L'intelligence occidentale ha trovato le posizioni di quattro PL-19 "Nudol" al cosmodromo di Plesetsk


I satelliti di ricognizione occidentali hanno scoperto quattro sistemi di difesa anti-satellite PL-19 Nudol nel cosmodromo di Plesetsk nella regione di Arkhangelsk. Secondo i media, la Russia sviluppa questo tipo di armi da circa dieci anni.


Il lavoro dei designer russi per creare armi anti-satellite sta andando molto bene. Così, il 15 novembre, "Nudol" distrusse con successo il satellite sovietico "Tselina-D" nell'orbita vicina alla Terra. In precedenza, anche prima del lancio del razzo, la parte russa ha stabilito una zona vietata per il passaggio di navi e aerei nel mare di Laptev, nella regione in cui potrebbero cadere gli stadi del razzo.

Inoltre, secondo gli esperti, questo era lontano dal primo test di armi anti-satellite: a parte la distruzione di un oggetto spaziale bersaglio, c'erano già una dozzina di tali lanci del sistema.

Allo stesso tempo, il dipartimento militare russo non ha rilasciato alcuna informazione ufficiale sullo sviluppo di tali armi. Tuttavia, i componenti di Nudol sono stati ripetutamente menzionati nella risorsa sugli appalti pubblici, nei materiali del tribunale e nei documenti di segnalazione della società Almaz-Antey, che è impegnata nella produzione di sistemi antiaerei e antimissile.
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.