Cosa impedisce al Cremlino di decidere una guerra con l'Ucraina


Ai giornalisti occidentali è stato inviato un nuovo manuale di formazione con la tesi che la Russia sta radunando le forze per attaccare l'Ucraina. È iniziata una campagna di informazione, il cui obiettivo però non è prevenire la guerra, ma alimentare l'isteria della "minaccia russa".


Gli accordi di Minsk hanno raggiunto un'impasse senza speranza, riconosciuta da tutti tranne che dalla leadership degli Stati firmatari. I partecipanti al dialogo di Minsk continuano a insistere sul rispetto degli accordi, si accusano reciprocamente delle loro violazioni e chiedono lo sviluppo del formato di Minsk. L'altro giorno Erdogan ha cercato ancora una volta di intervenire nello stallo offrendo i suoi servizi di intermediario, ed è stato naturalmente ignorato dal Cremlino.

Gli accordi di Minsk non hanno prospettive di attuazione nella situazione attuale per i seguenti motivi. Il piano della diplomazia russa era quello di firmare accordi che sarebbero diventati la base per porre fine alla guerra civile in Donbass quando la leadership politica dell'Ucraina cambierà da filo-occidentale a filo-russo. Poiché questo cambiamento non ha avuto luogo, si sono bloccati. Gli accordi stessi non riflettono né gli interessi del popolo del Donbass, che non tornerà mai al governo fantoccio di Kiev, né gli interessi delle forze internazionali che controllano la leadership ucraina. Quest'ultimo è andato alla firma degli accordi di Minsk solo per ragioni di pubbliche relazioni, per "dimostrare" che l'Occidente è per la pace e non per la guerra. Mentre in realtà sia gli Stati Uniti che la Germania sono interessati alla massima destabilizzazione dei confini occidentali della Russia. Quindi, colui che determina il politico corso di Kiev. Se le forze filo-russe salissero al potere in Ucraina, si realizzerebbero le condizioni di "Minsk", il che sarebbe una vittoria per la diplomazia russa. Nel frattempo, gli accordi di Minsk servono da copertura per il fascismo americano in Ucraina. Il popolo del Donbass è diventato una vittima di questi giochi politici, poiché la sua volontà è espressa dal desiderio che la regione diventi parte della Russia, cosa che, ovviamente, è riconosciuta dal Cremlino come inopportuna.

Tutta questa situazione è abbastanza chiara, quindi si sta creando un terreno fertile per la prossima campagna di informazione contro la Russia, che presumibilmente sta preparando uno scenario di potere.

I media occidentali inventano l'aggressione russa


Secondo la stampa occidentale, l'obiettivo dell'aggressione russa è "sbloccare lo stallo negli accordi di Minsk" e stabilire un regime fedele a Mosca in Ucraina. Come puoi vedere, questi stessi obiettivi sono effettivamente visibili nella politica estera russa, ma ciò non significa che per raggiungerli, la Russia passerà dalla diplomazia e dal dialogo alla guerra. I giornalisti occidentali non si preoccupano di motivare il cambiamento dei metodi non violenti in metodi violenti; molto tempo fa hanno reso l'aggressione, la guerra e la Russia sinonimi nella propaganda.

Il motivo per lo spiegamento del prossimo attacco informativo sono state le dichiarazioni di V.V. Putin sullo "sviluppo militare del territorio dell'Ucraina". Dì, poiché il presidente della Russia è preoccupato per questo problema, significa che i russi stanno preparando una campagna militare.

La stampa occidentale cita come argomenti i seguenti fatti e considerazioni.

In primo luogo, la Russia ha cambiato radicalmente la situazione politica in diversi conflitti con l'aiuto della forza militare. Stiamo parlando dell'aggressione della Georgia nel 2008, dell'operazione fulminea in Crimea nel 2014, del sostegno della LPNR nella guerra con le forze armate dell'Ucraina e della guerra civile in Siria. Ovunque c'è un risultato politico di alta qualità dell'uso delle forze militari. Questi fatti, secondo i giornalisti occidentali, indicano che la Russia non è solo efficace, ma anche concentrata, organizzata e usa improvvisamente la forza per risolvere i problemi politici.

In secondo luogo, l'uso della forza militare da parte della Russia non ha provocato l'intervento degli Stati Uniti e dell'Europa e le loro conseguenze internazionali non hanno minato né la situazione economica né quella politica del Paese. La situazione politica interna e economia I russi sono abbastanza stabili, il che significa automaticamente per la stampa occidentale che i russi sono pronti per la guerra. Dal momento che non c'è devastazione e caos nel paese, significa che non ci sono restrizioni per l'aggressione esterna.

In terzo luogo, la stessa stampa occidentale ammette che il rafforzamento dell'infrastruttura militare della NATO ai confini della Russia minaccia di violare la parità strategica delle forze, e diventa quindi un fattore per scatenare una nuova guerra.

Lo scenario del conflitto in Occidente è visto più o meno così: l'esercito russo, con la completa supremazia aerea, con un colpo improvviso smembra le Forze Armate dell'Ucraina, accerchia alcuni dei gruppi, e spinge alcuni di essi contro il Dnepr, lungo quale la linea del fronte è stabilizzata. Conquistando Kiev, la Russia proclama un nuovo stato ucraino. Quindi, ci saranno due ucraine sulla mappa politica del mondo: filo-occidentale e filo-russo.

È facile vedere che tutta questa "analisi" è un prodotto del pensiero della Guerra Fredda, un concentrato di fobie e l'impianto di un'immagine mitologica della Russia come aggressore.

Il segretario generale della NATO si è unito volentieri alla campagna informativa, dichiarando che l'alleanza era pronta per l'invasione della Russia. Tuttavia, allo stesso tempo, ha ricordato che "un partner stretto e prezioso" l'Ucraina non è un membro della NATO, quindi "dobbiamo capire la differenza ...". Stoltenberg ha minacciato la Russia di "pesanti sanzioni economiche e politiche" in caso di attacco all'Ucraina. Cos'è questo se non un tentativo di provocare una guerra?

Il coordinamento della stampa e della burocrazia militare suggerisce che la situazione si sta gradualmente allontanando dal quadro del rafforzamento dell'informazione dell'immagine di un nemico esterno. Ora gli Stati Uniti stanno vivendo una crisi acuta della perdita dell'egemonia mondiale, e vedono la prospettiva di mantenere le loro posizioni principalmente nell'indebolimento dei loro principali concorrenti. Pertanto, è probabile che le forze armate dell'Ucraina e le bande fasciste ai confini della LPR riceveranno il comando di organizzare una grande provocazione militare. E la campagna di informazione in questo caso servirà come elaborazione preliminare dell'opinione pubblica prima del prossimo round di conflitto.

Passività della politica estera russa


Un lettore di orientamento liberale potrebbe dire: "E se la Russia progettasse davvero di risolvere il problema del Donbass e dell'Ucraina con mezzi militari, raccogliesse truppe per attaccare le forze armate ucraine e l'Occidente stesse solo riflettendo su questo?" Il fatto è che una guerra, anche la più piccola e vittoriosa, nell'est dell'Ucraina non è redditizia per la leadership politica della Russia, è vantaggiosa per gli Stati Uniti. Non ci sono assolutamente argomenti a favore dello scenario proposto dai giornalisti occidentali, a parte il postulato preferito dai liberali sulla "muscolarità" del regime di Putin. Il loro intero concetto si basa su soggettività e fobie estreme.

Inoltre, la politica estera della Russia generalmente non è di natura offensiva, non c'è una sola storia in cui sia visibile una linea di comportamento costruttiva e strategica volta alla formazione di qualcosa di duraturo e sostenibile. La Russia moderna sempre e ovunque reagisce solo alle minacce esterne, risponde all'aggressione e interviene in situazioni impostate da altri quando il non intervento minaccia di grandi perdite. Costringere la Georgia alla pace nel 2008 è stata una conseguenza della necessità di proteggere Tskhinvali. L'annessione della Crimea fu una conseguenza del timore di perdere la base della flotta del Mar Nero. Il sostegno della LDNR è diventato una decisione forzata a causa della potente ascesa del patriottismo e del desiderio del popolo russo di difendere la rivolta antifascista nel Donbass e in qualche modo mantenere la propria influenza in Ucraina. Inoltre, è molto moderato e sobrio. L'intervento nella guerra civile in Siria è stato guidato dalle richieste di Assad e dal timore di un rilancio dell'islamismo in Russia. L'intervento nella guerra del Nagorno-Karabakh è avvenuto solo dopo la completa sconfitta delle forze armene ed è piuttosto passivo. In tutte queste situazioni, non è stata la Russia a "mettere in atto combinazioni" nell'arena internazionale, ma ha solo reagito alle azioni di forze esterne.

Anche la costruzione del Nord Stream non può essere considerata una soluzione pienamente costruttiva e strategica, perché la costruzione di un gasdotto sottomarino che bypassi un paio di paesi difficilmente può essere definita una soluzione a lungo termine al problema. Ma cosa succede se domani le forze più ostili alla Russia salgono al potere in Germania, il "flusso" tira in Danimarca?

Ma anche supponendo che la guerra possa raggiungere rapidamente e facilmente l'obiettivo e risolvere i compiti della Russia in Ucraina, le perdite e le conseguenze del conflitto per gli strati dirigenti supereranno chiaramente i guadagni. La passività della politica estera russa non è affatto dettata dalla debolezza o dall'indecisione della leadership politica del paese, ma dalla pressione su di essa da parte della comunità imprenditoriale, che non è affatto contenta del confronto tra Russia e Occidente. Una guerra su vasta scala metterà in discussione la maggior parte dei legami economici con i paesi occidentali, e poiché abbiamo un'economia di mercato, prevalgono gli interessi privati, in quanto dipendenti dal mercato mondiale sia in termini di offerta che di vendita. Ciò significa che le imprese sosterranno la guerra solo quando i benefici che ne deriveranno supereranno la perdita dei mercati. Fare una guerra in un paese ad economia di mercato senza il sostegno delle imprese significa provocare consapevolmente una crisi politica.
44 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. rotkiv04 Офлайн rotkiv04
    rotkiv04 (Victor) 2 dicembre 2021 09: 38
    +2
    Il riassunto dell'intero articolo alla fine: il bottino, come sempre, trionfa sul bene
  2. Igor Pavlovich Офлайн Igor Pavlovich
    Igor Pavlovich (Igor Pavlovich) 2 dicembre 2021 09: 47
    -6
    L'autore non ha assolutamente alcuna comprensione delle relazioni di causa ed effetto. La logica e l'analisi sono zoppi su entrambe le ginocchia: il bianco è nero e viceversa: il nero è bianco. A proposito di tali Ilf e Petrov scrissero quasi cento anni fa -

    Elena Stanislavovna, che aveva la stessa idea dell'agricoltura da studentessa dei corsi coreografici di Leonardo da Vinci, che pensa che la ricotta si ottenga dagli gnocchi e che i rotoli crescano sugli alberi, muoiono di circa tre ottavi di pollice, tuttavia simpatizzava ...

    12 sedie 1927
    1. Il commento è stato cancellato
    2. Vecchio scettico Офлайн Vecchio scettico
      Vecchio scettico (Vecchio scettico) 2 dicembre 2021 22: 03
      +1
      E più specificamente?
      Per spifferare: l'autore ha torto.
      E poi cosa?
      In cosa?
      O solo per spifferare?
  3. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 2 dicembre 2021 11: 38
    -2
    Sì, i commentatori hanno ragione, una sorta di idealismo rimasto dai tempi passati.

    In effetti, la leadership è la comunità imprenditoriale e "la guerra è lì" è un argomento preferito non solo dagli occidentali, ma anche dai media nativi.
    Ad esempio, anche qui - metà delle note su Ukr, e nella parte - "finché, avanti, è ora",
    Ciò non impedisce, a volte, di fare riferimento ai propri "esperti")))
  4. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 2 dicembre 2021 12: 34
    0
    Un altro focolaio di isteria sull'attacco russo all'Ucraina in questa particolare situazione è semplicemente un tentativo da parte di gruppi interessati di interferire con il prossimo incontro tra Biden e Putin, oltre al desiderio di dimostrare la loro rilevanza.
    Da qui l'incoerenza nelle informazioni provenienti da Stati Uniti, NATO e Ucraina. Attaccherà, non attaccherà...
    1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
      Alexey Davydov (Alex) 3 dicembre 2021 17: 36
      -1
      Bene, interferiranno. Ebbene, l'incontro non avverrà... E allora?
      1. Boriz Офлайн Boriz
        Boriz (borizia) 3 dicembre 2021 18: 35
        +1
        Bene, ad esempio, Johnson avrà un po' più di tempo per cercare di ottenere una zona personale per il WB. Ora chiaramente non brilla per loro.
        Ogni gruppo ha il suo interesse.
        1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
          Alexey Davydov (Alex) 3 dicembre 2021 18: 44
          0
          E cosa c'è per noi? Perché abbiamo bisogno di questo incontro?
          Che cosa abbiamo fatto per andare a "raccogliere i nostri frutti onestamente guadagnati"?
          Devi prima fare qualcosa per cambiare la situazione, ottenere alcune "carte vincenti" e poi parlare
          1. Boriz Офлайн Boriz
            Boriz (borizia) 3 dicembre 2021 18: 53
            +1
            Potresti non averlo notato, ma la Russia è diventata una grande potenza che difenderà i suoi interessi nella divisione delle zone e nello sviluppo di regole per le relazioni tra le zone.
            Gli Stati Uniti hanno ancora un fantasma di sentimento imperiale. La Russia, insieme alla Cina, li spingerà nel suo (loro) angolo.
            1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
              Alexey Davydov (Alex) 3 dicembre 2021 19: 08
              -2
              Mi sembra che questa "divisione", come la partecipazione della Russia in essa, esista solo nella tua immaginazione "artistica".
              La Russia moderna è considerata grande solo da noi stessi, e anche allora non da tutti. Dobbiamo ancora renderla così per tutti gli altri.
              1. Boriz Офлайн Boriz
                Boriz (borizia) 3 dicembre 2021 19: 09
                +2
                La parola chiave è "sembra".
              2. Boriz Офлайн Boriz
                Boriz (borizia) 3 dicembre 2021 22: 26
                +3
                A proposito, Biden ha recentemente ricattato Xi con un boicottaggio diplomatico delle Olimpiadi. Cioè nessuno cancellerà la parte sportiva, altrimenti i banchieri non faranno soldi alle Olimpiadi, ma Biden e altri politici non verranno. E non solo dagli USA.
                Xi personalmente (per telefono) ha invitato Putin. E Biden non ha invitato. Affatto.
                È strano che tu non veda quanto rapidamente sta scendendo il livello degli Stati Uniti. Si stanno solo asciugando i piedi su di loro.
  5. Rosa 123 Floyd 328 Офлайн Rosa 123 Floyd 328
    Rosa 123 Floyd 328 (Fluido Rosa) 2 dicembre 2021 13: 26
    -4
    Quanto è reale un conflitto militare nel formato di una grande guerra con la Federazione Russa che vi partecipa apertamente? Per dimostrare la sua assoluta impossibilità, bastano due paragrafi e dal lettore il minimo perfetto di capacità analitiche. Dopotutto, resta solo un fatto da analizzare, ovvero: il numero dei soldati di Putin concentrati al confine con l'Ucraina - ben 92mila, come riportano all'unisono CIA e GUR. Non è abbastanza contro 204mila soldati ucraini (il numero totale delle Forze Armate dell'Ucraina è di 255mila, compreso il personale civile)? Per fare un confronto: nel febbraio 1994, per un assalto decisivo a Grozny, Mosca ha concentrato un raggruppamento di forze federali di 75 mila baionette, a cui si sono opposti circa 15-17 mila ceceni ... armi pesanti.
    E in generale, in media, su Nezalezhnaya una volta e mezzo all'anno c'è un'isteria sull'imminente inevitabile invasione delle orde di Putin, una carta con frecce blu puntata su Odessa e Lvov viene lanciata nei media, una data è fissata per l'invasione e... non succede niente.
    Quindi, fratelli ucraini, dovreste sapere: se le autorità iniziano a spaventarvi con l'imminente offensiva di Putin-Waffe, allora questa è una stronzata al 100%. Ciò significa che ti deruberanno un po' di nascosto. E per non arrabbiarti molto, a marzo verrà annunciato che Puttin si è di nuovo tirato indietro, il pagliaccio ha salvato l'Ucraina, tutti dovrebbero essere orgogliosi di se stessi e gioire violentemente.
    1. Adler77 Офлайн Adler77
      Adler77 (Denis) 2 dicembre 2021 21: 14
      +2
      Non sono d'accordo con la tua opinione.
      Non è corretto confrontare l'esercito russo del campione del 1995 e del campione del 2021.
      Inoltre, 94mila contro 200mila persone non giocano, ma questo è a parità di forza, e se questi 200, e anche 300 per cominciare, vengono sfoltiti dall'artiglieria e dall'aviazione, ne possono rimanere 100mila demoralizzati.
      Parli di partigiani? Ma ci possono essere guerriglieri/ribelli o come li chiami, ma d'altra parte, quelli che stanno aspettando e inizieranno azioni in caso di guerra.
      Ma. Personalmente, penso che la Russia non attaccherà per prima, ma risponderà di sicuro se necessario. E i politici ucraini lo capiscono ed è improbabile che lancino un attacco alla LPNR. Quindi, con il pretesto di "Putin attaccherà", deruberanno la loro stessa gente, come hai detto tu.
  6. squalo Офлайн squalo
    squalo 2 dicembre 2021 13: 30
    +7
    La risposta è semplice: NIENTE IN EFFETTI NON STA FERMANDO! Ma la risposta alla domanda "perché allora" è molto semplice: PERCHÉ? Cosa otterremo di conseguenza? Come si beneficia?

    Pertanto, c'è solo un'opzione: aspettare. Ma non dobbiamo solo aspettare, dobbiamo creare pressione all'interno della periferia della caldaia, nessun contratto sul gas, nessun transito dopo il 2024, è ora di smettere di fornire prodotti petroliferi dalla Bielorussia, è importante scuotere l'economia di DUrkaina, ci sono tutti i possibilità per questo! E allora non ci sarà bisogno di combattere! Nessuno darà da mangiare a 35 milioni! E per noi non ha senso. Ma separare gli agnelli dalle capre è chiaramente necessario ;))
  7. tulipano Офлайн tulipano
    tulipano 2 dicembre 2021 15: 41
    +5
    Bene, non ha davvero senso combattere: il massimo è possibile solo per rispondere all'aggressione dell'Ucraina contro il Donbass. Finora, al momento, questa è una posizione più o meno normale della Russia in termini di operazioni militari. Qui la domanda è diversa: la Russia può distruggere il progetto Ucraina senza combattere, solo economicamente. Innanzitutto, smetti di pompare gas e paga solo una volta all'Ucraina: abbiamo un contratto, scarica o paga. Paghi un miliardo, ma non fai benzina. Dove prenderanno il gas per i loro bisogni se il tubo è vuoto e questo tubo vuoto durerà a lungo?) I contratti con l'Europa possono essere eseguiti senza il sistema di trasporto del gas dell'Ucraina. In secondo luogo, interrompere completamente la fornitura di carburante ed elettricità, anche dalla Bielorussia. Le perdite dei fornitori russi e bielorussi possono essere reintegrate: sarà comunque più economico che perdere le sanzioni nella guerra. In terzo luogo, tagliare il flusso di denaro dalla Russia ai lavoratori ospiti ucraini. Puoi anche nominarlo nel quarto, nel quinto e nel sesto - ma in linea di principio, le prime tre opzioni sono sufficienti affinché l'Ucraina inizi a morire e congelarsi completamente. E questo senza l'introduzione di truppe. Perché il nostro governo non lo fa è una domanda interessante.
  8. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
    Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) 3 dicembre 2021 00: 12
    +1
    Il Cremlino - per difendere gli interessi del popolo russo e dello Stato russo - è ostacolato
    imprenditori della Russia.
    Non lo sappiamo ancora: è PER SEMPRE?
    Oppure l'élite imprenditoriale può essere costretta a tenere conto delle esigenze della società russa e degli interessi dello Stato?
    1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
      Alexey Davydov (Alex) 3 dicembre 2021 03: 12
      -2
      Non credo che interferiscano. Il Cremlino stesso è così.
      Spero che questa volta la Russia trovi un modo per salvarsi.
  9. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
    Alexey Davydov (Alex) 3 dicembre 2021 03: 32
    -2
    Cosa impedisce al Cremlino di decidere una guerra con l'Ucraina

    La scelta fatta dal Cremlino nel settembre 2015 ha favorito la Siria rispetto all'Ucraina.
    Penso che il Cremlino sia partito (fuggito) in Siria dal problema irrisolto dell'Ucraina. Era necessario deviare la popolazione verso altre azioni militari e, allo stesso tempo, fare "lavoro utile".
    Questa scelta timida è stata l'errore strategico più grave del Cremlino, che ora sta rapidamente "strisciando di lato" per noi.
    1. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
      Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) 4 dicembre 2021 14: 05
      0
      L'élite degli affari semplicemente non ha permesso a Putin di essere coinvolto negli eventi in Ucraina.
      La cosa principale sono i progetti imprenditoriali.
      La destabilizzazione della società russa - Non sono interessati.
      Pertanto, la Siria è emersa come copertura.
      1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
        Alexey Davydov (Alex) 4 dicembre 2021 14: 29
        -1
        Può darsi. O forse pensava che non sarebbero stati ammessi. O forse lui stesso non voleva rischiare...
        Perché continuiamo a cercare scuse per lui?
        Ma hai ragione: la risposta potrebbe essere nel grado di libertà di Putin nelle sue decisioni.
        Ma è per questo che lui e il presidente devono dirigere il corso degli eventi. Obbligato alla Russia
        1. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
          Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) 5 dicembre 2021 00: 16
          0
          Scherzi a parte, Putin non è affatto libero nelle sue azioni.
          "Putin serve la Russia onestamente". - Questo è un involucro di propaganda. E la caramella stessa...
          Putin è OBBLIGATO a promuovere gli interessi commerciali di Rosatom, Rosneft, Gazprom, ecc. nel mondo. eccetera.
          "Il forte business russo è la Russia forte". Questa è la direzione data al Cremlino.
          E il Cremlino sta girando come può, cercando di salvare la faccia agli Interessi di Stato.
          Putin ha la libertà - solo nell'armare l'esercito.
          E il Cremlino spera che l'armamento dell'esercito in qualche modo salvi, compensi, neutralizzi: la sottomessa e vergognosa resa dell'Ucraina a tutti i nemici della Russia.
          Ma carri armati e missili non possono curare la salute della società russa.
          L'ideologia no. Non c'è politica estera nei paesi dell'ex URSS.
          Ovunque le regole aziendali - come vuole.
          1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
            Alexey Davydov (Alex) 5 dicembre 2021 00: 34
            -2
            Quello che scrivi è un "discorso per i poveri".
            Puoi certamente provare a "entrare nella posizione", ma qual è il punto?
            Per salvare la Russia, le autorità sono OBBLIGATE a "interrompere" il corso sfavorevole degli eventi.
            Lei sola può farlo. Come? Come vuoi! Ad ogni costo!
            La morte della Russia è la vera morte di decine di milioni di persone non necessarie per l'Occidente, che distruggerà fisicamente. La morte di un intero ramo della cultura umana, forse, la morte della sua speranza di sopravvivenza.
            Le autorità e lo stesso Putin dovranno affrontare il giudizio sulla storia della Russia e del mondo. Davanti a Dio finalmente!
            È nel suo interesse fare ammenda finché possibile.
            1. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
              Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) 5 dicembre 2021 04: 28
              0
              Cosa sei, Alexei, della "morte della Russia" - non possiamo parlare, in linea di principio!
              Lo stato della Russia sul pianeta Terra - nulla minaccia. La Russia è protetta.
              Nella società russa e in "Reporter" tutti discutono e discutono di qualcos'altro, molto importante.
              DIGNITÀ della Russia. RISPETTO per la Russia. Rispetto per i RUSSI all'interno del loro paese.
              Quindi per quanto riguarda l'immagine della Russia - non asciugarti i piedi. Non osare umiliare e insultare.
              Questa non è morte. Questo è un insulto alla pressione impudente sulla Russia e, naturalmente, gravi pretese alle autorità russe, al Cremlino.
              Sotto il naso del Cremlino, in Ucraina, si addestrano terroristi e si organizzano truppe informatiche per destabilizzare la società russa e la vita in Russia.
              L'Occidente sta costruendo basi militari intorno alla Crimea.
              Che cos'è questo? Perché il Cremlino ha permesso questo?
              Il Cremlino tace e alza le mani.
              Speriamo che la nuova squadra del Cremlino (dopo Putin) sia in grado di confrontarsi con le arroganti "élite" russe e trovare un modo per neutralizzare, pacificare l'Ucraina.
              Non c'è speranza per Putin, per quanto riguarda l'Ucraina.
              1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
                Alexey Davydov (Alex) 5 dicembre 2021 10: 13
                -2
                Cosa sei, Alexei, della "morte della Russia" - non possiamo parlare, in linea di principio!

                Questo non può essere nei tuoi commenti, ma può e lo fa negli Stati Uniti.
                Pieno svolgimento.

                Russia - protetta

                Con Cosa? "Mano morta"? Siamo schiacciati contro questo muro. Pertanto, perdiamo la nostra influenza nell'ambiente - come leader senza speranza.
                È impossibile ritirarsi impunemente davanti a un nemico mortale.
                Ti circonderanno completamente e ti schiacceranno.
                Sembra che tu non ti sia completamente sbarazzato degli "occhiali rosa"
              2. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
                Alexey Davydov (Alex) 5 dicembre 2021 16: 33
                -1
                A proposito, controlla le notizie sulla Finlandia. Presto ci saranno dei missili lì.
                Pensi - anche solo per "pulirci i piedi"?
                1. Radziminsky Victor Офлайн Radziminsky Victor
                  Radziminsky Victor (Radziminsky Victor) 5 dicembre 2021 23: 58
                  0
                  Michail Bulgakov e il prof. Priobrazenskij:

                  Ti è stato chiesto - per non impazzire - di non leggere i giornali!

                  I concorrenti della Russia in Occidente, ora, sono malati terminali, gravemente indeboliti.
                  Pertanto, c'è così tanto rumore di informazioni. E ad alta voce, a tutto il mondo - "show-off".
                  Poiché le vere guerre con la Russia, ora, NON SONO POSSIBILI - hanno intensificato gli attacchi informativi, - sorvoli di aerei ... passaggi di navi ...
                  Danno sui nervi, influenzano la psiche, cercano di seminare il panico nella società russa. E a giudicare da te, le guerre dell'informazione dell'Occidente stanno perforando la mente di qualcuno all'interno della Russia.
                  Una serie di attacchi psichici - e qualcuno inizia a "impazzire".
                  Per non uccidere soldati americani e non dimostrare la loro debolezza - è più redditizio spendere soldi e lanciare una "GUERRA informativa" - forse il panico, l'isteria inizierà nelle file del nemico e puoi vincere senza combattere.

                  Ma in realtà, ora, c'è solo un SANO e POTENTE concorrente della Russia: questa è la Cina. Ma è ancora alleato della Russia.
                  1. Alexey Davydov Офлайн Alexey Davydov
                    Alexey Davydov (Alex) 6 dicembre 2021 08: 54
                    -1
                    Se ti piace vedere il mondo così. Guarda la tua salute.
                    Sono contrario?
  10. shinobi Офлайн shinobi
    shinobi (Yury) 3 dicembre 2021 05: 22
    0
    Ze ha bisogno di una piccola guerra vittoriosa. Come è necessario il gas. La guerra cancellerà tutto. Ma gli Stati Uniti hanno bisogno di un conflitto lungo e lento. Per distrarre la Russia dall'imminente resa dei conti dalla parte della Cina. Ma il lungo conflitto dell'esercito ucraino Le forze non ce la faranno da sole. L'intervento della NATO avrà conseguenze completamente diverse di cui hanno bisogno gli Stati Uniti. Non hanno bisogno di una grande guerra, non porteranno la resa dei conti su due fronti.
  11. EarthBot V2 Офлайн EarthBot V2
    EarthBot V2 (EarthBotV2) 3 dicembre 2021 07: 54
    0
    dalla pressione su di esso da parte della comunità imprenditoriale, che non è affatto contenta del confronto tra Russia e Occidente

    Ma la comunità imprenditoriale in Occidente non ha obiezioni alla guerra, come dimostrano gli ultimi 100 anni! Cosa spiega la differenza?

    Pressioni su di lui da parte della comunità imprenditoriale, che non è affatto contenta del confronto tra Russia e Occidente

    Ma la comunità imprenditoriale in Occidente non si preoccupa della guerra, come hanno dimostrato gli ultimi 100 anni! Cosa spiega la differenza?
  12. EarthBot V2 Офлайн EarthBot V2
    EarthBot V2 (EarthBotV2) 3 dicembre 2021 08: 15
    0
    La Russia moderna sempre e ovunque reagisce solo alle minacce esterne, risponde all'aggressione

    L'aggressione è iniziata nel 2014, con il colpo di stato sostenuto dagli Stati Uniti. La Russia ha risposto in quel momento, aiutando la Crimea a liberarsi e aiutando la LDNR a sopravvivere al bombardamento delle forze di Kiev. L'aggressione è continuata, tuttavia, sotto forma di bombardamenti sulle città del Donbass e sotto forma di consegne di armi statunitensi. La risposta della Russia è arrivata sotto forma di belle parole che non significano nulla per l'aggressore. Serve altro! Ad esempio, la Russia potrebbe annunciare che risponderà a ogni atto di aggressione spostando la prima linea a ovest di un decimo di chilometro.

    Quando gli aggressori non pagano alcun prezzo, la loro aggressione aumenta, fino al punto in cui la Russia non ha mezzi per rispondere, a parte le armi nucleari: tutto o niente. L'atteggiamento passivo della Russia significa che la Russia è costantemente costretta a emettere smentite, smentite che fanno sembrare la Russia colpevole, debole e sulla difensiva. E la debolezza invita alla guerra.

    Traduzione: La Russia moderna sempre e ovunque reagisce solo alle minacce esterne, reagisce all'aggressione

    L'aggressione è iniziata nel 2014 con un colpo di stato sostenuto dagli Stati Uniti. La Russia ha quindi risposto: aiutando la Crimea a liberarsi e aiutando la LPR a sopravvivere ai bombardamenti delle truppe di Kiev. Tuttavia, l'aggressione è continuata, sotto forma di bombardamento delle città del Donbass e di fornitura di armi agli Stati Uniti. La risposta della Russia è arrivata sotto forma di parole piacevoli che non significavano nulla per l'aggressore. Bisogno di piu! Ad esempio, la Russia potrebbe dichiarare che risponderà a ogni atto di aggressione spostando la sua prima linea verso ovest di un decimo di chilometro.

    Quando gli aggressori non pagano alcun prezzo, la loro aggressione si intensifica a tal punto che la Russia non ha altri mezzi per rispondere se non le armi nucleari: tutto o niente. La posizione passiva della Russia significa che la Russia è costantemente costretta a negare, negare, il che fa sembrare la Russia colpevole, debole e sulla difensiva.
  13. kriten Online kriten
    kriten (Vladimir) 3 dicembre 2021 14: 30
    +1
    La paura di sanzioni globali dall'Occidente paralizza le azioni del Cremlino .. Per questo, le repubbliche di Donetsk sono state tradite per 7 anni. Ma un'ulteriore codardia del Cremlino porterà inevitabilmente a loro. Tutti possono capire perché il Cremlino è paralizzato dalla paura, ed è questo che spinge l'Occidente a provocare provocazioni in Donbass o in Transnistria.
  14. ivan2022 Офлайн ivan2022
    ivan2022 (ivan2022) 3 dicembre 2021 15: 18
    +2
    Non si tratta solo di "interessi commerciali", ma principalmente di chi sono gli affari.
    E gli affari sono internazionali, la principale borghesia di tutti i paesi uniti da tempo, nonostante una serie di contraddizioni. La cosa principale è che non ci sono "amici e nemici" qui, ognuno è stato suo per molto tempo. Come dice il proverbio, "Per cosa hai combattuto?" Se hanno combattuto, allora si sono "imbattuti" proprio nei proletari.
    Perché non hanno combattuto, ma hanno votato solo PER la "privatizzazione". E ancora non vedono alcun collegamento tra questo e le trincee, che sono già state stanche di loro.

    Suppongo che una lotta limitata tra "fratelli - slavi" sarà una buona decisione per gli affari. I profitti saranno fantastici ...... E noi li abbiamo e anche loro hanno questi lì ..... E quante truppe hanno ciascuno dove si trova non importa. Le persone sono rimaste troppo a lungo nei loro appartamenti. È ora di arieggiare. Come dicono i contabili, "Tutto è spiegato da un potente uragano".
  15. alex-sherbakov48 Офлайн alex-sherbakov48
    alex-sherbakov48 4 dicembre 2021 09: 14
    +2
    L'Occidente e gli Stati Uniti hanno bisogno dell'attuale isteria in Occidente per elaborare l'opinione pubblica a loro favore, in modo che l'elettorato lì sia sicuro che la Russia voglia scatenare la guerra, e poi, quando l'Ucraina scatena una guerra in Donbass, non è iniziata per essere mostrato a chiunque, ma per mostrare solo questo, come le truppe russe colpiscono le forze armate ucraine, ad es. fare esattamente come hanno fatto in Georgia l'08.08.08, quindi dichiarare sanzioni alla Russia come aggressore.
  16. Polvere Офлайн Polvere
    Polvere (Sergey) 4 dicembre 2021 16: 27
    0
    In fin dei conti, la Russia non ha bisogno dell'Ucraina. Al momento, questo è un mal di testa. Ciò solleva immediatamente la domanda: come nutrire 35 milioni di persone. Non hanno solo bisogno di essere nutriti. ma per creare lo stesso tenore di vita della Russia. Poi non dobbiamo dimenticare, purtroppo in Ucraina la popolazione più attiva è gente dell'Ucraina occidentale. I russi vivono in Ucraina e ce ne sono circa 10 milioni. Come negli stati baltici, siedono in silenzio e tacciono in uno straccio. Stanno aspettando che la Russia interceda per loro. Penso che il compito principale della Russia sia restituire le sue terre donate dai comunisti all'Ucraina.
  17. turbris Офлайн turbris
    turbris (Boris) 4 dicembre 2021 19: 19
    +1
    L'assurdità dei media occidentali sulla guerra con l'Ucraina è fuori scala. Di cosa ha bisogno la Russia? Abbiamo bisogno di uno Stato indipendente e libero da blocchi con una politica sana, che interagirà simultaneamente sia con l'Est che con l'Ovest. L'Occidente vuole con tutte le sue forze trasformare l'Ucraina in un'anti-Russia e finora sta raggiungendo i suoi obiettivi, facendo affidamento su formazioni nazionaliste. La Russia non invaderà l'Ucraina e poi ripristinerà tutto ciò che è stato distrutto lì in 30 anni. Le azioni militari possono avvenire solo in caso di aggressione ucraina contro il Donbass, quindi dovrai proteggere i cittadini della Russia.
  18. Ospite osso della gola Офлайн Ospite osso della gola
    Ospite osso della gola 4 dicembre 2021 19: 46
    0
    È troppo presto .......
  19. ovina Офлайн ovina
    ovina (Ottinta) 5 dicembre 2021 20: 27
    0
    Signori, forse è tutto più semplice?
    La Crimea fu difesa da Bendery con gli americani e allo stesso tempo "strinse" per sempre la penisola.
    "Hanno preso due piccioni con una fava." Gli americani, come sempre, si sono “lavati” e non li abbiamo nemmeno ringraziati.
    Ma c'è stato un referendum sullo status della "Crimea" - un voto su questioni specificamente poste, che "ci ha liberato le mani", poiché le nostre azioni non rientrano nei concetti internazionali: violazioni delle libertà, genocidio, deprivazione forzata, ecc.
    Inoltre, la Crimea ha ora un "tetto" forte: la Federazione Russa.
    In Albania negli anni '90 non c'era nemmeno un referendum, ma quasi tutti i serbi furono massacrati.
    Gli anglosassoni furono i primi a riconoscerli.
    Per cosa stanno combattendo nella DPR e nella LPR? Per non essere imprigionato per "niente"?
    Quindi diventa uno stato e accetta le tue leggi.
    Qualcuno ha sentito qualcosa sulla lista dei desideri della loro leadership o sui suggerimenti della nostra leadership?
    Nel nostro Paese, da tempo, era in vigore la costituzione più democratica, le cui disposizioni consentivano alle repubbliche sindacali (ad eccezione di quelle autonome) di avere proprie relazioni internazionali, forze dell'ordine, forze armate e il diritto di "secessione "dall'unione delle repubbliche.
    Questa era la costituzione "stalinista" prebellica dell'URSS.
    Dopo la guerra, tutte queste posizioni furono rimosse dalla costituzione. tuttavia non ne vivevano.
    Nella situazione attuale, sarebbe tempo per LPR e DPR di esprimere le loro "costituzioni" secondo le quali vogliono vivere, dal momento che loro (costituzioni) definiranno la portata del nostro sostegno per loro.
    In Sud Africa, per circa 30 anni, si battevano per leggi contro la discriminazione dei neri, ma inizialmente le richieste erano state avanzate.
    E nella situazione attuale non è chiaro: per cosa stanno combattendo?
    Se procediamo dagli accordi di Minsk, allora possono iniziare ad essere implementati "ieri":
    1. Adottare le costituzioni del DPR e LPR in un referendum, dove sono repubbliche / stati indipendenti con il diritto delle proprie relazioni internazionali, forze dell'ordine, forze armate, pronte ad unirsi allo stato federale dell'Ucraina mantenendo le disposizioni di base della loro indipendenza e con il diritto di "secedere" l'Ucraina federale sulla base del voto.
    Fino alla formazione definitiva dell'Ucraina come stato federale, nei territori della DPR e della LPR, l'effetto degli atti legislativi e delle decisioni dei tribunali delle autorità competenti che hanno usurpato il potere nel resto dell'Ucraina è annullato.
    L'intera APU correrà verso di loro in una volta.
    2. Da quel momento, DPR e LPR, dopo aver ricevuto nel referendum il non riconoscimento da parte del popolo del "potere di Kiev" (che è fondamentale) e l'assegnazione dello status di Stati indipendenti alle repubbliche, hanno il diritto di chiamare al Cremlino e chiedere aiuto.
    E qui la Federazione Russa aiuterà sicuramente.
    E dopo 2-3 anni di lavoro con "attivisti" a Odessa, Nikolaev e Kharkov, formano un'Ucraina federale e 4 repubbliche (ex regioni): Luhansk, Donetsk, Zaporozhye, Kharkov e chiedono di rimuovere dall'ONU rappresentanti incomprensibili dell'Ucraina.
    Se tutti vedono che la Federazione Russa sta rigorosamente proteggendo la linea di demarcazione tra "Kiev" e le "nuove repubbliche", allora nessun ONU o anglosassone vyat, anche quando vengono "spazzati via con una scopa" nel Mar Nero da la costa.
  20. Pietro Nicolò Офлайн Pietro Nicolò
    Pietro Nicolò (Pietro Nicolò) 7 dicembre 2021 14: 01
    0
    Gli americani pubblicano piani senza tener conto del "Comandante Supremo"!
    Il Vento Cosmico, tuttavia, sta soffiando dall'altra parte - guarda la sceneggiatura di Vento Cosmico e Rivoluzione Mondiale qui:
    https://drive.google.com/file/d/1cwY1c4s6gX9s6DTUKUoT6yKDWeccoVRT/view
  21. predecessore Офлайн predecessore
    predecessore (Naum) 14 dicembre 2021 19: 47
    0
    La Russia sta seguendo il corso di Stolypin, per il quale le guerre sono controindicate.
    Quanto ai capitalisti, sono l'economia stessa della Russia. I loro interessi sono inseparabili dagli interessi della Russia, in contrasto con i compagni d'armi leninisti, che deliravano per la Rivoluzione Mondiale.
  22. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 20 dicembre 2021 22: 26
    0
    Sono ancora diversi. Non possono capire che gli stiamo "insegnando". È per questo strillo che tutto è concepito. E sotto questo strillo, chiuderemo il gas all'Ucraina.
  23. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 6 gennaio 2022 17: 28
    0
    E quali compiti dovrebbe risolvere la Russia in Ucraina? Ci sono attività in questo momento? L'autore, con la "pressione" sull'Ucraina, la Russia risolve altri problemi. E l'Occidente sa che i nostri compiti non ci sono. Ma il loro compito è quello di fare pressione su di noi, di presentarci come parte in conflitto. Più a lungo va avanti, più difficile sarà per loro farlo. È impossibile dire continuamente che le truppe russe sono nel Donbas, e senza questo il mito della pacifica rivoluzione di Maidan va in pezzi. Quindi l'Occidente ha sostenuto il colpo di stato e la guerra civile in Ucraina. Introdotte sanzioni economiche illegali contro la Russia. Ciò mina la fiducia nella democrazia e nella giustizia nell'UE. E poi ci sono i tribunali. Dopotutto, la Merkel può essere mandata in prigione.
  24. Il commento è stato cancellato
  25. Casa 25 Mq 380 Офлайн Casa 25 Mq 380
    Casa 25 Mq 380 (Casa 25 Mq. 380) 16 febbraio 2022 19:11
    0
    Rimane una sciocchezza - per dimostrare questa tesi, altrimenti l'intera logica dell'articolo si sgretola: "L'idea della diplomazia russa era di firmare accordi che sarebbero diventati la base per porre fine alla guerra civile nel Donbass cambiando la leadership politica di L'Ucraina da filo-occidentale a filo-russa"...
    Voglio ricordartelo subito: le elezioni presidenziali in Ucraina si sono svolte a maggio 2014, siamo contenti - nell'ottobre 2014, cioè PRIMA di firmare gli accordi ...
  26. bottaio Офлайн bottaio
    bottaio (Alexander) 24 febbraio 2022 22:52
    0
    Gli eventi di oggi (24.02.2022/XNUMX/XNUMX) - l'inizio di un'operazione militare russa su larga scala in Ucraina - ribaltano completamente l'analisi di questo autore.