S-500 e S-550. La Russia è stata la prima a creare un sistema di difesa antispaziale


Due giorni fa, il Ministero della Difesa della Federazione Russa ha testato con successo un missile anti-satellite, distruggendo il dispositivo Tselina-D che aveva fallito. I nostri "partner" americani erano estremamente tesi da questo e hanno immediatamente iniziato a fare appello con rabbia alla trama del film spettacolare, ma piuttosto stupido "Gravity", in cui l'ISS è morta a causa di azioni "irresponsabili" simili di Mosca. Il punto, ovviamente, non è il pericolo mitico di tali test per i cosmonauti, ma il fatto che la Russia, in effetti, sia stata la prima ad avvicinarsi alla creazione di un sistema di difesa antispaziale (ASD).


Perché abbiamo bisogno di un tale sistema? Perché lo spazio è la componente più importante di una guerra moderna di successo. In orbita ci sono intere costellazioni di satelliti che conducono ricognizioni e forniscono dati per la designazione del bersaglio alle forze missilistiche. Le traiettorie di volo dei missili balistici intercontinentali (ICBM) passano attraverso lo spazio. L'aeronautica americana sta testando aerei spaziali senza equipaggio che possono rimanere e manovrare in orbita per anni, che possono essere utilizzati per disabilitare i satelliti nemici. Il presidente Donald Trump ha anche annunciato la creazione di un nuovo tipo di Forze Armate - Spazio (USSF):

Nella mia nuova strategia spaziale nazionale, lo spazio è riconosciuto come una zona di guerra, come la terra, l'aria e il mare. Potremmo anche avere forze cosmiche.

Si noti che il suo avversario ideologico, il democratico Joe Biden, non ha nemmeno pensato di annullare l'iniziativa di questa repubblicana.

Lancia "ferro"


La guerra degli Stati Uniti e dell'intero blocco della NATO, nel suo insieme, contro la Russia potrebbe assomigliare a questa.

In primo luogo, con l'aiuto di missili anti-satellite, "ispettori" satellitari e aerei spaziali, il Pentagono cercherà di disabilitare il gruppo orbitale del Ministero della Difesa RF per "accecare" e "stordire" le nostre truppe. Senza l'intelligenza operativa per la designazione del bersaglio, non sarà chiaro dove esattamente lanciare i nostri "Calibre", "Zircon" e altri meravigliosi missili senza ironia. Qui sarebbero utili dozzine di aerei AWACS, a terra e di coperta, ma con i primi finora non tutto va molto bene, e i secondi sono generalmente assenti come classe, trasformando le navi della Marina russa in una sorta di bersagli in un poligono di tiro.

In secondo luogo, la strategia della NATO contro la Russia sarà quella di "sovraccaricare" il nostro sistema di difesa aerea/missile. Per fare ciò, puoi utilizzare non solo missili reali, ma anche simulatori di bersagli aerei, droni, bombe di pianificazione, ecc. Sì, il ministero della Difesa russo ha ottimi sistemi S-300 e S-400, ma il problema è che le loro munizioni non sono infinite. Un reggimento ha 64 missili antiaerei nello stato e per 1 obiettivo dovrebbe essere rilasciato per garantire 2 missili. Ciò rende possibile colpire 32 oggetti. Puoi, ovviamente, provare ad abbattere bersagli aerei in modalità manuale, quindi, forse, il numero di bersagli colpiti raggiungerà 64. E poi il carico di munizioni finirà e ci vorrà almeno un'ora per ricaricare la difesa aerea sistema. E questo è necessario affinché i magazzini siano aperti e la macchina caricatrice sia pronta. Tutto questo è l'ideale. E se la guerra iniziasse alle 4 del mattino, senza un annuncio?

Se domani è una guerra, spazio


La necessità di resistere a un tale attacco richiede che il Ministero della Difesa RF espanda radicalmente le capacità del suo sistema di difesa aerea/difesa missilistica, portandolo nello spazio. Negli ultimi giorni sono arrivate notizie sulla distruzione del satellite, nonché sui nuovi sistemi di difesa aerea S-500 e S-550, di cui nessuno ha mai sentito parlare. Come possono essere combinati in un unico sistema?

Quindi, al momento, i complessi S-400 e S-350 stanno diventando i principali "cavalli da lavoro" delle forze di difesa aerea. Funzionano in coppia. "Triumph" è in grado di colpire bersagli a una distanza di 400 chilometri, ma trasporta solo 4 costosi missili potenti. Il raggio d'azione del Vityaz è molto più modesto: 15 chilometri per i missili 9M100 e 120 chilometri per i 9M96. Ma ha 12 di questi missili. Agendo in tandem, l'S-400 colpisce a lungo raggio e l'S-350 a medio e vicino raggio, abbattendo bersagli di secondaria importanza, compresi quelli falsi. Buki e Pantsiri consentono di costruire un sistema di difesa aerea a scaglioni ancora più potente.

Passiamo ora ai nostri nuovi prodotti, l'S-500 e l'S-550. I compiti dichiarati di Prometheus includono la lotta contro i missili balistici a medio raggio, nonché contro gli ICBM nel segmento medio e finale della loro traiettoria di volo. Inoltre, i suoi obiettivi saranno missili ipersonici e da crociera, aerei, UAV e persino satelliti in orbite basse. Prestiamo attenzione all'ultimo punto. Nonostante il regime di segretezza, nelle fonti aperte puoi anche trovare informazioni che il sistema di difesa aerea S-500 può utilizzare i missili 77N6-N e 77N6-N1, progettati per il complesso A-235 Nudol, che è stato precedentemente utilizzato con successo per distruggere il satellite. Fu allora che il nostro Paese entrò nel ristretto club dei poteri capaci di abbattere una navicella spaziale in orbita con un razzo proprio da terra. E ora ha riaffermato questo stato.

L'intrigo principale è da dove è stato sparato esattamente il razzo, da "Nudol" o "Prometeo"? C'è una buona probabilità che Prometheus possa essere stato utilizzato per pubblicizzare le sue capacità. In tal caso, la Russia ha ricevuto veri e propri sistemi di difesa antispaziale. Tuttavia, c'è un punto debole. In considerazione della grande complessità di un tale sistema, i sistemi di difesa aerea S-500 saranno cosmicamente costosi e difficilmente si diffonderanno. E poi il sistema di difesa aerea S-550 viene in suo aiuto, che può prendere un collegamento intermedio tra "Triumph" e "Prometheus".

A causa del regime di segretezza, è impossibile dire davvero qualcosa su questo complesso, ma nella comunità degli esperti vengono avanzate due teorie abbastanza adeguate. Secondo il primo, l'S-550 diventerà per l'S-500 un analogo del Vityaz al Triumph, cioè si trasformerà in una capiente "clip" di missili antiaerei a lungo raggio. Secondo un'altra versione, l'S-550 sarà un'aggiunta all'S-500. In altre parole, le loro funzioni possono essere suddivise: "Prometeo" intercetterà i missili e l'S-550 inizierà a lavorare specificamente sui satelliti e una specializzazione ristretta aumenterà l'efficacia di ciascun complesso. L'ultima ipotesi sembra essere vera, e se è vera, allora il dispositivo "Celina-D" potrebbe essere stato colpito dall'S-550.

Comunque sia, è ovvio che la Russia, il nostro "paese delle stazioni di servizio", presumibilmente incapace di "progettare un bollitore elettrico", è stata la prima a ricevere un sistema di difesa antispaziale realmente funzionante.
  • Autore:
  • Foto utilizzate: Ministero della Difesa della Federazione Russa
Annuncio
Siamo aperti alla collaborazione con gli autori nei dipartimenti di notizie e analisi. Un prerequisito è la capacità di analizzare rapidamente il testo e verificare i fatti, di scrivere in modo sintetico e interessante su temi politici ed economici. Offriamo orari di lavoro flessibili e pagamenti regolari. Si prega di inviare le vostre risposte con esempi di lavoro a [email protected]
9 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Tektor Офлайн Tektor
    Tektor (Tettore) 17 November 2021 11: 56
    0
    Oltre a Cupid A-235 e Prometheus S-500, altri due sistemi potrebbero abbattere il satellite: questo è il laser Peresvet, che sarebbe troppo ottimista, e il complesso Contact, che è anche molto sorprendente. Il contatto sembra essere stato ripreso un paio di anni fa.
  2. Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 17 November 2021 13: 28
    -6
    La Russia, infatti, è stata la prima ad avvicinarsi alla creazione di un sistema di difesa antispaziale

    l'autore, a quanto pare, non è a conoscenza del fatto che gli americani hanno testato il missile anti-satellite dell'aviazione ASM-135 ASAT e abbattuto un satellite non operativo nel 1985 (un minuto 36 anni fa), i cinesi nel 2007, gli indiani nel 2019 ...
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 17 November 2021 14: 02
      +1
      In effetti, stiamo parlando di un sistema complesso se non sei in grado di padroneggiare il testo.
      1. Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 17 November 2021 21: 11
        -3
        L'autore, a quanto pare, non è a conoscenza del fatto che il razzo ASM-135 ASAT faceva parte del complesso ASAT, che, a sua volta, fa parte del sistema integrato NORAD (il sistema di difesa aerospaziale unito degli Stati Uniti e del Canada ha creato, per un minuto , nel 1958). .. Se riesci a padroneggiare quello che sto cercando di spiegarti... hi
    2. TAM DV 25 Офлайн TAM DV 25
      TAM DV 25 (Registratore digitale 25) 18 November 2021 02: 21
      -3
      Penso che l'autore sia informato. Perché sei così nervoso? Nessuno nega il successo del cosiddetto. partner nello sviluppo di armi antisatellite. Ma ... prima c'era l'URSS nel 79, il sistema PKO fu installato sul DB. Nel 1980, ci furono lavori per armare il MIG-31 con un missile anti-satellite (secondo alcuni rapporti, ci furono persino lanci ... ma chi lo scoprirà) e altri sviluppi su questo argomento. Questo è solo un minuto... 41 anni fa.
      Quindi scarica sopra!)
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 17 November 2021 14: 15
    0
    Da qualche parte in quell'anno è stato citato il numero di missili antiaerei amerovskoy in grado di abbattere i satelliti.
    130 circa.
    Puoi considerarlo un sistema, non puoi.
    Ma siamo stati i primi a dare un nome alla videoconferenza, e solo di recente.
  4. Oleg Valevsky Офлайн Oleg Valevsky
    Oleg Valevsky 19 November 2021 07: 08
    -2
    Qui i commentatori hanno notato con certezza + che tre paesi hanno già condotto test di armi simili:

    1. Gli americani furono i primi ad abbattere un satellite a 240 km di altitudine. Un satellite che ha già lasciato l'orbita, ad es. i detriti hanno lasciato rapidamente l'orbita e sono bruciati

    2. I cinesi.. Questi maiali Ad un'altitudine di 800 km. Si formarono diverse migliaia di detriti

    3. Indiani - con la stessa cura degli americani - 300 km e solo 500 relitti. È uscito rapidamente dall'orbita

    4. E ora la Russia !!! A quota 480 km (la ISS ruota di poche decine di chilometri, poco più in alto la stazione cinese con i taikonauti!). Cioè, questa è solo l'altezza per le stazioni orbitali!

    Abbattuto il satellite militare Celina, la quantità di spazzatura, insieme a una sciocchezza - più di un centinaio di migliaia di frammenti !!!! (E questo è nell'orbita dove le persone organizzano voli con equipaggio!)

    E la ciliegina sulla torta: il satellite era militare, il che significa che aveva un'orbita sbagliata. Cioè, i frammenti non volano lungo la stessa traiettoria tra la ISS e i taikonauti cinesi, ma verso, moltiplicando il pericolo e la velocità della collisione.

    Tuttavia, nessuno è sorpreso.
    La Russia si comporta nello spazio allo stesso modo della terra: "Moriranno e noi siamo in paradiso .."

    O forse è tutto per un motivo? Magari ancora: "Non ti portare a nessuno..!" ..? Lo hanno fatto deliberatamente, rendendosi conto che la corsa al lancio di veicoli spaziali nella Federazione Russa sta miseramente perdendo contro gli Stati Uniti e la Cina.
  5. Alsur Офлайн Alsur
    Alsur (Alex) 19 November 2021 17: 41
    +1
    Citazione: Oleg Valevsky
    Qui i commentatori hanno notato con certezza + che tre paesi hanno già condotto test di armi simili:

    1. Gli americani furono i primi ad abbattere un satellite a 240 km di altitudine. Un satellite che ha già lasciato l'orbita, ad es. i detriti hanno lasciato rapidamente l'orbita e sono bruciati

    2. I cinesi.. Questi maiali Ad un'altitudine di 800 km. Si formarono diverse migliaia di detriti

    3. Indiani - con la stessa cura degli americani - 300 km e solo 500 relitti. È uscito rapidamente dall'orbita

    4. E ora la Russia !!! A quota 480 km (la ISS ruota di poche decine di chilometri, poco più in alto la stazione cinese con i taikonauti!). Cioè, questa è solo l'altezza per le stazioni orbitali!

    Abbattuto il satellite militare Celina, la quantità di spazzatura, insieme a una sciocchezza - più di un centinaio di migliaia di frammenti !!!! (E questo è nell'orbita dove le persone organizzano voli con equipaggio!)

    E la ciliegina sulla torta: il satellite era militare, il che significa che aveva un'orbita sbagliata. Cioè, i frammenti non volano lungo la stessa traiettoria tra la ISS e i taikonauti cinesi, ma verso, moltiplicando il pericolo e la velocità della collisione.

    Tuttavia, nessuno è sorpreso.
    La Russia si comporta nello spazio allo stesso modo della terra: "Moriranno e noi siamo in paradiso .."

    O forse è tutto per un motivo? Magari ancora: "Non ti portare a nessuno..!" ..? Lo hanno fatto deliberatamente, rendendosi conto che la corsa al lancio di veicoli spaziali nella Federazione Russa sta miseramente perdendo contro gli Stati Uniti e la Cina.

    Come si ottengono tali conclusioni dagli ucraini, hanno testato con successo il complesso anti-satellite, confermando la loro otstavlenie da tutti, probabilmente anche dall'Ucraina. Riesci a pensare in modo sano?
  6. Denis ravanello Офлайн Denis ravanello
    Denis ravanello (Denis Moroz) 20 November 2021 10: 32
    0
    Probabilmente, dopo tutto, puoi semplicemente "sporcare" l'intero spazio vicino alla terra? in modo che brulicasse solo di "abrasivo metallico" che macina tutto intorno?)