Perché la Russia "Nord Stream-2" inattiva è più redditizia di quella operativa?


Secondo i resoconti dei media stranieri, l'agenzia di rete federale tedesca Bundesnetzagentur (BNetzA) non ha ancora ricevuto da Gazprom tutti i documenti necessari per la certificazione di Nord Stream 2. Da ciò, gli analisti occidentali hanno concluso che il sofferente gasdotto russo non funzionerà nella prima metà del 2022. Ma è davvero così brutto? Forse non ha affatto bisogno di essere lanciato nella sua forma originale, ma il progetto stesso dovrebbe essere rivisto concettualmente?


Considerando questo argomento, torniamo alle sue origini. Qual era lo scopo principale della costruzione del Turkish Stream e del Nord Stream 2? Al fine di sbarazzarsi della dipendenza dell'Ucraina dal transito del gas verso i paesi dell'Unione europea. La capacità di progetto di Turkish Stream è di 31,5 miliardi di metri cubi di gas all'anno e Nord Stream 2 di 55 miliardi di metri cubi di gas all'anno. Gazprom è riuscita a risolvere il problema dell'eliminazione della dipendenza da parte di Kiev?

No, ha fallito. La posizione di principio degli Stati Uniti d'America, dell'Unione Europea e della Germania, in particolare, è che il transito del gas russo attraverso il GTS ucraino sia preservato. Se Mosca può rinunciare a Washington, allora Berlino, nostro partner nel Nord Stream e nel Nord Stream 2, non può essere licenziato. La Germania deve preservare la direzione ucraina per continuare a gestire gli enormi impianti di stoccaggio sotterraneo di Nezalezhnaya, utilizzati per mantenere l'equilibrio delle riserve di "carburante blu". Legare Gazprom all'oleodotto ucraino era la posizione di principio sia dell'ex cancelliere Angela Merkel che del nuovo, Olaf Scholz.

La conclusione è deludente: la Russia non potrà lasciare completamente Kiev, non gli sarà permesso. L'accordo di transito firmato a fine 2019 per un periodo di 5 anni sembrava essere l'ultimo, ma Gazprom non potrà sottrarsi alla conclusione di uno nuovo. E niente illusioni su questo! Allo stesso tempo, c'è un chiaro ritardo nel processo di certificazione per Nord Stream 2. Vi sono state ammesse una società energetica polacca e due ucraine, che possono ricordare che il gasdotto è stato completato dalla chiatta russa Fortuna, che non era dotata di un sistema di posizionamento dinamico automatico, che era un prerequisito per il progetto, e quindi molto nuovi problemi potrebbero essere creati attraverso la pipeline. È ingenuo e miope ignorare tali prospettive.

Ma è davvero tutto così brutto come sembra? Esaminiamo la situazione da una prospettiva diversa.

Da una parteSì, Nord Stream 2 non funziona ancora e non è chiaro quando verrà avviato. Allora ok. Un gasdotto non funzionante è ancora più redditizio oggi di uno operativo. Il suo costo è stimato in quasi 10 miliardi di euro, metà dell'importo è stato fornito da partner europei, ma a condizioni di prestito, che, in teoria, dovrà essere rimborsato. Inoltre, per qualche motivo si dimenticano di indicare gli investimenti per la costruzione di un corridoio di trasporto del gas da Yamal al Mar Baltico, che, secondo alcune fonti, sono stimati in 31 miliardi di dollari.

Ne esce una quantità colossale. Ci vorrebbero molti decenni per batterlo, visto che uno dei due tubi dovrà rimanere vuoto per le norme del Terzo Pacchetto Energia. Tuttavia, sullo sfondo dell'attuale crisi energetica nel mondo, Gazprom potrà guadagnare circa 8-9 miliardi di dollari entro la prossima estate. Sarà possibile abbattere l'intero costo del progetto nei prossimi due anni, a condizione che rimangano prezzi anormali del gas nell'UE. Paradossalmente, è più redditizio per l'esportatore nazionale non fornire gas che fornirlo.

D'altronde, tutto nel mondo l'economia interconnesso. I prezzi elevati dei vettori energetici e dell'elettricità nell'UE, negli Stati Uniti e in Cina porteranno alla cosiddetta "importazione dell'inflazione", ovvero un aumento del prezzo dei prodotti industriali acquistati in questi paesi. Tuttavia, questo apre anche una certa finestra di opportunità per la Russia. Come noi detto In precedenza, attratti da tariffe elettriche relativamente basse, i cosiddetti "minatori" di criptovalute si sono trasferiti nel nostro paese. Ovviamente non è qualcosa di cui essere orgogliosi, ma c'è una certa tendenza.

Nel contesto della crescente crisi energetica globale, l'elettricità a basso costo è un grande vantaggio competitivo per la Russia, che può essere utilizzato per attirare industrie da paesi in cui i prezzi dell'energia stanno stabilendo nuovi record. Ad esempio, dal sud-est asiatico, ovviamente, previa fornitura di determinati incentivi fiscali agli investitori e così via. Potremmo fare dell'elettricità a basso costo il principale "trucco" e abbiamo tutto il necessario per questo: si stanno elaborando centrali nucleari, promettenti progetti di mini-nuclei nucleari, che possono essere costruiti in tempi relativamente brevi, dobbiamo sviluppare mini centrali idroelettriche, parchi eolici , centrali mareomotrici. Lascia che l'energia all'estero sia costosa, mentre nel nostro paese sarà economica e persino "verde".

I tedeschi vogliono mantenere il transito del gas attraverso l'Ucraina? Forniamo, come adesso, 40 miliardi di metri cubi all'anno, e non di più. Lascia che i prezzi del "carburante blu" rimangano alti. Gli europei stanno trascinando Nord Stream 2? Bene, ok, lascialo sdraiare sul fondo del Baltico per un paio d'anni mentre gli investimenti reagiscono. Quindi questo progetto può essere rivisto del tutto.

Invece di fornire gas all'Europa, creeremo una joint venture in Germania per la produzione di "idrogeno blu" e pomperemo lì gas esclusivamente come materia prima per questo processo. Allora lasciate che comprino in loco idrogeno russo-tedesco, che ovviamente sarà anche costoso.

Se guardi la questione da questo punto di vista, forse non è necessario che il progetto Nord Stream 2 si svolga nella sua forma originale.
43 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. gunnerminer Офлайн gunnerminer
    gunnerminer (mitragliere) 18 dicembre 2021 15: 31
    -15%
    Il gas commerciale non scorre attraverso l'SP-2 inattivo. Non porta profitto. Guadagno perso, anche danni. L'SP-2 non è stato costruito con uno scopo tale da spiegarlo con rapporti demagogici. Giocando con i numeri, puoi ingannare il cervello dei sempliciotti. Questo è un affare tra Berlino e Mosca, in cui il tubo funge da strumento, grazie al quale l'UE non consente al nostro paese di prendere una quota eccessivamente ampia nel mercato del gas ", ha affermato Artem Deev, capo del dipartimento analitico di AMarkets. Pertanto, l'Europa può prolungare indefinitamente il periodo di certificazione fino a quando Gazprom non farà concessioni, ad esempio sotto forma di un nuovo contratto con l'Ucraina, che prevede un aumento dei volumi di transito.
    1. Marzhetsky Online Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 18 dicembre 2021 15: 45
      +9
      Il gas commerciale non scorre attraverso l'SP-2 inattivo. Non porta profitto. Guadagno perso, anche danni. L'SP-2 non è stato costruito con uno scopo tale da spiegarlo con rapporti demagogici. Giocando con i numeri, puoi ingannare i cervelli dei sempliciotti.

      Sbagliato. È solo che i prodotti vengono esportati a un prezzo più alto. Ci sarà più gas, il prezzo sarà più basso. È tutto.
      1. Il commento è stato cancellato
        1. tulipano Офлайн tulipano
          tulipano 18 dicembre 2021 16: 52
          +7
          dovresti prima guardare le statistiche ufficiali di Gazprom - in soli 9 mesi di 21 anni ha guadagnato 20 miliardi in più))) Le tue mriyas che Gazprom non ha nulla poiché tutti i prezzi sono fissi - sono semplicemente ridicoli) Tutti gli accordi con contratti a lungo termine sono legati all'aumento dei prezzi - così che Gazprom ha guadagnato molto bene sull'aumento dei prezzi del gas senza nemmeno vendere sul posto. E SP-2 è stato a lungo respinto per soldi, quindi non c'è fretta.
      2. squalo Офлайн squalo
        squalo 19 dicembre 2021 13: 16
        -1
        Naturalmente, sarebbe possibile aumentare i prezzi senza utilizzare l'SP-2. Dopotutto, anche ora Gazprom sta adempiendo al contratto e ora non sta usando l'SP-2! L'unica cosa che ha "aiutato" SP-2 è la logica per Gazprom che i volumi aggiuntivi passeranno solo attraverso SP-2! Ma dopotutto, nulla ti impedisce di promettere una produzione aggiuntiva?! Perché fare questo?! Penso che la risposta sia semplice, e risieda nella servile dipendenza e corruzione dei vertici di Gazprom, per i quali è più importante mettere un centesimo in tasca, e non un dollaro nel bilancio russo. Ebbene, formalmente, la SP-2 pronta all'uso limita il desiderio di avviare la costruzione di terminali di ricezione del GNL, una flotta di navi cisterna, ecc. Questo è il suo ruolo: agire come una pietra nel suo seno.

        Sì, l'aumento del profitto di Gazprom ha già giustificato la costruzione dell'SP-2. Fatto. E penso che sia un dato di fatto che dopo il 2024 sia molto improbabile che il transito del gas attraverso il DUrkainy GTS continui. Semplicemente non è redditizio! Ora Gazprom non vende sul posto! E non è necessario! Vende Wingas, Wintershal DEA, in cui Gazprom ha il 100% e il 49% del capitale, questo è più che sufficiente ...
      3. zenion Офлайн zenion
        zenion (zinovy) 25 dicembre 2021 15: 57
        0
        Il gas viene fornito ad un prezzo negoziato, e poi, in quanto destinatario, vuole darlo ad altri. Dritto, come nel dopoguerra. Va bene per chi ha una gamba sulla gamba dei pantaloni, non si strofina, non interferisce mai.
    2. svoroponov Офлайн svoroponov
      svoroponov (Vyacheslav) 19 dicembre 2021 04: 44
      0
      L'Europa (Germania) non potrà ritardare all'infinito secondo la sua legislazione. La costruzione di Gazprom comprende anche la costruzione di un impianto GNL nel Baltico. Inoltre, Gazprom guadagna sul posto, in quanto partecipa in una percentuale o nell'altra delle principali compagnie del gas in Europa, che inviano parte del gas ricevuto con contratti a lungo termine lì per guadagnare denaro extra.
      E un aumento delle entrate di bilancio dalle esportazioni di cibo e altre direzioni diverse dal gas consentirà di non concludere nuovamente alcuni dei contratti per i volumi pompati attraverso la Polonia e l'Ucraina, inoltre, alcuni di questi volumi saranno ammessi in aggiunta da ovest a est. Inoltre, anche il mercato del gas in Russia è in crescita, ecco l'offerta della popolazione e la lavorazione del gas con la chimica del gas. Le imprese sono progettate, costruite e alcune sono già operative o hanno iniziato a produrre prodotti.
      In breve, la nuova industrializzazione della Russia è in marcia. E poiché ci sono più minerali in Russia che in Europa (non c'è già niente lì), c'è già una tendenza per la produzione e gli affari a fluire in Russia. Questo è molto occidentale e fa infuriare.
      1. CIRCUITO INTEGRATO Офлайн CIRCUITO INTEGRATO
        CIRCUITO INTEGRATO (IO SONO S) 19 dicembre 2021 13: 02
        -1
        Se la Federazione Russa avesse avuto un clima positivo per gli investimenti e una sana politica estera, i paesi occidentali avrebbero effettivamente trasferito industrie ad alta intensità energetica e dannose. Quello che fanno da tempo nei paesi del terzo mondo.
    3. Il commento è stato cancellato
    4. zenion Офлайн zenion
      zenion (zinovy) 22 dicembre 2021 16: 52
      0
      Ma in un villaggio, in una capanna, veniva fornito il gas. Il resto è il prossimo.
  2. Dub0Vitsky. Офлайн Dub0Vitsky.
    Dub0Vitsky. (Victor) 18 dicembre 2021 15: 39
    +9
    In qualsiasi momento, un nuovo Sashko Bely potrebbe apparire in Ucraina, rapidamente (lì è possibile) farsi strada verso la presidenza e fare a pezzi i tubi, punendo gli odiati moscoviti. Forse, da parte nostra, aiuteremo i nostri fratelli?
    1. Il commento è stato cancellato
  3. Il commento è stato cancellato
    1. tulipano Офлайн tulipano
      tulipano 18 dicembre 2021 16: 54
      +3
      Ripeto - le sanzioni fanno il gioco della Gazprom - in 9 mesi di 21 anni ha guadagnato 20 miliardi in più. Cioè, ha già ripagato i suoi investimenti in SP-2 quattro volte)))
      L'Europa ha perso più di 2014 miliardi di euro in risposta alle controsanzioni russe dal 200))) E perderà ancora di più e si bloccherà, e tu salti su)))
  4. tulipano Офлайн tulipano
    tulipano 18 dicembre 2021 16: 56
    +5
    Non capisco perché l'autore sia sicuro che l'Europa costringerà Gazprom a concludere un nuovo contratto con l'Ucraina?))) In primo luogo, prima, ci sono ancora tre anni e durante questo periodo potrebbero cambiare molte cose, ovviamente ci sono UE balli politici intorno a UkroGTS - ma non sono forniti di nulla)) )
  5. Bakht Офлайн Bakht
    Bakht (Bakhtiyar) 18 dicembre 2021 17: 08
    +6
    1. Da dove viene la cifra di 31 miliardi per la parte terra? In precedenza, c'era una cifra di $ 10 miliardi. Le cifre ufficiali di Gazprom sono 250 miliardi di rubli al cambio del 2009.
    2. Da dove viene l'informazione che il costo di metà della parte marittima della SP-2 è stato dato a credito? Le compagnie europee del gas stanno preparando una causa alla Commissione europea per un importo di quasi $ 5 miliardi. Queste sono le loro spese per la costruzione della parte marittima della SP-2. E altri 10 miliardi per i gasdotti terrestri in Europa. Per cui hanno già speso.
    3. Quali sono gli obblighi contrattuali di Gazprom per le forniture di gas all'Europa?
    Ad oggi, Gazprom ha adempiuto a tutti i contratti per le forniture di gas all'Europa per il 2021. Quindi il transito può essere fermato in sicurezza per almeno sei mesi.
    1. Boriz Офлайн Boriz
      Boriz (borizia) 18 dicembre 2021 19: 45
      +1
      10 miliardi - il costo della parte sottomarina, metà dei quali è stata finanziata da 5 società occidentali.
      31 miliardi: il costo della parte terrestre in Russia.
      I tubi via terra in tutta Europa costano 15 o 16 miliardi.
      Gazprom ha già riconquistato la parte offshore, ma deve ancora riconquistare la sua parte terrestre...

      Quindi il transito può essere fermato in sicurezza per almeno sei mesi.

      I maggiori partner di Gazprom in Europa, per una strana coincidenza, possiedono il 100% delle azioni di Gazprom. Lavorano nel piccolo commercio all'ingrosso e al dettaglio. Possiedono anche otto strutture UGS in Europa. Quindi meglio non sostituirsi a questi clienti, da loro deriva il guadagno dal livello dei prezzi spot.
      1. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 18 dicembre 2021 19: 57
        +1
        Sto parlando della parte terrestre. Secondo Gazprom, il costo della sezione onshore è di 250 miliardi di rubli a prezzi 2009. Se prendiamo il rapporto tra dollaro e rublo (sembra 25 rubli per dollaro), allora risulta essere 10 miliardi, questa è la cifra che ho sentito finora. Ora c'è una cifra di 31 miliardi (dollari o euro). Riesci a trovare la fonte?
        1. Boriz Офлайн Boriz
          Boriz (borizia) 18 dicembre 2021 20: 23
          0
          Non te lo dirò a caso. L'ho indicato qui da qualche parte in primavera. Poi mi sono ricordato dove. Ricorderò - lo lascerò cadere. E ho sentito 15-16 miliardi a terra in Europa l'altro giorno da Martsinkevich.
          1. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 18 dicembre 2021 20: 26
            +1
            Sì, Martsinkevich ha parlato dei costi delle aziende occidentali. E ha espresso le loro perdite. 5 miliardi è il 50% della parte marina (non si parlava di prestiti). Questi sono esattamente i costi delle compagnie del gas. E sembrano aver investito altri 10 miliardi in cinque gasdotti terrestri in Germania, Repubblica Ceca, Francia e Olanda. Più precisamente, puoi guardare il suo video. Bisogno di ricerca. Troverò, darò un link.
            1. squalo Офлайн squalo
              squalo 19 dicembre 2021 11: 30
              0
              Sì, il costo degli interconnettori di solito non è incluso nell'importo totale, perché si tratta di progetti separati, sebbene relativi a SP-2. Proprio come gli oleodotti onshore verso SP-2: la loro costruzione nella parte europea della Russia è necessaria per chiunque ed è progettata non solo per SP-2, ma anche per Ust-Luga, e semplicemente per la consegna da Yamal a nord-ovest Russia... Quindi è una questione controversa includerli nel progetto SP-2.
              1. Bakht Офлайн Bakht
                Bakht (Bakhtiyar) 19 dicembre 2021 12: 34
                +2
                Penso di aver capito la logica dei 31 miliardi, questa è solo una distorsione dei fatti.
                Il costo della sezione offshore è di 10 miliardi (di cui la metà della metà di Gazprom è di 5 miliardi), il costo di Torzhok-Ukhta 2 è di 10 miliardi (queste sono solo le spese di Gazprom). È interessante notare che la capacità di flusso di questo gasdotto è di 55 miliardi di metri cubi. Cioè, è completamente coinvolto nell'SP-2. SP-1 serve Torzhok-Ukhta 1. Opera su SP-1, superando la sua capacità di progettazione. Invece di 55 miliardi di metri cubi, ne pompa 58. Per il secondo anno consecutivo.
                Il costo dei gasdotti europei va dai 10 ai 12 miliardi di dollari. Questi sono i costi netti delle aziende europee. GazProm non ha nulla a che fare con questo.
                10 + 10 + 12 = $ 32 miliardi. Di questi, i costi di Gazprom sono 15 miliardi.

                Ma questo solleva una domanda interessante. Perché le aziende europee del gas mantengono un fiero silenzio? Hanno tra i 15 ei 17 miliardi di dollari sepolti sotto terra. E non ci sono reclami. Lo stesso Martsinkevich ha la risposta. Questi non sono interconnettori, ma veri e propri gasdotti.

                Ma ecco cosa sorprende: non c'è una sola causa delle cinque società europee che hanno investito nella costruzione della SP-2. Inoltre: SP-2 ha estensioni via terra - un intero sistema di quattro principali gasdotti in Germania, Repubblica Ceca e Austria... A causa del fatto che, per colpa degli Stati Uniti e dei tabacchi europei a loro fedeli, SP-2 non è ancora stato messo in funzione, i principali gasdotti EUGAL, Capacity4Gas, Megal e Megal Suid sono fermi da più di un anno... Tutti sono completamente costruiti, cioè tutti gli investimenti previsti sono stati completati, ma non c'è ritorno: la SP-2 non funziona - non c'è gas - non c'è modo di lavorare. Unica eccezione è l'operativo EUGAL, seppur non a regime, attraverso il quale scorre il gas del primo Nord Stream, secondo il progetto, destinato al gasdotto OPAL. Con la decisione della Commissione europea sulla richiesta del Servizio antimonopolio della Repubblica di Polonia, la capacità OPAL è limitata al 50 percento e questo 50 percento passa attraverso EUGAL, che corre parallela a OPAL.

                Il bisonte europeo siede in queste compagnie del gas. I reclami sono pronti da tempo, ma non presentati. Si affidano alla legge europea sulla protezione degli investimenti e tutti sanno che con una probabilità del 99,9% vinceranno queste pretese. Quindi prenderanno i loro 15-17 miliardi di dollari. Ma saranno pagati dai governi di quei paesi che sono membri dell'UE. Pertanto, sono calmi come un boa che guarda un coniglio.
                1. Bakht Офлайн Bakht
                  Bakht (Bakhtiyar) 19 dicembre 2021 12: 43
                  +2
                  https://geoenergetics.ru/2021/12/10/pochemu-priostanovili-sertifikaciyu-nord-stream2-ag/

                  Il paradosso è evidente: esigendo il rispetto della lettera stessa del Terzo Pacchetto Energia, la Commissione Europea punisce tutti i consumatori europei, tra i quali sta crescendo rapidamente il famigerato indicatore della “povertà energetica”. Ma la Commissione Europea non è in grado di ammettere il proprio errore, preferendo dimostrare una caparbietà incredibile, e non abbiamo visto nessuna protesta al riguardo in nessun Paese dell'UE. E i partner europei a lungo termine di Gazprom sono abbastanza soddisfatti della seguente situazione: osservando attentamente la legislazione europea, durante questa stagione di riscaldamento potrebbero realizzare un profitto paragonabile al volume degli investimenti da loro effettuati nella costruzione della SP-2 e delle sue estensioni via terra.

                  Anche questo non è un segreto: quelle società europee che collaborano con Gazprom da molto tempo e a condizioni reciprocamente vantaggiose hanno investito nella SP-2 e nei gasdotti attraverso il territorio dei paesi europei. Non sono state queste società o Gazprom a portare il mercato europeo del gas al suo stato attuale, non sono state loro a insistere su restrizioni e sanzioni contro SP-2. I loro investimenti in nuovi gasdotti non funzionano e non funzioneranno fino al momento in cui il gas scorrerà attraverso SP-2, ma le decisioni prese e attuate dalla Commissione Europea consentono di compensare questi investimenti ora, quando SP-2 continuerà a attendere l'espletamento di tutte le pratiche burocratiche. ... E non c'è motivo per tutti gli investitori di rinunciare a tale opportunità: niente di personale, solo affari.

                  Gasprom è esattamente nella stessa posizione. Osservando rigorosamente lo spirito e la lettera del Terzo Pacchetto Energia, GazProm realizza un profitto paragonabile ai suoi costi per le parti offshore e onshore di SP-2.
                  Gasprom ha costruito un gasdotto. Inoltre - il mal di testa dell'UE. Riguarda anche il livello di gestione e pianificazione dei funzionari europei. Rispetto a loro, a Gazprom ci sono dei geni.
      2. Bakht Офлайн Bakht
        Bakht (Bakhtiyar) 18 dicembre 2021 20: 10
        +3
        Qualsiasi figura deve essere pompata e pesata.
        Così. Layout di Gazprom

        Il primo stadio con otto stazioni di compressione è in funzione dal 2012. Il costo è stato stimato da Gazprom nel 2011 (a prezzi 2009) a 234 miliardi di rubli, il costo di 1 km era di 241 milioni di rubli. Si scopre che nel corso dell'anno, dal 2009 al 2010, il prezzo delle costruzioni è aumentato di meno del 3%. A prezzi dell'anno in corso la seconda fase del gasdotto potrebbe costare 250 milioni di rubli. per 1 km o 242,5 miliardi di rubli.

        Quindi, il primo stadio è stato costruito già nel 2012. La seconda fase è stimata in 242,5 miliardi di rubli. La lunghezza è di 970 km.
        Per fare un confronto, il gasdotto Power of Siberia -2 con una lunghezza di oltre 6 km è stimato da Gazprom a 000 trilioni di rubli. Alcuni esperti parlano di 1,6 trilioni di rubli.
        Questo fa $ 30 miliardi di RUB 2,2 trilioni. Si scopre che 970 km sono più costosi di 6000 km.
        Vorrei avere delle solide fonti di tali informazioni.

        Il primo giunto del gasdotto Ukhta - Torzhok - 2, nsul lato terra del percorso Nord Stream 2, è stato saldato il 27 ottobre 2015 alla presenza del CEO di Gazprom Alexei Miller e del presidente russo Vladimir Putin (ha partecipato alla cerimonia in videoconferenza). E venerdì scorso, Gazprom per la prima volta ha stimato i costi di costruzione di questo gasdotto: la cifra è indicata nei documenti della società per gli investitori: 217 miliardi di rubli. nei prezzi 2010, quando è stata sviluppata la documentazione del progetto. La lunghezza di Ukhta - Torzhok - 2 - 970 km, risulta, il costo di 1 km "Gazprom" stimato in 223,7 milioni di rubli.
        1. Boriz Офлайн Boriz
          Boriz (borizia) 18 dicembre 2021 20: 34
          0
          Gazprom dovrà pagare di tasca propria la quota principale di 31 miliardi di euro, ma Korchemkin è fiducioso che il colosso del gas russo sposterà parte dei costi sui consumatori domestici, il che aumenterà i prezzi del gas in Russia.

          Inoltre, non ci sono solo tubi, ma anche una stazione di compressione di dimensioni e parametri terribili sulle rive del Golfo di Finlandia.
          Ma qui il numero 31 è dato in qualche modo incomprensibile. Cosa è incluso ...
          1. Bakht Офлайн Bakht
            Bakht (Bakhtiyar) 18 dicembre 2021 20: 42
            +3
            Questa è l'opinione del direttore di una società di consulenza che ha sede negli Stati Uniti (per quanto ho capito). Ho letto la sua intervista prima. Ciò che dice chiaramente non è d'accordo con l'opinione di Martsinkevich. Credo di più in quest'ultimo. E anche dove ha ottenuto la cifra di 31 miliardi non è chiaro.
            1. Boriz Офлайн Boriz
              Boriz (borizia) 18 dicembre 2021 20: 45
              0
              Ora ricordo che ho anche sentito 31 da Martsinkevich, ma da qualche parte in primavera. Ora non lo troverai nei video. E 15 - 16 in Europa - proprio l'altro giorno. Ma non ha nominato 31 lì.
  6. Il commento è stato cancellato
  7. Il commento è stato cancellato
    1. S CON Офлайн S CON
      S CON (N S) 18 dicembre 2021 18: 42
      +2
      questo non è un fiore questo è un rosso dupa nato gay
    2. Bakht Офлайн Bakht
      Bakht (Bakhtiyar) 18 dicembre 2021 20: 00
      +1
      In tutta onestà, va detto che il papavero è un simbolo in memoria delle vittime della prima guerra mondiale. Nonostante il nastro di San Giorgio, i neonazisti ucraini hanno deciso di utilizzare questo simbolismo. Che rapporto abbia la prima guerra mondiale con l'Ucraina è chiaro solo a loro.
  8. S CON Офлайн S CON
    S CON (N S) 18 dicembre 2021 18: 40
    +2
    Quando Gazprom rivedrà i prezzi del gas in base ai contratti con gli Hans? alcuni scrivono tipo una volta ogni 2 mesi, altri una volta ogni 9 mesi.. a quanto pare gli Hans non si sono ancora resi conto che 300 euro possono trasformarsi in 1500\mila metri cubi
    1. Grigoriy_78 Офлайн Grigoriy_78
      Grigoriy_78 (Gregory R.) 22 dicembre 2021 11: 22
      0
      300 euro possono trasformarsi in 1500\mila metri cubi

      - gireranno. Entro l'estate, quando il gas dovrà essere pompato negli impianti UGS europei. Il prezzo per la maggior parte dei contratti europei a lungo termine di Gazprom è legato al prezzo del gas in loco con un ritardo di sei mesi, ricalcolato ogni mese. Penso che nella primavera e nell'estate del 2022 Gazprom venderà principalmente gas all'Europa con contratti a breve termine, per non "affondare" troppo in termini di offerta (di conseguenza dovrà ridurre la produzione, dannosa per il gas pozzi). Ma quest'ultimo è vero, riflessioni personali.
  9. Dub0Vitsky. Офлайн Dub0Vitsky.
    Dub0Vitsky. (Victor) 18 dicembre 2021 19: 25
    0
    Citazione: S C
    Quando Gazprom rivedrà i prezzi del gas in base ai contratti con gli Hans? alcuni scrivono tipo una volta ogni 2 mesi, altri una volta ogni 9 mesi.. a quanto pare gli Hans non si sono ancora resi conto che 300 euro possono trasformarsi in 1500\mila metri cubi

    Volumi aggiuntivi di 270 euro ciascuno, un'esca per indurre ad acquistare gas dal tubo-1 e dal tubo-2. E attraverso il resto - solo per il trading spot. Lì, gli speculatori aumentano tali prezzi scambiando gas virtuale e cartaceo. Cosa puoi fare, HANNO CHIESTO, anche attraverso i tribunali, di farlo. Abbiamo pensato che i contratti a lungo termine a un prezzo ancorato al petrolio sarebbero stati più costosi di uno spot. Hanno vinto il primo anno. E abbiamo perso diversi miliardi. Ma quando abbiamo iniziato a dare solo ciò che era stato ordinato, e l'ordinato non era abbastanza, e non abbiamo dato, andando avanti, inoltre, a cui erano abituati, ci siamo resi conto che il bazar è torsione delle mani. Ora hanno ricominciato a pensare di portarci in tribunale per tornare al vecchio. Quindi, pipe-1 e pipe-2 sono uno scalpello che taglia l'unità dell'UE. Hanno interessi diversi e, di fatto, non andranno mai d'accordo. Esteriormente, sembra, insieme, i polacchi, i tedeschi, ma, in realtà, i lupi, si morderanno a vicenda tutto ciò che penzola.
  10. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 18 dicembre 2021 21: 01
    -2
    L'elettricità economica è un grande vantaggio competitivo, ma non nella Federazione Russa: l'assenza di massicci investimenti e il trasferimento di capacità produttive nella Federazione Russa non è in qualche modo visibile
    L'inflazione è del 7%, si prevede fino al 10%.
    Come spiega il capo della banca centrale, l'importazione dell'inflazione è la causa di tutto, il risultato dell'integrazione nel sistema capitalista mondiale.
    All'interno dell'istruzione statale, il grande capitale è soggetto alla regolamentazione del governo ed è attanagliato dalla morsa delle restrizioni tariffarie: una politica socialmente orientata non consente prezzi di livello mondiale nel mercato interno e riceve la parte del leone dei profitti dalle relazioni economiche estere, in quale Gazprom svolge il ruolo principale.
    Nella lotta all'inflazione, la banca centrale alza il tasso di riferimento.
    Ciò porta a un aumento del costo dei prestiti e a una carenza di capitale circolante, che porta a una crisi economica, un aumento della disoccupazione, un aumento dei costi di compensazione della NWF e l'indebitamento esterno sanzionato, se possibile, è esorbitante interesse.
    Occorre accelerare il più possibile la posa del tubo attraverso la Mongolia e aumentare le esportazioni verso la Cina, seppur a prezzi contenuti, e chiudere i corsi d'acqua del nord e il transito bielorusso, quello ucraino nei limiti degli obblighi contrattuali e senza eccessi forniture su richiesta degli importatori. Basta come arieti che martellano una porta chiusa e fanno ridere apertamente i "partner" occidentali introducendo diversi pacchetti energetici, impronte di carbonio, certificazioni, dettando requisiti per il pagamento per il transito attraverso l'Ucraina per la sua manutenzione a spese della Federazione Russa, ecc.
  11. Krilion Офлайн Krilion
    Krilion (Krilion) 19 dicembre 2021 05: 16
    0
    cosa vuol dire allontanarsi dal transito ucraino "non sarà permesso"? .. l'intero articolo è pura sciocchezza ...
    1. Marzhetsky Online Marzhetsky
      Marzhetsky (Sergey) 19 dicembre 2021 13: 56
      0
      Capisco solo cosa sta succedendo meglio di te.
      1. squalo Офлайн squalo
        squalo 20 dicembre 2021 02: 43
        0
        Non sono sicuro che tu abbia capito bene;) Il pagamento per il transito attraverso il DUrkainy GTS è garantito fino alla fine del 2024. Non puoi transitare, ma pagare. Ma questo è un aspetto negativo del karma. E devi essere pronto per questo. Ed è stupido pagare e non usare. Questo è un danno per gli ucraini, ma anche per te stesso. Ma non siamo ucraini, per gioire di una mucca morta che sacrifica le nostre pecore per questo? Pertanto, è saggio sfruttare appieno le opportunità. Carica la GTS dUrkainy mentre fai oscillare la barca dei rifornimenti. Fornire un volume minimo rigorosamente coerente. Solo transito pagato. Non discutere con nessuno di niente. Non per fare nuovi contatti, ma per promettere di prendere in considerazione eventuali offerte lucrative. L'unica domanda è ciò che è considerato vantaggioso. Il transito tramite SP-2 è più breve di 2000 km. E 2 volte più economico per 1 km.
        I seri appaltatori tedeschi Wingas, Wintershall sono interessati ai volumi e ai prezzi esistenti. Sono di scarso interesse per lo stoccaggio negli impianti di Durkain UGS. E i piccoli appaltatori non hanno contratti con Gazprom. A Gazprom non interessano i loro desideri.
        Penso che Durkaina non abbia possibilità dopo il 2024. Solo ordini di transito spot. Come i polacchi. Questo è il requisito dell'UE!
        1. Marzhetsky Online Marzhetsky
          Marzhetsky (Sergey) 22 dicembre 2021 11: 35
          0
          Non sono sicuro che tu abbia capito bene;) Il pagamento per il transito attraverso il DUrkainy GTS è garantito fino alla fine del 2024.

          Vedrai. Capisco meglio di te.
          1. squalo Офлайн squalo
            squalo 23 dicembre 2021 12: 29
            0
            Penso che nessuno ! Non capisci proprio! La probabilità di concludere ed estendere il transito è minima!

            Mi chiedo perché il 90% della risposta è tagliato!? Ebbene, lo ripeto brevemente: le trattative sia sul transito che sull'acquisto di gas con Gazprom dovrebbero essere a Mosca oa San Pietroburgo, e nessuno può permettersi di andarci adesso a Durkain! E le trattative stesse, ovviamente, saranno inquadrate come una resa di posizione da parte di una delle parti. Pertanto, solo sul territorio della Russia! E questo è già un formato inaccettabile per gli ucraini.
  12. Ilya Aksenov Офлайн Ilya Aksenov
    Ilya Aksenov (Ilya Aksenov) 19 dicembre 2021 09: 09
    0
    Se il Nord Stream 2 viene messo in funzione, i prezzi del gas crolleranno - questo non è redditizio per Gazprom. Ma se pende come una spada di Damocle sull'UE e sugli Stati Uniti, porterà profitto alla Russia e lo sta già portando.
  13. BoBot Robot - Free Thinking Machine 19 dicembre 2021 11: 59
    -1
    Non me ne frega niente dei Deutsche e infine dell'Europa!
    Porteremo il nostro gas in Cina
    Bene, mostreremo bene l'Europa ... y!
  14. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 19 dicembre 2021 15: 05
    -1
    Gazprom lavora con contratti a lungo termine.
    L'essenza di tutto ciò che sta accadendo è che i "partner" occidentali hanno cercato di allontanarsi da loro e complicare la posizione di Gazprom.
    Un gasdotto non funzionante porta solo perdite, che possono essere compensate dal volume che Gazprom vende a prezzi di cambio solo nelle fantasie dell'industria dell'agitazione e in un'immaginazione malata.
    1. Il commento è stato cancellato
  15. NikolayN Офлайн NikolayN
    NikolayN (Nicholas) 19 dicembre 2021 19: 22
    0
    Qui è necessario esaminare tutte le opzioni. Calcolare. Non possiamo farlo. Facciamo contare gli esperti.
    Ad esempio, non firmare contratti a lungo termine. Non concludere un contratto con l'Ucraina. Come si comporterà il mercato? E a Ust Luga per costruire un impianto GNL. Ci sono molte opzioni. Cosa significa per noi: un possibile calo dei profitti di Gazprom. E per l'Europa? Mancanza di gas. E prezzi alle stelle, ma anche questo è un argomento a favore dell'energia verde. O, per esempio, l'arrivo di autorità sane in Ucraina.
  16. Sergey Latyshev Офлайн Sergey Latyshev
    Sergey Latyshev (Serge) 19 dicembre 2021 20: 28
    0
    Tutto questo è puro ragionamento astratto.
    Non sappiamo cosa ne pensi Gazprom. Se potrebbe guadagnare ancora di più con JV 2 - non lo sappiamo.
    Sappiamo che i tempi di inattività costano un bel centesimo.
    Sappiamo che tutti gli altri stanno facendo soldi il più possibile, creando anche entusiasmo.
    I prezzi e Gazbrom non sono direttamente correlati, solo indirettamente. Gli intermediari stanno giocando in borsa, non si sa quale parte di loro lavori per Gazprom.
    Gli impianti di stoccaggio del gas ERANO pieni al 70% in Europa, ora i media per qualche motivo non scrivono diligentemente.
    Una coincidenza?
    1. tulipano Офлайн tulipano
      tulipano 19 dicembre 2021 21: 54
      0
      semplice non costa assolutamente nulla a Gazprom, tanto da ripetere qui svidomye mriya. L'utile di Gazprom per 9 mesi del 2021 ha superato di 20 miliardi quello dell'anno scorso! E poi sono sicuro al 100% che Gazprom abbia sottovalutato i suoi profitti per non pagare di più al budget)))
  17. zenion Офлайн zenion
    zenion (zinovy) 21 dicembre 2021 00: 56
    +1
    Ricorda una fiaba francese su una volpe e l'uva. Voleva mangiare, ma è stata cacciata. Corre per il campo e dice - Non volevo, inoltre, l'uva è ancora verde, non matura. Se tutto va avanti così, risulta come in un'auto con cui il proprietario ha avuto problemi. Ho comprato un carburatore che ha risparmiato il 40% di carburante, poi quattro candele, ognuna delle quali ha risparmiato il 10% di carburante. Poi ha messo in una pompa, che ha risparmiato il 15 per cento del carburante. E anche un filtro che ha risparmiato il 10% del carburante. Di conseguenza, il carburante ha riempito eccessivamente il carburatore, quindi il serbatoio ha iniziato a fuoriuscire dal serbatoio e l'auto ha preso fuoco. Così sarà con Nord Stream. Inizierà a pompare gas dall'Europa alla Russia, i pozzi traboccheranno di gas e dissolveranno tutto il petrolio. E dall'olio disciolto si potranno fare ottime galosce, migliori e di migliore qualità che in URSS. Interromperemo le conquiste comuniste. Sorprendentemente, non appena il segno dell'URSS è stato cambiato in quello russo, quei comunisti che governavano il paese sono scomparsi, tutti si sono impiccati perché in generale non ne valeva la pena, perché ora hanno fatto meno da un non paese così grande e non sono nemmeno capitalisti, ma feudali. Che è un paese molto pacifico. Il prossimo passo è la schiavitù. E se non fosse stato per il nemico Stalin, sarebbero stati a lungo Gauleiter delle regioni. Stalin ha combattuto con l'Occidente, e tutto il marciume era nelle retrovie. Dopo la morte di Stalin, l'ordinato del paese, i virus si sono moltiplicati.
  18. Semyon Sukhov Офлайн Semyon Sukhov
    Semyon Sukhov (Semyon Sukhov) 21 dicembre 2021 21: 25
    0
    da Yamal al Mar Baltico, che, secondo alcune fonti, sono stimati in 31 miliardi di dollari.

    - l'autore aggiunge erroneamente 31 miliardi al costo della parte mare. Nel corso del tempo, alla sua estremità verrà costruito un impianto di GNL nel Baltico. È molto più economico trasportare GNL dal Golfo di Finlandia che da Yamal. Una metaniera costa circa 200mila green al giorno! E la lezione sul ghiaccio artico è ancora più costosa. Il viaggio dal Baltico al geyrope occidentale richiederà 2-3 giorni e da Yamal due settimane e, a seconda del ghiaccio, potrebbe essere più lungo. La Russia trasporterà il suo gas sulle proprie gasiere e porterà via questi miliardi molto rapidamente...
    1. zenion Офлайн zenion
      zenion (zinovy) 22 dicembre 2021 16: 58
      0
      Storia. Una bella signora sta camminando e vede 20 dollari per strada. Si chinò a raccoglierli e sentì di non aver trovato venti dollari, ma di averli guadagnati.