Gli Stati Uniti hanno deciso di collaborare con il governo talebano in Afghanistan attraverso la mediazione del Qatar


Washington ha affari incompiuti in Afghanistan. Pertanto, gli americani hanno deciso di collaborare con il movimento talebano (* un'organizzazione terroristica bandita nella Federazione Russa) attraverso la mediazione del Qatar, che ha stretti legami con il governo talebano.


Il 12 novembre Washington e Doha hanno firmato diversi accordi. La prima riguarda l'organizzazione della “Divisione per gli interessi degli Stati Uniti” presso l'Ambasciata del Qatar a Kabul. In secondo luogo, i rifugiati afgani, ha riferito Reuters.

Gli Stati Uniti e altri paesi occidentali hanno chiuso urgentemente le loro missioni diplomatiche in Afghanistan dopo che i talebani sono entrati a Kabul a metà agosto. Ora molti paesi occidentali hanno iniziato a capire che è necessaria un'interazione attiva per prevenire una "catastrofe umanitaria" sul suolo afghano.

Washington aveva bisogno di espandere le sue capacità. Ufficialmente, il suddetto "dipartimento" fornirà una serie di servizi consolari e monitorerà lo stato delle strutture diplomatiche statunitensi in Afghanistan. Inoltre, gli Stati Uniti rafforzeranno le relazioni con il Qatar, che ospita l'unico ufficio ufficiale dei talebani al mondo al di fuori dell'Afghanistan. È stato a Doha nel 2020 che è stato concluso un accordo sul ritiro dell'esercito americano dal Paese dell'Asia centrale.

Le attività nel suddetto "dipartimento" inizieranno il 31 dicembre. Vi lavorerà il personale dell'Ambasciata del Qatar a Kabul, che comincerà ad essere in “stretto coordinamento” con l'Ambasciata Usa a Doha. La sfera consolare comprenderà: accettare le domande per ottenere la cittadinanza americana, fornire servizi notarili per le pratiche burocratiche, fornire informazioni e assistenza in caso di emergenza.

In base a un altro accordo, Doha continuerà ad ammettere temporaneamente fino a 8 afgani del "gruppo a rischio" che hanno richiesto visti speciali per l'immigrazione (SIV) negli Stati Uniti, compresi i loro familiari aventi diritto. Tutti questi individui saranno di stanza presso la base militare di Al-Sailiya e presso la base aerea di Al-Udeid in Qatar. Allo stesso tempo, le autorità del Qatar hanno permesso il transito attraverso Doha di circa la metà delle 124mila persone evacuate dall'Afghanistan. Qatar Airways ha completato almeno 15 "voli di evacuazione" dal ritiro delle truppe della coalizione occidentale dall'Afghanistan. I qatarioti continueranno a rimuovere cittadini statunitensi, proprietari di SIV e afgani da Kabul ad alto rischio di ritorsioni da parte dei talebani.
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 14 November 2021 10: 32
    +1
    I talebani sono diventati più apprezzati della Federazione Russa: instaurano una cooperazione con i primi e riducono con la seconda.