Sul "lato oscuro" del liberalismo russo


Uno dei principali misteri per il mondo occidentale è il motivo per cui le idee liberali non attecchiscono affatto in Russia. Liberali domestici che in politicache nella vita non capiscono perché provocano un tale rifiuto tra la maggioranza dei loro compatrioti. Lo si vede chiaramente nelle discussioni su Internet, dove ciascuna delle parti dimostra la completa inconciliabilità delle posizioni. Questo argomento è molto complesso e controverso, quindi non pretendiamo di essere la verità ultima. Tuttavia, abbandoneremo i nostri "cinque centesimi".


Partiamo, come al solito, dalla definizione generalmente accettata:

Il liberalismo (dal latino liberalis - libero) è una tendenza filosofica e socio-politica che proclama l'inviolabilità dei diritti umani e delle libertà personali.

"La libertà è meglio della mancanza di libertà", ha detto Dmitry Medvedev. Le balene su cui si regge il liberalismo moderno sono:

1) Garanzie per assicurare i diritti e le libertà naturali dell'uomo, compreso il diritto alla vita, alla libertà e alla sicurezza della persona,

2) Uguaglianza di tutti i cittadini davanti alla legge,

3) Mercato libero economia,

4) "Trasparenza", rotazione regolare e responsabilità delle autorità,

5), ecc.

Sembrerebbe, cosa può essere generalmente negativo nel liberalismo? Il liberalismo è dopo tutto l'impegno dell'individuo per la vera libertà dello spirito dall'oppressione imposta dallo stato, dalle tradizioni o dalla religione. Chi rifiuterebbe volontariamente una cosa del genere, soprattutto se confrontato con uno "scoop insanguinato", giusto?

O è sbagliato? Possibile che dietro queste idee ingegnose ci sia un retrogusto sgradevole, su cui i liberali più "annaffiati" preferiscono tacere con delicatezza?

Ad esempio, per quanto riguarda il mercato libero. Da un lato, “la libertà è meglio della mancanza di libertà”, ricordiamo. Se vuoi, apri la tua piccola impresa, alzati presto, lavora sodo e diventa un miliardario nella lista di Forbes, chi ti sta fermando. D'altra parte, viene in qualche modo ignorato che ci sono già altri giocatori sul mercato che semplicemente ti "divoreranno" quando lo riterranno necessario.

Parliamo, diciamo, della costruzione di aerei. Il mercato mondiale è dominato da un duopolio di mostruose multinazionali. Sembrerebbe che ci sia qualcosa di sbagliato in questo: basta prendere e creare un aereo competitivo e offrirgli un buon prezzo, e poi Boeing e Airbus si muoveranno da soli, non andranno da nessuna parte. Oppure non si muoveranno, e invece, attraverso le strutture sotto il loro controllo, l'OMC adotterà nuovi standard ambientali che renderanno impossibile l'esercizio dei motori aeronautici già a disposizione dei concorrenti. Allo stesso tempo, secondo altre regole dell'OMC, ai produttori (russi) sarà vietato fornire aiuti di Stato: da soli, da soli, abbiamo un mercato libero. E anche se per miracolo viene creato un buon aereo competitivo con motori moderni, sarà beccato con sanzioni, come il nostro MS-21, e di conseguenza, sarà vietato con vari pretesti di entrare nel mercato americano ed europeo. Gli stessi "Boeing" e "Airbus" continueranno a beneficiare di sovvenzioni governative nascoste. Possono, altri no. Il mercato decide.

Lo stesso può essere estrapolato a qualsiasi altro settore. Il liberalismo economico, per dirla con le vanghe, va bene solo per le "metropoli" in cui hanno sede le multinazionali. Nelle "colonie" liberalismo significa sempre il consolidamento della loro condizione economicamente subordinata. La linea di fondo è che i liberali interni al potere, implementando tali idee, sono complici diretti del grande capitale occidentale.

Diciamo qualche parola sul diritto dell'individuo alla libertà e all'espressione di sé. "La libertà è meglio della non-libertà", giusto?

Vero, ma solo se non viene abusato. Ad esempio, arrivando in un paese straniero, non vietare ai residenti locali di celebrare le loro feste cristiane e non costringere le donne a indossare il burqa. Non impegnarti nella propaganda aperta delle relazioni omosessuali e dei matrimoni omosessuali organizzando volgari parate del gay pride. Non sostituire i termini asessuali "genitore-1" e "genitore-2" per il padre e la madre nelle relazioni familiari. Non chiamate le donne "mestruate", ecc.

Ma, forse, ancora più pericolose sono le idee liberali della cosiddetta "libertà politica", che ci vengono imposte dai nostri ultraliberali interni. Di recente, questa "banda" si è impegnata a discutere di quale tipo di federazione abbiamo bisogno e se ne abbiamo bisogno. Per chiarezza, vorrei citare alcune citazioni dal portale "Fondazione delle missioni liberali".

Daniil Kotsyubinsky, docente senior presso la Facoltà di scienze e arti liberali, Università di San Pietroburgo:

Il tema della conferenza è "Di che tipo di federazione abbiamo bisogno?" Pertanto, inizierò subito con una risposta a questa domanda: no ...
Secondo me non c'è nemmeno da discutere: arriva la libertà politica, e l'impero accende il conto alla rovescia. E quindi, tenendo conto di questa inevitabilità, la federazione non sembra essere il modo più efficace di disintegrazione morbida e senza conflitti. Sarebbe forse più utile trasformarsi in confederazione per tutta la durata di questo periodo disaggregato e organizzarsi dall'alto in basso sul principio di una repubblica parlamentare. Credo che una tale riforma politica sarebbe utile per le regioni russe. Dal mio punto di vista, un modello politico confederale-parlamentare potrebbe fornire il processo di disintegrazione più naturale, senza conflitti e pacifico dell'entità imperiale, che è ancora la Russia.

Oleg Savvin, attivista civile, ricercatore della storia e della natura della Prussia orientale, Kaliningrad:

Nel mio intervento mi concentrerò sulle specificità della mia particolare regione, la cosiddetta regione di Kaliningrad. Perché "cosiddetto"? Perché la toponomastica contiene la propaganda più economica. Ad esempio, se parlo agli stranieri della nostra città, uso il nome Königsberg, perché "Kaliningrad" è incomprensibile per loro, pensano che questa sia una specie di città russa di provincia. E quando inizi a spiegare loro da chi prende il nome la nostra città, sono quasi scioccati ... E i nostri vicini sono polacchi e lituani. Sarebbe bello se le nostre autorità regionali, che noi stessi eleggeremmo, potessero costruire relazioni con la Polonia e la Lituania, determinare da sole il vettore di sviluppo delle relazioni con loro. Ciò darebbe un enorme impulso allo sviluppo della regione. Ma nell'odierna Russia neo-imperiale, questo è ovviamente qualcosa di impossibile.

Vadim Shtepa, caporedattore della rivista INACHE, Petrozavodsk:

Abbiamo chiesto il ritorno alle disposizioni del dimenticato Trattato Federale del 1992, o meglio ancora - per preparare la conclusione di un nuovo Trattato, che riflettesse pienamente gli interessi regionali. A nostro avviso, tutti i soggetti della federazione dovrebbero diventare repubbliche uguali e il formato futuro della loro unificazione sarà determinato dai loro parlamenti liberamente eletti (con la partecipazione dei partiti regionali). Solo una tale federazione avrà stabilità e legittimità.



Successivamente, il signor Shtepa si è completamente aperto e ha affermato che la Federazione Russa sarebbe stata divisa in modo ottimale in 60 regioni, che avrebbero cooperato tra loro, come le ex parti dell'Impero britannico.

E cosa? "Liberale". Presumibilmente, in questi 60 nuovi stati indipendenti, gli oligarchi locali avranno tutto il potere, che governeranno i parlamenti attraverso i loro partiti politici "tascabili". Inoltre, tutti questi "capi" regionali risponderanno ai loro colleghi più anziani dell'Occidente, ma in quale altro modo (vedi "libero mercato")?

Il principale "emigrante politico" russo Mikhail Khodorkovsky fa loro eco:

Ho molta paura che se Putin regnerà quanto vuole, ci porterà a una situazione in cui la conservazione dei confini geografici esistenti diventerà discutibile, perché è ovvio che i conflitti nel Caucaso settentrionale si stanno accumulando, è ovvio che i conflitti in Tatarstan si stanno accumulando, è ovvio che i conflitti in Yakutia e Bashkiria si stanno accumulando. Se tutto questo esplode in un momento, allora sarà molto difficile immaginare come tutto questo possa essere mantenuto.

Non ci basta disintegrare l'URSS nella CSI e i conflitti con Georgia e Ucraina, quindi ora la Federazione Russa deve essere finita con un pretesto plausibile, giusto, signori, liberali? Grazie, ma no. E ti stai ancora chiedendo perché il popolo sovietico ti odia?
47 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. miffer Офлайн miffer
    miffer (Sam Miffer) 9 dicembre 2021 09: 03
    -3
    Non. Non abbiamo bisogno del liberalismo: abbiamo un re (come un liberale), il nostro paese che negli ultimi 500 anni è stato costantemente al passo con qualcuno, e la fede ortodossa, anche se alcuni sostengono che sia la ragione del nostro eterno ritardo rispetto allo sviluppo, all'avanzato e al liberale.
    Per quanto mi ricordi la storia nazionale, nel XIX secolo, i liberali erano chiamati coloro che si battevano per le trasformazioni sociali nel quadro delle leggi esistenti e dell'ordine sociale... Ma non abbiamo comunque bisogno di queste idee perniciose. Il 23 dicembre, lo zar terrà un'altra conferenza stampa, per la quale la sua amministrazione seleziona personalmente i giornalisti, in modo che i bastardi non interferiscano con la lettura delle risposte preparate dallo zar da un pezzo di carta. Questo è ciò di cui siamo stanchi.

    Le balene su cui si regge il liberalismo moderno sono:
    4) "Trasparenza", rotazione regolare e responsabilità delle autorità,
    5), ecc.

    Shtaaa?! Turnover regolare e responsabilità? - Ma non abbiamo bisogno di tale "liberalismo".
    Etc.
    Eccetera
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 09: 26
      -1
      Per quanto ricordo la storia russa, nel XIX secolo coloro che si battevano per le trasformazioni sociali nel quadro delle leggi esistenti e dell'ordine sociale erano chiamati liberali. Ma non abbiamo comunque bisogno di queste idee perniciose. Il 19 dicembre, lo zar terrà un'altra conferenza stampa, per la quale la sua amministrazione seleziona personalmente i giornalisti, in modo che i bastardi non interferiscano con la lettura delle risposte preparate dallo zar da un pezzo di carta. Questo è ciò di cui siamo stanchi.
      Le balene su cui si regge il liberalismo moderno sono:
      4) "Trasparenza", rotazione regolare e responsabilità delle autorità,
      5), ecc.
      Shtaaa?! Turnover regolare e responsabilità? - Ma non abbiamo bisogno di tale "liberalismo".

      Ancora demagogia e sostituzione di concetti. Tu stesso scrivi che era nel 19° secolo, ma nel cortile del 21°. Per la loro epoca, sia il liberalismo che il capitalismo erano fenomeni avanzati, ma sono sopravvissuti alla loro utilità.
      È divertente essere un liberale da qualche parte negli Stati Uniti o in Francia, una specie di borghese libero di pensare che sorseggia caffè e croissant al mattino. In Russia, Paese che ha perso la Guerra Fredda ed è una semi-colonia di materie prime, i liberali sistemici sono complici delle multinazionali e del grande capitale occidentale, nonché portatori di idee estremamente dannose e pericolose sull'effettiva disintegrazione della Federazione Russa. A PARER MIO.

      Non. Non abbiamo bisogno del liberalismo: abbiamo uno zar (come un liberale), il nostro paese, che ha costantemente raggiunto qualcuno negli ultimi 500 anni, e la fede ortodossa, anche se alcune persone sostengono che è la ragione del nostro eterno in ritardo rispetto allo sviluppato, avanzato e liberale ...

      Di nuovo, queste sono le tue favole. Coloro che lo rivendicano ricevono sovvenzioni dalla Liberal Missions Foundation e strutture simili.
      1. Vladislav N. Офлайн Vladislav N.
        Vladislav N. (Vlad) 9 dicembre 2021 10: 07
        -1
        Citazione: Miffer
        Non. Non abbiamo bisogno del liberalismo: abbiamo un re (come un liberale)

        Citazione: Marzhetsky
        Coloro che lo rivendicano ricevono sovvenzioni dalla Fondazione Missioni Liberali e strutture simili.

        E i ragazzi non lo sanno nemmeno! (C)
        Frammenti dei discorsi di Putin, dove confessa la sua fedeltà alle idee liberali.

        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 10: 09
          -1
          Lo so. È curioso che i liberali interni non sistemici non riconoscano Putin come un vero liberale.
          1. Vladislav N. Офлайн Vladislav N.
            Vladislav N. (Vlad) 9 dicembre 2021 10: 15
            -2
            Citazione: Marzhetsky
            Lo so. È curioso che i liberali interni non sistemici non riconoscano Putin come un vero liberale.

            Questa è una lotta intraspecifica, e una parata è un'esibizione per persone che hanno liquido di mais al posto del cervello.
            1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
              Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 10: 18
              -1
              Lo capisco.
              1. Vladislav N. Офлайн Vladislav N.
                Vladislav N. (Vlad) 9 dicembre 2021 10: 19
                -2
                Ti siedi (con parole tue) sulle sovvenzioni?
                Non credo.
                Ritiri le tue parole sulle sovvenzioni? Sii coerente.
                1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
                  Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 11: 27
                  -1
                  Che tipo di borse di studio ho? Perchè la pensi così?
                  Hai deciso che sono un liberale o cosa? Aderisco a punti di vista di sinistra diametralmente opposti e mi siedo sul libro paga della pubblicazione "Reporter".
                  PS
                  e cerco sempre di essere coerente.
                  1. Vladislav N. Офлайн Vladislav N.
                    Vladislav N. (Vlad) 9 dicembre 2021 11: 36
                    -1
                    Citazione: Marzhetsky
                    Di nuovo, queste sono le tue favole. Coloro che lo rivendicano ricevono sovvenzioni dalla Liberal Missions Foundation e strutture simili.

                    Le tue parole semmai.
                    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
                      Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 11: 37
                      -2
                      O non capisci il significato di ciò che è scritto o stai facendo lo scemo.
                      Basta leggere attentamente ciò che è scritto lì e non attribuirmi ciò che non ho scritto.
    2. Vladislav N. Офлайн Vladislav N.
      Vladislav N. (Vlad) 9 dicembre 2021 09: 33
      0
      Citazione: Miffer
      per non interferire, bastardi, il re lesse le risposte preparate su un pezzo di carta

      E a proposito di. zar e su un pezzo di carta la "risposta" è fuori dal nesso logico con la "domanda" dell'attore che ha appreso la "domanda".
      Un tempo su Breznev L.I. preso in giro... ed è un peccato.
  2. Mihail55 Офлайн Mihail55
    Mihail55 (Michael) 9 dicembre 2021 09: 05
    0
    Ma tutto è reale. Per 30 anni hanno rovinato l'economia... ora si sono cimentati con la federazione. OW... dov'è il nostro "verticale"??? Kovid per aiutarla... 2 anni hanno dato una valutazione di tutta la nostra "nuova" vita! Era quello che volevamo alla fine degli anni 80... CAMBIARE???
  3. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 9 dicembre 2021 09: 22
    0
    E chi impedisce alla Russia di riempire il suo mercato aereo con i suoi aerei? Anche la pianta di mais non ne ha ancora rilasciata una nuova? E chi ferma la costruzione di 3-4 nuove fabbriche di macchine utensili in Russia, dopodiché il PIL del Paese aumenterà di almeno l'1%?
    1. Vladislav N. Офлайн Vladislav N.
      Vladislav N. (Vlad) 9 dicembre 2021 09: 40
      +4
      Citazione: Bulanov
      E chi impedisce alla Russia di riempire il suo mercato aereo con i suoi aerei?

      Non "chi", ma "cosa" - un accordo vassallo con SyShyA.

      Citazione: Bulanov
      E chi sta fermando la costruzione di 3-4 nuove fabbriche di macchine utensili in Russia?

      La risposta è sopra. inoltre, l'istruzione e il sistema di formazione degli operai e degli ingegneri furono uccisi. In un modo semplice: se metti insieme una squadra di quelli che sono - merchandiser, broker, dealer, subacquei, digger e sviluppatori e la rafforzi (la squadra) con franchising, drochers e coach, non saranno in grado di costruire nulla .. .e non ne hanno bisogno.
    2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 09: 46
      -3
      Abbiamo un mercato interno molto ristretto.
      1. Vladislav N. Офлайн Vladislav N.
        Vladislav N. (Vlad) 9 dicembre 2021 10: 11
        +2
        Citazione: Marzhetsky
        Abbiamo un mercato interno molto ristretto.

        Non è questo il punto, il mercato è una questione interna che può essere sanata (se le persone dotate di potere ne hanno il desiderio), il punto è che ci sono molti obblighi verso i "partner occidentali ™" che vanno direttamente contro gli interessi della Russia e il numero di questi obblighi sta crescendo come una palla di neve.
        1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
          gunnerminer (mitragliere) 9 dicembre 2021 10: 52
          -5
          Questa è precisamente la direzione che va contro gli interessi della Russia, soprattutto in termini di sviluppo militare russo.
      2. gunnerminer Офлайн gunnerminer
        gunnerminer (mitragliere) 9 dicembre 2021 10: 51
        -4
        Il Comitato Centrale del PCC ha corretto un mercato interno cinese molto ristretto: Park Jong Hee, Mohammad Tahrir, Chiang Kai Shi, Lee Kuan Y. polacchi, croati, sloveni, a cui manca anche la centesima parte delle risorse naturali.
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 11: 28
          0
          Bene, la nostra popolazione è semplicemente incomparabile con i cinesi.
          1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
            gunnerminer (mitragliere) 9 dicembre 2021 11: 51
            -4
            Nelle repubbliche dell'ex Jugoslavia, in Estonia, nella Repubblica di Corea, a Taiwan, la popolazione non è numerosa, il Canada, ad esempio, con un territorio paragonabile per dimensioni alla Russia, con una popolazione ridotta.
            1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
              Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 11: 54
              -1
              Un'economia autosufficiente richiede almeno 400-500 milioni di consumatori facoltosi. I paesi che hai elencato non lo sono.
              1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
                gunnerminer (mitragliere) 9 dicembre 2021 11: 58
                -4
                400-500 milioni per territori paragonabili a Cina, Stati Uniti, Russia, Canada. Dal 1991, un enorme territorio russo per il governo russo, solo un peso. Oltre a 140 milioni di abitanti. Il Giappone, con circa la stessa popolazione, è piuttosto benestante sulle piccole isole .Forte contrasto con il mendicante Primorye.
                1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
                  Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 11: 59
                  -1
                  Vai un po' di lato.
                  È possibile ripristinare un grande mercato interno attraverso il reinserimento nello spazio post-sovietico, utilizzando vari metodi.
                  1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
                    gunnerminer (mitragliere) 9 dicembre 2021 12: 02
                    -5
                    Il reinserimento è possibile con il lavoro mirato del centro, con il livello minimo accettabile di corruzione e furto, con la modernizzazione della produzione, la crescita costante della costruzione di macchine utensili, ingegneria meccanica, elettronica e il lavoro completo delle agenzie governative.
                    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
                      Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 12: 04
                      0
                      Chi può discuterne?
                      1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
                        gunnerminer (mitragliere) 9 dicembre 2021 12: 05
                        -4
                        Nessuno discute, ma nemmeno si sforza di dargli vita.
                      2. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
                        Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 12: 08
                        0
                        Naturalmente. Dopotutto, i liberali sistemici sono al potere in Russia. Perché dovrebbero combattere con se stessi?
  • Mihail55 Офлайн Mihail55
    Mihail55 (Michael) 9 dicembre 2021 11: 38
    +2
    Citazione: Marzhetsky
    Abbiamo un mercato interno molto ristretto.

    Buona giornata, Sergey! Ottimo articolo!!! Ma per quanto riguarda il mercato... non nella sua ristrettezza, ma nella sua capacità di riempimento! Se continuiamo a compilare NON NOSTRO, sarà GIÀ GIÀ!!! Compriamo tutto dalla collina, scompare la necessità dei nostri operatori di macchina, assemblatori, ingegneri, ecc.. Un altro ordine brilla per il nostro impianto ... i padroni sono in preda al panico ... compriamo macchine importate e chi lavorerà su loro ??? Anche i tecnologi sono stati trasferiti...
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 11: 56
      +1
      Grazie per la gentile parola. sorriso
      Il problema del mercato è nella sua ristrettezza, nella sua capacità di riempimento e nella sua controllabilità. Tutto è interconnesso.
  • Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 9 dicembre 2021 11: 42
    +3
    Il liberalismo è una delle forme di coscienza sociale che riflette le condizioni della vita materiale e quindi ha un carattere di classe.
    È possibile migliorare le condizioni della vita materiale solo attraverso un aumento di capitale, quindi la morale stessa è diventata un oggetto di compravendita, una nuova nicchia per gli investimenti di capitale.
    Non tutte, ma molte idee liberali mirano a liberare le persone dalle catene della moralità e dell'etica, che contraddicono le credenze religiose e le norme di comportamento accettate, per non parlare del lato legislativo della questione.
    La libertà assoluta non esiste da nessuna parte e mai, perché è limitata dalle relazioni statali, umane, produttive e di altro tipo, dalle leggi della natura.
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 9 dicembre 2021 11: 58
      +1
      Non tutto nel liberalismo è male, io ad esempio sostengo anche il cambio di governo e dei diritti civili.
      Tuttavia, nelle realtà russe, il liberalismo, il suo "lato oscuro", è la religione dei complici dei nemici del nostro Paese. Questo è il paradosso.
      Tuttavia, non tutti lo capiscono. Ci sono tutti i tipi di giovani video blogger apertamente e stupidi che insegnano sinceramente ai loro coetanei a odiare il "maledetto scoop", opponendosi a idee liberali "meravigliose", senza rendersi conto di quanto possano essere cannibali. Tale è l'ignoranza aggressiva.
  • Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 9 dicembre 2021 12: 55
    -1
    Le cazzate sono tutto questo.
    C'è un lato oscuro, c'è un lato chiaro, e c'è "Scuola"

    E senza una "scuola", ad es. le regole del gioco per tutti, un gran numero di piccoli e medi giocatori familiari, con una storia, è difficile ottenere qualcosa.
    Anche in una democrazia, anche in una monarchia, anche nella fisica nucleare o nel pugilato.
    L'URSS ha creato una "scuola" in quest'ultimo, quindi esiste ancora, nonostante .... (e i sauditi no, nonostante ....)
    Ma la "scuola" della "monarchia democratica", con insostituibili nuovi nobili, il Presidente crea solo...
  • RFR Офлайн RFR
    RFR (RFR) 9 dicembre 2021 23: 13
    0
    Un gruppo di idioti poco istruiti: questa è l'opinione più mite sul nostro liberalismo ... In generale, il loro posto è vicino al secchio ...
  • Alexey Davydov (Alex) 10 dicembre 2021 14: 56
    +1
    Il liberalismo non esiste in natura. Generalmente. È stato inventato dalle persone come termine e concetto correlato.
    Come ogni concetto, è solo uno strumento nelle mani di una persona. Puoi rimuovere un tumore fatale con un coltello o puoi uccidere una persona. Puoi tagliarti anche tu.
    Quando sento parlare di liberalismo, sorge sempre la domanda: di chi sono le mani che hanno preso questo strumento, e per quale scopo?
  • Alexey Davydov (Alex) 11 dicembre 2021 05: 51
    +1
    Spiegherò il mio pensiero.
    Forse da qualche parte in America, a determinate condizioni, il liberalismo, come strumento, viene utilizzato con profitto nell'economia.
    In Russia, nelle mani dei giovani riformatori della squadra di Eltsin, guidati da consulenti degli Stati Uniti, il liberalismo come strumento ha portato alla distruzione di un grande paese, che era il vero scopo della sua applicazione.
    Centinaia di migliaia di persone sono morte di fame, sono state torturate dai banditi, si sono bevute e sono diventate tossicodipendenti. Un'intera generazione è stata educata ad essere inadeguata e inadatta, per la maggior parte, a una vita creativa.
    Per quanto riguarda il "tagliarsi", dopotutto, non tutti gli aderenti al liberalismo negli anni '90 e 2000 sono stati assunti come sabotatori. Bastavano dei semplici sciocchi.
    Se le mani di qualcuno in Russia ora, dopo tutto quello che è successo, stanno cercando di riprendere questo strumento - per me personalmente, questo è un chiaro segnale:
    “Davanti a me c'è un nemico, un complice del nemico, o una persona pericolosa per la sua inadeguatezza.”
    Non è vero?
    1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 14 dicembre 2021 11: 16
      0
      Sì, il liberalismo in un paese che ha vinto la guerra fredda è una storia, il liberalismo in un paese che l'ha persa è un'altra.
  • Alexey Davydov (Alex) 11 dicembre 2021 07: 20
    +1
    aggiungere
    Il vero “lato oscuro” del liberalismo russo risiede nelle ragioni per cui le autorità vi si aggrappano ostinatamente.
    Il fatto è che il processo decisionale in Russia oggi è concentrato nelle mani di un numero molto ristretto di persone. L'allontanamento dal liberalismo significa ora la necessità di introdurre la gestione e il controllo in molti settori della vita di un enorme Paese.
    Questo è un altro motivo per cui la Russia, per la sua sopravvivenza e il suo sviluppo, non può evitare di creare un partito popolare di governo di massa.
  • Yuri Palaznik Офлайн Yuri Palaznik
    Yuri Palaznik (Yuri Palaznik) 12 dicembre 2021 17: 05
    -1
    Niente repubbliche!!! Taglia in aree! La molla ha cessato di comprimersi. C'è un raduno di terre russe. Ah Odessa è una perla in riva al mare. Come è finita in Ucraina la città russa di Odessa?
  • Mihail55 Офлайн Mihail55
    Mihail55 (Michael) 13 dicembre 2021 11: 38
    0
    Citazione: Alexey Davydov
    Questo è un altro motivo per cui la Russia, per la sua sopravvivenza e il suo sviluppo, non può evitare di creare un partito popolare di governo di massa.

    Per dirla semplicemente, dobbiamo passare al capitalismo di stato. Ripristinare il profilo di ministeri e istituti di ricerca. Ma tutto questo stato si è buttato via da solo, come un guscio inutile...
    1. Alexey Davydov (Alex) 13 dicembre 2021 22: 34
      -1
      Per dirla semplicemente, dobbiamo passare al capitalismo di stato. Ripristinare il profilo di ministeri e istituti di ricerca.

      Si, esattamente. L'intera infrastruttura che fornisce una vita ragionevole per il paese e le persone.

      Ma tutto questo stato si è buttato via da solo, come un guscio inutile.

      Ho già scritto delle "mani" che hanno fatto questo, e recentemente lo stesso Putin (è giunto il momento) ha ammesso che sotto Eltsin, i lavoratori della CIA erano al potere nel nostro stato e ricevevano i nostri stipendi. Si sono anche scaldati le mani durante la nostra privatizzazione, per la quale hanno ricevuto bastonate dalle loro stesse.
      Riesci a immaginare quale potente rete di agenti e agenti di influenza hanno creato in quei quasi 10 anni? Ciò ha comportato anche programmi di formazione per le nostre persone all'estero, tutti i tipi di fondi, ecc.
      È davvero stupido cercare una componente creativa nella maggior parte delle decisioni di quel governo.
    2. Alexey Davydov (Alex) 14 dicembre 2021 10: 45
      0
      Ripristinare il profilo di ministeri e istituti di ricerca. Ma tutto questo stato si è buttato via da solo, come un guscio inutile ...

      Perché pensi che "ripristinare" significhi necessariamente "ripristinare".
      Non puoi entrare in quel fiume una seconda volta. L'acqua nel fiume è già diversa. Tuttavia, i compiti sono gli stessi.
      Dovremo creare qualcosa di nuovo, adeguato, nel volume richiesto per fornire TUTTE le funzioni necessarie per governare il Paese.
      Ma tutto dovrebbe sfociare in un potente apparato statale. Come altro?
    3. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 14 dicembre 2021 11: 15
      0
      Non è il capitalismo di stato qui? Tutte le industrie sono sotto corporazioni statali.
      La soluzione è la restaurazione del socialismo con il ritrovamento di imprese di proprietà pubblica.
      1. Alexey Davydov (Alex) 14 dicembre 2021 15: 31
        0
        Non è il capitalismo di stato qui? Tutte le industrie sotto corporazioni statali

        Niente Sergei.
        Una società statale, a mio avviso, è solo una potenziale opportunità per lo stato di usare la sua influenza per la gestione e la regolamentazione.
        Il capitalismo di stato è un SISTEMA che è effettivamente regolato e gestito in tutto il paese.
        Senti la differenza?
        Non c'è cosa più importante: uno strumento efficace e massiccio per l'amministrazione pubblica del paese, che verrà utilizzato per prendere decisioni ed essere implementato.
        Nel nostro caso, dovrebbe essere un partito di governo di massa, come il PCUS, e nessun sistema multipartitico.
        Una persona, chiunque sia (anche Putin), non è in grado di sostituire tutto questo per il Paese.
        Prima del capitalismo di stato, siamo ancora come l'Orsa Maggiore.
        Solo andando con il flusso (non gestendo nulla di serio), incontrando insidie ​​e secche lungo la strada, il nostro stato attuale può ancora, con mezzo peccato, far fronte agli affari.
        Non si tratta di un vero governo del paese, di un movimento verso l'obiettivo prefissato e di aggirare gli ostacoli sulla strada per raggiungerlo.
        Questo ci porta alla tua seconda tesi:

        La soluzione è la restaurazione del socialismo con il ritrovamento di imprese di proprietà pubblica

        Il paese non è ancora pronto per costruire il socialismo. Il socialismo riguarda la governance, la distribuzione equa e la contabilità nazionale.
        Il sistema sovietico di governo e di regolamentazione del paese fu completamente distrutto.
        Invece il vuoto.
        Ora è possibile creare solo una parodia del socialismo del tipo - "socialismo militare".
        Anche reclutare una squadra per costruire il socialismo ora non funzionerà.
        Inoltre, per raggiungerlo, sarà necessario distruggere lo strumento economico perfettamente funzionante dell'iniziativa privata di mercato, che finora non ha nulla da sostituire.
        Dobbiamo prima salire al passaggio precedente: il capitalismo di stato a tutti gli effetti. È necessario lavorare anche sul suo orientamento sociale.
        Il partito di governo, però, per non essere miope, deve avere a disposizione l'intero sistema di obiettivi. Secondo me è così:
        capitalismo di stato, capitalismo di stato di orientamento sociale, socialismo, costruzione di una società comunista
      2. Alexey Davydov (Alex) 14 dicembre 2021 22: 01
        0
        Non c'è bisogno che ci precipitiamo al socialismo, come a una sorta di "terra promessa".
        Ciascuno dei nostri passi in questo percorso deve e porterà a noi e al Paese nel suo insieme vittorie e traguardi reali. È un lavoro lungo, duro e interessante ricostruire di nuovo il paese e spostarlo ulteriormente.
        Supereremo impercettibilmente il confine del socialismo quando sarà il momento.
        Tuttavia, per questo dobbiamo vincere subito nella lotta per la nostra esistenza.
        1. Marzhetsky Офлайн Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 15 dicembre 2021 15: 46
          0
          Supereremo impercettibilmente il confine del socialismo quando sarà il momento.
          Tuttavia, per questo dobbiamo vincere subito nella lotta per la nostra esistenza.

          temo che non lo sia. Il socialismo è inaccettabile per le élite al potere. È possibile arrivarci solo attraverso cambiamenti rivoluzionari, ahimè.
          Ma la Russia non è ancora incinta di una rivoluzione.
          1. Alexey Davydov (Alex) 15 dicembre 2021 17: 42
            -1
            Ricordi il dottor Mortimer ne Il mastino dei Baskerville? I tempi cambiano e noi cambiamo con loro. Le élite al potere si evolveranno insieme allo sviluppo del paese e inosservate per se stesse. Altrimenti, cesseranno di governare.
            La rivoluzione è una ripresa dalla stagnazione indurita. Speriamo che la Russia abbia un pompino e questa ciotola.
            La questione è piccola: devi svilupparti e crescere continuamente
      3. Alexey Davydov (Alex) 15 dicembre 2021 10: 02
        0
        Tuttavia, per questo dobbiamo vincere subito nella lotta per la nostra esistenza.

        E oltre i confini del tuo possibile futuro