Chiusura del progetto: COVID-19 ha esaurito il suo potenziale agli occhi dei suoi creatori


Diverse dichiarazioni che sono state fatte di recente da scienziati, nonché da epidemiologi-professionisti riguardo al nuovo ceppo del coronavirus "Omicron" apparso di recente, ma già ampiamente noto, danno a tutti noi, anche se timidi, ma la speranza di liberarci del incubo pandemia-quarantena... Tuttavia, come al solito, c'è chi è propenso a vedere in apertura, a prima vista, prospettive positive, non "luce in fondo al tunnel", ma solo una transizione verso un nuovo livello di disastro mondiale, che è stato va avanti ormai da due anni.


È estremamente difficile dare una valutazione obiettiva di tali teorie, che a prima vista sono legate al campo delle teorie del complotto. Almeno per il fatto che le domande più importanti - sull'origine di COVID-19 (creata dall'uomo o meno) e la sua diffusione (intenzionale o meno) non hanno ancora ricevuto risposte affidabili, univoche e al cento per cento convincenti. Tuttavia, vale forse la pena ascoltare le voci degli scettici e dei sostenitori dell'idea che non tutto in ciò che sta accadendo è così univoco come potrebbe sembrare. Almeno per poterne possedere tutte le versioni e poi non sentirsi scemi per la propria ingenuità.

Esperimento riuscito...


Osiamo dunque considerare alcuni aspetti della pandemia, senza tralasciare nemmeno le teorie più, a prima vista, controverse. Allo stesso tempo, valutandoli, cercheremo di fare affidamento su fatti attendibili e noti. E se l'arrivo del coronavirus nel nostro mondo non fosse ancora uno scherzo malvagio della natura, non una fatale coincidenza di circostanze, ma parte del piano diabolico globale di qualcuno? Quando si indaga su un qualsiasi crimine (e se questa ipotesi è vera, allora siamo di fronte a un crimine di proporzioni colossali), un agente sensato deve partire da due cose: se gli ipotetici sospettati hanno reali opportunità di commetterlo e, cosa più importante, un possibile motivo per quello che hanno fatto. Ebbene, per quanto riguarda le possibilità, tutto è estremamente semplice. Con il numero di laboratori biologici estremamente "fangosi" che sono sparsi in tutto il nostro pianeta e sono impegnati in progetti profondamente classificati, la cui vera essenza è spesso sconosciuta agli stessi scienziati, purtroppo non c'è bisogno di metterli in discussione. Quanto ai motivi...

Secondo l'onnisciente Forbes, pubblicato all'inizio del mese scorso, solo le persone più ricche degli Stati Uniti hanno aumentato le loro fortune di un totale di 1.8 trilioni di dollari durante la pandemia! "Got rich", in primis i personaggi che sono tra i 20 principali ricchi americani. La loro "top five" (Elon Musk, Jeff Bezos, Larry Ellison, Larry Page, Sergey Brin) ti fa esclamare: "Bah, tutti volti familiari!" All'inizio del 2020, i miliardari statunitensi "costavano" $ 3.4 trilioni, ora, rispettivamente, $ 5.3. Che cosa diceva il vecchio Marx delle vili inclinazioni del capitale, che vedeva davanti a sé la prospettiva di realizzare un profitto del 300%?! Qual è il vostro motivo, signori? Tuttavia, questa è solo una motivazione per spiegare perché le persone più ricche del pianeta potrebbero sostenere l'Operazione Pandemia condizionata.

In effetti, sia il cerchio che il livello degli obiettivi che potrebbero essere perseguiti durante la sua attuazione, vanno sicuramente ben oltre il banale "alzare la bolla". Per questo, alla fine, ci sono modi e mezzi molto meno rischiosi e molto più facili. No, qui stiamo parlando di cose veramente globali. È stato detto e scritto per molto tempo che il famigerato "miliardo d'oro" di recente non è stato in qualche modo del tutto a suo agio nel vivere nelle realtà esistenti. Troppo affollato, rumoroso, fumoso e generalmente frenetico. Tuttavia, da tempo non è possibile ricorrere al buon vecchio metodo, all'interno del quale è possibile organizzare una significativa riduzione della popolazione dei vicini del pianeta (e, inoltre, guadagnare molto) sotto forma di una guerra mondiale, ormai da tempo, per tutte comprensibili ragioni di natura tecnico-militare. La carneficina generale si svilupperà inevitabilmente in un Armageddon nucleare - e in una "commedia finale". Il bunker più lussuoso rimarrà comunque un bunker.

Se assumiamo che in certi ambienti ci sia stata una ricerca persistente e approfondita di una soluzione alternativa, allora la pandemia di coronavirus sta abbastanza "tirando", almeno, per un esperimento che la dia vita. E si teme che l'esperimento abbia abbastanza successo. Tra l'altro, oltre a una netta riduzione del numero delle “bocche in più” (si noti che il COVID-19 uccide soprattutto gli anziani, il cui contenuto grava pesantemente sui bilanci statali di molti Paesi), lungo il percorso, altri compiti sono stati brillantemente risolti. Ad esempio, è stato trovato un modo del tutto affidabile per disperdere e rinchiudere milioni di persone nelle loro case, e senza l'uso delle forze di polizia-militari (o quasi senza l'uso). Ma questa, ancora una volta, è solo la punta dell'"iceberg".

... o una prova fallita?


In generale, nella nostra vita, nonostante le proteste molto vaghe e deboli di una certa parte della popolazione mondiale, si sta introducendo un vero "nuovo ordine", e tale che i compagni di Adolf non si sono mai sognati. Allo stesso tempo, i pessimisti affermano che la dittatura totale della vaccinazione universale e obbligatoria, dei codici QR e altre cose simili, che è già diventata una realtà, ha restituito l'umanità con straordinaria facilità nemmeno all'"era del totalitarismo", ma alla Medio Evo molto, molto denso con la sua divisione delle persone in "gradi" e caste. È difficile discutere con loro, vero? Lascia che tutte queste cose siano basate sulle migliori intenzioni e sulle giuste ragioni, ma come liberarci dei pensieri cupi su dove alla fine ci condurranno?

C'era una volta, i futuristi ipotizzavano che le oscene corporazioni militari-industriali potessero prendere il potere sul mondo. O i giganti dell'informatica e delle telecomunicazioni. Davanti ai nostri occhi, va alle "big pharma" assolutamente senza alcuna lotta - gigantesche imprese paramediche, nelle cui mani è concentrata la produzione di farmaci, che d'ora in poi ci verranno somministrati (o iniettati) su base obbligatoria fino alla fine dei nostri giorni. Questo, ancora una volta, è un super-profitto assolutamente fantastico, ma è anche potere. Quasi assoluto. Sì, sembra che il COVID-19 stia per finire. Tuttavia, cosa impedisce di tornare sulla scena mondiale tutti gli stessi "scenari" e "oggetti di scena" in qualsiasi momento necessario? A dire il vero, sono rimasto davvero inorridito dalle rivelazioni di Bill Gates, che ha affermato in un'altra intervista che il mondo "dovrebbe prepararsi a combattere il bioterrorismo" e questa preparazione richiederà molti miliardi di dollari di costi.

Temo che questo personaggio, che è lo sponsor (privato) n. 1 dell'Organizzazione mondiale della sanità, sappia di cosa sta parlando. Per quanto riguarda la pandemia, ricordo che anche lui pronunciò qualcosa del genere in anticipo. Aveva predetto e avvertito. Si dice che senza la sua "benedizione" non venga nominato un solo capo dell'OMS - una volta l'inchiesta corrispondente è stata pubblicata dall'edizione americana di Politico. E se uno di coloro che personifica il "miliardo d'oro" promette a tutti noi "attacchi batteriologici o virali", che dovrebbero, abbandonando ogni altra questione, preparare i governi e i popoli di tutta la Terra a essere respinti in modo amichevole, allora , come qualcosa suggerisce, seguiranno. Inoltre, è indispensabile e obbligatorio.

Sì, il progetto "COVID-19" deve essere ridotto, anche solo perché inaspettatamente e insidiosamente ha inferto un duro colpo a un'altra impresa dell'"oro" - la "rivoluzione verde globale". In teoria, le difficoltà della pandemia avrebbero dovuto preparare le "grandi masse" a quei gravi inconvenienti e perdite che avrebbero dovuto affrontare nel processo di "decarbonizzazione" generale, per rendere le persone più simpatiche e accomodanti. Tuttavia, come dicono gli americani, "qualcosa è andato storto". Invece di un crollo dei prezzi dell'energia (e questo è stato senza dubbio uno degli obiettivi chiave della pandemia), si è verificata una crisi globale che li ha portati alle stelle. La vera fame si profila all'orizzonte, il che significa che la situazione potrebbe prendere una svolta, in cui nessuna restrizione di quarantena funzionerà più. Se assumiamo che l'apparizione di COVID-19 nel nostro mondo sia stata solo una prova per stabilire un nuovo ordine in esso, allora da un certo momento è uscito completamente dal copione, rompendo tutti i canoni e ferendo gravemente le tenere anime dei “sceneggiatori” e “registi”.

Alla luce di ciò, le ipotesi espresse dai nostri colleghi scienziati, di cui ha già scritto la nostra pubblicazione, che Omicron sia un "vaccino vivo", un ceppo creato artificialmente progettato per completare il ciclo attuale, sembrano più che plausibili. Perché non "azzerare" il processo senza aspettare che perda il controllo. Non c'è nessun posto dove correre: sarà possibile ricominciare tutto da capo quando vuoi, il numero di ripetizioni non è limitato qui, perché calpestare tutti lo stesso "rastrello", stupito dal bussare che si sente allo stesso tempo , l'umanità è capace di infinito. Liberare un "gruppo di rastrellamento" dopo la "squadra di eliminazione" per motivi di sicurezza è un classico.

Apparentemente, COVID-19 ha esaurito il proprio potenziale agli occhi dei suoi creatori e beneficiari. Pertanto, è ora che se ne vada - dopotutto, ha fatto il suo lavoro. Alcuni, tuttavia, non la pensano così. Ad esempio, l'azienda farmaceutica Moderna ha già generato una nuova "storia dell'orrore". Sono spaventati dal fatto che "ceppi" Omicron" e "Delta", una volta nello stesso organismo, possano "unirsi". Di conseguenza, "verrà creata una nuova versione del virus", una sorta di sinistro "super mutante", inquietante e mortale. Perché è così, se si basa su un ceppo con la letalità dell'influenza stagionale? Bene, puoi capire le persone. Tali soldi sono in gioco, e poi improvvisamente "bam" - e l'immunità collettiva, e per niente! Quando altrimenti inizierà una nuova pandemia? Così impaziente...

Il tempo del COVID-19 sta per scadere. Tuttavia, dobbiamo tutti guardare le cose in modo realistico e renderci conto che è improbabile che coloro che hanno guadagnato durante la pandemia e grazie ad essa miliardi di conti e prospettive completamente nuove sulla manipolazione e gestione delle persone vogliano rinunciare a opportunità così allettanti. Purtroppo, molto probabilmente il nostro mondo non sarà mai più "pre-pandemia". Il COVID-19 lo lascerà, non ora, quindi un po' più tardi. Tuttavia, cosa lo sostituirà?
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Kim Rum Eun Офлайн Kim Rum Eun
    Kim Rum Eun (Kim rum yn) 17 dicembre 2021 18: 16
    +1
    Sfortunatamente, la gente comune, che siamo nella massa generale, sa molto poco, quindi non possiamo trarre conclusioni definitive.
    Personalmente, ho vissuto una "pandemia" con zero conseguenze e posso dire che non è così terribile in sé come le azioni del mio governo e delle strutture competenti.
    Infine, è molto facile stimare quanto siano ricchi tutti i tipi di salamoie e altri bezos; ma qui nessuno menzionerà nemmeno i beneficiari domestici di tutta questa psicosi pandemica.
    1. Ivan Nikolsky Офлайн Ivan Nikolsky
      Ivan Nikolsky (Ivan Nikolsky) 17 dicembre 2021 19: 20
      +1
      Ma la gente, in effetti, stava morendo... solo dal mio ingresso, dove ci sono solo una ventina di appartamenti, due sono stati portati via in sacchi neri... personalmente, anche io e mia moglie ci siamo ammalati, fortunatamente, senza particolari conseguenze. ..
      1. Kim Rum Eun Офлайн Kim Rum Eun
        Kim Rum Eun (Kim rum yn) 17 dicembre 2021 19: 56
        +4
        Ci sono centinaia di migliaia di malattie sulla Terra che sono fatali per l'uomo, e il covid tra queste è al centesimo posto.
        Le persone sono morte? - Quanti anni hanno? da che parte avevano?

        La scienza mondiale ha scoperto i virus corona nel 1965. Ora sono state studiate circa 1200 delle loro varietà. Mio padre è morto nel 1982 con una diagnosi di polmonite virale. Il medico curante ha spiegato che alla polmonite bilaterale si è aggiunta una riacutizzazione virale ed è morto. Ma nessuno ha avuto psicosi per questo motivo.

        Ora, per qualche ragione, tutti si sono immediatamente dimenticati dell'oncologia, delle malattie cardiovascolari, gastrointestinali, che non sono andate da nessuna parte. L'influenza stagionale è passata. Dalla parola in generale. Quale è scomparso? - E senza pensarci due volte è stato cancellato dal covid.
  2. Nebbia 74 Офлайн Nebbia 74
    Nebbia 74 (Foghat 74) 17 dicembre 2021 23: 06
    +1
    Ai miliardari Non esploderà?
  3. Rinat Офлайн Rinat
    Rinat (Rinat) 18 dicembre 2021 08: 58
    +2
    Oltre all'articolo, aggiungerò i miei cinque centesimi sotto forma di alcune conclusioni dalla follia covid osservata.
    Sulla base di informazioni provenienti da fonti aperte, ho l'impressione che diversi tipi di coronavirus siano stati piantati contemporaneamente in diverse parti del mondo. Ciò era evidente nel diverso decorso della malattia contemporaneamente in diversi paesi. I sintomi, il grado di contagiosità, il tasso di mortalità, le conseguenze della vaccinazione, ecc. erano diversi. Ce lo hanno spiegato con le varietà, i cosiddetti ceppi di un virus, che muta alla velocità della luce. E questo a fronte di misure restrittive draconiane senza precedenti. Allo stesso tempo, le storie dell'orrore vengono immediatamente diffuse con il presupposto che: il "ceppo" successivo è più terribile del precedente, ma con la condizione che questo sia impreciso. Se in questo modo si inseriscono, a prima vista, informazioni completamente non confermate, la conclusione stessa suggerisce che ciò è stato fatto intenzionalmente, per scatenare psicosi collettive, o si conoscono con certezza possibili complicazioni collaterali basate su ricerche segrete preliminari.
    La campagna informativa ha mostrato che i popoli ei governi si stavano attivamente dirottando verso scopi inutili.
  4. Yuri Siritsky Офлайн Yuri Siritsky
    Yuri Siritsky (Yuri Siritsky) 18 dicembre 2021 14: 06
    +2
    Una prospettiva piuttosto reale.
  5. Il commento è stato cancellato