La crisi globale del gas ha raggiunto gli Stati Uniti: gli americani sono stati avvertiti dei blackout continui


I consumatori in cinque stati degli Stati Uniti nordorientali (regione del New England) devono affrontare blackout continui in caso di gelate prolungate questo inverno. Gli americani sono stati avvertiti di questo dall'operatore ISO locale New England Inc. (ISO-NE) al servizio degli stati del Connecticut, Maine, Massachusetts, New Hampshire, Rhode Island e Vermont.


Il capo dell'operatore, Gordon van Wely, ha definito la crisi globale del gas una delle ragioni di possibili interruzioni di corrente. Ha chiarito che la regione specificata si trova nella zona di maggiore rischio di problemi nel sistema energetico a causa della situazione del mercato globale del "carburante blu" e della capacità limitata del sistema di trasporto del gas locale. Il supervisore non è sicuro che l'operatore possa far fronte alla situazione durante i picchi di consumo energetico.

Continuiamo a lavorare per un'energia più pulita, ma dobbiamo mantenere l'affidabilità della rete. Negli ultimi anni, l'olio combustibile e il GNL hanno coperto la carenza di materie prime per la produzione di energia, quando, a causa del gelo, l'approvvigionamento attraverso i gasdotti è ridotto. Prezzi globali più alti quest'anno e problemi di approvvigionamento potrebbero limitare la disponibilità di carburante per il New England. Se c'è un'ondata di freddo prolungata e questi combustibili non sono disponibili, la regione si troverà in una situazione pericolosa.

- ha dichiarato van Wely.

Ha ricordato quello che è successo nello stato meridionale del Texas nel febbraio di quest'anno, chiarendo che il New England è molto più a nord e che il tempo estremo potrebbe peggiorare le cose.

Allo stesso tempo, la National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti prevede un inverno più mite. Ma questo non esclude affatto le prolungate ondate di freddo e, secondo ISO-NE, i cambiamenti climatici rendono il tempo imprevedibile.

L'operatore sta cercando di fare pressione sulle società di produzione attraverso i regolatori statali e federali per fare scorta di carburante per un uso futuro. Tuttavia, finora questi sforzi non hanno avuto successo a causa dei prezzi molto alti delle materie prime energetiche. Pertanto, ISO-NE teme che possa verificarsi una carenza.

Come promemoria, il principale carburante per la produzione di energia nella regione del New England è il GNL. Allo stesso tempo, il trasporto marittimo costiero (domestico) da parte di navi straniere negli Stati Uniti è vietato e il paese non dispone di proprie navi cisterna GNL (navigatori). Pertanto, tutto il GNL viene portato dall'estero, il che si riflette nel prezzo del carburante. Secondo il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti, il prezzo del gas nel paese varia da $ 127 a $ 150 per 1 metri cubi. metri cubi e nel New England - $ 270.

Si noti che la rete ISO-NE non si estende ai distretti periferici del Maine, dove i consumatori ricevono l'elettricità da fornitori in Canada. Allo stesso tempo, non ci sono state dichiarazioni su possibili blackout continui da parte canadese.
4 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. viktortarianik Офлайн viktortarianik
    viktortarianik (Vincitore) 14 dicembre 2021 12: 33
    -2
    Come in Ucraina?
  2. 1_2 Офлайн 1_2
    1_2 (Le anatre stanno volando) 14 dicembre 2021 14: 19
    +4
    è giunto il momento di dichiarare le sanzioni statunitensi per negare le forniture di petrolio e GNL
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 14 dicembre 2021 22: 46
      -1
      Biden e io ora abbiamo una buona intesa, quindi lo aiuteremo. A parte le chiacchiere vuote e aggressive dei loro media progettati per distrarre gli idioti locali, Biden ci sta giocando.
  3. Boriz Офлайн Boriz
    Boriz (borizia) 14 dicembre 2021 23: 00
    0
    C'è davvero un problema nel nordest degli Stati Uniti. Storicamente c'è stata una generazione ben sviluppata di elettricità e calore a carbone, quindi non un singolo gasdotto principale arriva lì. Nel calore dell'entusiasmo per le fonti di energia rinnovabile, la produzione di carbone iniziò a essere distrutta, cercando di sostituire le fonti di energia rinnovabile. Si è rivelato come previsto. Non c'è abbastanza energia.
    Per legge, che ha circa 100 anni, la navigazione costiera negli Stati Uniti (anche dalla costa occidentale a quella orientale, attraverso il Canale di Panama) è possibile solo su navi di fabbricazione statunitense, registrate negli USA, di proprietà di una società registrata negli USA, con un equipaggio di cittadini statunitensi o in possesso di permesso di soggiorno permanente negli Stati Uniti.
    Gli Stati Uniti non sanno come costruire vettori di gas (a differenza di alcuni paesi con stazioni di servizio che costruiscono vettori di gas di classe ghiaccio). Da qui il problema.
    Ma non c'è niente di sbagliato in questo. Il GNL sarà portato loro da Yamal sulla nave da gas Maresciallo Vasilevsky, non per la prima volta. E stamperanno denaro, Biden non permetterà un simile fallimento. Ha le elezioni del Congresso tra un anno.
    L'ultima volta il prezzo si è rivelato fino a $ 3 per 000 metri cubi. metri di gas, ma non siamo da biasimare. Il gas è stato acquistato da società americane, hanno anche affittato una nave da trasporto. Ma, mentre il vettore del gas stava andando a Boston, il gas ha cambiato proprietario più volte, quindi il prezzo è salito alle stelle, ed è stato 1-000 anni fa. I predoni finanziari locali hanno approfittato della situazione di picco e hanno strappato via il loro popolo americano come un bastone.