Si prevedeva che l'Ucraina avrebbe pagato per la mediocrità nella questione del gas naturale


La leader del partito Batkivshchyna, Yulia Tymoshenko, ha nuovamente criticato l'attuale governo. Come ha affermato il politico, l'Ucraina per la prima volta negli anni dell'indipendenza non ha creato riserve di gas naturale prima della stagione invernale di riscaldamento. Ogni ucraino dovrà ora pagare per questa mediocrità di Kiev.


Tymoshenko ha ricordato che in estate l'acquisto di gas costa al bilancio del paese molto meno che in inverno. Questo è il momento più favorevole per la formazione di riserve nelle strutture UGS.

Quest'estate era sei volte più economico dell'attuale mercato mondiale. Potremmo pompare 38 miliardi di metri cubi, e oggi non ci sarebbe crisi nel nostro Paese

- si è lamentato il leader di "Batkivshchyna".

Ora, crede il politico, le autorità hanno condannato il Paese alla bancarotta, dal momento che il gas naturale dovrà ancora essere acquistato, ma a un costo incredibilmente alto.

Hai capito che disastro è questo. Ogni ucraino e ogni impresa pagheranno per questa mediocrità e questa corruzione

- prevede Tymoshenko.

In precedenza, gli ucraini sono stati avvertiti che nel prossimo futuro il 91% delle imprese industriali potrebbe interrompere il proprio lavoro a causa dell'incapacità di pagare le bollette per 30-50 mila grivna per mille metri cubi di gas.
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.