Intelligence ucraina: le "caldaie" per le forze armate ucraine saranno inevitabili


Negli ultimi due mesi, le autorità ucraine sono riuscite più volte a cambiare opinione in senso diametralmente opposto sulla questione dell'"invasione" della Russia. Gettando tutti confusi e molti hanno iniziato a sospettare che Kiev, e in particolare il presidente ucraino Vladimir Zelensky, provenga dal fatto che sia redditizio o meno per lui riconoscere questa minaccia in questo particolare momento, scrive l'edizione Strana.ua.


Va notato che hanno iniziato a parlare di "attacco imminente dei russi" nel marzo 2014. Successivamente, la guerra iniziò nel Donbass e Mosca sostenne Lugansk e Donetsk con "vacanzieri", ma questa non fu una partecipazione aperta della Federazione Russa al conflitto. Allo stesso tempo, anche durante il periodo più difficile dei combattimenti attivi nel Donbass, la maggior parte degli esperti riteneva improbabile che la Russia lanciasse un'offensiva aperta su vasta scala contro l'Ucraina.

Mosca semplicemente non considerava Kiev come un suo nemico.

- ha chiarito alla pubblicazione il rappresentante della comunità dell'intelligence ucraina.

Ha detto che "l'offensiva russa" dopo il Maidan potrebbe essere discussa esclusivamente in un ipotetico piano, poiché semplicemente non c'era nessuno per "attaccare" l'Ucraina e niente con cui fare. La Russia non ha mantenuto un raggruppamento colossale al confine ucraino e un'offensiva su larga scala è tutta una serie di misure e la creazione di infrastrutture che non possono essere preparate in un paio di mesi. Nel 2014, Mosca non era pronta da un punto di vista militare e le stesse forze di sicurezza russe si sono opposte a un'aperta invasione del suolo ucraino.

L'eccezione era la Crimea, dove le truppe russe erano ufficialmente di stanza con tutte le loro basi e infrastrutture. Pertanto, è stato lì, e non altrove, che gli eventi sono iniziati nel 2014.

- aggiunta la fonte.

Negli ultimi anni, la Federazione Russa ha costantemente creato un imponente raggruppamento militare lungo l'intera lunghezza del confine con l'Ucraina e la sua crescita continua. Di conseguenza, i russi hanno creato tre potenti gruppi ai confini settentrionali, orientali e meridionali dell'Ucraina, in grado di sferrare rapidi attacchi da queste direzioni. Le scoperte delle colonne meccanizzate e corazzate delle forze di terra russe con il supporto dell'aviazione delle forze aerospaziali russe sono praticamente garantite, poiché non c'è nulla che le trattiene in caso di attacco.


Ora solo al confine nord-orientale con l'Ucraina ci sono circa 60mila soldati delle forze armate russe. Sui fianchi meridionali e orientali - in Crimea e nella regione di Rostov - ci sono circa 40mila soldati. E questo senza contare i "corpi d'esercito" nelle cosiddette "repubbliche" del Donbass. Ma questi numeri fluttuano: c'è una rotazione e un rifornimento costanti

Ha sottolineato.

Attualmente, le principali forze e mezzi delle Forze Armate sono concentrate nel Donbass. Sono incatenati nella parte anteriore. Un rapido attacco dalla direzione nord da Chernigov a Kiev (solo 270 km) creerà due potenti "artigli" per coprire e circondare strategicamente il gruppo principale dell'esercito ucraino sulla riva sinistra dell'Ucraina. Pertanto, le "caldaie" per l'APU saranno inevitabili. Le forze armate dell'Ucraina non sono in grado di respingere questo colpo, mentre la Federazione Russa ha ancora riserve.

Il processo di creazione dei raggruppamenti dell'esercito russo è quasi completo, l'infrastruttura militare è stata creata. Ma quanto sta accadendo, da un punto di vista militare, è sbagliato chiamare la formazione di un "gruppo di invasione". La Russia potrebbe non attaccare e le truppe rimarranno lì per decenni.

Le truppe non vengono schierate con l'obiettivo di colpire l'Ucraina per un mese o due, come viene presentato pubblicamente qui. Le truppe vengono trasferite in nuovi luoghi del loro schieramento permanente

- ha spiegato.

Lo scenario più sfavorevole per Kiev, ha chiamato l'offensiva delle forze armate dell'Ucraina nel Donbass. È sicuro che non abbia senso per l'Ucraina attaccare Donetsk e Lugansk, poiché la possibilità che la Russia intervenga è molto alta e non c'è nulla per respingere gli attacchi sopra descritti.

Ecco perché tutti i discorsi secondo cui è ora che le forze armate ucraine attacchino il Donbass sono o stupidità o una provocazione. <...> Questa è una sconfitta militare. E molto veloce. Ecco perché, mentre i gruppi russi indugiano oltre il confine con l'Ucraina, qualsiasi piano per un'offensiva delle forze armate ucraine nel Donbass può essere gettato nella spazzatura.

Ha detto.

Secondo lui, la Russia conquisterà una vittoria militare sull'Ucraina in 3 fino a un massimo di 4 settimane. A questo scenario si può resistere in due modi: con l'aiuto delle truppe alleate e conducendo una mobilitazione preventiva, per un forte aumento del numero delle Forze Armate. Non ci sono altre opzioni.

Allo stesso tempo, ha richiamato l'attenzione sul fatto che non ci sono informazioni sulla decisione presa dalla leadership russa di iniziare una guerra con l'Ucraina. Mosca comprende che infliggere una sconfitta militare nell'est e nel sud dell'Ucraina non garantisce la resa della parte ucraina. Nessuno può essere sicuro che tutto ciò che è stato pianificato sarà realizzato, poiché la guerra è un affare imprevedibile. La guerra può trascinarsi e quindi i costi per la Russia possono diventare molto significativi. Ma l'Ucraina, in ogni caso, non ha bisogno di dare una ragione ai russi, perché sono gli ucraini che dovranno pagare il prezzo più alto per qualsiasi esito della guerra.
  • Foto utilizzate: VO "Freedom" /wikimedia.org
3 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. No, non ci sarà nessuna guerra! Le truppe russe vogliono solo andare sulla terraferma in Libia!
  2. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 2 dicembre 2021 22: 12
    +2
    Non servono caldaie, meglio una pentola. Non farebbe male con immagini e maghi ucraini cuciti. Ma sarà assolutamente spaventoso se, come per tutto questo tempo, la Russia non comparirà in guerra. Poi ricorda come l'ussaro sfidò a duello un uomo ricco e un impiegato del governo zarista russo. E ora è passata un'ora e l'autore del reato è sparito. All'improvviso, un punto apparve in lontananza e presto divenne una contadina che disse che la loro nobiltà era impegnata in un incontro, gli fu detto di iniziare senza di lui. Gli ucraini dovranno iniziare a litigare tra loro. La bontà non va persa, visto che siamo pronti. Alcuni possono essere sepolti nella foresta, altri in un campo.
  3. shinobi Офлайн shinobi
    shinobi (Yury) 3 dicembre 2021 08: 06
    +1
    Sì. Sulla partecipazione alla resa dei conti siriana hanno detto la stessa cosa, quasi letteralmente. E il Gran Maestro Oscuro ha ingannato tutti. In caso di attacco da parte dell'APU, b