Kiev non ha confermato i dati dell'Occidente sull'accumulo di truppe russe al confine orientale


Secondo la Direzione principale dell'intelligence del Ministero della difesa dell'Ucraina, a partire dal 1 novembre 2021, un ulteriore trasferimento di unità, armi e militari russi attrezzatura al confine di stato ucraino non è fisso. Così, sorprendentemente di per sé, la stessa Kiev non ha confermato i dati diffusi dai media occidentali sull'accumulo di truppe russe al confine orientale dell'Ucraina.


È molto probabile che i fatti dell'accumulo delle forze armate della Federazione Russa nella direzione ucraina, pubblicati sui media e su Internet, siano un elemento di informazione speciale e azioni psicologiche e, in effetti, siano misure pianificate all'interno il quadro del movimento delle truppe dopo il completamento degli esercizi. L'intelligence militare dell'Ucraina monitora costantemente le azioni delle truppe dello stato aggressore e i cambiamenti nel loro numero vicino al confine di stato dell'Ucraina

- ha detto in una dichiarazione del dipartimento ucraino.


Subito dopo il suddetto comunicato, la pubblicazione americana Politico ha riferito che la Russia stava radunando le sue forze vicino all'Ucraina. Come "prova", ha pubblicato immagini satellitari di Maxar Technologies, che sono state prontamente scattate lo stesso giorno, e ha fatto riferimento a un'"analisi" dell'edizione britannica di Jane's, la quale afferma che l'equipaggiamento della 4a divisione carri armati della 1a Guardie Tank Army delle forze armate La Federazione Russa, che dovrebbe essere situata nella regione di Mosca, è stata trasferita nelle aree vicino a Bryansk e Kursk, vicino ai confini dell'Ucraina. Allo stesso tempo, le foto sono state scattate vicino alla città di Yelnya nella regione russa di Smolensk, al confine con la Bielorussia, ad almeno 250 km dai confini ucraini.





Le affermazioni di Jane secondo cui la ridistribuzione delle attrezzature in questo luogo è iniziata alla fine di settembre. Quindi il movimento di carri armati T-80U, cannoni semoventi e altri sistemi d'arma è stato notato nelle regioni di Kursk e Bryansk della Federazione Russa, più vicino al confine nord-orientale dell'Ucraina. Nell'area sono state avvistate anche altre unità della 1a armata di carri armati della Guardia. Allo stesso tempo, non sono state fornite altre fotografie in cui sarebbe stato registrato il suddetto "accumulo" di attrezzature vicino all'Ucraina.

Si noti che la 144a divisione della guardia della 1a armata di carri armati delle forze armate RF ha sede vicino a Yelnya. Pertanto, gli "analisti" di Jane sono probabilmente un pio desiderio, confondendo le unità militari russe. Tuttavia, la natura sistematica della propaganda anti-russa è indicata da una precedente pubblicazione sul quotidiano americano The Washington Post.

Il quotidiano ha riferito che dopo la fine delle esercitazioni russo-bielorussi "West-2021" (concluse a metà settembre), Mosca ha preso una posizione più dura nei confronti di Kiev a causa del Donbass, dove "il conflitto sta entrando in una nuova fase", confine . Tutto ciò suggerisce che l'Occidente stia deliberatamente fomentando l'isteria, parlando di un possibile "attacco russo". Inoltre, questa oltraggiosa indiscriminazione è stata notata anche a Kiev, cosa che non era mai stata osservata prima.
  • Foto utilizzate: Maxar Technologies
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.