. Per il CTS-100, il primo lancio senza pilota dovrebbe ora avvenire alla fine del 2018-inizio 2019. Il primo lancio con equipaggio del veicolo spaziale era previsto per la metà del 2019.

È ancora difficile giudicare i reali vantaggi del nuovo veicolo spaziale. Ma anche una rapida occhiata a loro è sufficiente per capire quanto in termini di spazio tecnologia Gli Stati Uniti sono davanti a tutto il mondo. Non c'è dubbio che il nuovo "Dragon" o CTS-100 sarà almeno molto più comodo delle loro controparti precedenti. Il Dragon V2 può ospitare fino a sette membri dell'equipaggio, se necessario. Per fare un confronto, l '"Unione" può ospitare tre persone. L'interno dello Space Shuttle è probabilmente ancora più spazioso, ma questo programma è caduto nell'oblio per sempre.


La questione della sicurezza è più delicata. Se la Soyuz può vantare 130 lanci di successo, le nuove navi devono solo dimostrare la loro affidabilità. E qui non sarai in grado di accelerare. In generale, non c'è dubbio che nella prima metà degli anni '2020 gli Stati Uniti abbandoneranno completamente i voli sugli aerei russi Soyuz. Cosa succede se politico la situazione continuerà ad essere la stessa tesa, quindi questo potrebbe accadere anche prima.

Il futuro dell'Unione

Il rinvio dei test della Federazione ei successi degli americani spingono Roscosmos ad azioni e gesta francamente strane. A giugno, Dmitry Rogozin ha annunciato che era possibile volare sulla luna sulla navicella Soyuz aggiornata. “I voli con equipaggio sulla Luna possono essere effettuati sulla navicella Soyuz anche prima del completamento dello sviluppo della Federazione. Inizialmente, la navicella Soyuz è stata creata per il programma lunare, il che significa che la sua modernizzazione è del tutto possibile fino a quando non riceveremo una nuova navicella spaziale ", ha detto lo statista. Forse ha senso mettere tre funzionari che non sono gravati da una buona forma fisica nella Soyuz e chiedere: sono pronti a volare sulla luna? È abbastanza ovvio che la nave non soddisfa più i requisiti delle spedizioni a lungo termine secondo gli standard moderni. In teoria, viene risposto dalla "Federazione". In ogni caso, se procediamo puramente dal suo concetto.


I piani per creare una versione cargo senza pilota basata sulla navicella Soyuz sembrano essere un po 'più realistici. Un tale dispositivo ha persino ricevuto un nome - "Soyuz GVK": si presume che sarà in grado di rimanere nello spazio fino a 370 giorni. Tuttavia, il progetto stesso ricorda il versamento da vuoto a vuoto. La Russia ha già il "progresso": anche questo "camion" spaziale, come sapete, è costruito sulla base dell '"Unione". E da molti decenni svolge con successo i suoi compiti.

La navicella Soyuz passerà alla storia come uno sviluppo di grande successo durante la Guerra Fredda. Tuttavia, non sarebbe saggio da parte sua prevedere un futuro "brillante": la nave è moralmente obsoleta e deve essere sostituita. Altrimenti, i cosmonauti russi dovranno volare su navi americane.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: www.depositphotos.com
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
11 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. alexey alexeyev_2 Офлайн alexey alexeyev_2
    alexey alexeyev_2 (alexey alekseev) 19 August 2018 16: 44
    0
    Da qualche parte ho già visto questo mini-shuttle ... E non nel layout
    1. Awaz Офлайн Awaz
      Awaz (Walery) 24 August 2018 20: 37
      0
      Questo mini-shuttle è praticamente una copia completa del programma di test BOR sovietico. Per quanto ne so, se i feltri del tetto sono stati rubati e gli americani lo hanno comprato in Russia.
      Purtroppo la cosmonautica sovietica sta invecchiando e la nuova russa non compare. Anche gli Stati Uniti non stanno andando molto bene. Tutti questi nuovi progetti sono solo una modernizzazione delle vecchie idee di Von Braun e Korolev. Tutti i successi degli americani sono collegati solo al fatto che Roscosmos scredita costantemente la Russia e la cosmonautica russa e sovietica, e al fatto che gli americani non hanno limiti di finanziamento.
  2. Dmitry Konoplev Офлайн Dmitry Konoplev
    Dmitry Konoplev (Dmitry Konoplev) 20 August 2018 08: 31
    +3
    L'autore è sicuramente un brav'uomo nella questione della corsa alle astronavi. Ma per qualche motivo non ha detto che quella barca con la bandiera degli Stati Uniti. Quasi una copia esatta, ad esempio, di BOR-4S ed EPOS e SPIRAL (50-22), c'erano anche navi simili che avevamo, e persino in ferro. Ma solo a 90 anni, signori, gli americani dove hanno comprato, dove hanno rubato i nostri sviluppi. E dopo 20 anni, mi dispiace, non sono stati in grado di realizzare progetti. È divertente. Ma quello che i nostri stanno rallentando è una diretta conseguenza della presenza di agenti negli stabilimenti e nei corridoi di Roscosmos. E non solo lì, ma anche nell'ambiente politico. Uno scandalo con i motori, qual è il valore di dannati gestori efficaci. L'ho sempre detto e penserò di sì, gli economisti non hanno il diritto di gestire le imprese e neppure fanno parte del consiglio di amministrazione. Solo persone impegnate interessate ai progetti.
    1. Kristallovich Офлайн Kristallovich
      Kristallovich (Ruslan) 20 August 2018 14: 06
      -1
      Non importa quale sia la copia. Il fatto è che ce l'hanno e volano, ma noi no.
      1. sogdy Офлайн sogdy
        sogdy (molliccio) 21 September 2018 13: 06
        +1
        Citazione: IGAR
        Il fatto è che lui è e vola,

        Dove e quando? Mentre "loro" sono in sviluppi teorici e non in hardware.
  3. 17085 Офлайн 17085
    17085 (Dmitrij) 20 August 2018 18: 19
    -1
    I piani per creare una versione cargo senza pilota basata sulla navicella Soyuz sembrano essere un po 'più realistici. Un tale dispositivo ha persino ricevuto un nome - "Soyuz GVK": si presume che sarà in grado di rimanere nello spazio fino a 370 giorni. Tuttavia, il progetto stesso ricorda il versamento da vuoto a vuoto. La Russia ha già il "progresso": anche questo "camion" spaziale, come sapete, è costruito sulla base dell '"Unione". E da molti decenni svolge con successo i suoi compiti.

    "Soyuz GVK" - guarda Wikipedia, questo è l'assassino di Orione, la nave di ritorno del carico.
  4. Nordural Офлайн Nordural
    Nordural (Eugene) 25 August 2018 21: 43
    0
    Manda Rogozin in persona sulla luna in "Soyuz" insieme a suo figlio. E qualche centinaio di top manager in più.
  5. Alexander Zhdigurda Офлайн Alexander Zhdigurda
    Alexander Zhdigurda (Alexander Zhdigurda) 16 September 2018 13: 49
    +2
    y-sì ... per mettere un segno morbido dove non c'è, per un giornalista, francamente, strano ...
    Oh bene ...
    Un tempo tifavo molto per la nostra industria spaziale. Ma poi in qualche modo il mio ardore si è raffreddato.
    Ma è interessante leggere tali "perle". Senza entrare troppo nei dettagli ... per dire che la nave cinese è più moderna? ..
    E non ci dirà, caro giornalista, come un paese distributore di benzina con la sua economia dilaniata sia rimasto l'unico motore della ISS per quasi dieci anni?
    Ma un giornalista (con tutte le stesse insegne) non ci dirà perché GLONASS è diventato improvvisamente più preciso e immune al rumore rispetto ai GPiE?
    E un'altra domanda. Perché un "paese canaglia" con un "terribile sistema politico autoritario" situato "alla periferia dell'economia mondiale" viene paragonato ... ai leader mondiali? )))
    Bene, così interessante.
    E infine, una domanda.
    Forse l'autore stava pensando. che gli Stati Uniti, investendo denaro mostruoso nel portare persone in orbita, non lo faranno mai?

    Pensa, caro autore, ma abbiamo continuato a mangiare popcorn
  6. Misha Kvakina Офлайн Misha Kvakina
    Misha Kvakina (Misha) 17 September 2018 09: 25
    0
    Roskosmos ha bisogno di aumentare il ritmo dell'esplorazione spaziale, e questo per cambiare l'ideologia ... Gli spagnoli, quando hanno scoperto l'America, hanno iniziato rapidamente a considerare su cosa potevano fare soldi. E sappiamo solo contare dove strappare "gratis" .... Gli anni '90 sono caduti nell'oblio !!!
    1. sogdy Офлайн sogdy
      sogdy (molliccio) 21 September 2018 13: 12
      -1
      Citazione: Misha Kvakin
      Gli spagnoli, quando hanno scoperto l'America, hanno subito iniziato a pensare a come fare soldi.

      E cosa hai imparato? Spagna - separatamente, America Latina - separatamente. Non c'era niente su cui fare soldi.
  7. Igor Isakov Офлайн Igor Isakov
    Igor Isakov (Igor Isakov) 24 September 2018 21: 49
    0
    Il giornalista Legatto avrebbe dovuto limitarsi a una dichiarazione di fatti accertati, senza comunicare le sue opinioni, nella domanda dove è 0 (ZERO)