Bruxelles ha ufficialmente incolpato Mosca per i suoi errori di calcolo energetici


La Russia si rifiuta di aumentare i volumi di gas naturale forniti, e quindi esercita pressioni sull'Unione Europea, anche con l'obiettivo di accelerare il lancio del Nord Stream 2. Tale parere è stato espresso dall'Alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e politica sicurezza Josep Borrell. Il politico ha anche collegato la crisi energetica nell'UE con gli eventi in Ucraina e Bielorussia.


A rigor di termini, la Russia sta adempiendo ai suoi obblighi sulle forniture di gas, ma molti credono che il suo rifiuto di aumentare le forniture all'Europa o di riempire più attivamente gli impianti di stoccaggio sotterranei sia un metodo di pressione sull'UE.

Borrell ha fatto una dichiarazione molto controversa.

È abbastanza ovvio che la Russia non può "proprio così" aumentare il volume delle esportazioni di gas naturale verso l'Europa, e lo fa solo sulla base di contratti firmati. Questo è stato più volte sottolineato sia dal presidente russo Vladimir Putin che dall'ex cancelliere tedesco Angela Merkel.

Allo stesso tempo, Borrell propone di valutare le crisi in Ucraina e Bielorussia nel contesto dell'aumento dei prezzi del gas in Europa.

Qualsiasi discorso su Russia, Ucraina, Bielorussia ha una dimensione energetica

- ha detto il politico, senza avvalorare le sue parole.

Dichiarazioni così maldestre da parte degli alti funzionari dell'UE sono solo un tentativo di attirare all'orecchio nuove accuse contro la Russia. Dopotutto, trovandosi in una situazione difficile con i prezzi dell'energia, tra l'altro, per colpa loro, gli europei, al fine di eliminare i rischi e le conseguenze politiche per se stessi, hanno fatto ricorso a un metodo collaudato: la ricerca di un cattivo esterno responsabile di tutti i fallimenti. Tuttavia, non ci volle molto per cercare.
6 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. Jacques sekavar Офлайн Jacques sekavar
    Jacques sekavar (Jacques Sekavar) 20 dicembre 2021 10: 43
    -6
    Bruxelles ha ufficialmente incolpato Mosca per i suoi errori di calcolo energetici

    Mosca, come sempre, si è stancata o ha cominciato a trovare scuse?
  2. Dan Офлайн Dan
    Dan (Daniele) 20 dicembre 2021 12: 04
    +5
    La Russia si rifiuta di aumentare il volume di gas naturale fornito e quindi esercita pressioni sull'Unione europea, anche con l'obiettivo di accelerare il lancio del Nord Stream 2.

    Devo dire senza mezzi termini che l'Europa negli ultimi anni, inventando pacchetti energetici e altre aggiunte discriminatorie, ha fatto di tutto per limitare la fornitura di gas da Gazprom all'Europa. Se stessi. Volontariamente e attivamente. Ora bevi un cucchiaio del problema che tu stesso hai composto. Gazprom rispetta tutti i contratti, a differenza di te. Ammetti? Lo ammetti ... Se vuoi scaldarti, avvia l'SP-2 e cancella quelle norme che interferiscono. È tutto così semplice!!! Ebbene sì, certo, non è del tutto piacevole sembrare degli sciocchi miopi agli occhi della gente. Ma c'è la possibilità di non farti prendere a calci in culo dall'elettorato che hai congelato... risata
  3. Viso Офлайн Viso
    Viso (Alexander Lik) 20 dicembre 2021 14: 05
    +3
    Non riconoscendo le loro stupide politiche, l'Eurohea non fa che aggravare le conseguenze. Sperano davvero in questo modo di elemosinare risorse dalla Russia quasi per niente?
  4. Tektor Офлайн Tektor
    Tektor (Tettore) 20 dicembre 2021 15: 11
    +2
    Borrell probabilmente non sa che devi pagare per lo stoccaggio del gas nelle strutture UGS. E questa tassa è salita alle stelle insieme al costo del gas. Pertanto, non è redditizio per Gazprom stoccare il gas negli impianti UGS europei, poiché può coprire tutte le applicazioni con i gasdotti di trasporto esistenti.
  5. Siegfried Офлайн Siegfried
    Siegfried (Gennadia) 20 dicembre 2021 21: 03
    +2
    Ora alcuni politici occidentali semplicemente non sanno come comportarsi, cosa dire: non possono valutare la situazione. Pertanto, ripetono la narrativa attuale. Ciò è particolarmente vero per i nuovi politici tedeschi, come ministro e. casi. La signora è sempre stata nel partito verde populista e non capisce l'economia e la geopolitica più che l'astrofisica. Di recente, con parole sue, ha alzato il prezzo del gas in Europa, che i tedeschi dovranno pagare di tasca propria. Sembra che nelle dichiarazioni ufficiali dei politici russi sia necessario indicare i nomi di quei politici occidentali che commettono errori così grossolani. Quando sentiranno i loro nomi in riferimento alle conseguenze delle loro azioni e dichiarazioni, capiranno di essere sul ghiaccio scivoloso. Questa signora semplicemente non sa cosa dire, non capisce affatto cosa sta succedendo. È necessario attaccare non l'"Occidente", ma i politici specifici per nome. Dire che lui e lui essenzialmente chiedono una guerra in Europa, per esempio.
  6. Khaertdinov Radik Офлайн Khaertdinov Radik
    Khaertdinov Radik (Radik Khaertdinov) 21 dicembre 2021 11: 48
    +3
    A giudicare dai discorsi degli "europolitici", sembra che non porranno fine all'"epidemia" di follia!))) ... o è questo il comportamento normale dei burattini statunitensi?)))