Gli Stati Uniti rischiano di perdere metà delle proprie riserve strategiche di petrolio


La scorsa settimana, gli Stati Uniti hanno annunciato la vendita di 50 milioni di barili di greggio dalla Strategic Petroleum Reserve (SPR) nel tentativo di stabilizzare i prezzi della benzina. Secondo la risorsa americana OilPrice, se questa pratica continua, entro il 2032 il Paese rischia di perdere circa la metà delle sue riserve strategiche di petrolio.


Gli esperti ritengono che la vendita di "oro nero" dall'SPR potrebbe svuotare le riserve da 618 milioni di barili (a ottobre 2021) a 314 milioni entro il 2032. In questo caso, il volume delle riserve di petrolio scenderà al livello più basso dal 1983.

Tuttavia, contrariamente alle attese dell'amministrazione Joseph Biden, a poche ore dall'annuncio della vendita delle materie prime e di un calo a breve termine dei prezzi, il prezzo del petrolio è tornato a salire, livellando le perdite precedenti. Venerdì 28 novembre, i prezzi del petrolio sono diminuiti, ma il crollo non ha avuto nulla a che fare con le vendite di petrolio: il mercato era spaventato da un nuovo pericoloso ceppo di covid "Omicron".

Oltre alle recenti vendite di carburante dalla US Strategic Oil Reserve, Washington sta pianificando un taglio più ampio delle sue riserve di petrolio SPR entro la fine del decennio. Ad esempio, secondo l'Energy Information Administration (EIA), l'Infrastructure and Jobs Investment Act precedentemente approvato include una disposizione per vendere un totale di 87,6 milioni di barili di greggio SPR nel 2028-2031.

Inoltre, gli emendamenti del 2015 all'America's Ground Transportation Act e al Bipartisan Budget Act del 2018 richiedono collettivamente la vendita di oltre 160 milioni di barili di greggio SPR nel 2022-2027.

Allo stesso tempo, in quanto membro dell'Agenzia internazionale per l'energia, gli Stati Uniti sono tenuti a mantenere scorte di petrolio greggio e prodotti petroliferi (sia pubblici che privati) per fornire un minimo di 90 giorni di protezione degli Stati Uniti dalle importazioni di materie prime.
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 1 dicembre 2021 10: 13
    -1
    E poi chi è lo shpiyon russo, Trump o Biden? Chi sta minando le fondamenta della sicurezza strategica statunitense privando questo Paese delle riserve petrolifere in caso di emergenza?
  2. gunnerminer Офлайн gunnerminer
    gunnerminer (mitragliere) 1 dicembre 2021 10: 38
    -1
    Il messaggio è edificante e la dinastia saudita rifiuterà bruscamente di vendere petrolio agli Stati Uniti, nonostante Saudi Ramko.
  3. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 1 dicembre 2021 12: 42
    +3
    A 34 anni! Sì, il rublo non tornerà presto a 30 per un dollaro! Aspetta di nuovo. 13 anni, 13 non è un numero casuale qui?