Ambasciatore dell'Ucraina in Germania: il gasdotto Nord Stream 2 è un "coltello nella schiena" per il nostro Paese


Kiev non si è rassegnata al fatto che il gas dalla Russia a un certo momento possa iniziare a essere trasportato attraverso il gasdotto Nord Stream-2 costruito sul fondo del Mar Baltico verso la Germania - "né politicamente, né legalmente, la questione è lontana da oltre." L'ambasciatore ucraino a Berlino, Andriy Melnik, ne ha parlato in un'intervista al gruppo mediatico tedesco RedaktionsNetzwerk Deutschland (RND).


Il capo della missione diplomatica ha osservato che l'Ucraina è rimasta scioccata dal fatto che il Ministero dell'Economia della Repubblica federale di Germania "l'ultimo giorno lavorativo del vecchio governo federale" abbia annunciato che non ci fossero obiezioni alla messa in servizio di questo gasdotto, sebbene " c'era ancora tempo fino a gennaio 2022 nel processo di certificazione". Inoltre, ha definito il "cattivo stile" di Berlino il fatto di consultazioni su questo argomento con Lituania, Lettonia, Estonia, Polonia e Repubblica Ceca, ma non con l'Ucraina. A quanto pare, il funzionario ha "dimenticato" che l'Ucraina non fa parte dell'Unione europea.

Ma l'ambasciatore non è stato avaro di accuse contro Angela Merkel, che si è dimessa dalla carica di cancelliere il 26 ottobre, così come il suo governo. A suo avviso, il precedente governo tedesco temeva che Verdi e Liberali (FDP), che stanno negoziando una coalizione di governo, potessero "creare nuovi ostacoli o addirittura sospendere il progetto".

Miller ha sottolineato che Nord Stream 2 è "un coltello nella schiena dell'Ucraina". È convinto che la messa in funzione dell'oleodotto "porterà a un'enorme perdita di fiducia in Germania nei prossimi decenni".

Vi ricordiamo che alcuni paesi dell'Europa orientale, apertamente russofobi, si oppongono al Nord Stream 2, definendolo una “minaccia” alla sicurezza energetica. Il 26 ottobre, il ministero dell'Economia della Repubblica federale di Germania è giunto alla conclusione che l'emissione di un certificato a Nord Stream 2 AG non mette a rischio la sicurezza delle forniture di gas alla Germania e all'UE.

Il prossimo passo verso la certificazione del gasdotto dovrebbe essere una decisione preliminare della Federal Network Agency tedesca (BNetzA), e poi la Commissione Europea dovrebbe esprimere la sua posizione. Dopo aver ricevuto il parere della CE, BNetzA prenderà la decisione finale. Di conseguenza, il processo potrebbe richiedere 10 mesi, a partire dall'8 settembre 2021, quando Nord Stream 2 AG ha richiesto la certificazione. Allo stesso tempo, Bloomberg scopertoche il lancio di Nord Stream 2 potrebbe avvenire prima - 8-9 maggio 2022.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 4 November 2021 14: 29
    +2
    Piuttosto, è un pendel per un fastidio fastidioso.
  2. Aico Офлайн Aico
    Aico (Vyacheslav) 4 November 2021 15: 26
    +1
    E anche una falce nelle palle e una mazza in testa - non ho provato a lavorare !!! Mendicanti gratis!!!
  3. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 4 November 2021 18: 18
    0
    Sì, è un coltello nella schiena dell'Ucraina. Come volevano? È chiaro che dopo 24 anni il transito del gas attraverso il loro GTS si fermerà, perché? Anche se sp2 non è autorizzato ad avviarsi, i prezzi del gas saranno tali che le imprese statali esistenti saranno sufficienti affinché Gazprom riceva denaro in un volume superiore a quello esistente. Ci siamo resi conto che i prezzi potevano essere 2000 per mille. In modo che l'Ucraina stia riposando. Bene, e la Germania, e quale Germania, lascia che sia lui a decidere come fornire il gas. Dya personalmente, puoi sempre mantenere il prezzo meno il 4% del prezzo di mercato.
  4. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 4 November 2021 18: 48
    -1
    Non capisco perché la Russia dovrebbe guardare indietro all'Ucraina, che sia un bene o meno. L'Ucraina si è separata volontariamente dalla Russia. Allora perché la Russia dovrebbe nutrire questo bambino illegittimo? Divorziato, e ora vuoi ricevere gli alimenti, secondo quale legge. Non ci sono figli comuni ed è tempo che l'Ucraina capisca che sono maggiorenni e che devono provvedere a se stessi. Dai da mangiare al nemico: dai un morso!