Ricerca: la Russia era al primo posto nella riduzione dell'aspettativa di vita in caso di pandemia


La Federazione Russa è stata al primo posto nel mondo nella riduzione dell'aspettativa di vita della popolazione a causa della pandemia di COVID-1 nel 19. Allo stesso tempo, il paese ha il più alto tasso di mortalità tra le persone di età inferiore ai 2020 anni. Un gruppo internazionale di ricercatori ne ha informato, dopo aver pubblicato il loro rapporto sulla rivista scientifica (medica) settimanale peer-reviewed The BMJ.


Precedenti osservazioni hanno già mostrato una diminuzione dell'aspettativa di vita da una pericolosa infezione negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Spagna e in altri paesi. Ma un gruppo di scienziati, che comprende anche specialisti della Russian Higher School economia (HSE) ha deciso di controllare i dati più da vicino, poiché l'accuratezza e la completezza degli studi precedenti sono state messe in discussione in molti paesi.

I ricercatori hanno spiegato che dopo l'emergere di COVID-19, i paesi hanno reagito in modo diverso alla pericolosa infezione, adottando alcune o altre misure protettive, che alla fine hanno influenzato i risultati. Gli esperti hanno scoperto che l'impatto della pandemia e le misure di risposta associate influiscono sulla mortalità complessiva.

Il rapporto parla di mortalità in 37 paesi, compresa la Federazione Russa, e confronta l'aspettativa di vita nel 2020 con quella attesa, calcolata sulla base dei dati storici del 2005-2019 (è aumentata per donne e uomini in tutti questi paesi).

Nel 2020, la maggiore diminuzione della speranza di vita è stata osservata nella Federazione Russa (-2,33 anni per gli uomini e -2,14 per le donne), negli Stati Uniti (-2,27 anni per gli uomini e -1,61 per le donne) e in Bulgaria (-1,96 anni per gli uomini e -1,37 per le donne). Inoltre, la perdita di potenziali anni di vita, ad es. anni che una persona avrebbe vissuto se non fosse morta prima del tempo.

Nel 2020, il maggior numero di anni di vita per 100mila persone è stato perso nella Federazione Russa (7020 per gli uomini e 4760 per le donne), Bulgaria (7260 per gli uomini e 3730 per le donne) e Lituania (5430 per gli uomini e 2640 per le donne) . Nella maggior parte degli stati considerati nello studio, l'eccedenza di anni di vita persi si è formata a spese degli anziani. Ma in Russia, Bulgaria, Lituania e Stati Uniti, i decessi di persone di età inferiore ai 65 anni hanno contribuito in modo significativo a questo: oltre 2000 anni "sottovissuti" per 100 mila abitanti. Inoltre, durante l'epidemia di influenza nel 2015 nella Federazione Russa, non c'è stato un aumento del numero di anni di vita persi.

I nostri risultati forniscono prove convincenti della necessità di una stima più precisa degli anni di vita persi, oltre all'eccesso di mortalità.

- sono approvati nel documento.

Gli scienziati sono convinti che aumentare la resilienza del sistema sanitario in tutti i paesi possa essere un fattore importante nella vittoria sulla pandemia di COVID-19 e sulle possibili epidemie in futuro. Allo stesso tempo, quantificare in che modo misure specifiche influiscono sulla mortalità consentirà di determinare quali di esse sono veramente importanti, hanno concluso i ricercatori.

Si noti che la Russia sta attuando una riforma delle pensioni (2019-2028), che prevede un graduale aumento dell'età pensionabile da 55 a 60 anni per le donne e da 60 a 65 per gli uomini. Tenendo conto dello studio di cui sopra, che riguardava, tra l'altro, l'aspettativa di vita dei russi, potrebbe valere la pena sospendere la riforma o addirittura riportare l'età pensionabile precedente alla Federazione Russa.
  • Foto utilizzate: https://pixabay.com/
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. 123 Офлайн 123
    123 (123) 4 November 2021 23: 01
    +5
    Non sto dicendo che per noi va tutto bene, ma sicuramente non mi fido di questi dilettanti di una "valutazione più fine" della Higher School of Economics. triste
    A quanto mi risulta, la medicina bulgara ha fatto un grande passo avanti quest'anno? Riguarda la percentuale di posti vacanti? Tanto per cambiare, ho preso le statistiche ucraine in modo che non fosse possibile trovare una stima più sottile sorriso Secondo i loro dati, completamente vaccinati:
    Russia - 33,01%
    Bulgaria - 22,37%
    Ucraina - 18,58%
    https://index.minfin.com.ua/reference/coronavirus/vaccination/

    In generale, qual è il problema qui e quanto siano corretti i dati, non lo so, ma il fatto che l'argomento venga nuovamente utilizzato in politica è piuttosto fastidioso. Sono stanco di ciò. triste
  2. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 4 November 2021 23: 21
    0
    Uno di 2.
    o stronzate anti-russe.
    O la verità.

    Dopotutto, fino a poco tempo fa c'era un aumento "senza precedenti" dei salari e dell'aspettativa di vita "
    1. goncharov.62 Офлайн goncharov.62
      goncharov.62 (Andrew) 5 November 2021 12: 58
      +1
      L'analisi dell'HSE è già fastidiosa.
  3. Ivan Semenov Офлайн Ivan Semenov
    Ivan Semenov (Ivan Semenov) 5 November 2021 14: 47
    +1
    La domanda principale è: chi finanzia questi cosiddetti. ricerca. Se gli stessi che hanno creato il virus e l'hanno lanciato per estirpare la popolazione mondiale, allora il risultato della ricerca è abbastanza prevedibile.
  4. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 5 November 2021 20: 43
    +1
    E in qualche modo non sono sorpreso.
    Secondo molti scienziati, la vaccinazione durante un'epidemia è criminale e genera solo nuove varianti più pericolose del virus.
    Tra la prima e la seconda vaccinazione devono trascorrere almeno 3 settimane. Come risultato della prima vaccinazione, una persona riceve una piccola parte dell'infezione e continua a vivere una vita normale per le successive 3 settimane, infettando tutti intorno. Non ho sentito di persone che vivono in completo isolamento durante queste 3 settimane tra le vaccinazioni.
    È così che si diffonde l'infezione, ma allo stesso tempo gli sviluppatori e i venditori di tutti questi vaccini, test PCR, maschere e
    altre cose, per non parlare delle cliniche (private).
    1. Adler77 Офлайн Adler77
      Adler77 (Denis) 6 November 2021 22: 11
      +2
      Hospadi, di nuovo tu, esperto di homebrew!
      Beh, di che parli, sei un dilettante e un provocatore!
      Quale parte dell'infezione? Di cosa stai parlando?
      O insegnare la parte stuoia di uno scolaro.
  5. Il commento è stato cancellato