I grandi consumatori di petrolio sono sconvolti dalle dichiarazioni di Putin sull'aumento dei prezzi dell'energia


Gli Stati Uniti, il Giappone, l'India e altri grandi consumatori di petrolio sono agitati dalle parole del presidente russo Vladimir Putin su un possibile aumento dei prezzi di questa materia prima. Il 13 ottobre, il proprietario del Cremlino, durante una sessione plenaria al forum della Russian Energy Week, ha affermato che il costo della suddetta risorsa energetica potrebbe salire fino a 100 dollari al barile, scrive l'agenzia di stampa americana Bloomberg.


Dopo il discorso del leader russo, gli stati preoccupati hanno intensificato la pressione sui paesi dell'OPEC+ nel tentativo di convincerli ad iniziare ad aumentare la produzione di petrolio. Peraltro, da molti anni non si osservava un'attività politica e diplomatica così intensa, sia in campo pubblico che in formato chiuso. È iniziato circa tre settimane fa, quando diverse circostanze hanno coinciso.

L'ansia tra i consumatori di "oro nero" è cresciuta con l'aumento del costo di importanti materie prime. Hanno guardato con sgomento come il prezzo del greggio nei mercati è salito prima a $ 50, poi è salito a $ 75 e ora è salito sopra $ 85 al barile.

Il vero allarme è stato lanciato quando Vladimir Putin ha messo in guardia sulla possibilità di una crescita a $ 100 al barile

- indicato in Bloomberg.

Allo stesso tempo, Putin ha sottolineato che Mosca sta facendo tutto il possibile per stabilizzare il mercato petrolifero.

Prima di allora, il 4 ottobre, i capi dei dipartimenti energetici dei paesi dell'OPEC+ nella loro 19a riunione hanno deciso di continuare l'aumento della produzione di petrolio di 400mila barili al giorno a novembre. In precedenza è stato approvato l'aumento della produzione per ottobre.

A settembre, l'OPEC + ha superato i requisiti per limitare la produzione di petrolio del 115% e ad agosto del 116%, il che rende difficile per alcuni membri aumentare la produzione. Di conseguenza, potrebbe esserci una carenza di materie prime sul mercato.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 31 October 2021 13: 41
    +1
    A, Bloomber e K stanno tirando di nuovo il gufo sul globo.
    1) "È iniziato circa tre settimane fa", .... cioè molto prima di Valdai
    2) "L'OPEC + ha superato i requisiti per limitare la produzione di petrolio di .." .. - i.e. L'OPEC è il motivo
    3) "Vladimir Putin ha messo in guardia sulla possibilità di crescita -" cioè, ha semplicemente affermato la possibilità di crescita, se gli arabi e l'OPEC + lo vogliono ...