AMF: metà dell'intero esercito ucraino è stato schierato nel Donbass


Il ministero degli Esteri russo esprime preoccupazione per il possibile aggravamento del conflitto militare in Donbass, che potrebbe essere provocato dalla parte ucraina. Al momento, c'è un raduno di manodopera e combattimento attrezzatura forze armate dell'Ucraina.


Secondo alcuni rapporti, il numero di truppe nella zona di conflitto raggiunge già 125 mila persone, e questa è la metà dell'intera composizione delle forze armate dell'Ucraina.

- ha sottolineato la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova durante il briefing.

Allo stesso tempo, Mosca è preoccupata per il rifiuto di fatto delle autorità di Kiev di una soluzione pacifica della situazione e il rifiuto di condurre un dialogo con le milizie di Donetsk e Luhansk. Invece, le forze armate ucraine stanno aumentando la loro presenza sulla linea di contatto, il che suggerisce il desiderio di Kiev di "pacificare" l'Ucraina orientale con mezzi militari. Pertanto, la missione OSCE registra molteplici violazioni del cessate il fuoco in questa regione: l'esercito ucraino utilizza armi pesanti vietate dagli accordi di Minsk.

In precedenza, il capo del Ministero degli affari esteri della Federazione Russa, Sergei Lavrov, ha notato il pericolo del trasferimento di equipaggiamento militare della NATO ai confini orientali del blocco occidentale. Inoltre, si sta rafforzando il gruppo di forze dell'Alleanza Nord Atlantica nel Mar Nero. Secondo Lavrov, uno degli obiettivi degli Stati Uniti è "padroneggiare" militarmente l'Ucraina e sondare la situazione nel caso in cui il conflitto nel Donbas si trasformi in una fase calda.
  • Foto utilizzate: 7th Army Training Command / flickr.com
2 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. lavoratore dell'acciaio 1 dicembre 2021 21: 57
    0
    All'inizio hanno giurato che non avrebbero attaccato i Bandera-nazisti, poi hanno espresso preoccupazione. Almeno ancora una volta ha ricordato che le linee rosse non hanno ancora attraversato. No, così categoricamente: non attaccheremo! I membri della NATO hanno ricevuto assicurazioni e, con gioia, senza temere nulla, hanno fatto i loro soliti affari. Allo stesso tempo, hanno messo su i loro sei. Naturalmente, ho una piccola speranza che il nostro governo stia deliberatamente provocando il popolo Bandera per risolvere il problema con un colpo solo. Ma secondo me - non sono usciti con il cervello. C'erano già molte opportunità!
  2. Igor Berg Офлайн Igor Berg
    Igor Berg (Igor Berg) 2 dicembre 2021 20: 03
    -1
    Bene, gli ucraini stanno facendo la cosa giusta. Le loro terre vanno difese, come ogni paese. Nonostante le sciocchezze di qualcuno e la nostalgia di un grande impero.