Esercito russo vicino all'Ucraina: cosa dicono le immagini satellitari


Dall'ottobre di quest'anno, l'attività militare della Russia vicino al confine ucraino ha suscitato preoccupazione negli Stati Uniti e in Europa. Nonostante il fatto che la Casa Bianca sia fiduciosa che non ci sia una decisione ferma al Cremlino di invadere il territorio di uno stato vicino, Mosca continua ad attirare grandi forze armate nella regione.


Lo scrive il quotidiano americano The Washington Post.

Secondo i più recenti dati dell'intelligence, in un'ipotetica offensiva in Ucraina, i russi potrebbero impiegare fino a 175 persone, riservisti compresi. L'analisi mostra che circa 70mila militari sono già nelle zone di confine. E sebbene non sia del tutto chiaro come gli analisti siano giunti a tali cifre, bisogna ammettere che una parte significativa delle forze armate e militari attrezzatura è ora di stanza in installazioni militari vicino al confine occidentale della Russia e in Crimea su base permanente.

Allo stesso tempo, è abbastanza ovvio che ulteriori forze dell'esercito russo sono state trasferite dal comando nella regione da altre parti del paese, inclusa la Siberia. Le immagini satellitari scattate da ricognizioni e veicoli spaziali commerciali stanno rivelando il mistero.

Yelnya


Da settimane l'attenzione degli analisti militari è concentrata sulla piccola cittadina russa di Yelnya, nella regione di Smolensk. Il quartier generale della 144a divisione di fucili motorizzati delle forze armate RF si trova in questo insediamento. E di recente è arrivato loro un rifornimento.

Le immagini satellitari scattate in ottobre mostrano centinaia di vari equipaggiamenti militari della guarnigione della divisione. Secondo la società di analisi Janes, ci sono, tra le altre cose, 500 carri armati e mezzi corazzati di vario tipo, sistemi missilistici operativi-tattici "Iskander-M", cannoni e artiglieria missilistica, veicoli di comunicazione e logistica. La maggior parte dell'equipaggiamento, molto probabilmente, appartiene alla 41a armata combinata (quartier generale a Novosibirsk) e alla 90a divisione di carri armati (quartier generale a Tver).




Nel marzo-aprile di quest'anno, quasi tutta questa attrezzatura è stata trasferita per la prima volta a Voronezh, come hanno affermato i militari russi, "per utilizzarla negli esercizi autunnali" Ovest-2021 ". Tuttavia, dopo la fine delle manovre, carri armati, artiglieria e sistemi missilistici non sono tornati nei loro luoghi di dispiegamento permanente, ma sono andati a Yelnya.

Pogonovo


Il campo di addestramento militare russo a Pogonovo, a sud di Voronezh, ha attirato l'attenzione degli analisti nell'ultimo anno. Secondo Janes, nella primavera del 2021 qui si concentrarono le truppe del Distretto Militare Centrale, che oggi si sono trasferite anche a Yelnya. Tuttavia, l'infrastruttura della discarica non è rimasta vuota a lungo. In autunno, l'equipaggiamento militare della 1a armata di carri armati della guardia (quartier generale a Odintsovo, nella regione di Mosca) iniziò a essere schierato lì.

Le immagini sotto mostrano due battaglioni al campo di addestramento di Pogonovo, ciascuno con circa 30 carri armati principali. Oltre a MBT, la struttura contiene sistemi di lanciafiamme pesanti, obici e sistemi di lancio multipli di razzi.




Gli analisti di Janes notano che c'è una chiara carenza di alloggi nel sito di prova per ospitare il personale, il che suggerisce che la formazione di una nuova struttura militare è in una fase iniziale.

Crimea


Esperti militari stanno monitorando il movimento delle truppe russe in Crimea. Dal 2014 Mosca ha instancabilmente incrementato la sua presenza militare nella penisola, trasformando la regione in un trampolino di lancio per una possibile operazione in Ucraina.

Le immagini sotto mostrano una guarnigione militare sulla costa meridionale della Crimea.




Secondo la società di analisi Janes, l'unità militare, creata alla fine del 2020 ma ampliata quest'anno, ha un gran numero di carri armati principali, unità di artiglieria semoventi e obici trainati, probabilmente della 58a Armata combinata, con sede a Vladikavkaz... Questa attrezzatura è stata consegnata in Crimea nella primavera di quest'anno.
  • Foto utilizzate: Maxar Technologies
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. faiver Офлайн faiver
    faiver (Andrew) 13 dicembre 2021 13: 04
    0
    ci sono tra l'altro 500 carri armati e mezzi corazzati di vario tipo

    una formulazione molto divertente, ma la principale è spaventosa ... prepotente
  2. Bulanov Офлайн Bulanov
    Bulanov (Vladimir) 13 dicembre 2021 14: 41
    +3
    Bene, Shoigu non sta ancora guidando un carro armato lungo i confini della NATO, mentre il ministro della Difesa britannico sta guidando un carro armato lungo i confini russi ...
  3. S CON Офлайн S CON
    S CON (N S) 13 dicembre 2021 14: 41
    +2
    Sì, è ora che i Bandera e i loro proprietari corrano mentre gli aeroporti sono intatti
  4. gunnerminer Офлайн gunnerminer
    gunnerminer (mitragliere) 13 dicembre 2021 16: 02
    -5
    Forze abbastanza modeste.
  5. Yuri Bryansky Офлайн Yuri Bryansky
    Yuri Bryansky (Yuri Bryansky) 13 dicembre 2021 22: 58
    +2
    È necessario risolvere il problema entro sei mesi. Il ritardo è come la morte.