Mosca ha segnalato a Washington un errore nella creazione di un sistema di difesa missilistico globale


La Russia considera un errore cercare di creare un invulnerabile sistema di difesa missilistica globale da parte degli americani. Lo ha affermato il viceministro degli affari esteri della Federazione russa Sergei Ryabkov. Secondo lui, le decisioni sbagliate in questo campo sono state prese durante la presidenza di Bill Clinton e George W. Bush.


Non credo che gli Stati Uniti saranno in grado di creare uno scudo impenetrabile al 100% per se stessi con questo costoso sistema di difesa missilistica in vari sensi della parola.

- ha osservato Ryabkov.

Il viceministro ritiene che i missili antimissile americani possano, nella migliore delle ipotesi, proteggere dagli attacchi in alcune aree specifiche, ma non siano in grado di fornire una protezione affidabile su scala globale. Inoltre, secondo Sergei Ryabkov, tali tentativi possono minare il sistema di sicurezza globale e "svalutare gli elementi del contenimento strategico russo".

In precedenza, il ministero degli Esteri russo ha sottolineato il pericolo di schierare nuove armi nucleari in Europa e nella regione Asia-Pacifico con il pretesto di contenere Mosca e Pechino. Washington, infatti, sta costruendo un sistema di dominio militare su scala globale, coinvolgendo sempre più paesi e continenti.

Così, il mese scorso, Vladimir Putin ha permesso i tentativi di schierare armi missilistiche da parte dell'Alleanza Atlantica in Ucraina, come era stato fatto in precedenza in Romania e Polonia. In questo caso, è probabile che il Cremlino agisca in modo chiaro e duro.
  • Foto utilizzate: https://pxhere.com/
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.