"Riferimento" MS-21: German Flug Revue ha valutato una nuova fase nella creazione di un aereo di linea russo


Martedì 30 novembre è stato presentato a Irkutsk il primo aereo passeggeri a medio raggio MC-21 con un'ala in materiale composito, progettato e prodotto esclusivamente in Russia. Il transatlantico dovrebbe effettuare il suo primo volo entro la fine di quest'anno.


Secondo la risorsa tedesca Flug Revue, finora cinque prototipi di MC-21 hanno lasciato le officine di assemblaggio di Irkutsk. Quattro di loro sono alimentati da motori turbofan americani PW1400G di Pratt & Whitney e attualmente hanno un certificato di volo. Il quinto aereo è alimentato dal motore russo PD-14. Questa modifica dell'aereo di linea, soprannominata MC-21-310, dovrebbe ricevere un permesso per l'operazione nel 2022.

Inoltre, il sesto MC-21 è stato trasferito al reparto prove. È dotato di motori americani, ma, cosa più importante, l'aereo è dotato di un'ala di fabbricazione russa realizzata con materiali compositi sviluppati da AeroComposite JSC di Ulyanovsk.


I principali chimici e tecnologi russi, inclusi specialisti e scienziati dell'Università statale di Mosca e di Rosatom, sono coinvolti nello sviluppo e nella produzione del composito domestico, ricorda l'edizione tedesca. Il passaggio alle componenti domestiche è stato dovuto alle sanzioni antirusse imposte dagli Stati Uniti, che hanno reso difficile l'importazione di materie prime e tecnologia.

Secondo gli esperti, i motori di produzione nazionale e un'ala hanno segnato una nuova fase nella produzione di una nave passeggeri. Presto la Russia riceverà il "riferimento" MS-21, che sarà dotato sia di un'"ala nera" di propria progettazione che di motori domestici PD-14.
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.