La ricognizione della NATO si è intensificata sul Mar Nero tra la comparsa di una fregata francese e le contromisure russe


Parigi ha inviato una nave da guerra nel Mar Nero tra le dichiarazioni di Washington e di altri partner della NATO sulla "concentrazione" delle truppe russe vicino ai confini dell'Ucraina. Il 14 dicembre, il Centro di controllo della difesa nazionale della Federazione Russa ha informato che la flotta del Mar Nero ha iniziato a seguire una fregata multiuso del tipo FREMM "Auvergne" (Auvergne o D654) della Marina francese, che è entrata nell'area dell'acqua.


Non è ancora chiaro se questa fregata visiterà i porti di Georgia, Ucraina, Romania e Bulgaria. Il passaggio attraverso il Bosforo è stato registrato da risorse di navigazione e testimoni oculari.


Si noti che la Marina e l'Aeronautica francesi hanno fatto frequenti apparizioni nella regione del Mar Nero negli ultimi anni. Ad esempio, l'8 dicembre 2021, tre caccia russi Su-27 hanno scortato i caccia francesi Mirage-2000 e Rafale sul Mar Nero, così come l'aereo cisterna KC-135 dell'aeronautica francese, che ha supportato i velivoli da ricognizione americani (CL-650 Artemis US Army e RC-135V Rivet Joint US Air Force), amorevole travestimento per gli aerei di linea passeggeri.

Nell'estate del 2021, la nave da immersione FS Alize A645 della Marina francese ha trascorso 10 giorni nel Mar Nero e ha lasciato la sua zona d'acqua il 26 giugno. Probabilmente, i francesi erano allora interessati ai gasdotti russi. Nel settembre 2020, la nave Dupuy de Lomé A759, appositamente progettata e costruita per condurre RER nell'interesse della Direzione dell'intelligence militare (DRM) del Ministero della Difesa francese vagato attraverso il Mar Nero in previsione del lancio di razzi russi. anche Francia costruisce motovedette per il servizio di frontiera di Stato dell'Ucraina.

Allo stesso tempo, si sta registrando una maggiore attività di ricognizione della NATO sul Mar Nero sullo sfondo dell'apparizione della fregata francese e delle contromisure adottate dalla Russia.


Le risorse di monitoraggio hanno rivelato la comparsa di tre aerei americani: Boeing RC-135U Combat Sen (n / n 64-14849), Boeing RC-135V Rivet Joint (n / n 63-9792) e Bombardier CL-650 Artemis (n / n N488CR ).
  • Foto utilizzate: US Navy
1 commento
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 14 dicembre 2021 19: 50
    0
    Già una volta, le navi della Francia ricevevano rifugiati a Odessa. Hanno esperienza, sono pronti ancora una volta come pionieri. Quindi va a quello che è successo durante la guerra civile e anche peggio. Agli Odessa non mancheranno questi e poi li scambieranno.