Media americani: la Russia non aiuterà a congelare l'Europa


Con l'arrivo del freddo, l'Europa sente sempre più la crisi energetica causata dalla carenza di gas e dall'aumento dei suoi prezzi. Allo stesso tempo, secondo la risorsa americana Bloomberg, gli europei dubitano fortemente che la Russia o il Qatar verranno in loro aiuto.


Così, lunedì 29 novembre, in mattinata, il prezzo dei futures del gas sulla borsa ICE ha raggiunto i 1100 dollari per mille metri cubi. Secondo gli analisti, il "carburante blu" potrebbe aumentare di prezzo ancora di più a causa di un ulteriore calo della temperatura.

La situazione può essere particolarmente grave in Francia, dove sono previste forti gelate a gennaio e febbraio. Nel paese sono possibili interruzioni di corrente continua. La situazione è aggravata dal fatto che la stessa Francia è un esportatore di elettricità per un certo numero di paesi della regione e la mancanza di elettricità potrebbe rimbalzare in Germania, Spagna, Italia e Regno Unito.

La crisi energetica si sviluppa sullo sfondo di una situazione sfavorevole con la pandemia di coronavirus, la cui incidenza è nuovamente in aumento. I paesi della regione sono anche preoccupati per la diffusione di un nuovo pericoloso ceppo, l'Omicron, proveniente dai paesi sudafricani.

Nel frattempo, i principali fornitori di gas in Europa, Russia e Qatar, non aumentano il volume del trasporto di carburante. Doha ha annunciato la produzione di gas alla massima capacità, mentre Mosca fornisce gas nei volumi rigorosamente previsti nei contratti. Dopo una diminuzione delle esportazioni di gas a novembre, la Russia ha aumentato le forniture, ma rimangono ancora a un livello basso.

Quanto gas la Russia invierà in Europa a dicembre rimane un mistero ancora più grande

- osserva Bloomberg, suggerendo che è improbabile che la Russia aiuti a congelare l'Europa.
31 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Divisione divani Офлайн Divisione divani
    Divisione divani (Maxim) 29 November 2021 17: 01
    +7
    Apri sp2 - acquista gas a buon mercato. Hanno pestato la coda da soli.
  2. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 29 November 2021 17: 50
    +9
    Quanto gas la Russia invierà in Europa a dicembre rimane un mistero ancora più grande

    Il fatto è che non c'è nessun enigma. Quanto è richiesto in base al contratto, tanto verrà consegnato. Se ci sono ulteriori domande, senza SP-2 è possibile consegnare attraverso la Polonia. L'Europa non richiede forniture di gas aggiuntive. Con il contratto GasPromov, il costo del gas è due volte inferiore a quello in borsa. Le consegne aggiuntive saranno pagate in base alle quotazioni di magazzino. E questo costo non si addice all'Europa.
    Quindi il lancio di SP-2 non è rilevante in questa fase.
    Infatti, in tutti gli articoli "analitici", manca un parametro chiave. Quanto gas reale (non futures) viene scambiato in borsa?
    Ci sono terminali GNL sulla costa atlantica degli Stati Uniti. La leva di spedizione in Europa è più breve del sud-est asiatico. Ma i vettori del gas non vanno ancora in Europa. Causa? Non ci sono consumatori in Europa. Se si scava ancora più a fondo, non sono i governi che comprano il gas in Europa, ma le grandi aziende. Cioè, stanno facendo profitti, nonostante il fatto che gli europei si stiano congelando.
    La Commissione europea sta preparando una causa contro Gazprom per 80 miliardi di dollari. E queste persone vogliono anche il gas?

    Il piccolo Johnny spia i suoi genitori in camera da letto e parla pensieroso

    - E queste persone mi proibiscono di stuzzicarmi il naso!
    1. squalo Офлайн squalo
      squalo 30 November 2021 01: 49
      -1
      Che querela per 80 miliardi è completa stupidità... Quello che scrivono gli idioti sul social network non ha niente a che fare con la querela.
      La situazione è molto semplice: Gazprom fornisce gas alla tolleranza contrattuale più bassa. Le controparti, ovviamente, vorrebbero aumentare le forniture, ma perché Gazprom ne ha bisogno? Andando a firmare un nuovo contratto per un nuovo volume - e Gazprom non è interessata a vendere a basso prezzo a controparti nell'UE, e queste sono aziende molto grandi, non c'è desiderio di ridurre il prezzo, avendo un grande sconto nel prezzo di contratto.
      I piccoli clienti non possono acquistare da Gazprom: non è interessata a piccole consegne una tantum. Questo è l'intero problema ... Penso che Gazprom abbia finalmente capito che è meglio fornire meno e ottenere di più piuttosto che viceversa. Ora, dopo aver esposto dUrkaina per il commercio attraverso la borsa, Gazprom garantisce una domanda costante e significativa e il basso volume di forniture a tutti i tipi di slovacchi e altri piccoli rifiuti non consentirà di effettuare un ritorno virtuale economico ...
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 30 November 2021 08: 25
        0
        L'Ufficio antimonopoli della Commissione europea ha iniziato a raccogliere materiale sul possibile impatto della compagnia russa sull'aumento dei prezzi del gas nell'UE, ha affermato il commissario europeo per l'Energia Kadri Simson.

        Per quanto ho capito, la dichiarazione del Commissario europeo per l'energia è "completamente senza senso". La soluzione abituale in questi casi è il 10% del fatturato dell'azienda.
        Le tue costruzioni logiche mi sono incomprensibili. Le piccole consegne sullo scambio non sono davvero interessanti per GazProm, ma la situazione sembra diversa. L'Europa NON compra gas caro, ma chiude la produzione. Cioè, la domanda di gas sta diminuendo a causa del prezzo elevato. A causa del calo della domanda, la quota di Gazprom nel mercato europeo è aumentata dal 33% al 40%.
        Vendere "meno ma di più" è molto buono per gli economisti. Buoni propositi, avulsi dalla produzione di idealisti negli uffici. Chiedi agli operatori come mantenere la pressione sulla testa del pozzo e quali potrebbero essere le conseguenze. E cosa significa tappare il pozzo, e poi riattivarlo. Questo non è un fornello a gas in cucina per fermare l'estrazione ruotando una manopola. E poi è anche facile costruirlo. Questi sono miliardi di dollari in investimenti. E sono pianificati per decenni. Con il trading in borsa e le decisioni a breve termine, nessuno rischierà lo sviluppo di nuovi depositi.
        1. squalo Офлайн squalo
          squalo 1 dicembre 2021 20: 27
          +1
          Non scrivere sciocchezze. Non devi "soffocare" nulla. L'addebito, in media, per i pozzi cambia senza il minimo problema del 30-40%, tutto dipende dal pozzo e dalla geologia. In grande, di regola - meno, in piccolo - di più. Ma con un export di 200 miliardi e una produzione di 500 miliardi - quali sono i problemi per tagliare le esportazioni di 20-30 miliardi di m3? Non è nemmeno necessario ridurre nulla artificialmente, scuoterlo, solo per aumentare l'elaborazione ... Non si tratta di un orizzonte di pianificazione: un anno, ma di diversi!
          1. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 1 dicembre 2021 22: 31
            +1
            Ancora una "sciocchezza"...
            Bene, cosa puoi fare se tutti sono intenditori.
            Ovviamente la portata dei pozzi è regolata. Sia petrolio che gas. Cioè, è necessario ridurre la produzione del 10%. Dopotutto, il gas viene fornito all'Europa non da tutta la Russia, ma solo da Yamal.
            I pozzi di gas sono molto più difficili da regolare rispetto ai pozzi di petrolio. La portata del gas è dieci volte superiore a quella dell'olio. L'olio è un liquido incomprimibile. Gas - n. Il volume di gas sulla superficie aumenta di decine e centinaia di volte. Diciamo che la pressione alla testa del pozzo è di 1 atmosfera, nel giacimento a una profondità di 1 km - 250 atmosfere. Quanto gas verrà estratto dal giacimento in superficie? Più geologia. Con una portata elevata, si verifica l'intasamento dei pozzi. Le riparazioni costano milioni. Il workover dei pozzi sotterranei è una delle operazioni più difficili.
            Gli istituti sono specializzati nello "sfruttamento di pozzi di petrolio e di gas". Questo è appreso. Quindi lavorano per diversi anni per acquisire esperienza. C'è il rischio di bloccare il pozzo (questo è ancora buono). Sarà peggio se il deposito è rovinato.
            Non sono un operatore. Ma ho passato molto tempo con loro. Con gli specialisti più forti. Non è così facile come sembra.
            Sì, se l'orizzonte di pianificazione è di diversi anni, è più facile farlo. Ma il problema è che l'Europa non sta pianificando un periodo del genere. L'anno scorso non volevano il gas. Vogliono di più in questo. Chi può dire quanto gas vuole l'UE in sei mesi?

            Così. L'orizzonte di pianificazione è al massimo di un anno.
            Un cambiamento nel regime di produzione del petrolio minaccia di esaurire il giacimento. Sfortunatamente, ho visto tali depositi. Dopo la laurea ha lavorato in Turkmenistan a Nebit-Dag. Era molto amichevole con l'ingegnere capo della NGDU. Il giornale non tollererà ciò che ha detto sui suoi predecessori.
            Durante la guerra, il miglior campo dell'Azerbaigian, Balakhanskoye, fu allagato.
            Sfortunatamente, credo che il più grande campo del Caspio - ACG sia ora inondato. Non ci sono dati, ma la portata mostra che l'estrazione viene effettuata in modo predatorio.

            Quindi hai ragione. La produzione di gas può essere aumentata e diminuita. È possibile. Le conseguenze saranno sbrogliate da altri.
            1. squalo Офлайн squalo
              squalo 2 dicembre 2021 11: 42
              +1
              Debito - regolamentato, sì, in quantità limitate, ma regolamentato. Ma senza conseguenze. Le conseguenze sono il risultato della stupidità o dell'eccessiva regolamentazione. Ma, soprattutto, riguarda l'orizzonte di pianificazione: è di questo che stiamo parlando! I lavoratori temporanei di Gazprem non sono affatto pronti a pensare a nulla! Che importa loro dell'UE? Fornisci 150 miliardi sotto contratto e altri 20-30 miliardi tramite spot, e basta! Chi impedisce loro di regolare il mercato? Con il 40% del mercato? Ora hanno iniziato, ma cosa c'era di mezzo prima? Crepe sul GNL di scisto americano? Non sapevano prima del costo di produzione, liquefazione, consegna? Verità? In questo momento volevo solo che io e l'erba non crescessimo! È stata questa posizione di Gazprom a portarci al 3° pacchetto energetico! È chiaro che l'UE pensava che Gazprom si sarebbe piegata... Non è un problema... Hanno calcolato male, certo... ma era possibile non tirarlo fuori?

              E per quanto ho capito, ACG sta facendo esattamente il contrario: produzione incontrollata, un debito troppo alto, che è estremamente pericoloso non per il pozzo, ma per il campo. Naturalmente, tutti i tipi di sostegni e fratture idrauliche consentono di aumentarlo, ma questi "farmaci" non possono essere usati senza pensarci ...
              1. Bakht Офлайн Bakht
                Bakht (Bakhtiyar) 2 dicembre 2021 12: 45
                0
                Incoerente. Il terzo pacchetto energia ha una logica completamente diversa. Gazprom non c'entra niente. Proprio Gazprom sta pianificando per un decennio. Il terzo pacchetto energetico per una congiunzione momentanea.
                Quindi non sono d'accordo con te su qualsiasi punto.
                1. squalo Офлайн squalo
                  squalo 2 dicembre 2021 13: 35
                  +1
                  Stai confondendo il dono di Dio con le uova strapazzate, causa ed effetto! Il terzo pacchetto energia è un tentativo di cambiare la politica di Gazprom, ed è nato dalla sensazione che si possa fare! E si è scoperto, infatti, negli anni passati! Sì, si può provare a spiegarlo con il fatto che Gazprom stava scaricando per non far entrare il GNL di scisto in Europa. Ma questa è una spiegazione scadente.
                  1. Bakht Офлайн Bakht
                    Bakht (Bakhtiyar) 2 dicembre 2021 14: 28
                    0
                    Tui hai torto. Gazprom ha lavorato rigorosamente secondo le regole europee. I signori hanno appena deciso di cambiare le regole. E seduto in una pozzanghera. Gazprom opera ancora secondo le regole europee
          2. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 1 dicembre 2021 22: 39
            +1
            Ecco un piccolo link per modificare la portata dei pozzi.
            https://www.neftemagnat.ru/enc/92

            La produttività pratica di un pozzo è appunto la produttività industriale. Dura a lungo e non danneggia né il pozzo né la formazione. Con tale produttività, il serbatoio e il pozzo funzionano silenziosamente. Per ottenere una produttività pratica, è necessario produrre gas con una certa contropressione. Per ogni formazione, c'è una "pressione di lavoro ottimale" nel pozzo contro la formazione.

            Questa è scienza. E non scrivere circa il 30-40% di aggiustamento dei pozzi. Non definirò il tuo post come "assurdo". Se sei uno specialista, allora questa è una cosa. Se prendi solo informazioni da Internet, questo è completamente diverso.
            1. Bakht Офлайн Bakht
              Bakht (Bakhtiyar) 1 dicembre 2021 23: 10
              +1
              Questo è il manuale standard di Gazprom per lo sfruttamento dei giacimenti di gas. Documento normativo

              5.12 Regime tecnologico di funzionamento del giacimento di gas ai carichi di punta è stabilito sulla base di modalità tecnologiche di buon funzionamento, fatte salve le seguenti condizioni:
              - il tasso medio di produzione del pozzo aumenta di oltre il 20% dei valori medi del trimestre in corso per un periodo non superiore a 12 giorni durante questo trimestre con fattore di funzionamento in pozzo pari a 1

              5.13 La modalità di riduzione non pianificata dei livelli di campionamento del gas è una modalità introdotta per un periodo limitato con una diminuzione della domanda di gas.
              La modalità corrisponde alla modalità tecnologica minima di funzionamento ammissibile del campo con scostamento dal progetto produzione giornaliera non superiore al 20%.

              Quindi posso ripetere. Naturalmente, è possibile ridurre e aumentare la portata dei pozzi di gas. Non più del 20% e per un periodo molto limitato. I giacimenti di gas sono gestiti su base continuativa e sono monitorati quasi quotidianamente. Non è possibile aumentare o diminuire la produzione di gas con un clic da Bruxelles. Si richiede quindi un contratto a lungo termine della durata di 20-25 anni. E non c'è assolutamente motivo per GasProm di correre in borsa con quotazioni di 1000 o 2000 dollari per mille metri cubi. Questi prezzi sono giocati solo da speculatori con contratti futures non consegnabili. Cioè, con gas di carta.
              1. squalo Офлайн squalo
                squalo 2 dicembre 2021 13: 43
                +1
                Sì, quindi siamo giunti alla conclusione che è possibile regolare il debito semplicemente riducendolo istantaneamente. Ma non si tratta di azione istantanea! È sufficiente limitare la messa in servizio di nuovi pozzi, non intensificare la produzione, ma semplicemente iniziare a pompare negli impianti UGS: ce ne sono 70 miliardi in Russia e l'iniezione di 20-30 miliardi al mese porterà già a un problema nel mercato. Anche solo commutando a gas una parte della centrale termica, a volte è meglio bruciarla in casa che svaligiare il mercato! Consegne a lungo termine - solo con la tolleranza inferiore! Cosa c'è nel modo? Con una quota di mercato del 40% - è stupido non usarlo! Altrimenti, perché lei?

                E qual è il problema nell'uscire dai contratti di Groningen? Se la quota è del 40%? Possiamo facilmente manipolare il mercato se un volume enorme viene esattamente acquistato sul mercato! Un deficit sorge già quando c'è una carenza del 3-5%, quindi cosa ci ha impedito di utilizzarlo nei periodi precedenti? Stupidità o corruzione? Qualcosa mi dice che non è stupidità...
                1. Bakht Офлайн Bakht
                  Bakht (Bakhtiyar) 2 dicembre 2021 14: 29
                  -1
                  Hai frainteso. Non è possibile modificare istantaneamente l'addebito.
                  1. squalo Офлайн squalo
                    squalo 4 dicembre 2021 15: 58
                    +1
                    Bene, puoi, ad esempio, lavando, ma, sì, entro limiti modesti ... Ma devi cambiare la portata entro il 5%, non di più! È possibile e ragionevole non limitare assolutamente nulla nella produzione, la questione non è di pochi giorni o addirittura mesi! Limitare la produzione significa smettere di perforare e mettere in funzione nuovi pozzi! Limitare le esportazioni non è necessariamente limitare la produzione, è anche un aumento del nostro consumo, questo sta anche pompando nelle nostre strutture UGS - questo non è sempre un processo lungo, dobbiamo "pompare" il mercato nei nostri interessi ...
                    1. Bakht Офлайн Bakht
                      Bakht (Bakhtiyar) 4 dicembre 2021 17: 50
                      +2
                      Il 5% non è il 30-40%.
                      Nessuno dice che non è necessario trivellare o condurre esplorazioni. Stiamo parlando del desiderio dell'Europa di avere più gas adesso.
                      E l'opinione di molti su questo sito è che Gazprom non sa come pianificare.
                      Devi sempre stabilire delle condizioni al contorno e leggere le notizie. E poi l'immagine potrebbe diventare più chiara.
                      Primo. GazProm opera in conformità con le leggi europee e rispetta le decisioni della Commissione Europea per l'Energia e l'Arbitrato di Stoccolma.
                      Secondo. Nessuno ha ridotto la produzione a Yamal. GasProm sta pompando a pieno regime. Ci sono state molte notizie di stampa su questo.
                      Terzo. Nessuno in Europa ha ordinato volumi aggiuntivi di gas. In ogni caso, A. Merkel ha dichiarato di non essere a conoscenza di casi in cui Gazprom non ha soddisfatto ulteriori richieste.
                      Una conseguenza di queste condizioni. GasProm pompa nello stesso volume senza modificare il processo tecnologico. Il gas in eccesso viene pompato nei propri impianti di stoccaggio in tutto il Paese. Da novembre, il gas in eccesso è stato pompato nei loro impianti di stoccaggio in Europa. Questo è il gas di Gazprom, per il quale nessuno lo paga. Al contrario, Gazprom si spende anche per il transito e lo stoccaggio del gas.
                      Semplicemente non ha senso economico aumentare il transito verso l'Europa. Nessuno l'ha ordinato e nessuno lo pagherà. Miller e Putin hanno ripetutamente affermato che senza contratti di acquisto del gas non ci può essere contratto di transito del gas. Il che è molto logico. Dove e da chi scaricare?
                      L'Europa non è pronta a pagare il prezzo di cambio a GazProm. Allo stesso tempo, l'Europa paga il prezzo di cambio alla Norvegia. Questa non è solo politica, ma anche economia. I gasdotti dalla Norvegia sono più corti. E mentre la Norvegia sta affrontando questi volumi. Forse in inverno l'Europa vorrà il gas dalla Russia. Quindi il transito sarà aumentato.
                      Quindi, a causa della geografia, la Norvegia è attualmente beneficiaria degli alti prezzi del gas. Gazprom ha in programma un lungo periodo. E i prezzi elevati del gas non sono redditizi a lungo termine. Il mercato si sta restringendo. Anche adesso, a causa della contrazione del mercato, la quota di Gazprom è salita al 40%. Con quali mezzi?
                      1. squalo Офлайн squalo
                        squalo 5 dicembre 2021 11: 15
                        +1
                        Hai perfettamente ragione... Tutto sta accadendo ORA! Gazprom fornisce il volume minimo richiesto in tutti i contratti. La domanda non è ORA, ma il fatto che una pratica così ovvia non sia mai stata eseguita prima! Gazprom stava guidando il gas secondo la tolleranza massima dei contratti, e poi, dopo (!!!) è anche salita sul posto, facendo cadere lo sgabello da sotto! Cosa è stato? Per che cosa?

                        Ripeto, le domande non riguardano l'attuale politica di Gazprom! E all'ultimo!
                      2. Bakht Офлайн Bakht
                        Bakht (Bakhtiyar) 5 dicembre 2021 12: 11
                        +1
                        Gazprom non è MAI salito sul posto. Hai informazioni errate.
                        Un'altra cosa è che le aziende tedesche hanno venduto gas sul posto, che hanno acquistato gas da Gazprom per 200-300 dollari e lo hanno venduto per 1000.
                      3. squalo Офлайн squalo
                        squalo 5 dicembre 2021 12: 16
                        +1
                        Ecco com'è adesso. E prima ancora, in eccesso di tolleranza, il GP guidava a gas, perché? Cosa sarebbe prosciugato sul posto, rompendo il prezzo, ma dando tangenti?! Sì, non era il GP in persona, da trader, a fare trading in borsa... Ma in effetti, ha partecipato, rompendo il mercato per se stesso (lì, nei contratti, nella maggioranza, ora c'è un collegamento a lo spot! Da molto tempo, e già...)
                      4. Bakht Офлайн Bakht
                        Bakht (Bakhtiyar) 5 dicembre 2021 12: 22
                        +2
                        Al di là della tolleranza, Gazprom ha guidato il gas su richiesta. E hanno pagato. L'anno scorso, il prezzo spot era di $50. E in base al contratto (Groningen) - 130 dollari. C'è una differenza?
                        Gazprom NON ha EFFETTIVAMENTE partecipato. E non parteciperà al trading sul posto. Il contratto conteneva una clausola sull'inammissibilità della rivendita del gas. Stoccolma ha abolito questa disposizione lo scorso anno. Quindi possiamo solo parlare della partecipazione di Gazprom alle vendite spot dall'anno scorso. Ma ancora una volta, non c'era una partecipazione diretta.
              2. Bakht Офлайн Bakht
                Bakht (Bakhtiyar) 4 dicembre 2021 17: 51
                +1
                Sì, anche in aggiunta. Evitare il contratto di Groningen è assolutamente non redditizio, perché fondamentalmente non consente previsioni a lungo termine.
                1. squalo Офлайн squalo
                  squalo 5 dicembre 2021 11: 21
                  +1
                  Non sono d'accordo. Affatto! Gazprom, in quanto proprietario della risorsa principale, in quanto operatore con il 40% dell'enorme quota di mercato, non può pianificare?! Sì, certo, il mercato è un lavoro costante, sì, e anche il rischio! Parlo come una persona che ha cambiato i depositi bancari per cambiare i conti! ;))

                  Sì, devi gestire il mercato, visto che ne hai una quota del 40%! Sì, devi LAVORARE! Ma sì, era più facile tagliare le tangenti ;)) Al Gobbo piaceva anche sorridere sulla copertina delle riviste, e non pensare al paese!
                2. Bakht Офлайн Bakht
                  Bakht (Bakhtiyar) 5 dicembre 2021 12: 16
                  +2
                  Gazprom è attivo e funzionante. Un anno fa, la quota di Gazprom era del 33%. Ora il 40%.
                  Sono sempre stato stupito dalle persone che, senza informazioni complete, traggono conclusioni globali. Non pretendo di essere onnisciente, poiché i contratti sono informazioni riservate. Ma finora è chiaro che Gazprom ha aumentato la propria quota sul mercato europeo del gas dal 33% al 40%. Questo indica un cattivo lavoro di gestione o viceversa?
                  Gazprom ha aumentato le sue entrate quest'anno. Questo significa anche cattiva pianificazione?

                  Puoi dire esattamente di quanto gas avrà bisogno l'Europa in 6 mesi? Il mercato non può essere controllato. Dopo l'abbandono di Groningen, il mercato è controllato dagli speculatori. La pianificazione a lungo termine diventa irrealistica. Da qui il desiderio di Gazprom di allontanarsi dalle fluttuazioni momentanee.

                  I conti di scambio sono fantastici. Cosa farai se il mercato azionario crolla? Pensi di farcela in tempo?
  • Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 30 November 2021 08: 45
    +1
    La stabilizzazione del mercato del gas in Europa è possibile. Ma per questo è necessario compiere certe azioni che gli economisti liberali non possono compiere in virtù del principio. Si tratta di un rifiuto della direttiva UE sul gas e dell'abolizione del commercio di futures per l'energia (petrolio e gas). Intendo specificamente "future non consegnabili". Questo rimuoverà gli speculatori dal mercato. E la conclusione di contratti a lungo termine in modo che le compagnie minerarie possano pianificare le loro spese e entrate.
    1. squalo Офлайн squalo
      squalo 5 dicembre 2021 11: 25
      +1
      Ancora una volta hai ragione! Accidenti! Visto che siamo costretti, usiamolo! Noi, in quanto proprietari della risorsa, che, di fatto, non ha altro posto dove prendere e sostituire, DOBBIAMO USARE QUESTO! Chi ci impedisce di "scuotere" il mercato? Inoltre, alcuni dei maggiori appaltatori ci aiuteranno attivamente in questo!

      È necessario "barcollare" con saggezza, ovviamente! Cosa c'era nel modo prima?!
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 5 dicembre 2021 12: 19
        +2
        La mancanza di contratti ostacola lo "scuotimento" del mercato. Se non c'è un acquirente per il tuo prodotto, come puoi gestire il mercato. Diciamo che hai portato una tonnellata di patate al mercato. E non lo comprano. Puoi influenzare il mercato?
        Ancora. Non sono previsti contratti per l'acquisto di ulteriori volumi di gas. La quota di Gazprom è aumentata solo per il fatto che l'Europa ha RIDOTTO gli acquisti di gas. Perché hanno svuotato i loro depositi di gas? E non hanno intenzione di pompare ulteriore gas lì. Il prezzo è insopportabile. Ed è per questo che Gazprom è sfavorevole per i prezzi del gas ultra elevati.
        1. squalo Офлайн squalo
          squalo 5 dicembre 2021 12: 42
          +1
          Come no? I contratti indicano TOLLERANZA! Nell'ambito del contratto, di comune accordo o accordo aggiuntivo, puoi fornire il volume minimo o più, e in modo significativo! E gestendo questo, scuoti il ​​mercato. Ora - solo il minimo contrattuale, in base al quale funziona la condizione "prendi o paga". E prima ancora?!

          I prezzi alti non sono redditizi per Gazprom? Sì, puoi dare giustificazioni e spiegazioni... per tutto... Ma cosa ti impedisce di fare uno sconto al mercato? E non il 70-80% al prezzo?! E, soprattutto, si siedono a Gazprom? Chi sostituirà 200 miliardi di m3 di gas per l'Europa? Come? O parleremo di valori umani universali?

          Ora Gazprom riceverà un aumento dei prezzi dei contratti, con un ritardo di 3-6-9 mesi. attraverso il prezzo spot. Lì ora, più dell'80% dei contratti sono così. È vero, questo è il numero di contratti, e non il volume di fornitura per loro ... Ma per quanto riguarda i volumi? Penso che il modello di Groningen sia lì al 100% ;)) ed Elijah si sbaglia? Sì, il mercato diminuirà, ma allora?

          Sì, l'Europa sta già per rinunciare al gas! Bene, dall'atomo! E ora non hanno nemmeno una centrale idroelettrica ;)) Ma è chiaro lì, semplice idiozia, usano persino un bambino davvero malato nella testa;)) Ma vai seriamente in un mercato del genere - beh, è ​​stupido! Uscire dal carbone ha già "rifiutato", è diventato $ 300 per tonnellata!

          Gazprom non dovrebbe pensare e vivere solo nel secondo attuale, quanto otterrà qui e ora, questa è la psicologia di un ladro, Gazprom è un'azienda statale e dovrebbe pensare non solo a piccoli profitti momentanei, ma globali e soluzioni a lungo termine. E il gas è una risorsa limitata, non può essere coltivato o prodotto, il che significa che nessun dumping di mercato può essere utilizzato per molto tempo! Il costo del gas non è solo "il costo di produzione + MET + trasporto", è una risorsa finita e dobbiamo ricordarlo!
          1. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 5 dicembre 2021 12: 59
            +2
            Il contratto prevede opzioni aggiuntive. Cioè, c'è una finestra. Ma è necessario solo su richiesta del consumatore. C'è una domanda - ci sarà una variazione del volume ENTRO i limiti specificati nel contratto.

            I prezzi elevati non sono redditizi a causa del fatto che il volume delle forniture sta diminuendo. E, quindi, il profitto è perso. Cioè, propone di estrarre più "risorsa finale" e di fornirla all'Europa per ridurre i profitti dell'azienda statale?
            Il modello di Groningen è morto dopo le decisioni di Stoccolma. Ora c'è principalmente un legame con il posto. E anche il principio del "prendi o paga" è morto. Stoccolma ha abolito questa disposizione. Ma per qualche ragione, ha mantenuto la posizione di "scarica o paga". Pertanto, al momento, non è redditizio per Gazprom aumentare le forniture in Europa. Ho detto molte volte che l'arbitrato di Stoccolma tornerà a perseguitare l'Europa. Se pensi che Gazprom abbia dei pessimi manager, in ogni caso sono due teste più alti di quelli europei.

            Dalle tue dichiarazioni vedo solo che sei un sostenitore di decisioni momentanee, senza una pianificazione a lungo termine. Ancora. Il rifiuto di Groningen distrugge completamente la pianificazione a lungo termine. Pertanto, aumentare le forniture all'Europa non ha molto senso. E considero un errore pompare gas negli UGSF europei. Ma Gazprom ora ha un surplus di gas e nessun posto dove metterlo. Questo è tutto e pompato in Europa. Potrebbe essere necessario in inverno. Ma non ci sono sensitivi né in Gazprom né qui sul sito. Quale sarà la congiuntura in inverno - nessuno lo sa. Il consumo dovrebbe essere elevato fino all'estate 2022. Ma si presume. E nessuno sa cos'altro butterà fuori la Commissione Europea per l'Energia.

            Attualmente, Gazprom mantiene esattamente il volume delle consegne. Su richiesta. Più una piccola quantità di eccedenza nei loro caveau. Qual è il problema? SP-1 funziona al 100% della capacità. Il turco e tutti gli altri flussi funzionano al 100% della capacità. Transito attraverso l'Ucraina nell'ambito del contratto. Il transito attraverso la Polonia non è reclamato. Tutto secondo la legislazione dell'UE e le decisioni della Commissione Europea.
            Perché obbligarsi a ridurre il prezzo del gas in Europa?
            1. squalo Офлайн squalo
              squalo 5 dicembre 2021 13: 31
              +1
              1) Al momento non c'è aumento del volume delle domande. Viene fornito solo il volume minimo garantito! È particolarmente stupido (ma probabilmente c'erano sfumature non contrattuali, come una tangente!) Fornire volumi aggiuntivi con tutti i tipi di piccoli contratti come slovacco, ceco e altri consumatori interessanti ... Durkaina ha acquistato il gas sul posto da 60-70% attraverso la Svizzera, chi l'ha venduto? E come hai fatto a prendere quel gas? Non interessato?!

              2) Ho scritto specificamente del calo delle forniture all'UE, e non dell'aumento e del dumping! Cosa ti fa pensare che sia il contrario?

              3) C'è una diminuzione delle forniture ora, rientra nel quadro della tolleranza inferiore, e questo è CORRETTO! La domanda è, perché solo ora?

              4) I termini "prendi o paga" sono stati modificati solo nel contratto con Durkaina, ed è stato introdotto "pump or pay", più precisamente formulato e introdotto a posteriori, e preteso, ma sì, questo è un precedente ... E come può finire se ci sono controversie con la Germania o l'Austria - Dio lo sa! Ma non va bene per Gazprom, di sicuro...

              5) L'arbitrato di Stoccolma ha mostrato l'"equità" della "giustizia" europea. Il prossimo in linea è la British Court for Debts of the Durkains, mentre stanno ritardando tutto all'infinito per qualsiasi motivo ... Exit? Bene, almeno è ora di trasferirsi in Svizzera dalla Svezia. E meglio - a Mosca! Se non vuoi andare a guardare...

              6) Le strutture UGS nell'UE sono esattamente la cosa giusta da compilare! In primo luogo, è un'assicurazione contro possibili problemi di transito. In secondo luogo, una leva corta, per entrare in borsa tramite un lay ... Dovrai uscire. Ma lo scambio ha un vantaggio: non lo vogliamo, non lo vendiamo! Non ci sono obblighi se non c'è un contratto di scambio, devi solo essere in grado di usarlo. Qual è il problema? Trasferire volumi liberi alla produzione di GNL o fertilizzanti?
              Sì, devi avere il potere per uno, per l'altro!

              E non hai bisogno di sensitivi, devi solo avere cervello e lavoro! Come fanno ovunque e sempre! E a Gazprom hanno iniziato a farlo solo ora ... È troppo tardi ... Che peccato!
              1. Bakht Офлайн Bakht
                Bakht (Bakhtiyar) 5 dicembre 2021 17: 57
                +2
                Non voglio ripetermi.
                Non hai ragione. Non ha senso ripetere le argomentazioni. Basta prestare sempre attenzione all'ora.
                E la cosa principale. Il principio "prendi o paga" è stato abolito per tutti i contratti. Non solo per l'Ucraina. E prima che fosse impossibile rivendere il gas. Questo principio è stato abolito anche dopo Stoccolma. Anche se per quanto riguarda l'Ucraina, questo principio è sempre stato violato.
                Non mi piacciono molto i manager. Soprattutto i quadri intermedi. Ma in questo caso, le decisioni vengono prese al più alto livello. I gestori non hanno nulla a che fare con questo. Le decisioni su transito e volumi sono prese a livello di Miller (in accordo con Putin). È improbabile che tu o io siamo più intelligenti di queste persone. Ed è improbabile che abbiamo più informazioni di loro.
                Quindi le tue affermazioni sulla stupidità di Gazprom sono ASSOLUTAMENTE infondate.
                1. squalo Офлайн squalo
                  squalo 6 dicembre 2021 01: 08
                  +1
                  La stupidità in questo caso è un concetto condizionale, piuttosto è una copertura per il concetto di furto e corruzione, ho solo usato una definizione più blanda. Dopotutto, sappiamo perfettamente cosa e quanto guadagnano ora, ad esempio Wintershall DEA o WinGas ;)) E che queste società sono possedute al 49% da... Gazprom? E ora fanno la parte del leone nei volumi spot dello scambio? ;))) E cosa, il 49% dei loro profitti è soggetto alle tasse russe? ;))

                  E non sono sicuro che il principio "prendi o paga" sia stato annullato in tutti i contratti - sì, in polacco, ceco, lituano e ucraino - sì, sono stati annullati ... Ma non in tutti. Non tutti sono andati in tribunale. E questa condizione funziona ancora in alcuni contratti olandesi e norvegesi, che hanno già 30 anni ... Non possono essere annullati senza andare in tribunale. Anche se, ovviamente, verranno annullati in tribunale, ma non tutti i contratti implicano la giurisdizione svedese, ma solo quelli di Gazprom ... Gazprom ha generalmente un problema con gli avvocati, e non solo con i trucchi svedesi, ma anche con la formula del prezzo, per esempio, sul Blue Stream .. Presumibilmente c'è stato un errore ... aritmetica (!!!) e abbiamo fatto benzina a $ 80 Botas, quando è andato in Germania a $ 230 ... Ma non lo sappiamo per certo , nessuno denuncia pubblicamente, ma non c'è fumo senza fuoco!