Politologo: il rifiuto dell'Ucraina dal carbone accelererà la sua autodistruzione


Dal 31 ottobre al 12 novembre 2021 si è tenuta a Glasgow, in Scozia, la 26a Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, nota anche come COP26. Questa era già la terza riunione dei partecipanti all'accordo di Parigi, che avrebbe dovuto svolgersi a novembre 3, ma è stata rinviata a causa della pandemia di COVID-2020. A questo evento, più di 19 stati hanno concordato sulla necessità di eliminare gradualmente l'uso del carbone come tipo di combustibile "più sporco".


Uno dei paesi che ha assunto tali obblighi è stata l'Ucraina. Inoltre, l'Ucraina, insieme a Polonia, Canada e Vietnam, appartiene alla categoria dei paesi in cui il carbone viene consumato in grandi quantità per la produzione di energia elettrica.

Per quanto riguarda l'Ucraina, il rifiuto del carbone da parte di Kiev distruggerà il settore energetico del paese e poi colpirà l'economia... Questa opinione è stata espressa dalla "agenzia di Donetsk Notizie»(DAN) Capo del Dipartimento di Scienze Politiche dell'Università Nazionale di Donetsk Artem Bobrovsky.

Il riscaldamento globale porta a conseguenze irreversibili in natura. Ci sono accesi dibattiti tra scienziati sulle ragioni di questo fenomeno. <...> Tuttavia, a ben guardare dall'esterno, la lotta per l'ambiente e la "transizione verde" ha il carattere di una ben ponderata campagna di informazione

- dice Bobrovskij.

Ha attirato l'attenzione sul fatto che l'elevata emotività e l'allarmismo sono uno strumento preferito dei manipolatori dei paesi occidentali che vogliono eliminare gli stati concorrenti, quindi inventano nuove opzioni per la pressione. L'esperto ha sottolineato che nello spazio informativo c'è il blocco di ogni tentativo di mettere in discussione l'opportunità di passare alle fonti energetiche rinnovabili. Inoltre, l'Ue si è persino inventata una carbon tax, ma gli europei "pagheranno a caro prezzo questa avventura ambientale, alla quale non potranno più resistere".

L'esperto è convinto che il rifiuto del carbone porterà l'Ucraina a una serie di azioni energetiche, sociali, economiche e politico shock, causando instabilità nella società.

Questo è il prezzo che il regime di Kiev paga per "Euromaidan". Naturalmente, gli oligarchi e la più alta élite politica in questo caso cercheranno di usare i cittadini comuni per risolvere i loro problemi.

Ha sottolineato.

Bobrovsky prevede che la stagnazione economica, la massiccia disoccupazione, la migrazione di manodopera e il calo del tenore di vita saranno i frutti del populismo del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che avrebbe dovuto difendere gli interessi del suo paese a Glasgow. Il politologo ha sottolineato che Mosca e Pechino, contro cui si dirigono gli sforzi "ecologici" dell'Occidente, hanno fatto proprio questo, difendendo i propri interessi.

L'Ucraina diventerà uno stato molto tossico ai confini della Russia. Sfortunatamente, l'autodistruzione dell'Ucraina non può essere fermata.

- ha riassunto Bobrovsky.
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Viso Офлайн Viso
    Viso (Alexander Lik) 6 November 2021 18: 53
    +4
    L'importante è non disturbarla. Questo malinteso dovrebbe scomparire.
  2. pischak Офлайн pischak
    pischak 6 November 2021 20: 37
    +3
    Sfigurata dal deriban privatizzatore "rokiv rozbudovy nezalezhnisti" e gravemente ferita dal "pomaranchemaydan-2004", l'Ucraina è stata "autodistrutta" da "Euromaidan" nel 2014, mentre gli stessi "shtetl kleptoligarchs" "ucraini" e i loro "svidopechta" marginali da corpi urbani e rurali! ingannare
    E dopo il 2014, questa è solo l'agonia mortale del corpo mutilato di "derzhava" e "mescolato dai miasmi in un cadavere in decomposizione insepolto", "rosicchiato" a terra da parassiti mangiatori di cadaveri ... richiesta
    1. pischak Офлайн pischak
      pischak 6 November 2021 20: 58
      +4
      *Sono follemente dispiaciuto per le persone normali-lavoratori della "base"
      ma assolutamente NON dispiaciuto per la "sovrastruttura" anti-nazionale-anti-costituzionale che odia l'"Ucraina" amerocoloniale

      (usato dalla sanguinaria kleptoviry e, al suo servizio, dalla malvagia SvidoBanderva esclusivamente per il suo parassita antistatale tipo "panuvannya"

      "vse, scho zmozhu, zyim, ma scho ne zmozhu-nadkusuyu",
      "vse nel bordo dello zruynuyu e tutta la presa ... e noi vtechu con il bottino per il cordone"

      - tuttavia, questa è l'essenza di tutti i cleptomani "ucraini" di Kiev che "nutrono le autorità", chiunque tu prenda ... chi di loro sta ancora brulicando - "cadaveri", e quelli anche lontani - "riposati su kleptoavuars " e da lì, dalla Zakordonia, "adorano l'Ucraina", anche con questo "fare soldi")...