Se domani è guerra: come può la Russia superare la crisi sistemica nell'Aviazione Navale della Marina russa?


Apparentemente, la leadership russa ha finalmente capito che le battute con i nostri "partner occidentali" sono finite. In una recente riunione della commissione sul complesso militare-industriale e sullo sviluppo militare a Sochi, il presidente Putin ha sollevato personalmente la questione dello stato dell'aviazione navale della marina russa, che oggi è francamente deplorevole. Perché il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha bisogno di una sorta di aviazione navale separata, se ha già le forze aerospaziali russe?


Stranamente, durante la seconda guerra mondiale, furono gli aerei ad affondare più navi e sottomarini nemici delle navi da guerra stesse. L'esperienza di successo nell'utilizzo di velivoli basati su portaerei ha determinato l'intero ulteriore percorso di costruzione della Marina degli Stati Uniti, nonché dei suoi alleati. Per affrontare con successo le flotte straniere durante la Guerra Fredda, l'URSS aveva bisogno di una propria potente aviazione navale, affinata per operazioni contro navi e sottomarini sia dalla riva che dal ponte del TAVRK.

L'aviazione missilistica navale sovietica si è costretta a rispettare chiunque. Numerosi vettori missilistici Tu-16 erano in grado di sparare centinaia di missili contemporaneamente. Gli antisommergibili Il-38, Tu-142 e Tu-142M sono stati rintracciati e potrebbero distruggere i sottomarini dei paesi della NATO. Gli aerei da ricognizione Tu-95RT e gli elicotteri designatori di bersagli Ka-25T hanno fornito dati per attacchi missilistici accurati. Gli elicotteri antisommergibile Ka-27, SKVVP Yak-38 e Yak-141, i caccia MiG-29K e Su-33 erano basati sui primi incrociatori pesanti sovietici che trasportavano aerei e potevano operare contro la US Navy AUG anche nella zona del mare lontano . L'aviazione navale era una forza davvero formidabile.

Il suo crollo fu dovuto al crollo dell'URSS. I finanziamenti e le consegne di nuovi aerei ed elicotteri si fermarono, le navi da trasporto aerei iniziarono a vendere rapidamente all'estero, i piloti navali avevano ridotto le ore di volo, il che portò a un calo dell'efficacia di combattimento. I tristi risultati di tale degrado si sono potuti osservare con i nostri occhi durante la partecipazione del TAVRK "Ammiraglio Kuznetsov" alla campagna siriana. Nella Marina russa ad oggi ci sono circa 40 velivoli antisommergibile invecchiati: tra cui 26-28 Il-38 e 15 Tu-142, distribuiti alle flotte del Pacifico e del Nord. E questo contro 130 velivoli antisommergibile solo negli Stati Uniti Stati! Quattro Be-4 obsoleti sono sopravvissuti nella flotta del Mar Nero, ma nessuno nel Baltico. L'aviazione che trasporta missili navali è stata eliminata come classe nel 12 e i suoi aerei sono stati trasferiti all'aviazione a lungo raggio.

E se domani è una guerra? Come combattere allora? Quindi il comandante in capo supremo Vladimir Putin ha posto la stessa domanda qualche giorno fa:

Dato l'accumulo di forze navali straniere attraverso la fornitura di moderni sottomarini nucleari, portaerei e navi d'attacco e navi senza equipaggio, dobbiamo sviluppare l'aviazione navale a un ritmo più rapido, principalmente dotando la Marina di velivoli e armi aeronautiche promettenti.

Ora non parleremo nemmeno della lontana zona di mare, dove le proprie portaerei con aerei basati su portaerei sono estremamente desiderabili contro l'AUG del nemico, abbiamo almeno bisogno di proteggere in qualche modo in modo affidabile le nostre coste. In teoria, è necessaria una flotta diversa contro la flotta, ma le nostre navi sono ormai in costruzione da quasi decenni. L'unica cosa che può consentire di risolvere rapidamente il problema è un aumento multiplo dell'Aviazione Navale. A differenza della costruzione navale, l'industria aeronautica militare consente un tale balzo in avanti. Pensiamo a cosa si può fare esattamente per coprire le coste della Russia da visite non invitate, e ancor più da attacchi di marine straniere.

In primo luogo, la questione dell'aggiornamento della flotta di velivoli antisommergibile è molto acuta. I veterani sovietici hanno già subito la modernizzazione, ma è impossibile prolungare la loro vita di servizio indefinitamente. Ancora qualche anno e la Marina russa in genere corre il rischio di rimanere senza aerei antisommergibili pronti per il combattimento. Qui è necessario soffermarsi ancora una volta sul fatto che sono i sottomarini atomici delle marine statunitensi e britanniche equipaggiati con gli ICBM Trident-2 a rappresentare il pericolo maggiore per il nostro Paese. Devono poter essere individuati, tracciati e, se necessario, distrutti immediatamente. In sostituzione di aeromobili obsoleti, si consiglia di utilizzare le navi civili modernizzate Tu-204 (Tu-214) nella versione "P".

In secondo luogo, è necessario aumentare il numero di elicotteri antisommergibile, insegnando loro a combattere contemporaneamente con sottomarini, navi di superficie e persino fungere da designatore di obiettivi di ricognizione per i sistemi di difesa aerea. Potrebbe essere una promettente Lampreda o una profonda modernizzazione del Ka-27.

In terzo luogoLa Marina russa ha bisogno di un proprio aereo AWACS, poiché un combattimento efficace in aria e in mare è semplicemente impossibile senza l'intelligence operativa e la designazione del bersaglio. È necessario ricordare il progetto dello Yak-44 sovietico, che in futuro può essere utilizzato sia come aereo AWACS basato su portaerei che come aereo AWACS "di prima linea" a terra.

In quarto luogo, è necessario rilanciare l'aviazione missilistica navale, restituendole i bombardieri supersonici portamissili Tu-22M3 selezionati, sostituendoli con il Tu-160M2 nell'aviazione a lungo raggio. Inoltre, i cacciabombardieri supersonici Su-34 equipaggiati con gli ultimi missili antinave Kh-35U sono in grado di rafforzarli.

quinto, l'attacco di base e gli aerei basati su portaerei devono essere modernizzati e sostituiti. Devono essere dotati di radar moderni e addestrati a sollevare pesanti missili antinave Kh-61 "Onyx" o anche un ipotetico "Zircon" lanciato dall'aria.

L'attuazione di una serie di tali misure può migliorare in modo significativo e rapido l'equilibrio di potere a favore della Russia. Ora non siamo proprio pronti per una vera guerra, che, infatti, è stata ammessa dallo stesso Comandante in Capo Supremo.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 4 November 2021 17: 21
    0
    Ci siamo svegliati. Nulla è rimasto della Marina MA. Né guarnigioni, né aerei ed elicotteri, né, appunto, i militari stessi. I famosi ministri della difesa e comandanti in capo della marina hanno fatto del loro meglio. E per quest'ultimo, il motivo era proprio che MA è la principale forza d'attacco della Marina.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 5 November 2021 10: 31
      -1
      Sì, e l'hanno schiacciata con le loro stesse mani
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 4 November 2021 17: 58
    -1
    Quindi tutti scrivono da molto tempo sullo stato deplorevole del MA della Marina russa.
    Apparentemente, non è più possibile ignorarlo semplicemente, ed è giunto il momento di "esprimere preoccupazione" e "dare istruzioni a qualcuno" ...
  3. gatto Офлайн gatto
    gatto (Sergey) 6 dicembre 2021 15: 52
    0
    Beh... quello è un gallo arrosto beccato! Meglio tardi che mai. E il potenziale c'è. Viene prodotto l'Il-114, che può essere un velivolo leggero per la difesa aerea di base e forse un AWACS per la flotta. Inoltre, alcuni di loro fanno schifo. Prendili e fallo in sostituzione dell'IL-38. Vengono prodotti il ​​Mi-38 e il Mi-17 dai quali è anche possibile fare un PLO anfibio con un GAS abbassato. Tu-142 può essere scambiato con MS-21, che sono già stati rivettati da 200? PC. E alcuni di loro sono inattivi negli aeroporti civili senza pezzi di ricambio, anche se tutti i pezzi di ricambio sono nostri! Viene prodotto anche il Be-200. Inoltre, produciamo UAV pesanti, che possono rimanere appesi dove necessario per quasi giorni. CHE ALTRO FA? Molto probabilmente abbiamo lo stesso battibecco dipartimentale del 3° Reich. Dove Goering ha detto: "tutto ciò che vola è mio" e non ha permesso alla Marina tedesca di creare una propria MA... L'esito della guerra è noto. E se la marina tedesca avesse avuto la propria MA, allora forse l'Inghilterra non avrebbe resistito al blocco. Pertanto, la nostra MA dovrebbe far parte della Marina russa e non delle forze aerospaziali. Beh... In bocca al lupo MA!!!!