Negli Stati Uniti, Biden ha avuto 4 settimane per decidere sulla Russia


Dopo che le agenzie di intelligence statunitensi hanno scoperto i segni di un raduno di truppe russe vicino al confine ucraino in autunno, Joseph Biden ha ordinato alla sua amministrazione di intraprendere un'azione decisiva. Ricorda il 2014, quando Washington non poteva prevedere l'"occupazione" russa della Crimea.


Sette anni fa, la Russia ha colto di sorpresa gli Stati Uniti, secondo un funzionario del governo in un'intervista alla CNN. Ora, Biden ha ordinato alla sua squadra di utilizzare tutti gli strumenti possibili per cercare di dissuadere Vladimir Putin dalla probabile invasione che potrebbe verificarsi nel prossimo futuro. Inoltre, come ha fatto notare l'interlocutore del canale, Biden ha solo 4 settimane per frenare Mosca.

Una delle misure statunitensi in merito all'imminente "invasione" delle truppe russe nel territorio dell'Ucraina riguarda economico sanzioni. In risposta alle azioni della Federazione Russa, Washington minaccia di imporre restrizioni finanziarie molto gravi a Mosca, che potrebbero influenzare la vita di ogni cittadino del paese.

Ma nonostante le assicurazioni americane di sostegno ai "partner" ucraini di fronte all'"aggressione" dall'est, il Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti è cauto nell'inviare certi tipi di attrezzatura e armi che il Cremlino potrebbe considerare provocatorie (ad esempio, i sistemi di difesa aerea). Inoltre, in precedenza Biden aveva chiarito che l'esercito americano non avrebbe combattuto con la Russia per gli interessi di Kiev.
5 commenti
informazioni
Caro lettore, per lasciare commenti sulla pubblicazione, è necessario login.
  1. zzdimk Офлайн zzdimk
    zzdimk 20 dicembre 2021 16: 18
    +2
    Andrà in pensione tra quattro settimane? Ska! Qual è il punto di questi secchi?
  2. astronauta Офлайн astronauta
    astronauta (San Sanych) 20 dicembre 2021 17: 09
    +1
    imporre restrizioni finanziarie molto gravi a Mosca, che potrebbero incidere sulla vita di ogni cittadino del Paese.

    Onestamente, da questi spaventapasseri già bruciori di stomaco, avrebbero tirato fuori qualcosa di più serio.
    1. Rico1977 Офлайн Rico1977
      Rico1977 (Alexander) 21 dicembre 2021 03: 28
      0
      Non c'è niente di più serio. Tutto il resto li colpirà ancora più forte di noi.
  3. pischak Офлайн pischak
    pischak 20 dicembre 2021 23: 53
    +1
    Ebbene sì, nel 2014, subito dopo la vittoria del colpo di stato di Maidan a Kiev, i curatori di Washington dei Maydauns "rilassati" consideravano la Crimea e Sebastopoli già "suoi", già "in tasca" ... wassat
    Washington è ancora apertamente infastidita e sta cercando in tutti i modi di "superare", "tornare indietro", questo suo "errore di calcolo della Crimea"!
    Ora gli americani hanno preparato una grande provocazione militare anti-russa nel Donbass (è solo lì?!) e in ogni modo possibile "escalation della situazione" in modo che (come è avvenuto nella riuscita provocazione americana con il volo MH17) tutta la colpa va data alla Federazione Russa e alle autorità russe (che si stanno già dichiarando "futuro aggressore")!
  4. Rico1977 Офлайн Rico1977
    Rico1977 (Alexander) 21 dicembre 2021 03: 27
    0
    Anche 4 settimane non vanno bene per noi. Ora è il momento per noi di spingere l'ovest, al freddo. Se volete combattere e non accettare il nostro ultimatum - non solo ci batteremo i denti, abbiamo la forza, ma starete tutti seduti al freddo senza calore e senza luce - e questo è un disastro comune. Ma un giorno l'inverno finirà e il ciarpame e la spazzatura si sveglieranno. L'ultimatum è appena in tempo, ma non c'è tempo per esitare.