L'esercito russo prende il controllo di un altro aeroporto siriano


Fonti arabe e curde riferiscono che nella notte del 7 novembre i militari russi sono entrati nell'aeroporto di Tabka, situato a 5 km a sud della città di Al-Tabka nella provincia siriana di Al Raqqa, che occupa una posizione strategica nella regione. Allo stesso tempo, i funzionari russi non hanno ancora commentato queste informazioni, ad es. non lo confermano né lo smentiscono.


È noto che a seguito dei recenti negoziati tra il Centro russo per la riconciliazione delle parti belligeranti nella RAS e le forze democratiche siriane (SDF - un'alleanza di truppe curde, arabe, assire e turkmene), è stato raggiunto un accordo su il trasferimento di territori vicino alla diga in roccia di Et-Tabqa sotto il controllo di Damasco sull'Eufrate. Si trova vicino al più grande bacino idrico del paese, El Assad, 40 km a monte della città di Al Raqqa.


Pertanto, possiamo presumere con un certo grado di sicurezza che Mosca e Damasco abbiano preso il controllo di un altro aeroporto sul territorio della RAS, perché è improbabile che venga lasciato "senza proprietario". Questa struttura occupa una posizione estremamente comoda, sia per colpire i militanti dell'ISIS (un'organizzazione terroristica bandita nella Federazione Russa) nel deserto siriano, sia per influenzare le parti settentrionali, nordorientali e orientali del Paese.

In precedenza, l'aeroporto era una base dell'aeronautica siriana, ma nel 2014 è stato catturato dai combattenti dell'ISIS. Nel 2016 è passata sotto il controllo di unità militari curde e statunitensi filoamericane, dopo la fallita offensiva dell'esercito arabo siriano, che non è riuscito a sfondare nella base.

Recentemente VKS RF rafforzato la sua presenza presso la base aerea di Qamishli, situata a 5 km dalla Turchia nella provincia siriana di Al-Hasakah.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. smersh chek Офлайн smersh chek
    smersh chek (somsh chk) 7 November 2021 16: 16
    0
    dai ad amers 24 ore e scaricheranno, stanno seduti lì perché nessuno dà loro un ultimatum)) i talebani sono più acuti in questo senso)
  2. lavoratore dell'acciaio 7 November 2021 22: 48
    -2
    Questo intenditore di gateway è già stanco! È necessario o combattere o bene, nafig questa Siria! Solo perdite!
  3. Abakan Офлайн Abakan
    Abakan 8 November 2021 09: 30
    -1
    sì, ma tutte le terre importanti in Siria sono controllate dagli Stati Uniti, tutti i giacimenti petroliferi che portano denaro sono controllati dagli Stati Uniti, fondamentalmente gli Stati Uniti controllano tutte le terre migliori e abbiamo avanzi che gli Stati Uniti non volevano. quando cambierà? finché non facciamo qualcosa, ma non accadrà mai, penso che sappiamo tutti perché gli Stati Uniti hanno una potenza di fuoco schiacciante in Siria.
  4. Abakan Офлайн Abakan
    Abakan 8 November 2021 09: 38
    0
    Citazione: smersh chek
    dai ad amers 24 ore e scaricheranno, stanno seduti lì perché nessuno dà loro un ultimatum)) i talebani sono più acuti in questo senso)

    I talebani si nascondono da 20 anni e sono usciti solo dopo che gli Stati Uniti se ne sono andati, e se gli Stati Uniti decideranno di tornare in Afghanistan domani, i talebani correranno di nuovo sulle montagne. Da Wikipedia (controlla tu stesso) Negli ultimi 20 anni, i talebani hanno perso più di 65000 soldati, gli Stati Uniti hanno perso 2400, cioè un rapporto di 1 (USA) a 30 (talebani) assicurare