Il petrolio in Russia sta diventando più difficile da estrarre


Quasi tutta la produzione di petrolio in Russia consisterà nelle cosiddette riserve difficili da recuperare a meno che il paese non acceleri e stimoli l'esplorazione di nuovi giacimenti, ha detto mercoledì il vice ministro dell'Energia russo Pavel Sorokin.


Quasi il 100% della nostra produzione sarà difficilmente recuperabile entro i prossimi dieci anni. Questo è un grave deterioramento della qualità delle materie prime.

- disse Sorokin.

Secondo il viceministro dell'Energia, il costo dell'estrazione delle riserve difficili da recuperare sarà molto più alto di quello di quelle tradizionali.

Secondo la pubblicazione americana OilPrice, questo diventerà un problema significativo per la Russia, uno dei maggiori produttori di petrolio al mondo, poiché la qualità delle sue riserve diminuirà e la produzione di petrolio diventerà molto più costosa di quanto non sia ora.

La Russia deve stimolare l'esplorazione al fine di sostituire le riserve difficili da recuperare con nuovi depositi, potenzialmente più economici da gestire.

Nel maggio di quest'anno, il ministro delle risorse naturali russo Alexander Kozlov ha affermato che le riserve petrolifere interne del paese sarebbero sufficienti fino al 2080 all'attuale tasso di produzione annuale. Le riserve effettive di petrolio e gas in Russia potrebbero addirittura crescere se si intensificasse l'esplorazione in aree difficili da perforare per la trivellazione, ha aggiunto il ministro.

I volumi russi di esplorazione di petrolio e gas sono scesi al livello più basso degli ultimi cinque anni nella prima metà del 2021 dopo che la crisi pandemica dello scorso anno ha portato a forti tagli alle spese in conto capitale per l'esplorazione, secondo i dati globali pubblicati dalla società di analisi GlobalData.

Secondo le stime di GlobalData, nella prima metà di quest'anno, le compagnie russe hanno scoperto petrolio e gas in sei piccolissimi giacimenti, aumentando le loro riserve di appena 36 milioni di barili, che equivale a meno di quattro giorni di produzione giornaliera di petrolio in Russia.

Mentre i ricavi delle esportazioni di petrolio russo quest'anno sono rimbalzati in modo significativo sulla scia degli alti prezzi del petrolio a causa della ripresa della domanda globale, l'esplorazione ha continuato a soffrire della crisi COVID del 2020, che ha costretto le aziende a tagliare i loro investimenti di perforazione esplorativa.

Per mantenere il suo posto come uno dei principali paesi produttori di petrolio e gas, la Russia deve garantire un ritmo stabile di esplorazione per sostituire i giacimenti in via di esaurimento. Altrimenti, i lavoratori petroliferi russi inizieranno a sentire le conseguenze della pandemia di COVID-19 molto prima della completa vittoria sul virus.

- scrive GlobalData.
7 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. ciliegia Офлайн ciliegia
    ciliegia (Kuzmina Tatiana) 25 November 2021 11: 33
    +3
    a meno che il Paese non acceleri e stimoli l'esplorazione di nuovi giacimenti,

    Questo è? Cosa dovrebbe fare il Paese? Pagare per l'esplorazione e trivellare pozzi? E poi ci saranno nuovi Khodorkovsky che inizieranno a pompare "bene fluido" da loro e non pagheranno le tasse? E il signor Pavel Sorokin, vice ministro dell'Energia della Russia, non vuole introdurre esperienze straniere? Lascia che chi lo desidera prenda un prestito, ottenga un permesso per l'esplorazione, trova, trivella e pompa. Come in tutto il mondo! L'omaggio è finito ! deve finire!
  2. Alexndr P Офлайн Alexndr P
    Alexndr P (Alexander) 25 November 2021 11: 39
    0
    Dirò all'autore un segreto - questo sta accadendo in tutto il mondo, dove viene effettuata l'estrazione di minerali e non importa quale - gas, petrolio, minerale.

    Questo è logico.

    Solo in Russia è chiuso un magazzino nei Trans-Urali settentrionali. La strada sarà costruita e la ricognizione funzionerà. E molti paesi non hanno una tale scorta.
  3. gorenina91 Офлайн gorenina91
    gorenina91 (Irina) 25 November 2021 13: 16
    -4
    Il petrolio in Russia sta diventando più difficile da estrarre

    - Ho letto qui... qui... qui ci sono commenti su questo argomento e ............
    - E solo - "Sono stordito e abbattuto - da questi russi" ...
    - Dicono - vieni, le persone sono gentili - scout, scarica ... - E poi tutto sarà "condiviso in modo fraterno" ...
    - Questo numero ... è la "prerogativa della" arretrata "banana-pre-banana" squallida repubblica arretrata ... - e non per la Russia; che ha appena mangiato un cane in questo campo ... - E poi all'improvviso - proprio oggi - "senza aiutanti" Russia - beh, solo "nessun modo" - investi, "alieni" e usa ... - Accidenti - investi un bel centesimo - e poi se ne vanno - senza biancheria intima ...
    - Russia ... cos'altro non ha "bevuto abbastanza" da tali "co-fondatori-partner" ???
    - Non è più facile quindi "profondamente e civilizzato" per la Russia essere coinvolta nello sviluppo del "petrolio iraniano" - e iniziare a rastrellare soldi con le pale... - Com'è grande ... - quando tutto è "civile" " così ... - Perché qualcosa non ha molto successo in Russia con un tale "business" ...
    - E in Africa, la Russia ha continuato a cercare di investire; sia in America Latina che in Siria - "Ho investito in molti posti" ... - Ma passarono decenni e - "E non abbiamo ancora visto il latte" ... - solo perdite e cancellazione del debito ...
    - E quanto è piccola la Norvegia; che per un tempo - né gas né petrolio - non è mai stato prodotto ... - Ma l'ha preso lei stessa (Norvegia) se l'è cavata e ha cresciuto il suo paese - "dal fango - e in ricchezza" ??? - Sì, anche in posti così difficili e difficili ... - dal fondo del mare ... - ho dovuto costruire piattaforme e perforare ... - nel fondo del mare ...
    - Forse possiamo chiamare questa "enorme e potente Norvegia" per aiutarci ???
    - E divideremo il profitto - 50/50 ... - E cosa ??? - Anche in Norvegia - stanno finendo - e petrolio e gas - e i norvegesi hanno bisogno - per l'estrazione - di perforare altre profondità del mare ... - Saranno facilmente d'accordo ... - Bene, hanno "trovato una via d'uscita" .. ...
    1. ciliegia Офлайн ciliegia
      ciliegia (Kuzmina Tatiana) 26 November 2021 04: 59
      -1
      Ho letto qui...qui...qui ci sono commenti su questo argomento e ............
      - E solo - "Sono stordito e abbattuto - da questi russi" ...
      - Dicono - vieni, la gente è gentile - scout, scarica ... - E poi tutto sarà "condiviso in modo fraterno" ..

      E dove l'hai letto in due commenti?
      1. gorenina91 Офлайн gorenina91
        gorenina91 (Irina) 26 November 2021 05: 35
        -2
        Questo è? Cosa dovrebbe fare il Paese? Pagare per l'esplorazione e trivellare pozzi? E poi ci saranno nuovi Khodorkovsky che inizieranno a pompare "bene fluido" da loro e non pagheranno le tasse? Il signor Pavel Sorokin, vice ministro dell'Energia della Russia, non vuole introdurre l'esperienza straniera?

        - Su quelli...
        - Per te personalmente - così "dotato" (o chi sei lì - lui o lei) ...

        Pagare per l'esplorazione e trivellare pozzi?

        - Vale a dire, cioè - la società di Stato - deve "a proprie spese" (a spese del suo Stato, che mantiene questa società) - deve effettuare l'esplorazione (senza la partecipazione di "co-fondatori di importazione"); passare ufficialmente attraverso la procedura per la registrazione statale dell'attività imprenditoriale presso un organismo autorizzato. È necessario consegnare un pacchetto di permessi richiesti, nonché pagare una tassa statale per l'esecuzione di azioni di registrazione legalmente significative e registrare la società (senza la partecipazione di "co-fondatori di importazione"); "fare perforazione" (senza la partecipazione di "importatori co-fondatori"); e iniziare a produrre petrolio (gas, ecc.) - senza la partecipazione di "co-fondatori di importazione" !!! ...
        - E nessun "co-fondatore di importazione" qui ... qui ... qui - non è affatto necessario !!!
        - Questi "co-fondatori di importazione" - devi solo guidare una brutta scopa da tutte le imprese minerarie, industriali e di altro tipo russe ...
        - Come russi "truffatori a livello statale" - amano tutti i tipi di "importatori-co-fondatori" !!! - Questi investitori portano certi investimenti - che gioia per i nostri "truffatori a livello statale" - puoi sempre "tagliare l'ennesima cifra" da questi investimenti ... "investimenti investiti" e quindi per loro la redditizia "attività coloniale in Russia" inizia...
        - La piccola Norvegia ha avuto abbastanza forza d'animo e coraggio per non seguire "questa strada" ... - solo l'assoluta nazionalizzazione di tutte le sue miniere !!! - E niente "importatori-co-fondatori" - grabber !!! - Quindi "si alzò" ... - da un piccolo "paese di pescatori" poco appariscente - divenne uno stato economicamente sviluppato - con un alto tenore di vita !!!
  4. Evgeny Vinokhodov Офлайн Evgeny Vinokhodov
    Evgeny Vinokhodov (Evgeny Vinokhodov) 26 November 2021 07: 52
    0
    Ho letto che la Russia finirà il petrolio nel 2015. Quindi non ci si può fidare di tutto.
    1. psergeev2 Офлайн psergeev2
      psergeev2 (Peter Sergeev) 21 dicembre 2021 03: 23
      0
      L'olio di Baku "è finito" già 50 anni fa))